Piazzi (Cima di) dalla Valle di Cardoné

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1523
quota vetta/quota massima (m): 3439
dislivello totale (m): 1916

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura

ultima revisione: 23/04/09

località partenza: San Carlo, ponte sul torrente Bormina (Valdidentro , SO )

punti appoggio: Biv. Ferrario 2450 m

cartografia: CNS f. 269 Berninapass; IGM f. 8 Valle di Dentro;Kompass f. 96 Bormio-Livigno-Corna di Campo

descrizione itinerario:
1° giorno. Da S. Carlo si scende per una stradina al ponte sul torrente Bormina (Ponte della Valle). Prendere il sentiero sulla destra idrografica che, seguendo il corso del torrente, porta in Val di Cardonè.
Salire in questa valle seguendo il sentiero fino al ponte a quota 1817, superato il quale, si prosegue sulla destra idrografica fino al termine della valle a quota 2000 circa.
Volgere a sud ovest fino a quota 2200 e quindi piegare a sud e poi a sud est così da portarsi a monte de Il Corno (2378 m).
Dirigendosi a sud e poi ad ovest si raggiunge il dosso dove è posto il bivacco.
2° giorno. Dal bivacco dirigersi verso sud est, percorrendo il ramo occidentale della Vedretta di Piazzi, fino a quota 2950 circa.
Volgere ad est passando al di sotto della cresta nord della Cima di Piazzi per poi riprendere a salire in direzione sud est fino circa a 3200 m.
Da questo punto si può proseguire a piedi, fino alla vetta, lungo la cresta nord est oppure, se le condizioni lo permettono, si può continuare con gli sci puntando verso sud ovest per raggiungere una specie di spalla della cresta nord.
Dalla spalla, a piedi, si sale alla vetta.
Discesa: Per l'itinerario di salita.