Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Larche

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1675
quota vetta/quota massima (m): 2844
dislivello totale (m): 1169

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: anna-renato Andrea81
ultima revisione: 30/12/12

località partenza: Larche (Larche , 04 )

cartografia: IGN 3538 ET

accesso:
Dall'Italia si imbocca la Valle Stura di Demonte passando per Borgo San Dalmazzo, fino a svalicare in Francia per il Colle della Maddalena. Si scende per una manciata di km in territorio francese fino al primo centro abitato, Larche. Posteggi in paese o lungo la stradina che poi diventa sentiero.

note tecniche:
Da non confondersi con la vicina Tete de Viraysse.

descrizione itinerario:
Da Larche, si segue la via che costeggia il torrenteRouchouse (sulla sponda opposta rispetto alla zona delle piccole piste da sci) fino a che la strada diventa sterrata e si trovano dei cartelli indicatori tra cui Colle Sautron. Seguire per pochi minuti le indicazioni per i sentieri GR5-GR56 verso il rio Rouchouse, quindi innalzarsi sugli ampi prati in direzione nord fin verso quota 1950 m, al si sopra di un dosso. Da lì dirigersi verso dx per imboccare il fondo del vallone che percorre il rio Rouchouse, con andamento quasi pianeggiante per un tratto. Si tocca e si supera una piccola baita fino ad alzarsi alle sue spalle su un promontorio roccioso (le rocce restano sulla destra) tramite un pendio un po' più ripido.
Raggiunto il culmine del dosso ci si affaccia su una dorsale poco al di sopra della conca con la Cabane de Viraysse 2251 m, che si lascia in basso a destra.
Si prosegue ora attraversando una breve valletta per puntare ai dossi costellati di massi che si hanno di fronte. Qui due possibilità: o si prosegue nella sinuosa valletta che passa alla base della Tete Peymian, superando uno strappo di 50 m più ripidi, oppure più dolcemente si compie un giro più largo verso sinistra, zigzagando tra gli affioramenti rocciosi ed alcuni avvallamenti per poi piegare leggermente a destra per imboccare il vallone giusto. Attenzione che il vallone di salita non è quello di sinistra che invece conduce verso la Meyna,Monte Sautron ecc.
Si arriva quindi in una seconda conca a 2500 m circa racchiusa tra il Monte Vallonasso a sinistra e il Monte Viraysse a destra.
Qui a seconda delle condizioni della neve si può:
1.raggiungere il col de Sautron 2685 m e per facile costone raggiungere la cima
2. risalire verso dx il fondo del vallone direzione Col de la Coste du Col 2705 m e risalire il ripido pendio ovest fino a sbucare in cima (richiede neve sicura).