Roncu (Capu di) Secteur Melaghja Monseigneur l'Eveque à Lavatoggio

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 550
sviluppo arrampicata (m): 140
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: stegio
ultima revisione: 10/09/18

località partenza: Bonifatu (Corte , Haute-Corse )

punti appoggio: Auberge de la Foret, Bonifatu

bibliografia: Falaises de Corse FFME

accesso:
Dall'Auberge de la Foret (posteggio), prendere il sentiero che porta in direzione del rifugio d'Ortu di Piobbu e de Carrozzu. Al bivio, in possimità del torrente, a sinistra seguendo le indicazioni per il primo dei due rifugi. Lasciare il sentiero esattamente nel punto ove inizia un tratto in cui è stato steso del cemento, una traccia a sinistra (senso di marcia) porta al fiume (ometti) lo attraversa e risale in direzione della falesia (ometti) abbastanza ben visibile. Calcolate circa 40 minuti, senza correre.

note tecniche:
una delle diverse vie presenti in questo settore, chiodatura a fix (molti relativamente recenti) in perfetto stile "corso"... qualche friend medio piccolo e nuts possono essere utili ma non è che se ne riesca a piazzare poi molti...

descrizione itinerario:
L'itinerario in questione è il primo a sinistra (viso alla falesia), la partenza è su un muretto sprotetto e tira a sinistra (fix visibili) per proseguire su una placca nera, al termine, sosta a sinistra su un comodo ripiano (6b sulla placca, prima e dopo più facile).
Salire il pilastro con bella arrampicata, su placche, spostandosi leggermente a destra (senso di marcia) sino a raggiungere la sosta su un piccolissimo ripiano. (6a poi più facile).
Proseguire sostanzialmente dritti, o leggermente a destra, verso dei tafoni poco pronunciati, 5b, sosta su una sorta di cengia.
Verso sinistra e poi verso destra, sostanzialmente seguendo i fix, su entrambi i tiri è possibile proteggersi ulteriormente sui tafoni o con friends e nuts.
Un ultimo tiro, verso destra 4c, conclude la via.
Noi siamo scesi in doppia, probabilmente è possibile scendere a piedi "nella machja"...

altre annotazioni:
P.Suzzoni e JM Leroux nel luglio 1991