Frema (Tete de la) da Chiappera

tipo itinerario: altro
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1614
quota vetta/quota massima (m): 3142
dislivello totale (m): 1800

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Pietrolino
ultima revisione: 15/05/08

località partenza: Chiappera (Acceglio , CN )

punti appoggio: Bivacco Barenghi

cartografia: igc carta dei sentieri e dei rifugi 111

bibliografia: CAI-Mondovì. CDA. Dal Col di Nava al Monviso. N°76

accesso:
da dronero imboccare la valle maira percorrendola fino al paese finale, chiappera

note tecniche:
itinerario molto lungo da affrontare con buona preparazione per godere appieno dello spettacolo che offre lungo tutto il percorso.
circa 25 km e 1800 mt D+

descrizione itinerario:
portarsi fino al campo base di chiappera, luogo in cui si può lasciare la macchina. proseguire lungo la pista da fondo (sentiero GTA posto alla dx orografica del fiume), oltrepassare il Piano di Stroppia e seguire il sentiero (vallone Maurin). Sulla strada si incontra l'impianto idroelettrico "Delle Fie". giunti a Grange Ciarviera prendere leggermente a sx per imboccare il vallone dell'infernetto, vallone da tenere fino alla vista sulla sx del senso di marcia del colle dell'infernetto, risalirlo. conquistato il colle fare un taglio alto lungo la barriera rocciosa posta ai piedi della cima della finestra di stroppia, cercando di aggirar completamente quest'ultima fino ad arrivare al bivacco barenghi. proseguire i dolci pendii tenedosi sulla sx del lago vallonasso fino al colle Gippiera. individuata maestosa la tete de la frema si pò risalire sia da nord ovest (francia) che da sud ovest (ita). da sud ovest presenta salti di roccia. tutto il percorso è descritto dal sentiero dino icardi.