Parpeinahorn ed Einshorn da Mathon

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1527
quota vetta/quota massima (m): 2602
dislivello totale (m): 1075

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: sergio meroni coboldo
ultima revisione: 20/01/19

località partenza: Mathon (Mathon , Hinterrhein )

punti appoggio: Mathon

cartografia: Cartina Svizzera n. 257/S

accesso:
Como - Chiasso - Lugano - tunnel del San Bernardino - scendere a valle sempre seguendo l'autostrada ed uscire allo svincolo per Zillis - da qui salire a Donate e quindi a Mathon.
Parcheggio in paese alla base del primo pendio della gita.

note tecniche:
Non servono attrezzature supplementari - gita sicura anche con condizioni di pericolo elevate.

descrizione itinerario:
Da Mathon (1527 m) si sale per un pendio ripido tagliando una stradina e quindi su pendenze moderate si attraversa un bosco rado di abeti in direzione NW fino al suo termine dove si trova il maggengo di Dros (1876 m). Mantenendo la direzione innalzarsi per il vasto Pro da Peadra fino a raggiungere l'ampia costola SE che scende dalla sella quotata 2525 m. Giunti alla sella piegare a sx (NO) e seguendo la larga cresta E raggiungere la cima del Parpeinahorn (2602 m). La vetta dell'Einshorn (m 2456) si trova più a Est e viene salita più raramente (può costituire meta per un ripello).
Osservazioni:
La gita da q.1900 circa si svolge in terreno amplissimo con pendenza continua e mai sostenuta. E' una gita praticamente sicura e senza particolari difficolta'.

Nota aggiuntiva importante!
Si consiglia di proseguire la discesa fino a Donat se valutate al passaggio in paese un buon innevamento sui prati circostanti. Si risale a Mathon con la corriera.
Vedere la traccia GPS allegata.