Orny (Pointe d') da Champex-Lac

sentiero tipo,n°,segnavia: bolli bianco rosso, bolli bianco blu
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2194
quota vetta/quota massima (m): 3270
dislivello salita totale (m): 1415

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: climbandtrek
ultima revisione: 13/08/18

località partenza: Champex-Lac (Orsières , Entremont )

punti appoggio: Cabane d'Orny, Cabane du Trient

accesso:
Dall’Italia si raggiunge la Svizzera attraverso il colle od il passo del Gran San Bernardo e si scende sino ad Orsiéres dove si seguono le indicazioni per il villaggio di Champex Lac; attraversato l’abitato e superato il laghetto si arriva ad un piazzale dove si trova la partenza della seggiovia de La Breya e dove si lascia l’auto. Si prende dunque la seggiovia che conduce alla stazione di arrivo di Grand Plans dove ha inizio l’escursione (se si vuole evitare la salita in seggiovia bisogna prevedere un paio d’ore di salita).

note tecniche:
La Pointe d’Orny si trova a nord dell’omonimo colle alla base del ghiacciaio du Trient sopra il ghiacciaio e la comba d’Orny, nel territorio di Orsiéres. Durante l’avvicinamento si passa da due bei rifugi situati in suggestivi ambienti di alta montagna costeggiando poi, nella parte alta, il ghiacciaio d’Orny. Il percorso è un po’ esposto nel lungo traverso dove i tratti attrezzati sono di aiuto nel superare brevi tratti della fiancata che precipita nella sottostante comba; dalla morena con la quale si raggiunge la Cabane d’Orny in poi l’ambiente muta radicalmente facendoci entrare su terreni di alta montagna dove bisogna essere abituati a salire tra grossi massi e grandi pietraie. Dalla Cabane du Trient e sino alla vetta si sale tra massi instabili con qualche labile traccia e rari ometti, ma con il percorso ben evidente per arrivare in vetta. Da questa il panorama è semplicemente grandioso sia sull’anfiteatro del ghiacciaio del Trient, sia verso est dove si scorgono il Velan, il Grand Combin, la Dent Blanche e numerosi altri “4000” e “3000” della catena alpina vallesana ed italiana.

descrizione itinerario:
Dall'arrivo della seggiovia si prende il sentiero che, con un lungo traverso, taglia la parte alta della Comba d'Orny; con qualche saliscendi a tratti attrezzato si giunge ad un canale di sfasciumi sopra il quale si trova un'ampia conca. La si attraversa salendo verso un successivo colle alla sinistra di un'alta parete rocciosa; da qui si prosegue sul filo di una morena, al termine della quale si trova la Cabane d'Orny. Dalla sinistra del rifugio si prende la traccia che attraversa una grande pietraia raggiungendo un canalone dal quale si piega a sinistra; si sale sino ad aggirare un costone (paletto) e, dopo un paio di saliscendi, si superano alcuni dossi sopra i quali si svolta a destra (palina) verso una bastionata dove si trovano alcuni gradini metallici che ne agevolano la salita. Salendo poi tra grossi massi, si raggiunge un piccolo promontorio (paletto); da questo si scende di poco, aiutandosi con una corda fissa, e poi, superato un canale di terriccio, si riprende a salire verso un colletto alla destra di una puntina di rocce frastagliate; proseguendo sulla destra, si sale un pendio di rocce instabili arrivando ad un successivo paletto dopo il quale, aggirato un cotone roccioso, si giunge in vista della Caban edu Trient che si raggiunge salendo un ultimo tratto di grossi massi . Dalla destra del rifugio si sale, con qualche labile traccia e massi instabili, per raggiungere un colle dal quale si devia a sinistra; seguendo qualche raro ometto, si prosegue la salita traversando sulla fiancata di rocce rotte raggiungendo una selletta dalla quale, percorrendo la cresta, si rimontano le ultime rocce che conducono al grande ometto di vetta. In discesa, oltrepassando il colle quota 3189 m, si può raggiungere il promontorio con la panoramica croce lignea sopra il rifugio (3202 m) e, da questa, raggiungerlo nuovamente su rocce instabili.