Ischiator (Becco Alto dell') Canale Nord

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1460
quota vetta (m): 2996
dislivello complessivo (m): 1500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gasgenova
ultima revisione: 26/05/14

località partenza: Pian della Regina (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: Rif. Zanotti 2144 m

cartografia: IGC 112 - 1:25000 - Valle Stura, Vinadio, Bersezio, Argentera, S.Anna di Vinadio, St. Etienne de Tinne

bibliografia: Nelle Alpi del Sole, Andrea Parodi

accesso:
Risalire la Valle Stura, entrare nel paese di Pietraporzio, attraversare il torrente e prendere a destra la strada entra nel vallone del Piz e conduce al Pian della Regina 1460 m dove si parcheggia.
Da qui si segue il sentiero per il rifugio Zanotti - 2 ore comoda mulattiera - da cui si imbocca il vallone di Schiantalà che si risale passando a destra del lago di Laris proseguendo verso il termine del vallone costituito dalla destra dal Becco Alto dell'Ischiator, al centro dal passo Tre Puncias e a sinistra dalle Punte di Schiantalà

note tecniche:
Il versante nord del Becco Altro dell'Ischiator è caratterizzato da due interessanti canali il nord e il nord-ovest che con uno sviluppo di circa 200 m conduco direttamente in vetta.
Nella parte inferiore il canale nord è diviso in due rami, quello di sinistra - il primo che si incontra risalendo il vallone - risulta esteticamente e tecnicamente più interessante costituendo con la seconda parte una lineare ascesa alla vetta

descrizione itinerario:
Il canale è evidente, si supera una bella strozzatura giungendo alla conflenza con il ramo di destra, continuando sino a quando il canale si esaurisce contro le rocce. Da qui due soluzioni per la cima:
1. si traversa a sinistra sbucando sulla cresta nord, percorsa dalla via normale, e con facile percorso in vetta. 2. si contiua direttamente per le rocce con percorso non obbligato puntando alla base di un evidente diedro - due chiodi in posto - aggirandolo sulla sinistra utilizzando una esposta cengietta si risale un bel pendio nevoso e da questo per roccette facili in vetta.

Discesa:
Si scende dal versante nord-est, che diviene ripido ma che conduce rapidamente verso il laghetto di Laris ove ci si congiunge con l'itinerario di salita

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale