Asti (Sella d') da Chianale

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1848
quota vetta/quota massima (m): 3123
dislivello totale (m): 1300

copertura rete mobile
wind : 70% di copertura
vodafone : 64% di copertura
tim : 55% di copertura
no operato : 1% di copertura

ultima revisione: 12/05/08

località partenza: Chianale (Pontechianale , CN )

bibliografia: Il Monviso freeride - Fabrizio Aloi - 2010 - Fusta editore

accesso:
Si risale tutta la val Varaita (da Piasco) seguendo le indicazioni per il Colle dell'Agnello, fino a Chianale, dove la strada viene chiusa nel periodo invernale. Il punto di partenza può quindi variare tra Chianale 1848 m, le Grange del Bersagliere 2350 m, oppure il pianoro nei pressi del piccolo laghetto Blent a circa 2500 m.

descrizione itinerario:
Dalla sbarra di Chianale si percorre il fondo della strada per il colle dell'Agnello fino al tornante in località Peira Sciapà 2178 m; da qui si può scegliere se continuare sulla strada toccando le Grange del Bersagliere 2360 m fino ad arrivare al pianoro laghetto Blent a circa 2500 m, oppure proseguire al centro del vallone (percorso estivo per il colle dell'Agnello), svoltando a destra più avanti per riprendere la strada nei pressi del laghetto Blent.
Dal laghetto salire sui pendii di destra, in direzione della massiccia mole del Pic d'Asti, senza percorso obbligato, superando una zona con grossi massi; da qui si piega leggermente verso destra, e si arriva alla base del ripido pendio che proviene direttamente dalla Sella d'Asti, ben visibile. Ci si mantiene sempre a debita distanza dalle pareti rocciose di sinistra, e con qualche zig-zag per addolcire la pendenza, si arriva al grosso ometto della Sella d'Asti.