Belle Combe (Aiguille de) da Saint Rhemy

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 2000
quota vetta/quota massima (m): 3086
dislivello totale (m): 1100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: annibale
ultima revisione: 17/07/13

località partenza: Saint Rhemy (Saint-Rhemy-En-Bosses , AO )

note tecniche:
Bellissimo itinerario,fattibile a stagione inoltrata quando apra la strada del Gran San Bernardo.
In tal caso si parte dal piccolo parcheggio a quota 2.000 circa,all’inizio della forestale per Prà de Farco.
Attenzione alla friabilità della roccia nella cresta Nord dell’Aiguille de Belle Combe (come noto tutta la zona del Golliaz è costituita da Calcescisti estremamente friabili)

descrizione itinerario:
Salire lungo la forestale fino all’alpeggio Prà de Farco.Dirigersi ad Ovest raggiungendo il Col de Saint Rhemy (2563 m.).
Dal colle attraversare in piano sul lato destro del vallone di Toula,lambendo la parete sud dell’Aiguille de Lesache. Lasciare a destra l'itinerario del Grand Golliat ,attraversare l’alta Comba di Toula e con un ultimo tratto ripido raggiungere il Col Sauliè (o des Envers o de Ceingles) alla quota 2817 m.
Cercando di non perdere quota,traversare in direzione Ovest il ramo sx orografico dell’alta Comba di Merdeux ,vale a dire la comba compresa tra il Petit Golliat e l’Aiguille de la BelleCombe.
Con un tratto ripido,raggiungere il Col de la Belle Combe (2986 m.)
Dal colle piegare a sx e continuare su neve per un tratto ripido (40°-45°) in direzione Sud seguendo la dorsale Nord dell’Aiguille de Belle Combe sul lato Ovest (lato Belle Combe).
Si raggiunge così la cresta Nord a circa 50 metri di dislivello dalla vetta ,dove occorre lasciare gli sci e continuare per rocce e roccette frammiste a neve con un paio di passaggetti di I°-II° (attenzione alla friabilità della roccia).
Discesa per lo stesso itinerario.