Agnelliere (Cime de l') da le Boreon, anello per Cime de Piagù, Cime du Pisset, Cime de Juisse, Pas des Ladres

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia giallo, GR52 e ometti
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1680
quota vetta/quota massima (m): 2700
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: roberto vallarino
ultima revisione: 29/08/18

località partenza: Vacherie du Boreon (Saint-Martin-Vésubie , 06 )

punti appoggio: Refuge de Cougourde

cartografia: Vallee de la Vesubie 3741OT 1:25000

bibliografia: In Cima nelle Alpi Marittime vol. 2

accesso:
Dall'uscita autostradale di St. Isidor, si va a Plan du Var per salire a dx la Val Vesubie fino a raggiungere Le Boreon e il parcheggio superiore presso la Vacherie du Boreon.

note tecniche:
Lungo percorso ad anello che si svolge per la maggior parte su sentieri segnati, eccetto il tratto dopo Cime du Pisset fino a Cime de L'Agnelliere dove si trovano solo ometti ma ben presenti.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio superiore si raggiunge la Palina 421 e lasciato il sentiero per il Vallon de Boreon che faremo al ritorno, si sale a dx nel bosco su terreno ripido per sentiero ben segnato fino a trovare un bivio (Palina 432) e lasciato a dx, si continua con ripida salita fino a spianare presso delle conche e in breve ad arrivare presso una costruzione e al Pas des Roubrines de la Mairis (m.2174). Da qui per la Cime de Piagu' (m.2338) si va a dx su terreno erboso con sentiero, superando un poggio e dopo la conca si risale con davanti la meta e dopo l'impennata finale la si raggiunge. Ritornati al colle, si segue il sentiero (Palina 431) e presso la cresta porta sulla Cime du Pisset (m.2233) e dopo breve discesa si prende a salire piu' decisamente sempre su sentiero (ometti) lungo la panoramica dorsale fino a dove spiana brevemente per poi piegare a sx e dopo un tratto piu' pietroso e ripido ad arrivare sulla panoramica Cime de Juisse (m.2580). Tornati di poco indietro (ometti), si scende al colletto su tracce e pietrame per poi seguire la cresta e da un grosso ometto si va a dx e per sentierino si taglia il ripido pendio dell'Agnelliere per poi salire ripidamente su tracce (ometti) fino ha collegarsi sulla normale e per facili rocce ad arrivare su Cime de L'Agnelliere (m.2700) che offre ottima panoramica. Per la discesa invece, si segue il sentiero ben marcato della normale fino al Pas des Ladres (m.2448) e da li si scende a sx per il Vallon de Trecolpas (GR52) passando presso il bellissimo lago per continuare la discesa e al bivio si va a sx (Refuge de Cougourde a dx) fino al bivio successivo (Palina 425) e li si prosegue a sx per il Vallon du Boreon fino a tornare dal parcheggio.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale