Petit Capucin Goulotte Valeria

difficoltà: TD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota vetta (m): 3693
dislivello complessivo (m): 400

copertura rete mobile
wind : 60% di copertura
vodafone : 53% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: farshy1971 vik
ultima revisione: 25/03/20

località partenza: Punta Helbronner (Chamonix-Mont-Blanc , Haute-Savoie )

punti appoggio: Rifugio Torino

bibliografia: neige glace et mixte

accesso:
Da Punta Helbronner si prosegue verso il col Flambeau (m.3566), si punta verso la grossa crepacciata ai piedi dei satelliti passando, quando possibile, al centro in modo da tenersi alti oppure si costeggia sul lato destro i crepacci piegando appena possibile verso la Pyramide du Tacul.
Si sale l'ampio conoide posto tra la Pyramide (la più bassa a destra) e il Petit Capucin puntando verso l'evidente seracco posto al centro e poco prima si svolta a sinistra verso le rocce dove parte la via.

note tecniche:
Corde da 60 mt
difficoltà IV/4

descrizione itinerario:
Passata la terminale sostare subito dopo sulle rocce sul lato destro. S.1
Salire il primo tiro a 70-75° con un corto muretto iniziale a 80° e sostare al termine delle corde. S.2 a Dx su roccia.
Da qui 2 possibiltà: salire il muro sopra la sosta (70° con brevi muretti a 80-85°) e sostare al termine. S.3 su roccia a Dx.
Oppure andare a sinistra nello scivolo (65°)e salire dopo pochi metri la goulotte che piega a destra sostando a metà circa (70-80°). S.3 su roccia a Sx.
Con un tiro (70-80°) ci si congiunge con l'altra linea di salita e relativa sosta. S.4.
Con una lunghezza piena (60 m. 65-70°), possibilità di sostare a Sx su roccia a metà circa,si perviene ad una sosta su gradino. S.4(5) a Sx su roccia.
Un canale di neve ci porta alla base dell'ultimo tiro.
Discesa con 6 doppie attrezzate sulla linea di salita.