Campaccio (Monte) Il barone rampante

difficoltà: 6c / 6a obbl
esposizione arrampicata: Nord
sviluppo arrampicata (m): 140

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: marcomerlini
ultima revisione: 19/09/18

note tecniche:
Protezione S1, impegno II
Materiale: due corde da 60 m, 15 rinvii
Italo Calvino (che ne Il barone rampante scrive: “Sugli alberi noi trascorrevamo ore e ore per il piacere di superare difficili bugne del tronco e inforcature, e arrivare più in alto che si poteva”, e al protagonista fa scegliere di rimanervi per il resto della vita, non scenderà più) dedica la prima delle sue Lezioni americane alla leggerezza “che non è superficialità, ma sottrazione di peso”, è essere leggero come un uccello, non come una piuma.
Operazione difficile, che costa fatica, disciplina e determinazione. Ma lo sappiamo bene, l’alternativa è essere pesanti e restare a terra, anche per chi come noi preferisce afferrare roccia piuttosto che rami.
Chi vuole salire questa via segua i tondi incisi sulla pietra: sono, come geometriche bolle di sapone, un invito alla leggerezza.

descrizione itinerario:
L1: 25 m, III
L2: 30 m, 5a
L3: 25 m, 5c
L4: 30 m, 6b continuo, un passo di 6c
L5: 15 m, 5c

Discesa: due doppie con corde di almeno 60 m sulla via (la prima da S5 a S2, la seconda da S2 alla base).

altre annotazioni:
Alessandro Galeffi, Marco Merlini, maggio 2018 (Salita dal basso con fix da 10 mm)