Font Sancte (Pic Sud de la) Canale SO

difficoltà: AD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1781
quota vetta (m): 3371
dislivello complessivo (m): 1600

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: m.gulliver
ultima revisione: 04/06/18

località partenza: Haute Rua (Saint-Paul-sur-Ubaye , 05 )

punti appoggio: Refuge de Basse Rua

cartografia: IGN 1:25.000 n. 3537 ET

accesso:
Torino - Monginevro - Briancon - Guillestre - Strada per il Col du Vars - Bivio e strada per Valle d'Escreins

note tecniche:
Il Pic sud è la cima "minore" dei due Pics de la Font Sancte, perchè 14 metri più bassa del punto culminante. Le due vette sono separate da un profondo intaglio e il Pic sud ha una forma decisamente più ardita, che la rende più impegnativa da raggiungere anche in estate.
Gita di inizio stagione con neve nel vallone e nel canale. La strada della valle d'Escreins viene aperta solitamente nella seconda metà di maggio.
Il canale di salita ha una lunghezza di circa 500 con pendenze variabili da 45 a 50° (diff. di sci ripido 5.1 E3). Due picche consigliate, utili soprattutto in caso di neve dura, fatto probabile vista l'esposizione.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Haute Rua, dove termina l'asfalto, seguire il sentiero che si inoltra nel vallone. Superato l'Oratoire proseguire in direzione del canale ovest del Pic Nord, giunti alla sua base (2700 m circa) volgere a dx (sud-ovest) e raggiungere la base del versante SO del Pic Sud. Solo qui il canale di salita diventa visibile. Si risale la conoide e si entra nel canale che dopo un centinaio di metri può restringersi e presentare una goulotte. Oltre questa strozzatura, il colatoio si allarga nuovamente e nei pressi di una spalla q. 3174 m si unisce ad un altro canale proveniente da sx. Qui piega a dx e dopo circa 200 m termina sulla cresta SSO a monte di un dente roccioso (anticima). Dal colletto si segue la cresta sulla sx, e superato un primo risalto, si raggiunge l'aguzza vetta (ultimo tratto delicato su placche con innevamento scarso o inconsistente).
Discesa: per la via di salita (delicato) oppure seguendo sommariamente il percorso della via normale che segue/costeggia la cresta SSO (delicata anch'essa con neve). In questo caso dalla vetta si ridiscende al colletto a monte del dente roccioso, si scende ancora nel canale fino alla spalla 3174 m, quindi, appena possibile, si esce dal canale sulla sx (faccia a valle), si traversa il versante SO alla base dei salti rocciosi rocciosi dell'anticima, fino a raggiungere la cresta SSO (la via estiva scontorna l'anticima molto più a monte, poco sotto il colletto, ma con neve questo passaggio può essere decisamente delicato). Si segue ora la cresta fino alla depressione fra il Pic Sud e il Panestrel 3078 m, da dove si volge a dx (NO) e si torna nel vallone di salita.