Freid (Monte) e Cima Ciarbonet da Viviere, anello

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1830
quota vetta (m): 2750
dislivello complessivo (m): 1300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: massimo66 LuCiastrek
ultima revisione: 13/07/15

località partenza: Viviere (Acceglio , CN )

cartografia: IGC Valle Maira 1-25000

accesso:
Poco prima di Acceglio si svolta a sinistra e si risale il vallone Unerzio oltrepassando Chialvetta ,Pratorotondo e arrivando a Viviere. Si lascia l'auto poco oltre la borgata sulla strada per prato Ciorliero.

note tecniche:
Il monte Freid è una cima elegante posta tra il colle Ciarbonet e il Colletto, ed offre una vista spettacolare sul monte Oronaye l'Auto Vallonasso e la catena dal Fuillas fino a punta Bernoir oltre allo spettacolo a nord. In alternativa al giro descritto ritornati sulla cresta spartiacque è possibile salire anche la cima Ciarbonet (formata da grossi lastroni rocciosi abbastanza appoggiati) in 15 minuti, proseguendo su una traccia evidente e sfruttando delle cenge, poi arrivati sotto la verticale della cima, ometti, si sale un canalino ed al primo intaglio si monta a dx e si salgono i lastroni rocciosi fin in vetta.

descrizione itinerario:
Si parte sulla sterrata per prato Ciorliero e poche centinaia di metri dopo si svolta a destra palina con indicazioni per il Colletto, si sale in un bel bosco di larici e dopo pochi minuti si arriva alla grange Gorra da dove si apre una splendida vista sul vallone di Enchiausa e l'imponente mole del monte Oronaye sul fondo. Prima della grange si giunge ad un bivio con una sola palina che indica i tre bivacchi, si prosegue con questa indicazione oltre al segnavia Rosso/Blu. Si risale dolcemente il vallone fino a quota 2150 mt circa dove si incontra il bivio per il Colletto, si svolta a dx e su traccia prativa e segnavia si arriva sull'altopiano superiore del Vallonetto da dove è visibile sul fondo il Colletto ed a dx in alto la spalla sud del monte Freid; si prosegue seguendo il segnavia e una volta superati gli ultimi larici si incontra un grande masso con una scritta (SRC) a questo punto si svolta a dx e si inizia a salire (ometti) il ripido pendio fino ad arrivare sulla cresta spartiacque tra il monte Freid e cima Ciarbonet.
Ora si sale fino a portarsi sotto le roccette finali e con facile arrampicata si tocca la cima sud e con un tratto aereo (crestina lato Vallonetto) si arriva sulla cima più elevata. Ridisceso nel vallone si risale fino ad arrivare al Colletto ( faticoso il tratto finale) e si scende sul lato opposto fino a quota 2350 mt circa. Si svolta a destra e si risale al passo Baracconi ( 2418 mt ) per poi proseguire su una labile traccia ( a tratti si perde) che arriva poco sotto al colle Ciarbonet.
Da quest'ultimo colle su comoda sterrata si arriva all'auto.