Sternai (Laghi) da Coler

sentiero tipo,n°,segnavia: nr 106, traccia con ometti
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1386
quota vetta/quota massima (m): 2797
dislivello salita totale (m): 1410

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 22/07/18

località partenza: Còler (Bagni di Rabbi , TN )

punti appoggio: Rif. Dorigoni

cartografia: Carta tabacco nr 048 val di Pejo - Rabbi

accesso:
Arrivati in Val di Rabbi (circa 60 km da Trento), si sale fino alla località Plazze de Forni. Da qui con bus navetta fino alla località Còler.

note tecniche:
Viabilità limitata in valle nei mesi di luglio e agosto.
Dalle ore 10:00 alle 17:00 la viabilità è chiusa al traffico delle auto ed il Parco mette a disposizione un parcheggio gratuito in località "Plaze dei Forni" e numerose navette collegate ai principali punti di interesse ed itinerari escursionistici.
il Parcheggio del Coler sarà accessibile esclusivamente fino alle 9:45 -il costo del parcheggio auto giornaliero è di 5,00 euro.
Info www.parcostelviotrentino.it

descrizione itinerario:
Dalla località Còler, si attraversa l'area giochi e si raggiunge una stradetta che in circa 30' raggiunge l'agriturismo Stablasolo (volendo fin qui navetta). Si prosegue per breve tratto, per seguire a sx una larga mulattiera gradinata che sale ripida con indicazione "Scalinata dei larici monumentali". Si arriva così al Doss de la Cross, area sosta con tavoli e panche, bivio per le vicine e imponenti cascate di Saent.
Continuare per il sent 106 che attraversa la vasta piana di Saent giungendo all'omonima malga mt 1784.
Un tratto in salita tra i radi larici, un altra area sosta con tavoli e fontana e poi inizia un tratto a tornanti assai ripido che supera uno scalino della valle fino al punto panoramico detto La Palina .
Il sentiero ora costeggia il torrente Rabbies molto impetuoso, la valle si allarga con ampi pascoli e un ultimo gradino viene superato con un bel sentiero gradinato che porta al rifugio Dorigoni (SAT).
Dal rifugio, un sentiero sale ai laghi Sternai (segnavia) superando un ulteriore tratto ripido fino al primo grande lago a mt 2596.
Da qui solo una traccia segnata con ometti costeggia sulla dx il lago, supera il bivio per Cima Sternai mt 3444 (ometti, pietraia, tratti attrezzati con fittoni) e raggiunge i laghi superiori per poi calare con bel percorso ad anello che riporta al rifugio Dorigoni.