Peirafica (Punta) Torrioni di Peyrafica, Cima del Sabbione Anello, da Pont de Peyrafique

difficoltà: PD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1915
quota vetta (m): 2661
dislivello complessivo (m): 900

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: LuCiastrek
ultima revisione: 01/07/18

località partenza: Ponte di Peyrafica (Tende , 06 )

cartografia: IGC Alpi Marittime e Liguri n°8

accesso:
Da Cuneo seguire le indicazioni per Limone, colle di Tenda, superato il paese di Limone la strada compie una serie di tornanti, superato il tornante n°8 poco dopo si trova a dx la deviazione per il colle, che si raggiunge dopo circa 6 chilometri; ora bisogna seguire le indicazioni per la Bassa di Peyrafica, si prosegue su una bella sterrata molto panoramica si supera il Fort de la Marguerie e dopo circa 4 chilometri si raggiunge un edificio alpino situato vicino al Ponte di Peyrafica si supera il ponte e dopo circa 300 metri si trova alla dx una strada chiusa da una sbarra, posteggiare nei pressi.

note tecniche:
La punta di Peyrafica è un balcone molto panoramico sul versante ovest della Rocca dell'Abisso, sulla valle delle Meraviglie oltre alle prime cime delle Alpi Marittime, altrettanto bella la vista sulle valli di Valmasque, e Casterino, la cima del Sabbione che è raggiungibile anche dalla valle omonima ma con un tragitto molto più lungo invece si può salire dalla Bassa di Peyrafica o come in questo caso attraverso un giro ad anello reso interessante da un percorso alpinistico che permette anche di salire i torrioni di Peyrafica; non per ultimo il bel percorso nel rado bosco di larici, la visita ai laghi, la panoramica discesa dalla dorsale sud del Sabbione con puntatina alla cima di Barsenzane per poi scendere vicino alla Caserma di Peyrafica e da lì alla partenza della gita. Le difficoltà per questo itinerario non vanno oltre il II+ III- con tanti tratti di breve e divertente arrampicata, oltre a tratti molto ripidi, ho tralasciato volutamente la cresta dopo l'intaglio (quando si scende dopo i Torrioni) perché presenta una difficoltà superiore, per contenere la gita e renderla più fruibile; nulla impedisce di salire la sola Peyrafica partendo dallo stesso punto o il Sabbione, invece partendo dalla Caserma di Peyrafica un chilometro dopo il Ponte.

descrizione itinerario:
Salire dalla strada chiusa con la sbarra, dopo un breve percorso di pochi minuti, dal quale si può vedere la cima che si deve raggiungere, si trova a dx un sentiero che bisogna seguire, il quale prosegue in un rado bosco di larici, raggiunto il bivio con il sentiero che arriva dal forte di Giaure si continua a sx e dopo circa 30 minuti si raggiunge il lago inferiore(pochi metri prima di raggiungere il lago sotto il sentiero c'è una sorgente d'acqua). A questo punto si prosegue su pietraia per un breve tratto a fianco del lago dalla parte occidentale per dirigersi sulla ripida china erbosa posta a sx di dove termina la parte rocciosa meridionale della dorsale della punta Peyrafica; al termine della pietraia si sale la china erbosa si aggira a sx la parte rocciosa per poi proseguire dritti su terreno prativo ma scalinato fino a raggiungere la schiena della dorsale e con andamento sempre sostenuto fino alla cima. Ora stando a filo di cresta si scende in direzione ovest verso gli evidenti Torrioni 2641 metri e in breve arrampicata si raggiunge la loro cima, proseguendo sempre nella stessa direzione poi si scende per circa 30/40 metri un tratto molto ripido ma appigliato stando sempre vicino al filo fino a raggiungere un intaglio(se si vuole proseguire di cresta è fattibile ma diventa AD+ se non oltre essendo un tratto di cresta sottile e frastagliata molto esposta da entrambi i versanti anche se breve). Mentre invece si può scendere il canalino erboso poi in diagonale proseguire lungo una parete rocciosa inclinata che conduce su una placca sempre inclinata ma più appigliata che riporta sul filo di cresta e dopo pochi metri ad un piccolo successivo intaglio; da questo intaglio si sale in divertente arrampicata stando sempre sul filo di cresta mai oltre il II+ fino alla cima del Sabbione. Dalla suddetta cima si scende la panoramica dorsale fino a raggiungere la cima di Barsenzane 2410 metri, poi poco più sotto si raggiunge un bivio con palina, proseguendo in direzione nord (Rocca Abisso,Laghi) si raggiunge il bivio del mattino, proseguendo dritti(Bassa di Peyrafica) si giunge invece alla Caserma di Peyrafica dove volgendo a sx sulla strada asfaltata dopo 500/600 metri si raggiunge il punto di partenza gita. Dalla palina sotto la Barsenzane i due percorsi menzionati sono più o meno lunghi uguale.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale