Longia (Monte) da Palù per il Colle Birrone

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1275
quota vetta/quota massima (m): 2034
dislivello totale (m): 759

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 10/03/12

località partenza: Palù (San Damiano Macra , CN )

cartografia: Igc 111 Valle Maira

accesso:
Da Dronero si risale la Valle Maira superando San Damiano Macra, prima del ponte a destra si incontra una deviazione non indicata molto bene, che sale a Pagliero e alle borgate montane. Si supera Pagliero e tralasciando deviazioni secondarie si raggiunge Palù, dove solitamente si arriva anche in inverno. Ci sono pochissimi parcheggi, in alcuni spiazzi alcune centanaia di metri prima del gruppo di case. Nel caso la strada fosse pulita si può continuare fino a Chesta (strada stretta) e parcheggiare nel piccolo spiazzo sotto le case, anche qui pochi posti.

note tecniche:
Il monte Longia è dirimpettaio al più noto Monte Birrone, ma decisamente meno frequentato anche per la difficoltà maggiore.
In caso di abbondante innevamento la salita per la dorsale dal Colle Birrone risulta problematica (oltre che relativamente pericolosa) in questo caso è consigliabile seguire il percorso del versante nord lungo la strada dei Cannoni (più lungo)

descrizione itinerario:
Da Palù (o da dove si lascia l'auto) si segue la strada che raggiunge la borgata Chesta (dove finisce l'asfalto).
Si prosegue sempre sulla stradina passando a monte delle case. Per un primo tratto è meglio seguire fedelmente il tracciato della strada, poi si può evitare l'ultima lunga tagliata verso est e poi verso ovest seguendo alcune radure nel bosco, fino a raggiungere il Colle Birrone 1700 m (visibile una grossa croce metallica. Da qui si volge a sinistra (ovest) proseguendo fino alla base di una breve ma ripida dorsale che porta alla Croce Jule.
Qui due opzioni:
A- (richiede innevamento adeguato)
si sale direttamente la dorsale (BR) ripida fino alla croce, quindi si prosegue fedelmente sul filo di cresta superando alcune roccette, per poi scendere qualche metro ad una comoda depressione dove si incrocia un tornante della strada dei cannoni. Si riprende a salire per la dorsale prevalentemente erbosa, un altro breve strappo ripido, poi uno più comodo ed infine la rampa conclusiva, ancora ripida, passando poi leggermente sul versante nord per arrivare al dosso che costituisce la vetta.
B- (in caso di dorsale non percorribile o pericolosa): dal Colle Birrone si segue la strada dei Cannoni, restando costantemente sul versante nord (lato Val Varaita): la strada purtroppo compie un giro piuttosto lungo che allunga sensibilmente lo sviluppo della gita. Si raggiunge la dorsale spartiacque ad una sella tra il Monte Ciarm (volendo lo si può rapidamente raggiungere) e il Monte Longia a sinistra, che si raggiunge percorrendo la dorsale o leggermente al di sotto sul versante sud per aggirare una fascia rocciosa.
Discesa da uno dei due itinerari di salita, oppure in traversata al Vallone di Droneretto, scendendo direttamente per il versante sud passando per le Grange Ciarm.