Emilius (Monte) da Pila, traversata a Grand Brissogne

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1860
quota vetta/quota massima (m): 3559
dislivello totale (m): 2000

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: popino
ultima revisione: 13/05/18

località partenza: Pila (Gressan , AO )

punti appoggio: rif alpe Arbole

bibliografia: P.Giglio, E. Noussan. Zanichelli. Sci-Alpinismo in Val d’Aosta. N°6 e N° 15

note tecniche:
Splendida traversata di amplissimo respiro. A parte la discesa in sci dalla vetta al colle d'Arbole, la discesa si svolge su terreni non perfetti per lo sci. Lunghi traversi e pianori, alternati a brevi , bei pendii nella parte alta. Dal lago d'en bas de Laures in giù invece la pendenza è regolare , ma spesso in stagione avanzata si scia su slavine, specie nella parte bassa. La bellezza solitaria dei luoghi, il senso di isolamento (pur essendo vicinissimi ad Aosta in linea d'aria), e l'impegno complessivo della traversata, compensano generosamente questa mancanza. Come per tutte le traversate i problemi logistici di recupero dell'auto non sono indifferenti.
I pendii nord del basso vallon des Laures sono visibilissimi dalla valle centrale e dall'autostrada, poco prima di giungere ad Aosta. Alzi la mano chi non ha mai desiderato scenderli...

descrizione itinerario:
Seguendo l'itinerario classico da Pila si raggiunge il col Chamolè 2641 mt., si perdono ca 140 mt su sentiero esposto (ramponi), si transita sotto il rif A. Arbole, e seguendo al meglio l'andamento del vallone si arriva sotto il colle dei tre Cappuccini, senza raggiungerlo: quota 3200 mt circa. Di qui parte un canale in direzione nord, con pendenza sui 40°, 2 passaggi sui 45°. Se si desidera scendere con gli sci dalla cima e le condizioni lo permettono, lo si segue fino a quando sbuca sul crestone sud ca. 150 mt sotto la cima. In alternativa si raggiunge il crestone sud poco a monte del colle dei tre Cappuccini e lo si segue, come da itinerario classico. Con neve abbondante, si possono calzare gli sci alla madonnina e imboccare il bellissimo pendio/canale Sud-sud ovest, con pendenza intorno ai 40°. Scenderlo fino a quota 3370 mt ca. Di qui occorre traversare decisamente a sinistra orografica, andando a riprendere il canale percorso in salita. Se si continua a scendere si finisce su modesti salti di roccia, superabili con difficoltà srampicando. Per questo tratto di discesa considerare una difficoltà approssimativa 4.1 E2 su 300 mt.
Di qui si può raggiungere il colle dei tre Cappuccini 3241 mt.con breve scalettatura, ma la discesa è piuttosto complicata. Oppure dirigersi al colle d' Arbole 3154 mt con una breve ripellata di ca. 100 mt. Di qui una lunga, complessa e varia discesa porta a località Larp, dove c'è una centralina elettrica e dove giunge una strada sterrata di servizio (divieto). Ideale avere un parente o un sincero amico che abbia voglia di venire a prendervi per ricondurvi a Pila.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale