Asnas (Cima dell') dal Bocchetto Sessera

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1373
quota vetta/quota massima (m): 2039
dislivello totale (m): 1100

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: [email protected] andrea81
ultima revisione: 01/01/11

località partenza: Bocchetto Sessera (Sagliano Micca , BI )

punti appoggio: Bielmonte

cartografia: Il Biellese nord-Orientale foglio n.1 Provincia di Biella

accesso:
Da Biella salendo la Valle Cervo per Piedicavallo poco prima di Rosazza si svolta a dx salendo alla Panoramica Zegna si raggiunge il Bocchetto Sessera. Oppure da Cossato si sale per la Valle Mosso raggiungendo Trivero e Bielmonte e poco dopo si è al Bocchetto Sessera.

note tecniche:
Meta molto bella, panoramica e assolata in una zona poco frequentata, che porta a percorre una lunga e bella dorsale nella seconda parte.
Escursione che pur non presentando un dislivello eccessivo, ha uno sviluppo importante, circa 17 km a/r, dove va considerato che l'itinerario inizia in discesa perdendo 200 m di quota.
In loco sono disponibili panelli informativi che indicato le piste dello sci di fondo e i percorsi per le racchette (il personale, se presente, fornisce una mini cartina dei percorsi). Appena superato il Bocchetto si trovano, sia sulla sx che sulla dx, le paline che indicano i vari percorsi per le racchette.

descrizione itinerario:
Dal Bocchetto Sessera 1373 m percorrere un breve tratto della pista da fondo a sx per poi abbandonarla a favore della stradina che scende verso la Casa del Pescatore (cartello segnaletico). Senza possibilità di errore si percorre la strada in leggera ma costante discesa per più di 2 km, giungendo alla Casa del Pescatore 1190 m; Si prosegue ancora in leggera discesa attraversando il ponte sul torrente, quindi si segue la sterrata di destra, in piano per alcune centinaia di metri finchè si incontra un bivio, a sinistra; qui inizia (finalmente la salita).
Si sale per la strada a sx (con sbarra in ferro) e al primo tornante trascurare la poderale di sx proseguire sino a raggiungere i pressi dell'Alpe Briolo 1291 m, dove poco prima di raggiungerla si prosegue tenendo la sx per la poderale (per all'Alpe Campo Della Quara) dove superati un paio di tornati (a circa quota 1350 m) la si lascia salendo a dx dir est percorrendo il pendio direzione nord (ormai fuori dal rado bosco) e raggiungere la dorsale che si sviluppa in direzione nord nord est attraverso il primo evidente dosso ci porta alla Colma della Quara 1517 m. Si prosegue, in direzione N/NO sull’ampia cresta ma restando sempre leggermente sul versante del Bocchetto Sessera per evitare cornici e i frequenti accumuli, risalendo un tratto più ripido seppure breve, che porta alla Colma del Balmello 1918 m. Da qui finalmente si vede la cima; occorre percorrere un tratto di dorsale pianeggiante ma un po' più frastagliata di quella percorsa fin'ora, o eventualmente poco al di sotto sul pendio versante sud-ovest, portandosi alla base dell'ultimo pendio, di nuovo ampio e agevole, che porta alla cima 2039 m.
Per il ritorno 3 possibilità:
1. discesa dalla via di salita (percorso più breve e facile).
2. ritornati alla Colma del Balmello, con neve assestata, si scende direttamente il pendio con buona pendenza puntando al fondo del combale dove si trova l'Alpe Campo delle Quare; qui seguendo la stradina senza errore si torna all'Alpe Briolo e quindi alla Casa del Pescatore.
3. (solo con neve sicura) dalla cima si percorre la dorsale in direzione nord per un breve tratto fino ad una depressione, ben prima della Bocchetta Balma delle Basse. Dalla sella scendere i pendii esposti a sud-ovest puntando all'Alpe Gias Croso 1809 m per poi proseguire sulla falsariga del sentiero estivo, in direzione nord, sino a incontrare una strada nei pressi dell'Alpe Piovale 1486 m. Ora si segue fedelmente la pista passando nei pressi del sito minerario dell'Argentera, non lontano dalla Casa del Pescatore.
In tutti i casi, dalla Casa del Pescatore occorrerà risalire i 200 m di dislivello spalmati su poco più di 2 km di stradina fino al Bocchetto Sessera.