Fautet (Cima) da Pralapia

Partenza alle 9 con tempo splendido, ma dalle 11 cielo completamente coperto. Itinerario come da descrizione, solo sentiero poco chiaro arrivando alle Grange Rosse, si ritrova però facilmente poco sopra le medesime.
Arrivo alla cima alle 12 senza poter vedere granchè (breve schiarita di 2 minuti )
Col Fautet da alpe Culubrusa (Villanova)

[visualizza gita completa con 5 foto]
E invece direttamente da Bobbio che il sottoscritto e' salito con lungo percorso di cresta a saliscendi, che lo hanno portato a toccare per primo le due elevazioni della punta Garin bassa e alta, e in ultimo posare piede sulla cima Foutet in ambiente ancora molto innevato. In una giornata grigia e umida.

[visualizza gita completa]
salito come da relazione poi tornato al col Fautet (chiamato anche Oissa dell'Encaffa, igc) nei pressi della caserma ho seguito un sentierino in lieve ascesa che sul lato Roussa aggira lungamente la cresta, sale un canale roccioso e sbuca sulla cresta erbosa e meno ripida raggiungendo così Segnale Barant (m 2360) e Punta Barant (m 2425). Da quest'ultima discesa sull'omonimo colle, poi discesa sul pianoro sottostante (lato Carbonieri) dove per tracce si raggiunge nuovamente la sterrata per l'Alpe Rossa.
Bel giro un po rovinato dalla nebbia, soprattutto nel tratto più panoramico.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Strada della Comba dei Carbonieri pulita fino al Ponte Pautas. Con gomme termiche fino alla centrale elettrica poco oltre (quota 1100 circa). Con auto 4x4 con catene o chiodi fino a Pralapia (occhio al ritorno in discesa!).
Sentiero per l'alpe Rossa parzialmente innevato ma agevole, come anche la mulattiera per il col Fautet. Discesa diretta dalla cima verso l'alpeggio per pascoli e lariceta rada.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1230
quota vetta/quota massima (m): 2125
dislivello salita totale (m): 895

Ultime gite di escursionismo

21/03/19 - Corma (Croix) da Fey Dessus per il Col di Finestra - carlo40
Pensavamo di trovare qualche traccia di neve sul versante nord, ma il sentiero che sale poco prima del Col di Finestra, era quasi tutto ghiacciato rendendo la salita abbastanza impegnativa.Bella gior [...]
21/03/19 - Estelletta (Monte) da Viviere per il Colle Ciarbonnet - giody54
Percorso quasi completamente privo di neve ,i tratti rimanenti sono evitabili,tranne il primo tratto nella pineta di circa 200 ,dove permane neve assestata ,evitabile comunque tagliando nel pendio .
21/03/19 - Calcante (Uja di) da Traves, anello per Le Lunelle - Tom57
Anch'io come altri ho provato a raggiungere l'Uja dalla variante del colle Lunellle, avendola già salita dalla facile spalla sud. Dal colle fino alla zona dove si intravede quello che sembra l'ingre [...]
21/03/19 - Piatta (Punta) e Monte Rubbio da San Damiano Macra, anello - Klaus58
Da san Damiano salito le varie cime ma tralasciando l'ultima (punta Piatta) poi tornato alle grange Rubbio sono sceso verso Lottulo su buon sentiero e da qui circa 4 km sulla provinciale della valle Maira per tornare all'auto. Nessun altro in giro.
20/03/19 - Gerbido (Colle del) da Pradleves, anello per Barma Grande - rolly52
Bel giro ideale per la giornata dell'equinozio di primavera. Ovviamente zero neve ma fioritura di primule e viole sensazionale.Acqua assente, fontane secche. Cosa succederà quest'estate? Giro raccom [...]
20/03/19 - Cavallo (Monte) e Bric Maciarì da strada per Rorà per il Bric Valanza - bpovero
Il percorso da me descritto si riferisce al Rifugio e Bric Valanza e da classificare E. Superato Rorà e giunti in località casa Rivoire si arriva nei pressi della “Colonia Piccolo Tibet” dove c [...]
20/03/19 - Bellavarda (Uja di) da Ru per Lities e la diretta Sud - parinott
In compagnia di Terulvio , da Ru a Lities sulla Viassi ben tenuta. Da Lities alla vetta sentiero evidentissimo e asciutto, solo una breve lingua di neve sopra gli alpeggi Bellavarda sup. ma facilmente [...]