Bo (Cima di), Monte Manzo, Monte Cravile dal Bocchetto Sessera a Montesinaro, traversata di cresta

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1380
quota vetta/quota massima (m): 2556
dislivello salita totale (m): 1550

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: CARLO 53 pulici Riki89
ultima revisione: 21/10/12

località partenza: Bocchetto Sessera (Veglio , BI )

punti appoggio: bivacco P. Mauro Antoniotti m 2556 cima Bò

bibliografia: Itinerari escursionistici nel Biellese, C. Martiner Testa, vol. 4

note tecniche:
Gita lunga e faticosa da eseguirsi solo se ben allenati e valutare il meteo perfetto. Necessitano due auto sia al Bocchetto Sessera per la partenza ed una a Montesinaro per il ritorno.

descrizione itinerario:
Partenza al Bocchetto Sessera 1380 m, su ripido sentiero si sale al Monticchio 1685 m si prosegue su saliscendi a Comba Bella e Cima del Buonom 1877 m. Si continua seguendo fedelmente la cresta sino alla Cima delle Guardie 2006 m.
Inizia la parte più interessante e più impegnativa sempre su discese e risalite fino al punta del Cravile 2385 m (h 2,45), faticoso. La cresta diventa più alpinistica superando la Cima d'Ala 2377 m. Il monte Manzo si può salire sia per cresta o un canale verso sud /ovest perpendicolare alla vetta. Con minori difficoltà alpinistiche discesa su placche ripide ovest verso il sentiero che conduce al bivacco Antoniotti e a Monte Bo 2556 m ( h 4,40/5 dal Bocchetto, soste escluse).
La discesa sulla normale per Montesinaro 1022 m su SE74/E70 (2h30/3h) gran parte per mulattiera superbamente lastricata.