Mellasc (Pizzo) per la Val Vedrano

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok fino al divieto di transito
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Sci dalla macchina, siamo partiti da 1200 mt lungo la strada che porta a Lavaggiolo, neve da subito, pendii sicuri, dopo alpe vedrano traccia ottima per accedere al colle, no coltelli, sci in vetta.
In discesa ottima polvere fino poco sopra Lavaggiolo poi farina segnata dai passaggi sempre molto sciabile
No vento, temperatura fredda, circa 20 persone sull'itinerario
Purtroppo tutti i pusher di pizzoccheri chiusi


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok fino divieto di transito
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal tornante a 1200 mt, sci da subito, traccia presente, seguito la strada per Lavaggiolo e poi la sterrata, sui ripidi finali si sale senza coltelli, sci in vetta.
In discesa ampi spazi con ottima polvere fino alpe Grasso poi farina recente segnata dai passaggi, molto sciabile.
Temperatura basse, oggi no vento, 15 persone sull'itinerario, i pendii non hanno preso vento nei giorni passati
Una sola nota negativa.....oggi non abbiamo trovato il pusher di pizzoccheri


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada innevata da quota 1150 circa
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciata l'auto in uno slargo della strada dove inizia la neve (circa quota 1150). Saliti seguendo tracce precedenti. Entrati nella valle, dal ponte di legno in su vento continuo con forti raffiche che ha spazzato tutta la polvere lasciando un fondo molto duro che ha richiesto l'uso dei rampant fino in vetta dove invece il vento era lieve.
Discesa su crosta dura sciabile, nel fondo della vallata si stava formando una crosticina a tratti insidiosa.
Con Andrea

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada Chiusa a Castello ma si potrebbe in teoria salire oltre alla frazione sucessiva se la strada non è innevata
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Noi siamo saliti tardi dopo aver fatto il pizzo della Cassera , quindi la folla era già scesa. Pendii molto tritati ma la neve si è mantenuta molto bella . Peccato non essere riusciti a beccarsi con Matteo.Tutto il percorso della parte alta è in ombra. Vento in cresta.
Con Tiziana.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Salendo verso castello da un certo punto la strada non è pulita ma con gomme invernali si passa
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Be le condizioni sono al top. Bellissima farina che però comincia ad essere tritata per i numerevoli passaggi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata soleggiata, ma con un fastidioso venticello freddo da nord che ci ha accompagnato per tutta l'escursione. Discesa ancora su neve polverosa anche se ben tritata e leggermente bagnata nella parte alta e media, un po' di crosticina discretamente sciabile nella parte bassa, sulla sterrata neve marmorea, infine bagnata con qualche togli e metti. Nessun altro scialpinista lungo il percorso.
P.S. La salita al Pizzo Tre Signori da Gerola sembra essere in buone condizioni.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: accesso fino a Castello
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte ore 9 circa con -5° da Castello.
Pendio a Nord quindi praticamente salita tutta in ombra ma con ottima neve e buona traccia
I pendii più ripidi hanno già scaricato quindi tutto tranquillo
Creste ventate da subito
Noi iniziamo a sentire vento sostenuto solo 50 metri sotto la cresta finale
Cresta finale vento forte ma in ottime condizioni
Bella discesa a parte i prati appena sopra la chiesetta dove il sole ha fatto formare crosta
Incontriamo casualmente Gianni-Berta e Vittorio al bar a colazione....quindi la salita è con loro!
Grazie della compagnia, aspettiamo la foto di vetta!!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buone
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida gita con Mamao Petruz: cielo terso, neve abbondante, temperature primaverili, niente vento. Siamo scesi dall'auto e abbiamo calzato gli sci lungo la strada per la località Castello. Salendo, dopo aver superato i resti di un'enorme valanga, abbiamo visto scivolare dai canaloni della costiera del Colombana (sud) due valanghe di fondo che non hanno però interessato la nostra traccia di salita. Su tale costiera, inoltre, sono presenti delle estese e profonde fratture del manto nevoso.
In cima panorama sempre emozionante dal Monte Rosa all'Ortles-Cevedale. Discesa in polvere (pendii a nord), poi sul fondovalle, rimanendono non più sulla traccia di salita sulla sx idrografica (sud) ma a dx (nord). Ripresa la sterrata, poco prima di Castello, neve a questo punto fradicia, siamo rientrati al punto di partenza. Altri cinque scialpinisti lungo il percorso.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in ottime condizioni,
polvere asciutta(da 20cm in basso a 50cm in alto) su neve ben assestata.
Aggiungo traccia GPS, io mi sono fermato al colletto sulla cresta NE 30/40 m sotto la cima (non potete sbagliare!)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: discrete
quota neve m :: 1000
Siamo partiti poco sotto la località Castello, intorno alle ore 9.30, illuminati da un bel sole che lasciava ben sperare in una fantastica giornata di polvere. Dopo aver superato Laveggiolo, abbiamo percorso la fredda ed ombrosa Val Vedrano, osservando un po' di larici stecchiti, spezzati o piegati dal maltempo delle settimane passate e superando resti d’enormi e piccole valanghe, scese da ogni parte. In questo paesaggio desolante, vestiti come marziani, per via del freddo pungente (nord), armati di rampanti, ma motivati dal sole che vedevamo illuminare la vetta, siamo saliti allegramente, con la convinzione che là in alto ci saremmo scaldati e goduti il meritato relax.
Arrivati in cima, percorrendo la breve cresta ovest, siamo invece stati accolti da un gelido vento teso da nord che ci ha costretto a fare un veloce ritorno nella valle oscura, là dove il sole tace. Sciata indimenticabile o meglio al limite della decenza: neve fortemente ventata con crosta non portante, alternata a tratti di neve durissima coperta di farina, lastroni di ghiaccio, buchi e dossi da schivare e come ho già scritto, resti di vecchie valanghe da superare. Abbiamo ritrovato gli ultimi raggi di sole e il caldo a Laveggiolo, dove la temperatura alle ore 14.30 era di -7 °C.


P.S. Noi abbiamo preferito raggiungere le baite Grasso, percorrendo la forestale che sale da Laveggiolo, idem per la discesa.
Nonostante la descrizione, volutamente enfatizzata; la Val Vedrano rimane un luogo affascinante per via della sua scontrosità e incontaminatezza.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: in auto fino alla chiesetta 1400 m
quota neve m :: 1300
Bella salita, vista splendida sul Disgrazia, Pizzo dei Tre Signori, fino al Rosa, ecc.
Discesa solo discreta, causa piccola crosta da vento e pendii ampiamente arati dagli escursionisti di domenica scorsa.
C'è un problema con la descrizione della gita (scheda) con la quale NON ci ritroviamo assolutamente.
Preghiamo l'autore di contattare [email protected] per chiarimenti.
uscita infrasettimanale del club Avalco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 1100
neve farinosa e abbondante,
data la stagione solo i noiosi
attraversamenti dei vari ruscelli
unico neo di una gta in condizioni splendide

gita proposta da cesare rivelatasi fantastica
sia per ambiente che per neve
Oltre a gruppone di dongo,
gigi,patalu,barbara,giò,patajan,paolo


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Bene fino al tornanate prima di Castello
quota neve m :: 1200
Ottima neve nella parte superiore della gita. nella metà bassa comincia ad essere pesante.
Nel complesso oggi ottima sciata perchè non ha fatto molto caldo.
Le condizioni di sicurezza (per oggi) erano buone. occhio ad eventuali rialzi di temperatura.
Sci da staccare nella parte bassa in prossimità delle prima baite

Ottima compagnia. Monco, Ciuciano, Bradipo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: Raggiungibile Castello con catene o 4x4, non Laveggiolo (ho provato!!)
quota neve m :: 1400
Poca neve fino alle Baite Grasso (in spalla in salita, in discesa tolti 3-4 volte), poi manto continuo fino in cima. Neve di tutti i tipi da farina nel bosco a ghiaccio nell'ultimo tratto (utili rampanti!), passando per vari tipi di crosta; finale umida sotto i 1400m. comunque sciabile (basta adattarsi). La valle Vedrano per ora non prende sole fino alle 13, molto freddo!

grande miki che senza accorgersi supera i 1100m di dislivello...(senza problemi). bella gita con imprevisto iniziale: abbiamo rishiato di passare la giornata a cercare di usicre con la macchina dalla neve!! (sulla strada per laveggiolo ci sono anche 30cm) meno male che c'era la pala... (e la picca)


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: la strada è chiusa da Gerola Alta quota 1100
quota neve m :: 900
molto caldo e neve marcia (ancora molta) fino a quota 2000
la gita è venuta un po' più lunga perchè la strada è chiusa appena dopo Gerola.
varie valanghe di fondo, solo una piccola sul versante opposto durante la gita.
a valle ci han riferito (gente che era su una vetta vicina) che dopo che siam scesi noi c'è stata una piccola valanga dalla cima del mellasc, nessuno coinvolto.
grande prudenza di Roby che mi ha fatto fretta!



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: in auto fino a Castello
quota neve m :: 1300
bella gita, neve solo sui versanti in ombra

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: con le catene si può arrivare a quota 1450
quota neve m :: 1700
Il forte vento che ha soffiato ieri ha trasformato completamente la neve sul versante settentrionale che altrimenti sarebbe stata polvere. Siamo partiti dalla località castello ( 1300 ) ravanando un pò su per il bosco. Il tempo è andato peggiorando con nebbia in quota. In discesa una curva un po' brusca su un lastrone da vento ha fatto partire una slavina di piccole dimensioni ( attenzione ). Dai 2300 in giù per sciare discretamente conviene sfruttare le coste con neve dura. Ottima la strada che ci ha riportati praticamente fino alla macchina. Mino e Mauri.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2
neve (parte superiore gita) :: crostosa/primaverile
Neve più che sufficente anche in basso.

[visualizza gita completa]
Si parte sotto Castello quota circa 1200 per strada chiusa per neve.
Sci calzati 5minuti dopo la frazione castello, 15min dalle auto

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 04/02/18 - mimi
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Est
    quota partenza (m): 1100
    quota vetta/quota massima (m): 2468
    dislivello totale (m): 1368

    Ultime gite di sci alpinismo

    21/11/19 - Mucrone (Monte), anticima da Oropa - roberto.maucci
    Buona sera a tutti. Salito dalla pista Busancano con visibilità discreta. A metà percorso tempo in peggioramento, con leggero nevischio. Discesa fatta su neve molto difficile da sciare, tranne gli ultimi 200 metri dal piazzale. Buone gite.
    20/11/19 - Pierre (Punta de la) da Daillet - robmonti
    pur non essendoci fondo i 60 cm già presenti alla partenza consentono di "non toccare"; sotto i 2200 (Champchenille) la neve si è umidificata (2° in partenza e mare di nubi a circa 2000); ott [...]
    20/11/19 - Anges (Sommet des) - Fort du Gondran da Montgenèvre - vitor37
    Una bella gita in ottima compagnia,bel tempo,assenza di vento.Pista battuta fino in cima.Soffiato un po negli ultimi 100 metri perche oramai i 600 m. di dislivello sono diventati il mio limite.Ho inco [...]
    20/11/19 - Anges (Sommet des) - Fort du Gondran da Montgenèvre - vitor37
    20/11/19 - Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di Sotto - otaner
    prima gita skialp della stagione. Partito da Venaria con pioggia continua fino a Cuorgnè. Il meteo è migliorato a Ceresole, abbiamo potuto effettuare la gita senza neve con qualche piccolo sprazzo d [...]
    20/11/19 - Gimont (Mont) o Grand Charvia da Monginevro - teddy
    Partiti da Claviere lungo la Valletta che in estate ospita il golf su traccia presente. Risalito poi le piste ben fresate fino al Colletto Verde. Qui alcuni dei 15 del nostro Dovio's group si fermano [...]
    20/11/19 - Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di Sotto - bagee
    Alle 9,00 più 2 gradi e cielo coperto ... non buono...; neve molto umida, un po' meno in alto; si parte con 30 cm. ed in cima sono 80/90; battuto traccia sin sopra il rifugio; in discesa discreta s [...]