Adois (Punta dell') da Crosatto

note su accesso stradale :: Pulita fino alla sbarra di Prato del Rio
attrezzatura :: scialpinistica
Invece di partire da Crosatto, memore di una vecchia salita al Grifone, abbiamo provato da Prato del Rio, grazie alle informazioni di ieri per la Sbaron. Subito prima della sbarra parte a sinistra il sentiero della Memoria, che abbiamo seguito con gli sci in spalla fino alla fine. Invece di prendere la strada verso sx, siamo entrati nella gorgia sotto i pendii ovest della Sbaron fino a raggiungere l'Alpe Chiet Grosso (1984). Da qui un ampio semicerchio in discesa sulla strada per poi puntare alla dorsale che raggiunge l'anticima dell'Adois. Una volta raggiuntala, abbiamo proseguito a piedi perchè la neve della parte finale era soffice e nascondeva parecchie pietre. In cima senza vento con un bellissimo panorama. Discesa prima su leggera farina e poi su neve quasi primaverile. Per godere dei pendi sotto l'Alpe Chiet, invece di seguire la stradina che porta a Vaccherezza abbiamo ripellato ripercorrendo a ritroso il semicerchio. Secondo me ottima alternativa più sciistica rispetto alla partenza da Crosatto. Oggi in 12 di cui 4 snowboarders.
Manca ancora molto dall'Alpe Chiet
Sulla dorsale dell'anticima
Notare la bocca di balena a dx del Grifone
La cresta dall'anticima
Arrivo in cima
Di ritorno dalla cresta

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Fatto il pendio diretto sotto la punta. Ad un certo punto sci in spalla e via con i ramponi. Discesa fighissima nello stupendo canalone pendio subito sotto la punta su neve dura. Non ancora trasformata ma con ottimo grip. Solito portage di 40 minuti sulla mulattiera(fatta con le scarpette), poi la neve parte poco sopra. Ambiente super. Dopo metto foto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulita
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
L'unico neo è l'avvicinamento alla parte sciabile,40' di portage di sentiero fino all'apertura a quota 1500 circa.
Condizioni eccezionali ci han consentito di salire per il canalone sud a sx direttamente fino oltre poco più della spalla 2380.
Agli gli ultimi 100 m. da fare a piedi per la punta abbiamo rinunciato sia per le tempistiche di rientro al lavoro del Doc,sia perchè il vento ha massacrato il pendio.
Discesa notevolmente bella su pendii sostenuti con neve trasformata e primaverile.
Con Massimo M. sempre ottimo compagno che non si è lamentato dell'avvicinamento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada tranquillqmqnte percorribile fino a Grange
quota neve m :: 1300
Il sentiero iniziale è difficilmente percorribile sci ai piedi (molti i tratti senza neve). Neve scarsa anche lungo la salita specialmente sul costone sopra Alpe della Portia che conduce alla cresta finale. Conviene tagliare a sinistra (salendo) già molto in basso e uscire sulla cresta più a sinistra della quota 2380. Discesa divertente su neve trasformata con un po' di marcetta sopra e con qualche passaggio su erba si riesce a raccordare tutti i pendii innevati. Ritorno circa 45 min.a piedi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Bella la neve ma scarsissima visibilità dall'alpe della Portia in su.Arrivato a circa metà della cresta (2300m) poi sceso sulla traccia di salita. Peccato per il pendio più ripido ma con quelle condizioni.......Neve scarsa nella parte bassa vicino al ponte 1404m e nella mulattiera da Crosatto (tratti a piedi in discesa).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Con Michelino, oggi stragoduto (è un tipo esigente). Scesi da 100mt sotto la cima, dove la cresta est, dopo un tratto abbastanza affilato ed esposto (ramponi molto utili), diventa larga e comoda. In ogni caso varie possibilità di discesa da vari punti della cresta stessa. Confermo la valutazione e il giudizio dei compagni occasionali di domenica, che saluto. Discesa veramente divertente, sciabilissima e di soddisfazione.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
fermati a quota 2.380 , dove inizia la parte a piedi.
senza neve la parte iniziale della dorsale sudest.
discesa diretta da quota 2.350 ca. sul ripido pendio sud ( 35° - 40°) poi nei canali sottostanti sino al canale incassato . discesa stupenda da 5 stelle (il grilli dice pendenza media 37° - solo un pelo troppo duro attenzione l'attacco del pendio)
peccato dover spingere l'ultima parte sul sentiero che riporta a crosatto ma .. ne vale la pena

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
Un pò stufante la parte fino al ponte 1400 mt., intero percorso con temperature inferiori ai –5 gradi , abbastanza delicata la lunga cresta finale dove i ramponi sono consigliabili.
Gita salvata da una discesa strepitosa sull’ ampio pendio sud-sud-ovest prima (dove 35/40 gradi non sono un’esagerazione) e poi nel lungo ed incassato canalone sud (meno ripido, ben visibile sulla sinistra salendo), tutti con neve dura ma ottimale.
p.s.ho perso un rampant dynafit nell' alto canalone, chi lo trovasse…………
col giacca, diego e nadia



[visualizza gita completa]
osservazioni :: ottime
neve (parte superiore gita) :: trasformata bellissima
a piedi per circa 40 min. sulla mulattiera (tanto sarebbe impraticabile con sci) poi gran sciata.
fermati a quota 2380: dopo c sono cornici e tratti non belli.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: buone
neve (parte superiore gita) :: trasformata
La dorsale sud est è pelata. Conviene andare al colle Portia e poi cresta est. Si scia fino a 1450 m. Grifone e Sbaron ben innevati

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1375
quota vetta/quota massima (m): 2507
dislivello totale (m): 1132

Ultime gite di sci alpinismo

14/12/19 - Giobert (Monte) da Preit - rinagiò
Bella gita :3 stelle sono un pò da tirchio.Un pò di vento in cima che iniziava a modificare il manto, ma oggi era ancora ben sciabile, poi bella neve nella parte centrale a tratti farina, parte fina [...]
14/12/19 - Giobert (Monte) da Preit - rinagiò
Bella gita :3 stelle sono un pò da tirchio.Un pò di vento in cima che iniziava a modificare il manto, ma oggi era ancora ben sciabile, poi bella neve nella parte centrale a tratti farina, parte fina [...]
14/12/19 - Cialma (la) o Punta Cia da Carello - sergio55
Saliti e scesi dal plateau, neve in rapida umidificazione, per me gran zoccolo in salita. Discesa il più possibile a sx per trovare neve un pelo meno umida, ma nel complesso poco divertente. Temperatura alta e poco vento almeno fino alle 12.
14/12/19 - Giosolette (Cima) da Limonetto - gondolin
Dopo numerosi tentennamenti per le condizioni meteo e neve complicate su tutto il nord ovest scegliamo di andare alla ricerca della trasformata d'autunno sulle Alpi marittime. Partiamo alle 10 da Limo [...]
14/12/19 - Turuj (Fontana del) o Piccola Sourela da Niquidetto - bubetta
Partenza su neve al limite poi via via più abbondante. Discesa su neve molto umida, brevi tratti lievemente crostosa e sfondosa per piccoli cumuli. Stradina con pietre affioranti e pratoni fina [...]
14/12/19 - Sestrera (Porta) quota 2344 m da Madonna d'Ardua - robertov
Gita per amatori......la strada di fondovalle richiede qualche toglimetti sia in salita che in discesa mentre ( non appena abbiamo cominciato a pestare neve più fredda, recente )la neve si é appicci [...]
14/12/19 - Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais - dade81
6 gradi in partenza alle 11, io sono arrivato fino all’intermedio, neve umidissima e pesante.