Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1948
quota vetta/quota massima (m): 2874
dislivello totale (m): 926

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: marcog72
ultima revisione: 22/04/09

località partenza: le Pontet (Larche , 04 )

cartografia: IGC 1:50000 n.7 Valli Maira Grana e Stura

accesso:
Si risale la Valle Stura fino al Colle della Maddalena. Si scende sul lato francese per circa 1 km fino ad un ponte sul rio Oronaye (località le Pontet).

note tecniche:
Fino al Passo di Vanclava è una gita da considerarsi MR, poi per il ripido tratto finale è consigliabile avere i ramponi, specialmente con neve dura o ghiaccio.
Discreto sviluppo. A fine stagione il tratto dal passo alla cresta potrebbe essere privo di neve, quindi ramponi inutili.

descrizione itinerario:
Dal ponte si risale il valloncello preferibilmente sui prati di sinistra costeggiando il corso d'acqua dall'alto. Si supera un piccolo edificio di cemento e si prosegue in un restringimento del vallone caratterizzato da grossi massi. Quando il dove il vallone di ramifica, si piega a destra in direzione del Lac de l'Oronaye. Conviene mantenersi sul fondo del vallone per evitare numerosi scomodi traversi. Raggiunto il Lac de l'Oronaye, (si trova un cartello indicatore), si trascura la direzione del Col de Roburent e si piega a sinistra, risalendo per facili dossi, passando alla base dell'imponente parete sud del monte Oronaye per imboccare il vallone che ha in fondo il Passo di Vanclava 2774 m. Si risale ora il valloncello di Vanclava in direzione del passo omonimo (tenersi a mezzacosta, poichè il fondo ha parecchi avvallamenti); è consigliabile, specialmente in giornate calde, percorrere abbastanza velocemente il tratto che precede il Passo, a causa di qualche pietra rotolante dai torrioni sovrastanti. Dal colle, in breve, per cresta (occhio alle cornici lato Maira) si raggiunge (senza ciaspole) la vetta superando il breve ma ripido pendio.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet - (0 km)
Soubeyran (Monte) o Tete de l'Alp da le Pontet per il Colle delle Munie - (0 km)
Tre Vescovi (Rocca) da le Pontet per il Colle delle Vigne - (0 km)
Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da le Pontet per il Col de la Gipiere de l'Oronaye e la cresta SE - (0 km)
Carrèe (Tete) da le Pontet per il Vallon de Lauzanier - (0 km)
Alpette (Crete de l') da le Pontet per il vallone del Lauzanier - (0 km)
Manse (Cima delle) e Tete Platasse da le Pontet - (0 km)
Pierassin (Monte) da le Pontet, per il Vallone del Rio Oronaye - (0 km)
Lauzanier (Lac du) dal Colle della Maddalena - (0.1 km)
Ventasuso (Monte) da le Pontet per la Val Fourane e la Cresta N dalla Cima Vallonetto - (0.1 km)
Lauzanier (Bosse de) da Le Pontet per la Val Fourane e il Col du Quartier d'Aout - (0.1 km)
Cavale (Pas de la) da le Pontet per il Vallone del Lauzanier - (0.1 km)
Dure (Tete) da le Pontet per il versante Sud - (0.2 km)
Enclausetta (l’) da le Pontet per la Val Fourane - (0.2 km)
Remy (Col) e Col de la Gypiere da le Pontet, giro del Bec du Lievre - (0.3 km)
Lievre (Bec du) da le Pontet per la Cima de Palets e il Rocher Peyron - (0.3 km)
Roburent (Laghi di) dal Colle della Maddalena - (0.8 km)
Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena - (1.7 km)
Fer (Tète de) da Maison Meane per il Vallon de Corrouit - (2.7 km)
Pe de Jun (Testa) Canale NE del Bail - (4.1 km)
Ventasuso (Monte) da Grange, per il Bec del Pui e la cresta Est - (4.1 km)
Enchastraye (Monte) da Grange di Argentera - (4.1 km)
Pui (Bec del) da Grange - (4.2 km)
Puriac (Colle del) da Argentera - (4.2 km)
Enchastraye (Monte) Diretta Versante SE - (4.2 km)