Pan di Zucchero Didì

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 10
sviluppo arrampicata (m): 120
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 100% di copertura

contributors: lucius
ultima revisione: 05/05/10

località partenza: Masua (Iglesias , CI )

punti appoggio: al 906 operaio (Nebida)

bibliografia: Pietra di luna di Maurizio Oviglia

accesso:
Raggiungibile in poco più di 5 minuti di barca da Masua. Raggiunta l'uscita della via ci si cala in doppia.

Dallo sbarco, salire sulla destra per scalini rocciosi tagliati dai cavatori fino a un ripiano con alcune vecchie gallerie di estrazione . Si passa sotto un masso caratteristico, si risale sopra questo con l'aiuto di una corda e si raggiunge un sentiero che porta verso sinistra dove si trovano delle vecchie scalette in legno (da evitare).
Con una corda fissa si passa il primo salto e per traccia si arriva sulla spianata sommitale. Sul limite sinistro, poco prima della cima si trova un anello di corda all'uscita della via, dove partono le calate.

note tecniche:
Il Pan di Zucchero coi suoi gabbiani e lucertoloni, vi farà decisamente sentire fuori posto.
Utili 12 rinvii, molto consigliata la corda singola da 70 metri (possibili le calate con corda da 60 metri; giusta, giusta!!!)
Per la barca abbiamo contattato Beppe Fonnesu (Fratello del chiodatore Bruno) al 3405927657. 15 eur A/R

descrizione itinerario:
La via tiro per tiro
L1: placconata fessurata con fessurino a incastro (5c/6a, 31 m);
L2: spigolo di movimento (5c, 30 m);
L3: pilastro bianco di roccia lavoratissima (6a+, 30 m);
L4: placca con passi di equilibrio e strapiombino (6b, 29 m)

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale