Agnel (Cime Est e Ovest de l') da Casterino

note su accesso stradale :: Ok fino al parcheggio sopra Casterino(strada sempre asfaltata ma stretta nel finale)
Traccia evidente seguendo le indicazioni per il Lago dell'Agnel;qui giunti occorre seguire sulla destra del Lago il percorso per il Col de l'Agnel e quando il sentiero,superati alcuni risalti rocciosi,si alza per circa un centinaio di metri,in corrispondenza di un secondo laghetto che vediamo in basso sulla nostra sinistra(in questo punto troviamo due ometti di pietra ai lati del percorso),abbandonare la traccia principale per salire a destra(radi ometti) per ripidi pendii erbosi prima e pietraia dopo alla ampia sella che divide le cime ovest(m.2795) a sinistra ed est((m.2845)a destra distanti fra loro circa 25 min.di comoda cresta.
Bella gita,paesaggio stupendo;percorso senza più neve.
Partiti con tempo bellissimo la giornata si è via via guastata e giunti in alto abbiamo potuto apprezzare solo in parte il panorama sulle vette circostanti;non abbiamo sofferto il caldo!
Oggi con Piero che saluto.
Buone salite a tutti






Scendendo alla Cima Ovest

[visualizza gita completa con 1 foto]
Dopo la Cima Ovest, la traversata fino alla Est,(circa 600 m.) e la prosecuzione fino alla Forcella di Vernasca per il rientro, fanno di questa gita una escursionistica di vero gusto. "Un'ambiente veramente da Meraviglia"
Con Paolo, come al solito super condottiero!


[visualizza gita completa con 20 foto]
bellissima traversata in grande ambiente:dal colle dell'agnel-pointe de l'agnel(2679m)-cima ovest del lago dell'agnel(2795m)-cima est(2845m)-gendarme di vernasca (2809m)-cima di vernasca(2843m) da cui sono sceso a sud verso il lago x pendii ripidi ma percorribili.cresta facile.panorami che meritano.incrociato parecchi altri che facevano il giro in senso contrario (arrivavano dal colle del sabbione...!).

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: no problem
Abbandonare il sentiero principale prendendo una minuscola valletta ascendente in diagonale dx in corrispondenza di un grosso sasso appuntito posato su un masso alla vostra sx, appena prima di una leggera discesa del tragitto principale (e pochi metri dopo un grosso ometto). Traccia veramente molto labile, direi quasi sempre inesistente. Una volta raggiunto la cresta, svoltare a dx e seguirla fedelmente fino in punta (termine di confine n. 168) e resti di un ometto.
Non ho proprio visto il sentiero (e la palina) che dovrebbe condurre al Colle dei Sabbioni, creando un bivio poco dopo il ponticello sul torrente (poco prima, indicazione Lac dell'Agnel, 2h).
Vista nulla (dal lago in poi) a causa di nuvole avvolgenti e fredde provenienti dall'Italia, a dispetto del bel tempo sul lato francese e verso il mare. Rinforzati e costruiti parecchi ometti. 7° alle 5 del pomeriggio. Tutta la cresta di confine coperta, libera solo dal Colle di Tenda verso SO (Bertrand, Saccarello, Toraggio). Molti camosci in giro e ambiente magico anche dentro le nuvole, giochi di luce sul lago. Verso sera gran defilè sopra le nuvole di Grand Capelet, Bego, Chamineye,....


[visualizza gita completa]
Bella salita.
Non abbiam scalato la cima classica, ma un dentino della cresta spartiacque molto aereo e proteso sul vallone del vei e del buc a quota 2780 circa!

[visualizza gita completa]
saliti e scesi seguendo le orme di chi ci ha preceduti. Segnalo solo che la modesta depressione tra le cime est ed ovest viene chiamata Passaggio delle Cime del Lago dell'Agnel e la ovest (che dirama a NO il contrafforte che scende sulla cima del Tor e il lago del Vei del Bouc) si tocca senza praticamente allungare il percorso. Tempo clemente sul versante di salita (sud) e sempre circondati da tanti camosci e stambecchi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Fatta la variante di discesa facendo attenzione a non far cadere pietre sul sentiero sottostante.

Temperatura sempre quasi estiva, il ghiacciaio del Clapier praticamente non esiste più...

[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 07/11/13 - darling
  • 08/10/11 - leviedeinonni
  • 08/09/07 - vigliu
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud-Est
    quota partenza (m): 1719
    quota vetta/quota massima (m): 2852
    dislivello salita totale (m): 1133

    Ultime gite di escursionismo

    15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
    Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
    15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
    Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
    10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
    09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
    Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
    09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
    Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
    08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
    Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
    08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia