Binasia (Cima) da Mocenigo, anello per il Monte Pin

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1000
quota vetta (m): 2645
dislivello complessivo (m): 2000

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: la-Nata
ultima revisione: 16/07/18

località partenza: Mocenigo (Rumo , TN )

punti appoggio: rif. Lavazzè, rif. Binasia

cartografia: Kompass: Valle di Non 1:50.000

bibliografia: Torchio-Gardumi: Guida alle Maddalene, ed. Panorama

descrizione itinerario:
Da Mocenigo prendere la strada cementata che porta al rif. Lavazzè 1645 m (si può evitare il primo tratto salendo a Palù e prendendo il sentiero dell'acqua ferruginosa e delle sculture). Dal rif. Lavazzè salire per l'erto sentiero no.134 che porta alla malga Masa Murada 2046 m. Dietro di essa proseguire per ampi prati sempre lumgo il sentiero no.134 verso il bel Lago Poinella 2180 sovrastato dal piccola elevazione della Poinella. Proseguire a destra del laghetto (ultime sorgenti d'acqua) fino al Passo della Siromba 2407 m. Volendo, da poco prima del passo, si può salire alla Poinella 2374 m che vista da questa posizione non svetta sicuramente, ma ha comunque qualche facile roccetta da fare. Nessun ometto in cima. Dal Passo della Siromba si piega a sinistra e, aiutati da qualche ometto, si punta alla sella che divide la Schrummspitze (a sinistra) dall'antecima della Binasia (a destra). Con qualche facile passaggio su roccia molto "gripposa" si sale alla splendida Schrummspitze 2575 m (croce e libro di vetta). Da qui si vede il canalone erboso che divide la Binasia dalla sua antecima. Si scende al passo, si sale l'erto canalone puntando alla selletta e, in breve, ancora per facili roccete, si sale in cima alla Binasia 2645 m (croce e libro di vetta), massima elevazione del giro ad anello.
Si scende per il canalone di prima e si punta a vista ai prati e all'immensa pietraia prima del rif. Binasia 2138 m. Si prende il sentiero no.131 che porta, prima in costa, poi sulla dorsale erbosa, al panoramico monte Pin 2420 m (croce e libro di vetta). Ora si scende verso nord e lungo il sentiero no.149 si scende ai laghetti Grumi, si risale tra cespugli e si riscende alla bella malga Stablei 1764 m. Di qui per sterrata no.148 e per ripido sentiero si scende fino a poco sopra la loc. Fontane 1099 m. Si attraversa il ponte e si è sulla strada cementata dell'andata e a Mocenigo.