Alta via 4 Dolomiti da San Candido a Pieve di Cadore

difficoltà: EEA   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota vetta/quota massima (m): 2624
dislivello salita totale (m): 4500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: totodante
ultima revisione: 07/11/17

località partenza: San Candido (San Candido , BZ )

bibliografia: http://www.infodolomiti.it/vacanza-attiva/alte-vie-delle-dolomiti/alta-via-delle-dolomiti-n-4/7264-l1.html

accesso:
L'Alta Via delle Dolomiti n. 4 si snoda lungo un percorso di circa 85 Km, costituito da 6 tappe, che collega San Candido in Pusterìa (BZ) a Pieve di Cadore (BL).

L'Alta Via n. 4 è dedicata a Paul Grohmann, l'alpinista che per primo scalò i colossi dolomitici che essa interessa: i Tre Scarperi, la Croda dei Baranci, la Cima Grande di Lavaredo, il Cristallo, il Sorapiss e l'Antelao.

Questo percorso è estremamente interessante sia per la bellezza dei luoghi sia per la loro importanza storica, in quanto gli otto gruppi dolomitici attraversati da questa Alta Via sono tra i più famosi delle Alpi. L'ambiente è selvaggio e silenzioso, consigliato a veri amanti della pace. Il percorso inoltre tocca anche l'incantevole Lago di Misurina che con i suoi 12 ettari di superficie è il più grande lago naturale del Cadore.

L'Alta Via n. 4 è costituita di sentieri e mulattiere ben segnalati, in buone condizioni e, se necessario, anche attrezzati. L'itinerario richiede solo una certa pratica alpinistica nel tratto che dal Rifugio Vandelli porta al Bivacco Comici. Per i più esperti invece vi sono delle varianti al percorso classico che inseriscono qualche alternativa più tecnica.

note tecniche:
Prevedere 6 giorni per percorrerlo, per un totale di 35-40 ore di marcia
Lunghezza del Percorso: 85 km circa
Lungo il percorso principale si trovano 11 rifugi (apertura 20 giugno - 20 settembre), 1 bivacco e 2 ristori.
Dislivello massimo in salita: 1230 m, da San Candido al Rifugio Locatelli
Dislivello massimo in discesa: 970 m, da M. Tranego a Pieve di Cadore
Quota minima a Pieve di Cadore, la massima 2624 m.

descrizione itinerario:
I tappa – Da San Candido al Rifugio Tre Cime di Lavaredo-Locatelli e al Rifugio Auronzo

Tempo di percorrenza: 6 ore e 30 minuti
Sentiero: SS52, n.105, 10 e 11, 105, 102
II tappa – Dal Rifugio Auronzo al Rifugio Fratelli Fonda Savio e al Rifugio Città di Carpi

Tempo di percorrenza: da 4 ore e 30 minuti a 6 ore e 30 minuti a seconda del percorso scelto
Sentiero: n. 117, 112; 117, 116
III tappa – Dal Rifugio Città di Carpi al Rifugio Vandelli

Tempo di percorrenza: 5 ore e 30 minuti
Sentiero: n. 120, SS 48b, SS 48, 215
IV tappa – Dal Rifugio Vandelli al Bivacco Comici

Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 243
V tappa – Dal Bivacco Comici al Rifugio San Marco e al Rifugio Galassi

Tempo di percorrenza: 5 ore e 30 minuti
Sentiero: n. 243 oppure 243, 226 poi 227
VI tappa – Dal Rifugio Galassi al Rifugio Antelao e a Pieve di Cadore

Tempo di percorrenza: da 7 ore a 7 ore e 30 minuti a seconda del percorso scelto
Sentiero: n. 250, 258, 250, 250/253