Chacotteyes (Alpe) da Lin Blanc

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1263
quota vetta/quota massima (m): 1713
dislivello salita totale (m): 450

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Franco1457
ultima revisione: 08/12/17

località partenza: Lin Blanc (Aosta , AO )

accesso:
Lasciata l'autostrada ad Aosta Est, si prosegue verso il centro di Aosta: all'altezza della rotonda, nei pressi dell'ospedale si svolta, a destra risalendo la strada per il colle del Gran San Bernardo. Dopo alcuni chilometri si raggiunge un bivio: si svolta a sinistra in direzione di Arpuilles. Si entra nel piccolo villaggio seguendo le indicazioni per Sarre/Strada dei Salassi. Si prosegue fino a raggiungere la località Lin Blanc, poco dopo si incontra una stradina poderale che parte sulla destra. Parcheggiare l'auto in modo da non intralciare la circolazione.

note tecniche:
Itinerario poco conosciuto, che in parte ricalca il primo tratto per la salita alla Punta Chaligne, ma estremamente interessante per i suoi scorci panoramici sul gruppo del Mont Emilius. L'itinerario non presenta particolari asperità e si presenta spesso in spazi aperti tanto da renderlo adatto alle racchette da neve anche con divagazioni notturne.

descrizione itinerario:
Ci si incammina lungo la strada poderale che con ampie curve prende dolcemente quota. Superati tre ampi tornanti si procede per un lungo tratto quasi rettilineo sino ad avvicinarsi all'alpeggio di Rotson. Poco prima di quest'ultimo, si svolta a destra imboccando un breve sentiero che riporta sulla sterrata (si può anche proseguire sulla sterrata). Si prosegue nuovamente superando due lunghi tornanti sino ad incontrare il piccolo villaggio di Planes (m. 1464). Si continua per un breve tratto, quasi pianeggiante, sino a portarsi sullo spartiacque con la valle del Gran San Bernardo: belle vedute sul Gran Combin. Si svolta a sinistra seguendo la strada sino ad una biforcazione: si tiene ancora la sinistra inoltrandosi nel vallone ai piedi della Pointe de Chaligne. Dopo alcuni tornandi si incontrano i ruderi di Plan de Dzaou (m. 1580) e, dopo un paio di rapide svolte, ci si trova ai piedi della nostra meta. Qui si può scegliere di proseguire lungo la strada oppure tagliare direttamente verso i casolari. Nel primo caso, si segue la lunga diagonale verso sinistra, passando a valle dei casolari, sino ad un tornante ove si svolta a destra per portarsi infine a Chacotteyes (m. 1713 ore 1.30)

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale