Giavine (Torre delle) Re-Bonfanti

difficoltà: 6a / 6a obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 850
sviluppo arrampicata (m): 90
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: spartacozzo
ultima revisione: 21/07/10

località partenza: Boccioleto (Boccioleto , VC )

bibliografia: Ossola e Valsesia - Versante Sud (2008)

accesso:
Risalire la Valsesia fino a Balmuccia. Lasciata la statale imboccare la Val Sermenza e passato il paese di Boccioleto, dopo qualche centinaia di metri prendere a destra verso la frazione Ronchi. Dopo un paio di tornati sul rettilineo, un sentiero sulla sinistra con indicazione per Torre delle Giavine. Parcheggiare.

Seguire il bel sentiero lastricato per 20-30 minuti fino alla evidente base della Torre.

note tecniche:
Via ben attrezzata a spit in alcuni ratti un po lunghetti.
La via nn è segnalata alla base ma parte subito a sinistra del camino dlla Normale.
Mateiale necessario: 2 mezze da 60m, 15 rinvii ghiera e anelli di fettuccia

descrizione itinerario:
Raggiungere la parete est.
La via attaca su ua placca a sx della Normale. Attaccare la placa verticale alta una decina di metri 5c fino a sbucare in un terrazzino dove vi è la prima sosta della via normale.
Si può decidere di sostare qui o scavalcare lo spigoletto 4b e raggiungere la caratterisctica foglia dove si sosta. Da qui obbliquare per qualche metro a destra fino a raggiungere una cengetta erbosa dalla quale partono due linee di spit. Prendere quella a sinistra che su una placca verticale 30m 6a porta al terrazzo sotto la vetta. Fare sosta sugli alberi!! Infine attaccare la cuspide sommitale lungo una fessura molto carina 5a e raggiungere la vetta.
Per scendere fare una piccola doppia fino a riprendere il terrazzo e poi spostarsi a sx fronte parete per raggiungere una sosta su catena. Da qui con una bella doppia di 60m verticali si arriva alla base