Corteis (Punta del) da Scopello, anello di cresta

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 660
quota vetta/quota massima (m): 2240
dislivello salita totale (m): 2400

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mktg.mp74
ultima revisione: 02/06/18

località partenza: Scopello (Scopello , VC )

note tecniche:
Itinerario molto lungo (30 km), che prevede all'andata il passaggio su creste (semplici) ed al ritorno la discesa nel biellese per poi risalire verso l'alpe di Mera. Da evitare con pioggia o fondo bagnato perché scivoloso.

descrizione itinerario:
Da Scopello di sale verso Mera con obiettivo la cima dell'Ometto: ci sono varie alternative (sentiero 236, 236a, 237) o se si vuole ridurre il dislivello si può salire in auto al parcheggio del Trogo o anche fino a Mera.
Dalla cima dell'Ometto, si segue la cresta fino al Testone Tre Alpi (per salirlo bisogna contornarlo sulla sinistra su terreno erboso ripido): la cresta non presenta difficoltà e solo in pochi tratti , il tracciato prevede di aggirare degli spuntoni.
Dal Testone Tre Alpi occorre scendere su terreno ripido e contornare (sul versante biellese) uno spuntone della cresta non percorribile per poi riprendere la cresta. Questa è piuttosto semplice fino alla Scalaccia. Per scendere da questa in direzione della Bocchetta dei Fornei è presente una corda che aiuta la discesa.
Dalla Bocchetta dei Fornei si sale in direzione della Punta Campanile, che normalmente si sale senza percorrere la cresta, ma passando nel lato biellese. Poco prima della cima si risale sulla cresta appena dopo uno spuntone roccioso.
Dalla Punta Campanile si segue la cresta in direzione della Punta del Corteis, in qualche tratto affilata, in altri con necessità di aggirare degli spuntoni e in altri piuttosto ripida con traccia tra i rododendri.
Per il ritorno si percorre lo stesso tragitto dell'andata fino alla Bocchetta dei Fornei; da qui si scende in territorio biellese, seguendo il sentiero dolciniano, in direzione dell'alpe I Fornei (bivacco) e poi Alpe La Peccia. Ogni tanto si perde la traccia ma si recupera poco dopo.
Dall'Alper La Peccia inizia una corrozzabile che porta fino all'alpe Piana dei Lavaggi per proseguire fino ad un bivio: da qui si può scegliere se risalire verso la Boscarola o verso la punta Camparient (che in realtà non si raggiunge ma si arriva alla sua sinistra).
Se si va verso il Camparient la carrozzabile si interrompe all'alpe Camparient, dove parte un sentiero che tende a sparire, ma non è un problema in quanto l'obiettivo è in vista. Ritornati sulla cresta si scene verso l'alpe di Mera (diverse alternative tra le piste da sci) e quindi si riprende il sentiero dell'andata verso Scopello.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale