Meane (Roche) - Tour Carrée via normale o del Plan Incliné

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1711
quota vetta (m): 3675
dislivello complessivo (m): 1964

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: albertoc
ultima revisione: 26/08/18

località partenza: parcheggio dopo Pont d'Arsine (Villar-d'Arène , 05 )

punti appoggio: refuge Adèle Planchard

cartografia: IGN 3436 ET

bibliografia: Guide du Haut-Dauphine vol. 1. F. Labande - GHM

accesso:
Briancon-Colle del Lautaret, bivio per Pied du Col prima di Villar d'Arene, bivio a destra per Pont d'Arsine, parcheggio 1711 m.
Dal parcheggio seguire il sentiero per il Ref. de l'Alpe, lasciarlo a destra al primo bivio, proseguire per il plan da l'Alpe fino al ponte di Valfourche (2048 m). Non traversare il torrente ma proseguire per il sentiero a sinistra fino a raggiungere il ref. Adèle Planchard (3169 m, 5,30 ore dal parcheggio).

note tecniche:
Bella salita di stampo classico, su buona roccia nella prima parte, un po' meno nella seconda. Sul Plan Incliné soste su 2 spit e catena per le doppie, qualche chiodo e qualche spit in via. Difficoltà dal III al IV +. Il rifugio Adèle Planchard appartiene alla STD (Sociète des Touristes Dauphinois) e non al Caf.

descrizione itinerario:
Dal rifugio prendere il sentiero della via normale alla Grande Ruine, aggirare il contrafforte meridionale del Jumeau Est, lasciare il sentiero per risalire la comba della branca Est del glacier Superieur des Agneaux (oggi del tutto staccata dal corpo principale del ghiacciaio e annidata sotto le pareti) fino a raggiungere l'evidentissimo piano inclinato. Passata la terminale uno spit con cordino rosso marca l'inizio della via: salire il Plan Incliné sul suo bordo destro (III-III+) per 4 lunghezze, uscendo sulla sua crestina finale per un camino strapiombante (1 chiodo e 1 spit, IV +). Percorrere tutta la crestina finché non si perde in parete, traversare a destra e salire il canale per uno sperone di rocce rotte fino a raggiungere la Breche Romantique (3618). Dalla breche traversare a destra (Est) sotto la parete meridionale della Tour Carrée, superando 2 camini. Si raggiunge una comoda cengia dalla quale in leggera discesa si perviene alla base di un diedro-canale (mauvais pas). lo si risale (chiodi, IV+ sostenuto) e per una placca si raggiunge la cresta sommitale che si segue verso sinistra fino in vetta.
Discesa: dalla vetta doppia di 40 m che deposita sulla cengia prima del mauvais pas. Ripercorrere in senso inverso la traversata fino alla Breche Romantique, dalla quale si disarrampica il canale e la crestina fino alla prima sosta attrezzata. Con 4 doppie all'inizio della via. Dall'attacco 3/4 ore, 3 ore per la discesa.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale