Portia e Lunella (Colli) da Molino di Punta, anello

note su accesso stradale :: Tutto perfetto
Ottima alternativa al super affollato Musinè. Percorso bellissimo e un grazie ai volontari che hanno pulito il sentiero da poco tempo. Giornata piacevole incontrati molti escursionisti. Sicuramente alcuni sono andati al colle Lunella mentre io sono andato direttamente al col Portia. Kalipè

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Ho fatto il giro classico da Molino di Punta, col Portia, Pilone, col Lunella. Poi per allungare un po' sono salito a Bal Maschè e da qui, su 5 cm di farina, alla Pilonetta.
Diversi escursionisti sui sentieri Portia e Lunella mentre da Bal Maschè alla Pilonetta, sulla neve, solo tracce di caprioli (o camosci).


[visualizza gita completa]
Lasciata l'auto di fronte al municipio, abbiamo raggiunto il ristorante descritto nell'itinerario, da qui abbiamo seguito la traccia di Bubbolotti: colle della portia, Pilone e colle Lunella. Neve salendo al Pilone e all'alpe Lunella.
Bella giornata di sole, con conseguenti bei panorami. Abbiamo incontrato un gruppo di escursionisti al bivio Pilone-Colle Lunella.
Con Claudio.



[visualizza gita completa con 5 foto]
Sgambata mattutina al colle Lunella, cercando un posto, dove sfuggire al meteo inclemente.
Si inizia a pestare la prima neve dai 900 m.
Traccia già ben battuta che ha agevolato molto l'escursione.
Al colle neve che supera i 40/50 cm.

Bella mattinata con gli amici Bruno,Stefano e Teo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Giro classico che non guasta. Poco da segnalare. Neve continua dai 1400 in su.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Partenza alle 8:45 dal ristorante dei Cacciatori -4°C.
La giornata è fresca ma con cielo limpido e soleggiato. Il sentiero alterna tratti in ombra, freschi, a parti ottimamente esposte al sole che concedono un piacevole tepore. Gita consigliata in inverno.
Sentiero pulito e ben tracciato con sviluppo complessivo di 11,6 km (andata + ritorno). Diversi tratti pianeggianti o di lieve salita che rendono la gita accessibile a tutti. Tempo di salita al colle 1h 47 min.
Da solo, bello passare mezza giornata lontano dalla città, riprendere contatto col sole, il cielo, l'aria pulita.

[visualizza gita completa]
Visto il perdurare della stagione secca e assenza di neve ,mi butto su queste classiche , che non ho mai fatto da questo versante . Giornata spettacolo , sentiero molto bello ,incredibilmente poca gente sul percorso .
Con l'instancabile quadrupede Lilith.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Perfetto
Sentiero molto evidente e bello. Giunto al bivio per il Colle Lunella,io ho proseguito su sentiero 002. Da qui in avanti occorre prestare un pò di attenzione perchè la vegetazione ha completamente ricoperto una buona parte del sentiero. Giornata molto limpida e calda,peccato perchè arrivato al colle si è alzato un vento molto freddo.Ciao

[visualizza gita completa]
Partenza da Valdellatorre con mtb fino alla fine della strada poco dopo Ciaine (quota 800 circa). Da qui a piedi seguito il percorso classico per il colle Portia su sentiero in buone condizioni (soprattutto l'ultima parte su ottima lastricata) ma che si snoda dentro il vallone per cui panorama nullo. Ecco perchè non mi ha entusiasmato. Non ho raggiunto il colle Lunella. Rientro dalla via di salita. Un po' di spostamento calcolare 3 ore A/R.


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Neve al mattino, pulito al pomeriggio
10-15 cm di neve fresca hanno ricoperto tutto il percorso, ma già stamattina era abbastanza pesante ed un pò gessosa. A circa 300 metri di dislivello dal colle Portia inizia la neve vecchia abbastanza dura ma spesso sfondosa, rendendo quindi faticosa la camminata (anche a causa di un passaggio nei giorni precedenti). Al Colle Portia ci saranno 30-40 cm circa e quindi discesa dal percorso di salita. La neve in basso è ormai ridotta a 5 cm e credo che già domani sparirà in molti punti. Sia la parte bassa che quella mediana sono molto scivolose a causa dellpietra della mulattiera spesso lastricata.
Ho chiesto al bar se era possibile lasciare l'auto nei parcheggi a loro riservati e mi hanno caldamente invitato a parcheggiare da altre parti. Da tenere a mente!

Le previsioni meteo mi hanno suggerito di lasciar perdere gli sci e di conseguenza eccomi a piedi. Nevica già quando parto in macchina da casa e lungo tutto il percorso in auto e mi ritrovo a Molino di Punta con qualche difficoltà a salire al parchegio di via Trucco Rossatto. Parto con -1 sotto una fitta nevicata a fiocchi grossi che via via diventano più piccoli salendo fino a terminare proprio mentre arrivo al colle. Il tragitto quando inizia la presenza della vecchia neve diventa molto faticoso a causa di una singola vecchia traccia abbastanza profonda e della restante neve poco portante.
L'ambiente rimane comunque sempre bello ed è sempre una gita che merita anche in queste condizioni. Nessun essere vivente sul percorso, solo rade tracce di animali.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: tutto ok
tutto come descrizione però volendo dal colle portia verso il colle lunella si raggiunge un piccolo pianoro con cartello .x il pilone sentiero ben marcato.aggiungere circa 150 mt agli 800 della gita normale

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessun problema
Visto che la neve scarseggia ancora, abbiamo ancora optato per una escursione, stavolta sulle montagne di Valdellatorre. Noi abbiamo percorso l’anello descritto in senso antiorario (quindi salendo al Colle Lunella e scendendo dalla Portia) e “integrandolo” con le salite al Pilonetto (circa 25-30 minuti e 150 m di dislivello dal Colle Lunella) e al Pilone (deviazione di 5 minuti e poche decine di metri di dislivello lungo il sentiero che collega i 2 colli). Molto bello in particolare il Pilonetto, ottimo punto panoramico; il sentiero è molto comodo e ben segnato fino al Bal Masche, gli ultimi metri per arrivare al Pilonetto sono invece su rocce e massi accatastati, ma niente di che.
Gita fatta in buona parte su pochi cm di neve che non danno particolare problemi, anche se ovviamente bisogna fare un po’ di attenzione laddove ci sono dei tratti sassosi, cosa che può rendere il sentiero decisamente scivoloso. In discesa, per abbreviare, anziché seguire il sentiero VDT2, abbiamo preso il sentiero 11 (non segnato sulla Fraternali, è visibile sulla bacheca al Colle Portia) che termina a Pian Balourd, poi di lì siamo ancora riusciti a tagliare quasi tutti i tornanti della strada arrivando su sentiero a pochi metri dall’auto.
Così facendo credo che il dislivello complessivo arrivi a circa 1.000 metri; noi siamo partiti alle 10 dalla Trattoria dei Cacciatori e abbiamo impiegato circa 6 ore per fare il giro, ma va detto che la neve (poca ma quasi tutta sui sentieri!!!) ha sicuramente rallentato la marcia in alcuni tratti.
Giornata splendida e non particolarmente fredda, molto suggestivo al mattino l’ambiente, con i pini imbiancati che davano la sensazione di essere in inverno…


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: tutto ok
sentiero ben pulito nessun problema su tutto il percorso( tranne la presenza di diversi cacciatori )

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ottimo
Oggi ottimo meteo.Park alla Trattoria dei Cacciatori sulla stradina pochi posti seguire il sentiero sul lato destro del torrente seguire le indicazioni fino al colle delle lunelle da qui girare a destra siamo saliti fino al monte Colombano è consigliabile non seguire il sentiero in diagonale che attaversa tutto il versante ma individuare una traccia di sentierino con ometti e qualche segno di vernice molto sbiadita che sale linearnente parallela al dosso erboso pietroso che sale dal col lunella verso il monte Colombano giunti sull'anticima proseguire x cresta fino al m. Colombano grosso ometto.Discssa stesso itineratio fino al col lunella poi proseguito x il colle Portia dove c'e un bivacco in muratura sempre aperto da qui sentiero fino all'auto incontrando ad un certo punto il sentiero di salita al col lunella e poi all'auto .Alcuni escursionisti sul percorso.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Sentiero in buone condizioni sino al bivio per colle Lunella
Proseguito per il sentiero 003 Lunella ma la vegetazione ormai la fa da padrona.Arrivato al colle ho imboccato il sentiero P.A. 102B per arrivare al colle e rifugio Portia. Mattinata bella e calda,poi nel primo pomeriggio il sole si è nascosta dietro le nuvole.Il rientro è avvenuto tramite il sentiero 002 anch'esso invaso dalla vegetazione.Ciao


[visualizza gita completa]
Sono salito per la prima volta al C.Lunella,non ho fatto l'anello.
Sentiero sempre evidente.002
Temperatura decisamente invernale, neve
solo poco prima del colle che non crea problemi.

[visualizza gita completa con 11 foto]
Passeggiata pomeridiana su comodo sentiero. Lo sviluppo è abbastanza considerevole rapportato al dislivello.
Gita adatta alle giornate fresche d'autunno ed inverno.
Al colle Portia si trova una comoda cappelletta-bivacco tenuta molto bene e comfortevole. Ci abbiamo fatto uno spuntino prima di riprendere la via verso l'auto alle ultime luci del giorno.
Grazie a Watson, Loredana e Totò per la compagnìa, il cibo e le lunghe chiacchierate.


[visualizza gita completa]
Dopo aver parcheggiato nella via subito sopra la Trattoria dei Cacciatori, inizio la mia seconda passeggiata della stagione. partenza alle ore 8:00. Seguo il sentiero 002 e dopo 2 ore arrivo sul Colle Portia (1328m). A causa dello scioglimento della neve gran parte del sentiero risulta bagnato. Molto bella la visuale da qui verso la Valle di Viù con diverse cime innevate sullo sfondo. Ho proseguito per l'Alpe e il Colle Lunella (1369m) tramite il sentiero 012 ed infine sono sceso con il sentiero 003 fino a ritrovare l'itinerario di salita. Sono arrivato a casa in tempo per il pranzo! ;)

[visualizza gita completa con 10 foto]
Partiti da Ciaine alle 13 e 30 saliti con un tiepido sole per i sentieri Vdt10, un tratto di Vdt2 e poi Vdt3 al colle Lunella dove c'era ancora un bel panorama ma un'arietta gelida da scappare via veloci. Scesi all'Alpe Lunella abbiamo preso il sentiro Vdt12 che ci ha portato al colle Portia con sole ormai velato e al tramonto dietro l'Arpone. Poi scesi con Vdt2 e Vdt11 completando così un piacevole anello su buoni sentieri e vecchie mulattiere. Con l'amico Romeo.

[visualizza gita completa]
Bell'anello su sentieri oramai senza neve. Dal colle Lunella salito ancora al Colombano. Bello il tratto che collega i due colli. Con Luna

[visualizza gita completa con 5 foto]
sentieri puliti e ben segnati. neve al colle e sul tratto di sentiero dalla portia all'alpe lunella. è possibile, per chi lo desidera, effettuare la gita interamente correndo.
bei posti a pochi chilometri da torino. bella gita alla portata di tutti, con possibilità di numerosi anelli e varianti


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nn
Fatto il giro al contrario rispetto alla descrizione. Alla partenza una nuvola fantozziana stazionava sul Colle Portia,il che ci ha indotto a salire al Colle Lunella poi, visto che il tempo reggeva abbiamo completato il giro. Sole alla partenza poi peggioramento nel pomeriggio ma senza pioggia. Temperatura tiepida. Bel giro su mulattiere ben tenute e accuratamente segnate ai bivi.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: senza problemi
Può essere una valida alternativa al vicino Musinè da Caselette. Inoltre non c'è mai troppa confusione ed il percorso oltre ad essere gravido di storia è molto più bello.


Viste le previsioni non particolarmente buone, oggi decido di alzarmi tardi e fare un bel giro nei dintorni. Sono salito e sceso dal Colle Portia.
Questo percorso è semplice ma sempre carino e permette di non farsi il bagno in mezzo all'erba dei sentieri dopo la pioggia, poichè percorre sempre una bella mulattiera.
Sono salito abbastanza velocemente, ma senza forzare troppo poichè le pietre che lastricano la mulattiera sono spesso scivolose. Al ritorno il percorso era ormai in buna parte asciutto.


[visualizza gita completa]
Gradevolissima gita a due passi dalla città su mulattiere lastricate degne di quelle reali del Parco del Granpa. Oggi meteo piacevole, a dispetto delle previsioni che minacciavano nuvole e financo pioggia e neve nel pomeriggio.La zona è ideale per fare gite con poco tempo a disposizione senza privarsi della bellezza e del piacere di sentirsi in un micro ambiente di montagna all'altezza.Abbiamo fatto l'anello dal colle della Portia a quello della Lunella, e in questo modo il dislivello si avvicina ai 950 metri.Ottima segnaletica, difficilmente riscontrabile altrove.
Con Federico.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ---
Sentieri segnalati perfettamente. Saliamo verso il colle Lunella per poi raggiungere quello della Portia.
Gran caldo e tempo da primavera inoltrata.
Mancanza totale di acqua; nel nostro caso trovata solo in discesa nel torrente Casterone.

[visualizza gita completa]
Segnalo solo che le indicazioni riportate da Gulliver sono pressochè perfette, noi siamo saliti per la maggior parte del tempo al buio e senza essere mai passati di qua e abbiamo facilmente trovato il sentiero. Ottima anche l'indicazione per il parcheggio. Qualcuno sà se si può partire da più in alto (tipo Trucco Rossato) o è chiusa la strada?

[visualizza gita completa]
Arrivati alla Trattoria dei Cacciatori avremmo dovuto proseguire dritto e quindi parcheggiare l'auto a quota circa 800 m.
Invece abbiamo girato a destra e fatto il sentiero 002, come descritto dalla relazione, partendo da quota circa 550 m.
Comunque e' andata bene così, abbiamo fatto 800 m di dislivello partendo alle 17.00 e, prendendocela comoda, c'era ancora un buon margine di luce.
Dal Colle della Portia eravamo tentati di proseguire al Colle Lunella, ma poi abbiamo lasciato perdere perche' era tardi e perche' sulla cartina era segnato puntinato.
In piacevole compagnia di Renato Modesto

[visualizza gita completa]
Gita che più assomiglia.
Partito da Val della Torre, compiuto anello da santuario Madonna della Bassa, Arpone, colle Portia.
Seguito a ritroso la maratona alpina.

[visualizza gita completa]
Neve negli ultimi 100 metri lineari prima del colle.


Oggi problemi vari mi trattengono e devo partire troppo tardi per una scialpinistica. Colgo l'occasione per tornare da queste parti dove devo rilevare per conto della Regione Piemonte questo percorso.
Giornata bella ma ancora fresca quando si sta fermi.


[visualizza gita completa]
Gita svolta un po' per allenamento, un po' per la giornata non troppo esaltante.
Partito da Molino di Punta con cielo coperto e arrivato, dopo h. 1.40, al Colle con nebbia fitta.
Era la prima volta che salivo al Colle ed l'ho trovata una gita piacevole ed interessante per il percorso e il paesaggio.
Al Colle ho incrociato i partecipante di una corsa di montagna che scendevano dal Colle della Lunella.
Parecchia gente sul percorso.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Gita preserale (quasi notturna!)
Saliti al colle della Portia, traversato per il colle Lunella toccando "Il Pilone", scesi fino a ricongiungersi al sentiero di salita. Neve nel traverso poco prima del secondo colle sul lato di Viù.
Gita fatta con Bubbola.


[visualizza gita completa]
Neve negli ultimi tratti prima del colle.
Volendo, appena superata la trattoria dei Cacciatori, si gira a sinistra su strada asfaltata e dopo poche decine di metri ci sono 5 o 6 parcheggi su di una specie di seconda strada asfaltata parallela alla prima e che si perde nel nulla (sarà una vecchia strada?).


Gita serale con Maurizio, un pò tirata a causa delle giornate ancora corte e del dislivello non trascurabile. Percorso su mulattiere molto belle e ben manutenute dalla Regione Piemonte.
Siamo saliti al Colle Portia dal sentiero Vdt2 e discesi da VdT11. Ritorniamo all'auto che sono le 21 circa. Come sempre ne è valso la pena.


[visualizza gita completa]
Magnifico anello (uno dei molti possibili nella zona, data la fitta rete di sentieri) in Val Casternone. I colli Lunella e Portia, con grande mia sorpresa sono collegati da ben 2 sentieri sul lato di Val della Torre, entrambi ben tracciati e con segnavia. Quello alto, che transita poco sotto la dorsale che unisce i due colli, si muove dapprima sul lato della Val di Viù ad aggirare un modesto rilievo, fino ad un successivo colletto (paletti con segni bianco-rossi). Si sposta poi sul versante opposto, toccando il successivo colletto alla base dell'elevazione su cui è situato il Pilone votivo, e quindi si abbassa ripidamente al colle Portia.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Cielo coperto ma temperatura gradevole fino al colle Lunella dove tirava un po' di vento freddo. Qualche chiazza di neve sia al colle Lunella che al colle Portia sul versante della Val di Viù.
Bel giro ad anello effettuato partendo da Molino di Punta e seguendo il sentiero n. 3 sino al colle Lunella; da qui tornando all'Alpe Lunella percorso il sentiero V12 che, con alcuni saliscendi attraversa la testata del vallone e arriva al colle Portia. Prima di ridiscendere a Molino di Punta per il sentiero n. 2 chiudendo così l'anello, risalita al Pilone seguendo un percorso segnalato (segnavia n. 12) che dal colle Portia si dirige verso il colle Lunella tenendosi prevalentemente in cresta.
Per buona parte del tragitto si cammina su una bellissima mulattiera selciata molto ben conservata.
Si può fare riferimento anche alla cartina n. 4 Bassa Valle Susa Musinè Val Sangone Collina di Rivoli 1:25.000 Fraternali editore
Incontrati molti escursionisti, alcuni dei quali banchettavano (polenta grigliata sulle braci del caminetto) alla cappella rifugio del colle Portia.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Visto la schiarita pomeridiana ne ho approfittato per fare questo piacevole anello, percorso ben segnalato e adatto a questa stagione.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Salito da Almese (frazione Bertolo) alla Madonna della Bassa. Da qui sul crinale che in circa 1hr porta al monte Arpone. Ridisceso verso il col del Lys e seguendo la strada per Mompellato, ho preso il sentiero (a tratti asfaltato) poco impegnativo, perchè rimane sempre alla stessa quota, che in breve porta alla Madonna della Bassa. Da qui ho ripreso la discesa alla frazione Bertolo.
Giro ad anello lungo, ma non impegnativo.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Uscita tranquilla, vista la giornata che minacciava pioggia... ed infatti, tornati alla macchina acquazzone! L'abbiamo scampata bella. Mai vista questa zona così verde!

[visualizza gita completa]
neve da circa 1000m e spessore di circa 40cm al colle.

[visualizza gita completa]
Nonostante la vicinanza con Torino e l e basse quote si pesta neve già da metà percorso; siamo andati al Colle Lunella 1369 m partendo dalla frazione Rossato 640 m sopra Val della Torre, camminata tranquilla con bella giornata di sole

[visualizza gita completa con 1 foto]
Ho fatto un simpatico giro ad anello in solitaria in una giornata nuvolosa ed incerta che prudenzialmente non mi ha suggerito di fare di piu'. Partito da Col de Lys, salito sul monte Arpone, passato in cresta e sceso al colle Portia seguendo una esile traccia che prima volge a destra per aggirarre il salto e poi nuovamente a sinistra puntando al colle, da qui al Colle Lunella attraverso l'alpe Lunella, salito sulla modesta cima "Il Pilone" disceso nuovamente al colle Portia con breve sosta al Rifugio per rifornimento acqua e tornato a Col de lys attraverso la comoda strada sterrata che guarda verso la val di Viù. Percoso per me abbastanza improvvisato in una giornata in cui avevo altri obbiettivi ma che scopro molto frequentato, incontrato parecchi escursionisti alcuni dei quali provenienti nientemeno che da casellette attraverso la cresta del musine e diretti a vallo torinese.
_GPS/Mappa_002A.jpg

[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 08/12/16 - fra_dolcino
  • 07/09/13 - rfausone
  • 19/06/10 - strisulina
  • 01/05/78 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero 002 e 012, discesa sentiero n.003
    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 547
    quota vetta/quota massima (m): 1328
    dislivello salita totale (m): 800

    Ultime gite di escursionismo

    19/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - rolly52
    Confermo l’ottima valutazione di questa gita, tutta su sentieri piacevoli e ben tracciati.Peccato per il momentaneo annuvolamento appena giunti in vetta. Lunghetta nel complesso ma poco faticosa.
    19/02/20 - Santa Cristina (Monte) da Bracchiello per el Senté dla Scalinà - parinott
    Diversi alberi caduti sul sentiero 261, il Cai di Lanzo ha previsto a Marzo l'intervento di pulizia, comunque ben segnalato da bolli B/R. e cartelli ai bivi. Molto meglio dai Monti di Voragno a S.Cristina.
    19/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - klaus58
    Fatto il solito giretto mattutino salendo per la strada asfaltata, prima il monte Croce dell'Ubacco, poi punta Il Bric e il boscoso Saret Alto, scendendo dai tetti Masuè per il tracciato MBK con un s [...]
    18/02/20 - Frassati (Poggio), da Graglia per il Tracciolino e traversata a Oropa - brunello 56
    Gran gitona, all’arrivo ad Oropa erano 30 km con un 1500 m di dislivello, con 8h abbondanti di cammino. Ma ne valeva la pena. Non conoscevo il Tracciolino e volevo percorrerlo, anche sapendo che sa [...]
    18/02/20 - Artondù (Cima) da Tetti Gallina per il Bric della Ciarma, anello per Meschie - lonely_troll
    Una passeggiata alle pendici della Besimauda con salita per un percorso dimenticato e attualmente riportato solo da OpenStreetMap. Pochi brevi tratti di neve dura ma non scivolosa che non danno fastidio.
    16/02/20 - Corte Lorenzo (Cima) da Bracchio - chit.scarson
    Le poche chiazzette di neve residua dove non batte il sole i cresta non infastidiscono. Tutto il catename è in ordine.
    16/02/20 - Scopel (Bivacco) da San Liberale - lancillotto
    Sentiero dalla Croce dei Lebi e poi al bivacco con tratti ghiacciati, coperti da qualche cm di neve recente. Utili i ramponcini sopratutto la mattina. Salita in nebbia totale fino quasi al valico del [...]