Baus (Cima del) Parete Est (Demi)

tipo itinerario: parete
difficoltà: III / 5.2 / E4   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1535
quota vetta/quota massima (m): 3067
dislivello totale (m): 1532

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: CriBot
ultima revisione: 05/06/18

località partenza: Lago della Rovina (Entracque , CN )

punti appoggio: Rif. Genova Figarì / Biv. del Baus

cartografia: IGC 1:25 000 n° 113

accesso:
La parete può essere raggiunta risalendo dal bacino del Chiotas attraverso i vari colletti del Baus o del Brocan per poi risalire la normale e scendere in boucle sulla parete , continuando in traverso sull'altopiano del Baus per poi scendere nel Vallone del Chiapous dopo il passo del Porco. Questo è il percorso qua proposto (vanno quindi aggiunti 200 m al dislivello indicato). Se la si vuole risalire con persorso a ritroso conviene forse pernottare al Biv. del Baus.
Con strada aperta fino al pian dell Casa conviene invece arrivare "via Remondino". Anche in questo caso si può approcciare in boucle o scendere sull'altopiano del Baus attraverso il colletto di Nasta o passo dei Detriti.

note tecniche:
Imponente parete, nonostante le piccole dimensioni, con accesso un po' difficoltoso. Difficile individuare il momento buono, dato che necessita di nevicate umide (aprile-maggio), temperature non troppo calde (est) e, fattore non indifferente, strade aperte (a meno di "viaggi" invernali di un certo livello).

descrizione itinerario:
Parete breve ma intensa (350 m quasi sempre sui 50 °) sospesa sul Bacino del Chiotas (foto linea), spezzata a metà da una sezione di misto/goulotte dove (causa esposizione e rocce) è molto facile trovare neve "marcia". Conviene portarsi materiale per eventuale calata.

altre annotazioni:
Non abbiamo info riguardo altre discese quindi, per quel che può valere, mi son permesso di darci un nome a questo bel itinerario di tipico stampo "valle Gesso".