Slavazzaie (Cima) da Mocenigo

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1069
quota vetta (m): 2427
dislivello complessivo (m): 1400

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: la-Nata
ultima revisione: 07/07/18

località partenza: Mocenigo (Rumo) (Mocenigo , TN )

cartografia: Kompass: Valle di Non 1:50.000

note tecniche:
Possibile ritorno ad anello scendendo al rif. Maddalene (ambiente più aperto) dal monte Alto, ma bisogna mettere in conto la strada completamente cementata dal rifugio alla macchina.
Possibile concatenamento con la Cima degli Olmi (Ilmenspitz) per cresta.

descrizione itinerario:
Da Mocenìgo prendere la strada della val di Lavazzè e al primo bivio prendere a destra il sentiero no.113A che sale per sterrata, solo a tratti cementata, al maso Bernardi 1572 m.
Proseguire per sterrata, poi sentiero che attraversa un torrente e sale deciso sul versante destro idrografico fino a sbucare al Bivacco Forestale 1830 m. Fontana.
Di qui proseguire in costa a destra per sentierino no.133 (sentiero Bonacossa), oltrepassare i ruderi della malga Ceniglio di fuori e finalmente, verso quota 1900 m, sbucare fuori dal bosco. Per ampi prati il sentiero passa sopra alla crocetta del Monte Alto 2009 m.
Si comincia a salire a sinistra per traccia lungo l'evidente dorsale erbosa del monte e della cima Slavazzaie. L'erboso e arrotondato Monte Slavazzaie (segnato sulle carte Kompass, 1282 m) non ha neppure un ometto.
Continuando invece per cresta, che diventa più rocciosa e con facil passaggi mai particolarmente esposti, si arriva alla bella croce della Cima Slavazzaie 1427 m (libro di vetta)... neppure quotata sulla carta Kompass!