Damè (Bric) dal Faiallo per il Monte Reixa

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Tutte
quota partenza (m): 1061
quota vetta/quota massima (m): 1194
dislivello totale (m): 400

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: enri1039 LuCiastrek
ultima revisione: 01/02/10

località partenza: Passo del Faiallo (Urbe , SV )

punti appoggio: Albergo Faiallo

cartografia: Alta via dei monti liguri

bibliografia: Alta via dei monti liguri

accesso:
Uscita Masone autostrada, alla rotonda girare a dx superare il paese e proseguire per il passo del Turchino, superata la galleria omonima svoltare a sx per il passo del Faiallo(verificare che sia aperto al traffico nel periodo invernale) in caso contrario bisogna fare il giro da Tiglieto per arrivare al passo del Faiallo dove anche in inverno la strada viene pulita dalla neve. Oppure si prosegue dal Turchino verso il Faiallo fino alla sbarra appena dopo la Cappelletta da dove poi si continua proseguendo con le ciaspole.

note tecniche:
Itinerario molto panoramico in special modo quando si arriva sulla cresta spartiacque dove si gode di una vista che va dal mare ai monti, si possono vedere le Apuane e tutto l'arco Alpino, e nelle giornate più limpide anche la Corsica. La gita si può spezzettare secondo da dove si parte, se la partenza avviene dal Faiallo si può tranquillamente svolgerla tutta in quanto la sua lunghezza è di poco più di 7 chilometri, se invece si parte dalla sbarra dopo la Cappelletta(è anche possibile proseguire sulla stradina interna, a dx della sbarra, quella dell'Alta via che passa a nord del forte Geremia e che poi si congiunge nuovamente con la strada) bisogna aggiungere altri 7 chilometri e un dislivello maggiore di altri 600 metri circa, ragione per la quale ci si può fermare alle cime intermedie.

descrizione itinerario:
Il percorso parte dall'albergo Faiallo oppure dal passo seguendo il segnavia A.V. che conduce al Cian de Toe da dove si seguono le indicazioni che portano sullo spartiacque e seguendo il crinale porta in successione a superare i monti Reixa (mt.1183) , indi si scende al passo Vaccaria poi Rocca Vaccaria (m.1167) spostata rispetto la via dove bisogna salire qualche decina di metri per raggiungerla, più avanti si scende al passo Crocetta, quindi si passa vicino al rifugio dell'Argentea si scende al passo di Lerca in seguito si sale passando dalla Cima del Pozzo (m.1103), e infine arrivati al Piano del Bric Damè si lascia l'Alta via e seguendo gli ometti si arriva al Bric (m.1194).
Ritorno sullo stesso tracciato oppure arrivati al passo Crocetta si può seguire la mulattiera che passa sotto lo spartiacque(3 pallini gialli che poi bisogna abbandonare) e che transita da Casa Tassara, la consiglio solo se si conosce la via, in presenza di neve i segnavia sono coperti e si può perdere l'orientamento in quanto si passa in tratti di bosco. Altra alternativa arrivati al passo Vaccaria si scende a sx seguendo il segnavia Alta via che passa anch'egli da Casa Tassara e poi arriva al Faiallo.