Sotta (Monte) e Monte Spinarda Da Casario, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: Strade forestali, veccie paline in legno e croce gialla su alberi
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 740
quota vetta/quota massima (m): 1357
dislivello salita totale (m): 820

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Klaus58
ultima revisione: 21/04/18

località partenza: Casario (Priola , CN )

cartografia: IGC 1:50000 N° 15 Albenga-Alassio-Savona

bibliografia: Piera e Giorgio Boggia, La Valle Tanaro

accesso:
Si risale la valle Tanaro fino a Priola, si lascia la statale svoltando a sinistra (Indicaz. Casario-colle della Rionda), valicando il Tanaro con alcuni tornanti la strada raggiunge Casario. Si continua per circa 1 km parcheggiando l'auto nel primo tornante a destra. La partenza è esattamente nella curva (palina in legno).

descrizione itinerario:
Si sale per la forestale in forte pendenza tralasciando alcune diramazioni minori e scegliendo sempre quella in salita. In circa 45 min. si perviene al colle san Bartolomeo m. 1061 (palina).
Per il m. Sotta svoltare a sinistra e seguire le croci gialle sugli alberi che portano fino a pochi metri dalla cima, boscosa con ometto e palo.
Tornati al colle san Bartolomeo si segue la forestale che in circa 1,5 km contornando il Bric delle Piombere scende ai 989 m. del colle della Rionda. Segni gialli sempre presenti. Dal colle seguire per 800 m. la strada asfaltata in salita (poi scenderà a Garessio), alla palina in legno e croci gialle svoltare a sinistra su forestale che sale alla sella erbosa a poca distanza da cascina Buscaglia (altra palina). Dietro la cascina sale ancora la sterrata che arriva a circa 100 m. lineari dalla vetta del m. Spinarda, croce e buon panorama.
Per il ritorno: tornare al colle della Rionda e seguire la strada asfaltata a sinistra in discesa che in 3 km riporta al tornante di partenza. Traffico praticamente assente.