Ciabergia (Monte) da Avigliana, giro per Colle Braida, Punta dell'Ancoccia e il sentiero dei Principi

difficoltà: TC+ / BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 360
quota vetta/quota massima (m): 1179
dislivello salita totale (m): 950
lunghezza (km): 29
disl. da portare (m): 150

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: MBourcet213
ultima revisione: 23/04/18

località partenza: Avigliana (Avigliana , TO )

cartografia: IGC 17 Torino Pinerolo e bassa Val di Susa (1-50000)

accesso:
Da Torino si raggiunge il Lago Piccolo di Avigliana tramite autostrada A32 oppure per strada statale passando per Sangano - Trana. Parcheggio al Lago Piccolo, nei giorni festivi tende a riempirsi in fretta!

note tecniche:
Piacevole giro da effettuarsi preferibilmente in primavera/autunno a causa delle temperature elevate che si registrano spesso nella zona di Avigliana, discesa divertente a tratti impegnativa, sicuramente piacevole. Il tutto in un contesto ambientale fantastico!

descrizione itinerario:
Si parte dal lago piccolo di Avigliana (360 m), che si costeggia su sentiero, e si prende la strada asfaltata che sale verso la Sacra di San Michele, fino al bivio del convento di San Francesco.
Si raggiunge il convento e una volta superato si prosegue verso la borgata Combravino da cui rientriamo sulla strada principale arrivando al colle Braida.
Dal colle si prende a destra un sentiero molto tecnico in salita, che si immette su una strada sterrata poco sopra, si segue con una rampa impegnativa per poi abbandonarla quasi subito dove svolta a sinistra, proseguendo dritti per l'incantevole bosco. Il sentiero è segnalato da ometti e in breve tempo ci porta in cima al Monte Ciabergia (1179 m). Dalla cima si può scendere sul sentiero fatto in salita oppure seguire una traccia che si dirige verso la destra orografica meno ripida e impegnativa, ma comunque divertente. Alla fine del sentiero si rientra sulla strada per Prese dei Rossi, noi dobbiamo andare a sinistra per rientrare sull'asfalto nuovamente al Colle Braida.
Ora seguendo l'asfalto raggiungiamo la Sacra di San Michele (ATTENZIONE dal Colle Braida alla Sacra, nei giorni di sabato, domenica e festivi vige il divieto di transito nel senso di marcia in cui la si deve affrontare) tappa obbligata della gita.
Dal piazzale raggiungiamo quindi la strada sterrata che parte sulla destra, in salita arriva ad un punto panoramico, la Punta dell'Ancoccia (presenti panche e tavolino). Da qui inizia la discesa sul Sentiero dei Principi, fino alla Mortera, dove volendo si può rientrare ad Avigliana tramite asfalto. Altrimenti per chi vorrà continuare il sentiero inizierà il tratto più tecnico, un bel single track molto pietroso con passaggi OC veramente divertente e tecnico, ottimo come allenamento! Vivamente consigliato!
Per concludere il giro in modo "particolare" invece di rientrare al Lago Piccolo su asfalto possiamo raggiungere il Lago Grande con le sue passerelle sull'acqua, dove è obbligatorio passare con la bici per mano! Finite le passerelle si ritorna in sella e in breve si raggiunge il Lago Piccolo, chiudendo l'anello

altre annotazioni:
La Sacra di San Michele, risalente addirittura all'anno 1000, è il monumento simbolo del Piemonte e della Val di Susa, merita la visita anche solo esternamente (facendo questo giro).

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale