Tovo (Monte) da Fornetti

difficoltà: PD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 780
quota vetta (m): 2673
dislivello complessivo (m): 1900

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rok1976
ultima revisione: 15/09/18

località partenza: Fornetti (Locana , TO )

cartografia: Igc110

accesso:
Seguire la Valle dell'Orco da Cuorgnè fino a Fornetti. Nella frazione non c'è parcheggio, ma ci sono spazi per due o tre auto dall'altro lato del ponte.

note tecniche:
La salita si svolge completamente fuori sentiero nonostante sulla IGC 110 sia segnalato come tale.
Si svolge in ambiente aspro e decisamente impervio. Sempre ripido, con salti di roccia in numerosi punti. C'è molta e fitta vegetazione su due terzi del percorso, mentre il terzo finale richiede dimestichezza con la roccia (passaggi di secondo e talvolta brevi di terzo grado).

descrizione itinerario:
Si inizia percorrendo il bosco fitto tra il torrente a sx e salti di roccia a dx. Una volta che si intuisce di aver oltrepassato i salti (dopo un'ora abbondante circa), virare a dx, evitando così le enormi placche belle, ma ripide, per portarsi su una cresta.
La cresta diventa ben presto molto ripida (passaggi di secondo su roccia buona nel bosco), poi spiana (rododendri - faticoso), poi riprende molto ripida - cercare un canale erboso a sx e seguire le tracce degli animali. Alla fine spiana.
Ora entrare nel vallone che si apre davanti a noi verso destra su terreno meno ripido, ma di attraversamento ancor più faticoso (se possibile): si tratta di massi inframmezzati da fitta vegetazione - felci e rododendri.
Arrivati ad un pianoro sottostante a delle grosse placche non attraversabili, puntare a dx e salire, alla meglio, il ripido pendio difeso da altra fittissima vegetazione. Una volta fuori dalle difficoltà, ci si rende conto che il Colle a sx è comunque irragiungibile, difeso da placche lisce e ripide.
Proseguire invece "dritto su" in direzione della cima, su passaggi di secondo e brevi di terzo. L'esposizione in quest'ultimo tratto è meno marcata. Si raggiunge così la cima. (Contare 6 ore)

Discesa consigliata:
Dalla cima ci si porta sull'antecima (più alta di poco) a destra, poi si scende su bei pendii erbosi a guadagnare il sentiero che sale alle Colle della Forca. Per questo raggiungere l'alpe Cialma. In diagonale discendente portarsi sul crinale sopra. Rosone, e scendere diretto, di nuovo ponendo molta attenzione, verso pressi di Rosone, su tracce e addirittura 10 min di sentiero segnalato coi bolli - che poi scompaiono quando diventa veramente ripido, ma permane un'esile traccia.
Una volta in piano risalire a Fornetti.