Buffère (Pointe de la) Voie de l'éperon

difficoltà: 5b / 5a obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2600
sviluppo arrampicata (m): 180
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: righini
ultima revisione: 19/06/09

località partenza: Col de Buffère (Le Monêtier-les-Bains , 05 )

punti appoggio: no

bibliografia: Escalades Faciles...

note tecniche:
Itinerario classico, bello e facile, su roccia sana (quarzite) che si presta all'esercizio della posa delle protezioni veloci.

descrizione itinerario:
Dal Col de Buffère, raggiunto in auto dal Col du Granon, reperire un sentiero sulla sx che con un lungo mezzacosta su pietraia raggiunge la base della parete (40 min.).
La via si svolge sulla sx dell'evidente spigolo sud.
Sei tiri con difficoltà decrescente man mano che si sale: un passo di V poi IV+, IV e III+. Qualche chiodo (spits al 2° tiro) e facile utilizzo di nuts e friends.
Dalla relazione dalla guida "Oisans Nuveau, Oisans Sauvage", con qualche integrazione:
Dislivello 170 m, difficoltà AD+ (D- fino al 2° tiro, AD dopo) 5b max, 5a obbl
L1: 4c, 15 m, qualche chiodo, concatenabile col secondo
L2: 5a, 5b, 30 m, chiodi e spit, attenzione dopo il secondo spuntone, non seguire il percorso più logico e spostarsi a sinistra in corrispondenza di un chiodo, altrimenti, tocca affrontare un diedro arancione di V+ di 7-8 m, sprotetto (usato un friend).
L3: 4b, 40 m, qualche chiodo/spit
L4: 4c, 4b, 50 m, il tiro é in realtà più corto ma si può proseguire fino ad una sosta dove da sinistra si innesta un' altra via, quasi in corripondenza della cengia di discesa.
L5: III, II, 35 m, si può fare di conserva, primo tratto con muretto di III (che bisognerà poi disarrampicare per la discesa), poi praticamente tracce di sentiero fino in cima.

Si scende disarrampicando l'ultima lunghezza poi, facilmente per cengia obliqua e sentiero alla base della parete (PD).