Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Al commento di Teddy aggiungo solo che anziche' cominciare a salire dall'impluvio,si possono prendere i prati a dx ,poco prima ,parzialmente innevati e ricollegarsi all'itinerario.
Considerando la situazione in giro....e' una gita che ne vale la pena...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok a Pian della Regina
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Giunti al Pian della Regina, la situazione appare a dir poco desolante. Poca neve solo a Nord e asciuttissimo sui ripidi versanti a Sud tagliati dalla strada per il Pian del Re. Mauro è preso dallo sconforto e propone di tornare a casa, ma non conosce la gita che ho proposto con Davide. Saliamo sci ai piedi sulla strada coperta solo da 2 cm. di fresca della notte, sotto qualche lastra sottile di ghiaccio e asfalto. Poco prima di arrivare all'imbocco del valloncello di attacco, la situazione migliora e vediamo che si può salire stando tutto a sx del torrente. Mauro è ancora scettico e si preoccupa per la discesa di questo tratto con tante pietre in vista. Ma è breve, poco dopo tagliamo a dx e ci immettiamo nell'impluvio ormai ben innevato che in poco tempo ci porta sui vasti pendii ottimamente coperti fino in vetta. Montiamo i coltelli per l'alternanza di crosta dura tra un corridoio di fresca e l'altro che cerchiamo di seguire il più possibile. Giunti al colletto alla base bel bel pendio finale, un bel vento fresco e teso ci accompagna fino in vetta dove, miracolosamente si placa. Questo pendio, solitamente semi pelato, lo abbiamo trovato completamente bianco, una bella crosta portante che ci ha fatto divertire, meglio non cadere se no te lo fai tutto senza sciare. Panorama spettacolare col meteo ottimo in questa zona. Mauro alla fine ci ha ringraziati per la bella gita che non immaginava appena sceso dall'auto. Con attenzione siamo arrivati sulla strada sci ai piedi, quindi circa un km scivolando ancora sulla strada poi 15min. portage fino al park.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Parcheggio in prossimità della sbarra che in questo periodo chiude il tratto verso Pina del Re.
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Gita facile, ma sempre appagante al cospetto del Re di Pietra sempre ben visibile sullo sfondo.
200 m di portage e sci ai piedi a quota 1950 m.
Neve dura in alto anche al ritorno (verso le 11:30), primaverile molto godibile nella parte centrale, marcia nel canale finale anche per via della caldissima giornata di sole.
In punta con una decina di altri simpatici scialpinisti.


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata e gita sicura tra i tanti rumori di scariche cominciati a partire dalle 10. Rigelo sopra i 2100. Ottima discesa in alto, poi un tratto intermedio con neve un pò sfondosa per finire su neve molto umida ma ben sciabile fino al fondo. Con questo caldo meglio scendere alle 10. Con la piacevole compagnia di Sandro, Bruno e Mauro, una ventina di scialpinisti in punta.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Sino al Pian della Regina
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti presto al mattino, ore 6.00 da casa 7.45 sugli sci, salita su non con poco rigelo, messo coltelli verso la fine del primo canale per salire più tranquillo. Tempo poco Clemente, sole solo su in cima. Ritorno su bellissima neve nella prima parte e parte centrale. Canale finale sfondoso è molto bagnato. Le condizioni peggiorano velocemente.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo ottimo, sole e caldo. 5° alle 8 a pian della Regina.
Dalla macchina con gli sci e alla macchina con gli sci.
Saliti itinerario classico nel canale, neve con grip perfetto, no rampant.
Discesi poco sotto la punta il bello e ripido pendio a dx.
Innevamento eccezionale e perfetto firn fino alla macchina. Stratosferico.
Credo anche ottima la discesa per itinerario di salita.
Scesi alle 11,35. Alla macchina alle 12 . Con queste temperature è l'ora giusta per divertirsi.

Qualche valanga su pendii esposti a est e a sud, nessun contatto con l'itinerario.
Solo in 4, io e moglie e 2 di Saluzzo (uno era Paolo De Chiesa).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: strada perfetta fino a pian della Regina
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Poca neve, nella parte bassa ci sono alcuni passaggi in salita tra le rocce, dopo il colle della Gianna la neve diminuisce e la cima è stata raggiungibile solamente con gli sci in spalla.

Discesa in speedriding descritta qui (itinerario 68681):


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Polvere in salita. Rocce affioranti negli ultimi 150 metri ci hanno costretti a caricare gli sci a spalle in discesa.
Poi bella e più avanti rigelata nell'ultima parte causa ora di discesa.
Bella gita in buona compagnia, Chiara e Marco.
Caldo notevole, da primavera inoltrata.
Particolare il fatto che in zona ci fossimo solo noi.


[visualizza gita completa con 3 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita con pendii divertenti al cospetto del monviso.
Purtroppo Soprattutto nella parte alta non c’è molta neve,anzi le due dita di farina che senza fondo poggino sulle rocce ,ci anno permesso di salire con gli sci ma non discendere,così X i primi 2/300mt di discesa li abbiamo portati a spalla scendendo a piedi.
Dal colletto in giù ,invece,con un po’ di attenzione siamo riusciti a limitare i danni e fare una discreta sciata.
Con Secondo e chiara in una bella giornata dalle temperature decisamente primaverili.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Neve molto abbondante (1,30 m in cima, oltre 3 m più in basso in alcuni punti). Il manto è compatto e ben assestato, si sprofondava non più di 10/15 cm. Oggi un "turbo" Fech ha battuto praticamente tutta la traccia fino in cima. Sul versante SX del vallone che adduce al colle della Gianna erano presenti alcune slavine di piccole dimensioni. Lungo l'itinerario di salita invece è tutto stabile e non è venuto giù nulla nei giorni precedenti. Unico punto un po' pelato è il colletto subito sotto la cima, ma con un minimo di attenzione non si gratta. In discesa, pendii intonsi con neve fantastica e molto divertente fino agli ultimi 200 m di dislivello dove durante il giorno si è formata un po' di crosta.
Giornata fantastica e senza vento che inizialmente ci ha regalato anche delgi sprazi di sole, per poi chudersi definitivamente facendoci sciare in un bell'effetto white-out. In cima abbiamo scavato un grande truna nella neve con tanto di panchine, ottima per uno spuntino al riparo dal vento. In compagni di Iara, Fech e Picca.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata stupenda dal punto di vista del meteo. Poca neve in salita, specialmente nella parte alta, complice anche il vento abbastanza forte e continuo. A scendere crosta non portante e neve pesante.
Non in condizione.
Il tempo, la bellezza della Valle Po e la compagnia, hanno reso la giornata decisamente positiva.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8, 20 dal pian della Regina temperature+ 4, detto tutto, portati a spalle gli ski fino all'inizio del canale circa 30 minuti, il cielo si stava un pò velando la neve nella parte bassa mollava di brutto, usciti dal canale la situazione cambiava leggermente, la neve era più dura, non servivano i coltelli. Dalla punta sempre un' ottimo panorama peccato per la velatura, il vento di questi giorni a fatto veramente degli spostamenti di neve notevoli creando delle grosse placche di vento, scendendo sulla destra siamo riusciti trovare della neve in fase di trasformazione, nell'insieme ci siamo diverti, da metà in giù purtroppo la neve era di tutti i tipi tranne di quella buona, sicuramente nei prossimi giorni se non raffredda saranno da portare molto di più gli ski a spalle .
Un saluto va alla coppia Clara e Davide e al cuneese Roberto che si sono aggregati a noi durante la gita , trovandoci dopo difronte a una ottima birra, magari ci possiamo ritrovare per delle future gite....... Grazie ad Andrea x la sua compagnia, ciao a tutti.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: sino a pian regina pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
gli sci si calzano dal parcheggio di pian Regina, la neve e continua sino in cima, sino all'impluvio iniziale lo spessore e minimo, si sale bene ma in discesa c'è da fare attenzione alle roccette affioranti, parte mediana neve bellissima in discesa parte superiore il vento l'ha soazzata molto e molte le roccette affioranti...non abbiamo sciato dalla cima ma credo che ben presto la parte sommitale non lo sarà più.
bella giornata con bella neve e bella la discesa, ci siamo tracciati la via, un solo skialp sui nostri passi e null'altro, in cima un vento gelido, che caratterizza questa cima, non ci ha fatto permanere...
oggi in compagnia di Vittorio Alberto e Davide, tutti in ottima forma.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
...uno dei venti più forti che abbia mai preso.. festeggiato così il compleanno, con scenari maestosi quanto terrifici terrifici
due gruppi con guida hanno rinunciato alla cima; se non nevica un pò il vento ha rovinato pressochè tutto, con podina (marco c.)

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi da pian regina, strada ancora innevata,strada bassa un pò al limite,salito il canalone sud ovest e poi nord,
dalla cima discesa su pendio sud ovest,sostenuto...neve perfetta!!! un pò di traversi verso sinistra e pendii stupendi fino alla strada.Pensare che l avevamo tentata ieri e arenati nella nebbia!!!
consigliata finchè tiene la strada innevata.
oggi gemelaggio della provincia! amici di Alba,Mondovi,Bra,Roccavione e Cuneo!!!
tutti soddisfatti della splendida discesa e giornata spaziale!
ciao a tutti.............


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
giornata fantastica,buon rigelo,dall'anticima in alcuni tratti manca la neve, che è stata portata via dal vento
vento moderato in punta, discesa per un pendio ripido ma neve ben trasformata, poi per il canalone e altri pendii lisci e ben sciabili
sulla strada asfaltata la neve sta fondendo rapidamente, a tratti mancante, se non nevica tra pochi giorni sarà pulita

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Ieri qui nella nebbia fittissima, ritirati con difficoltà dopo 600 m.
Oggi meteo splendido, ottima visibilità. Saliti per percorso classico, nessun problema, qualche brevissima placca sotto la vetta ha consigliato tanti a mettere i rampant.
Discesa tutta a sx, 200 m lineari e poi giù a dx sul pendio ripido ( credo tra 35 e 40 gradi) esposto a sud-ovest. Erano poco dopo le 12, condizioni assolutamente spettacolari per morbidezza e insieme tenuta senza sprofondare. Poi a sx seguendo il pendio e poi su ampissimi pendii convessi e con neve sempre strepitosa fino alla strada. Mancano le stelle adeguate !!!
Strada con pochi metri di asfalto, con questo caldo cambierà in fretta.
Tanta gente e, chi ci ha seguiti, tutti molto contenti.
Consigliabilissima a breve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Si arriva comodi al pian della Regina senza problemi poi stop
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Accidenti alle gite fatte in questa maniera..verrebbe quasi voglia di nemmeno partire da casa..piu' salivamo meno si vedeva, fino a finire per non vedere piu' nulla del tutto, una volta giunti su un cucuzzolo con palina in legno. Presumibilmente l'anticima (quota 2600ca), un bel pezzo oltre il colle in direzione della vetta, che naturalmente non vedevamo anche se li' di fronte a noi a breve distanza. Proseguire oltre non avrerbbe avuto alcun senso, considerato anche l'alto rischio valanghe oscillare tra il 3 e il 4 oggi in questa zona. Tuttavia molte le pietre toccate una volta deciso per il dietro front, limitatamente alla parte alta dove il vento non a consentito si creasse un buon fondo. Alle estese aree con crosticina sfondosa..fastidiosa in salita..perche ti prende sotto gli sci in fase di battitura, praticamente a ogni passo, oltre a complicarti ancor piu' la vita a scendere, piu' in basso se si sta nel solco principale del vallone, si trova anche tanta bella farina, purche' se ne mantenga il fondo. Seguendo la traccia per ciaspole che ricalca fedelmente la strada giu' dal Pian del Re con una volata si e' al park in un attimo. E l'attimo dopo come non ritrovarsi attorno a un tavolo davanti a un buon piatto di polenta, a interrogarsi sul perche' e sul come mai di cosi tanta sfiga..ultimamente..
Con Marco


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok fino a Pian della Regina
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Pian della Regina senza neve, saliamo in parte per prati e in parte su strada senza neve (ma con tanto ghiaccio) dal parcheggio fino al terzo tornante della strada per Pian del Re, dove si calzano gli sci (si scende poi fino al tornante più basso volendo ma la neve scarseggia). Da qui l'imbocco del canalone è vicino, la neve è abbastanza dura, a tratti ghiacciata, si sale abbastanza agevolmente anche senza rampant. Bella l'uscita dal canale con il plateau che si apre! Da qui in su neve più dura che a volte fa scivolare fastidiosamente gli sci verso il basso richiedendo più lavoro per le braccia! Nel tratto pianeggiante che porta al colletto sotto il pendio finale la neve è scarsa, in salita si passa ripetute volte su terra e pietre. Sul pendio finale innevamento buono, sempre neve dura (usato i rampant). In discesa invece di raggiungere il colletto per portarci poi nel canalone di salita ci siamo tenuti a sinistra, scendendo nel canalone evidente che con neve ben sciabile ci ha poi portati sul pendio sottostante passando più o meno sotto Punta Raboi e Rocce Losere. Sul pendio finale, che arriva sulla strada per Pian del Re qualche metro prima del canalone di salita la neve non sfondava ma il lavoro del vento ha reso la neve molto ondulata e ghiacciata rendendo faticosa la discesa. Nel complesso comunque discretamente sciabile.
Con Beppe ed Enrico


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema fino a Pian della Regina
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Classica salita alla Sea Bianca ma sempre bella. Innevamento non dei migliori ma temevamo peggio. Gli sci si calzano sulla strada dopo circa 20 minuti di portage (noi abbiamo tagliato per prati in salita anche perchè i primi tratti di strada sono ghiacciati). Neve continua da quando si lascia la strada.
In salita la neve non ha mollato fino a dopo il canale di salita (utili i coltelli); sui pendii superiori noi ci siamo tenuti sulla destra (salendo) seguendo un valloncello di bella neve (percorso anche in discesa) che ci ha portati su una dorsale e di qui in punta. Giornata dal meteo ottimo, freddo il giusto, e panorama a perdita d'occhio su tutte le alpi occidentali:

Discesa: con la neve che aveva mollato un minimo prima parte divertente su crosta portante con qualche tratto ventato (stando sulla sinistra scendendo i pendii migliori) , poi a sinistra con qualche saliscendi per andare a prendere il valloncello fatto in salita. In questo tratto abbiamo trovato la neve più bella della discesa con qualche tratto in farina leggera, il resto crosta morbida.
Arrivati al canale lo abbiamo attraversato nella parte bassa per riprendere l'itinerario fatto in salita....qua neve primaverile durissima causa pendii ormai all'ombra e sciata tra i massi alla "si salvi chi può"!
Discesa sulla strada senza storia.....scesi finchè si poteva.
Gita consigliata ma deve nevicare, altrimenti la parte bassa è al limite e il portage potrebbe diventare troppo lungo....attendiamo questa settimana speranzosi...
Gita sociale della GEAT - Sottosezione del Cai Torino, 7 partecipanti e ultima scialpinistica dell'anno. Ci siamo divertiti....alla faccia dei timori iniziali. Auguri di Buon Natale e Buone Feste a tutti i Gulliveriani!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Portage per circa 10 min, poi una volta sulla strada la si percorre su neve continua (per poco). Canale su neve marmorea come tutto il resto del percorso fino in cima. Oggi da metà in su tirava un vento patagonico che ha provocato molti riporti. Dalla cima mi sono spostato un pò a sud-est su cresta e sono sceso su pendio sud-ovest nel valloncello sottostante. Purtroppo la neve non ha mollato niente ed era durissima. Dal vallone sottostante abbiamo tenuto la dx e ci siamo immersi negli ampi pendii (che hanno mollato solo in basso) che riportano sulla strada.
Ambiente di primordine con il Viso stampato davanti. Bella giornata con Laura e Giachi!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
oggi inaugurato sci nuovi x me e mara, un giretto infrasettimanale, x riprendere il giro.in gran cumpa di davide,cri, e band.ottima neve di qualità

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Colgo l'occasione e faccio gli auguri di buona Pasqua a tutti. Partiti da pian della Regina verso le 9 con circa 9°, si riesce partire ancora dal parcheggio con gli ski (ma siamo un po al limite) appena iniziato il canale dal tornante non c'era un filo d'aria e quindi un caldo assatanato, tutto questo fino all'uscita dello stesso, poi un lieve venticello ci ha dato un po di sollievo, neve trasformata, ottimo rigelo notturno, siamo saliti senza rampa, la neve non manca anche nei punti critici. Ottima giornata e veduta spaziale. Non ho dato le 5 stelle perchè non è ancora tutta trasformata, buona gita a chi la fa domani.
Come d'abitudine il fine gita è alla Colleta da Roberto, davanti un bel piatto di agnolotti ci siamo scambiati gli auguri di buona Pasqua, un saluto a Fabrizio, Mario il nostro regista, Ila, Rinaldo, Rodo ed il nuovo arrivato del quale mi sfugge il nome ciaoooooooooooooo


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema fino a Pian della Regina
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima gita! Ormai la strada è pulita fino al secondo tornante (1,5-2 km) poi si possono mettere gli sci, pur con 2 interruzioni brevi, ma ancora per poco. Il canale, nella parte iniziale, inizia a essere povero poi, dall'uscita, la neve aumenta decisamente. Primo pendio su neve ancora duretta verso mezzogiorno, poi strato di primaverile molto bella che aumenta scendendo, fino all'uscita del canale dove invece è bella marcia. Sfruttato poi una bella lingua di neve dopo il pezzo di strada innevato arrivando con gli sci quasi alla macchina (togliendoli qualche volta). Bella discesa ma considerato il portage, meglio scegliere altri versanti finchè c'è neve. Temperatura molto calda. Con Sam

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino a Pian Regina
attrezzatura :: scialpinistica
Con mio cugino Giovanni decidiamo questa gita per portare i nostri Auguri Pasquali alla targa di Franco Ferrante deceduto in vetta alla Sea Bianca il 17 Aprile 2002.Neve continua dalla sbarra di Pian della Regina solo sulla strada (1 sola interruzione di pochi metri)Comincia a scarseggiare all'inizio del canale,poi buon innevamemento.Il pendio finale non è gran che,crosta portante ma molto sconnessa,al fondo non siamo tornati dal percorso classico ma scesi ancora un centinaio di m. dove con breve risalita ad un colle abbiamo poi fatto una bellissima discesa su pendii immacolati (incredibile)fino ad incrociare le tracce di discesa del percorso classico.Noi eravamo nel canale sopra la strada verso le h. 11,30 e la neve ha tenuto bene.Conviene stare alti passando sulle slavine,c'è più neve.Buona Pasqua e buone gite a tutti.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora continuità di neve dalla sbarra ma seguendo la strada. Partiti senza vento ma salendo ha continuato a rinforzare e arrivati poco sotto la cima ci buttava giù. Repentina discesa su neve un po dura ma ben sciabile in alto, da metà in giù molle un pò cedevole e nel canale che si affaccia sulla strada ben sciabile. Incrociati un gruppetto che scendevano mentre noi salivamo e nessun altro.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Condivido pienamente quello che ha scritto l'amico Thebrd, nella parte alta crosta non portante un po' fastidiosa, ma dalla parte intermedia in poi era portante...il vento è stato un po' una pecca...in verità oggi io non ero proprio in gran forma sia fisicamente che di testa, ho faticato a star dietro il passo dei miei amici, [ ma mi son rifatto in piola ;-) ] ...un saluto al Ferra intravisto, per sentito dire :-)...come sempre con gli amci Claudio e Beppe in versione primaverile tra neve e risate...giornate che non si dimenticano...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo eccezionale, vento della madonna verso la cima, ambiente superlativo anche se sembrava di essere in fabbrica...veramente tanta gente. Neve a tratti buona, in qualche punto crosta non portante.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Indeciso fino all'ultimo sul numero di stelle alla fine ho scelto 3, più che altro per il forte vento negli ultimi 200 mt (all'ultimo colletto abbiamo anche fatto che rinunciare alla cima e risparmiarci qualche folata...).
Discesa un po' fastidiosa nel primo tratto per la crosta non portante, poi più che onorevole.
Oggi in compagnia di Beppe e Vassili, entrambi in grande forma (da neve e da piola, sia chiaro!).
Loschi figuri salivano a gran velocità nel vallone destro, devo ammettere che siamo rimasti per diversi minuti fermi ad osservare cotanta eleganza! :-P

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada pulita, parcheggio pieno a Pian della Regina
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi alla Sea non c'era quasi nessuno... quasi :-)
Seguendo l'esempio di alcuni appena imboccato il vallone abbiamo tagliato subito a destra e siamo saliti su quello parallelo per sbucare sull'ultimo colletto sotto la punta.. scelta azzeccata in quanto salita simile al percorso piu' comune ma decisamente meno battuto. In quota vento patagonico ma non freddo.. Mi e' sembrato di vedere alcune pietrone immobili che non ricordavo ma poi mi hanno detto che forse c'era gente di Villar in giro ;-)
Discesa, tranne un primissimo tratto, tutta portante mentre al fondo il caldo era gia' da sfondone... nel complesso ottima gita.
Oggi gruppetto di 5 per una gita bella, facile e divertente, passata a chiacchierare tranquillamente....


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi giornata spaziale sia x il meteo che x la neve, oggi un mare di ski-Alp sulla sea e molti anche diretti vero l'armoine
Solo 4 stelle x che sono sceso un Po tardi cmq sempre divertente

Oggi in solitaria


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al fangoso parcheggio
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: free-rando
Scelta della gita azzeccatissima...e come noi tanti altri l'hanno pensata, ma per fortuna c'è spazio per tutti.
In salita, neve ben rigelata anche con una partenza non proprio all'alba.
In discesa, non abbiamo seguito l'itinerario classico, che ci sembrava più crostoso, ma abbiamo percorso per alcuni metri la cresta che unisce la Sea Bianca alla Punta Raboui e siamo poi scesi per un ripido e ancora ben duro pendio che porta ad un vallone parallelo a quello di salita. Dopo circa 150 metri di dislivello, una fantastica trasformata fino al congiungimento con il combale del rio (quello di salita) Ultimi 200 metri circa su neve marcia, ma era prevedibile.
Solo in quest'ultimo tratto possibilità di prendere qualche pietra...
Con Alberto, Ale, Cri, Enrico, Franz e Matteo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok fino al Pian della Regina
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
A 2250 gettato la spugna per impraticabilità di campo, nebbia e nevaccia... Pazienza, ci abbiamo provato.
Con Bubbola, gli Actis Bros, Guido e Lorenzo. Saluti a Molalacorda&Co.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok sino al piano della regina
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiungere a quanto descritto da Luca e Lakota del Cai Pianezza, un grazie della compagnia e della bella serata il venerdì sera nell'accogliente ottimo rifugio Galaberna di Ostana (sicuramente replicata il sabato!). Un saluto a Maurizio e Gigi che hanno fatto la gita il venerdì, sicuramente con altri panorami...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Prima giornata della gita sociale di 2 giorni del CAI Pianezza, 34 partecipanti. Le mete in programma erano decisamente più ambiziose, ma visto il meteo abbiamo dovuto ripiegare su gite più tranquille. Dopo qualche tentennamento, e visto che non nevicava, abbiamo optato per la Sea Bianca…si parte sci ai piedi da Pian Melzè e, a parte un brevissimo passaggio scoperto per raggiungere la strada, l’innevamento è ancora continuo anche se in basso inizia a scarseggiare. La neve è dura e portante ovunque, ma non c’è stato bisogno di mettere i rampant. Durante la salita si sono alternati momenti di visibilità buona ad altri in cui siamo stati avvolti nella nebbia, ma con l’aiuto di cartina e GPS non ci sono stati problemi e siamo arrivati in cima con gli sci.
Quando siamo arrivati in cima la nebbia si è infittita, quindi il panorama era ovviamente nullo. Discesa iniziata verso le 12.45…la neve non sarebbe male, crosta portante da cima a fondo, anche se un po’ lavorata dai tanti passaggi dei giorni precedenti; a causa della visibilità scarsissima, nella parte alta siamo dovuti scendere sempre con un occhio al GPS cercando di non perdere di vista la traccia di salita, comunque la neve è sempre sciabile e qualche curva siamo riusciti a farla. Nella parte bassa per fortuna la visibilità è migliorata e abbiamo potuto scendere un po’ più tranquilli; arrivati alla strada, ci siamo fatti attrarre dal valloncino che proseguiva al di sotto della stessa, che però era interrotto per 20-30 metri, che abbiamo dovuto fare a piedi, poi sci ai piedi fino all’auto.
Gita tutto sommato accettabile considerando le condizioni meteo…parecchia nebbia e un po’ di nevischio per tutta la giornata…con maggiore visibilità sarebbe stata bellissima, ma direi che va bene così!!!


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: niente
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Salita con nebbia e alternanza di aperture. Discesa discreta, soprattutto cercando di stare fuori dalle vecchie traccie. Visto la giornata e le previsioni la sciata è stata buona.
In 34, per la sociale Cai Pianezza...alla faccia del tempo.
Sera al rifugio Galberna e danze occitane !!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Alla faccia della Fornero ci siamo presi un giorno di ferie, grande giornata. Con Maurizio. Bella. Sci ai piedi dall'auto, tagliato per prati in breve al canale che oggi è stato gradevole come temperatura. Ultimo tratto con i coltelli, freddo con vento che ci ha fatto fare solo una breve sosta in vetta. Primo tratto di discesa con neve trasformata ma dura poi spettacolare da 5 stelle. Sci ai piedi fino al piazzale. ottima pasta e fagioli preparata da Maurizio. Azzeccata. In 6 in vetta e altri verso la Miedassa.

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata bellissima e molto calda fino al Colle della Gianna, poi più in alto più fresco. Dal Pian della Regina si sale e si scende tagliando i tornanti, ma non durerà per molto; comunque sulla strada ce n’è ancora un bel po’ (i guard rail divelti e sfondati dalle nevicate e dalle valanghe ne sanno qualcosa). Verso le 9, il canalino poco sopra Pian della Regina era già letteralmente un forno, una cosa veramente “stroncante”. Ci siamo soffermati almeno una buona mezzora in vetta, in compagnia di un altro skialp. Discesa molto piacevole e rapida fino al canalino; sui pendii alti la neve è morbida ma non molla più di tanto. Tutto molto bello fino al canalino, poi qui si galleggia un po’ come dentro ad un polentone… Finito il canalino, di nuovo divertente fino al piazzale, cercando i punti giusti tra i prati che pian piano si riprendono il loro spazio.
Bella giornata con Ermes e Pier e lungo pausa pranzo alla Baita della Polenta di Pian della Regina.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita.
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata di ferie usata nei migliori dei modi: gita di scialp.
Oggi sono in compagnia di 3 "over" super che hanno ancora tanta voglia di andar x montagne. Allora, passiamo alla ns gita....salita su crosta di rigelo e canale un po' ventilato (x fortuna. Splendido lo scenario intorno a noi - si vedeva tutto il gruppo del Rosa e il Cervino. Dopo una bella sosta in punta, via x la discesa. Neve primaverile che ha permesso delle belle curvette. Solo in alcuni tratti un po' da interpretare. Dopo il canale abbiamo evitato la strada divertendoci sui pendii che portano a Pian delle Regine. Un abbraccio a Lucia, Gianni e Franco che sono stati un'ottima compagnia. Ciao

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buone
attrezzatura :: scialpinistica
Come sempre al piazzale di pian della Regina tanti ski alp, con varie destinazioni. Calzati gli ski dal parcheggio, ancora un buon innevamento fino in cima, la neve è in fase di trasformazione, i versanti a sud sono ok, nella parte bassa comincia a essere un pò marcetta,è consigliabile partire un pò presto, però non male, sicuramente ancora qualche giorno e la trasformazione sarà finita, le 4 stelle gli stavano un pò strette.
Oggi grande compagnia, gli amici di lanzo, un gruppo di canoisti, noi mucchio selvaggio, tutto questo coordinato dal C.M.S. come sempre ottime le tagliatelle da Maurizio,( e la specialità di Dino acciughe con la mousse) tutto questo alla colletta di Paesana, un saluto a tutti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
oggi non ero molto convinto della scelta di questa gita ma mi sono dovuto ricredere, -5 alla partenza, buon rigelo notturno, parte alta non ancora perfettamente trasformata ma parte centrale firm spettacolare che ha mollato il giusto verso il basso. in cima solo noi e pochi altri skialp che salivano mentre noi scendevamo. bellissima gita. ottima compagnia grazie a tutti!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: 1500
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo innevamento da cima a fondo.Bella discesa su neve ancora in fase di trasformazione.tra qualche giorno dara'il meglio.
Gruppone misto mucchio selvaggio/ evergreen/ valli di lanzo / canoisti:Oscar,Cristina,Sam, Gualti. Gran finale da Maurizio alla Colletta di Paesana.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Portage fino all'imbocco del vallone, poi copertura pressoché continua fino alla vetta. Nessun problema in salita. In discesa neve molto variabile data l'esposizione. Crosta portante, trasformata, sfondosa, ditutto dipiù, anche un po' di pietre accuratamente mimetizzate.

Con Claudia e una simpatica combriccola incontrata sul piazzale (occhio: è la parte più pericolosa della gita, un vero patinoire) Paola, Manuela, Daniele, Enrico e ... lo Zio. Grande!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok sino al piano della regina
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Con gli amici del Cai Pianezza per una due giorni in Valle Po,io e Cri per altri impegni solo il sabato con arrivo il venerdì sera all'ottimo rifugio alberghetto Galaberna di Ostana, davvero ospitali e accoglienti i gestori. In programma la Meidassa per il sabato ed il Viso Mozzo la domenica, chiaramente causa meteo il programma è variato con scelta per il primo giorno per la Sea Bianca. Saliti per l'itinerario classico in mezzo alla nebbia e con nevicatina. Discesa dalla cima dapprima con scarsa visibilità che però man mano si scendeva migliorava, neve dura con due dita di farinella sopra, ultimo pezzo ravanando nel canalino del torrente anziché prendere la strada. Vista la giornata siamo ancora riusciti a divertirci... In compagnia del gruppone del Cai che salutiamo e ai quali auguriamo un'altrettanta divertente gita alternativa anche per oggi. Un saluto a Mauri e Gigi, ho letto che l'hanno fatta il giorno prima, sicuramente con altro panorama!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: snowboard
Ottima primaverile dall'uscita del canale in poi, in basso crosticina in salita e marcioni al ritorno. 20 minuti dritti su erba e poi rapida salita, in discesa pala finale con strato di fresca molto umido su fondo duro, ancora buona. Dopo il traverso, perfetto firn rinvenuto e liscio, sulla destra pochissime tracce. Dal pianoro risaliti sulla cimetta (??) a dx orografica del vallone, segnata da grosso ometto. Pendio verso la cresta un po' sfondosa, meglio sulla dorsale. Nuova discesa con bei curvoni su pendii intonsi da questo lato, neve un po' in ammollo verso il pianoro. salvataggio nel canale, ormai alla frutta e con pietre affioranti. Meteo ottimo, accolti da nubi proprio sulla sea, ma in rapido dissolvimento. Vista stupenda sui canali del viso. Salut!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Pian della Regina
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Neve primaverile in condizioni perfette dai 2000 m. in su
Complimenti a Roberta e Camilla alla loro prima gita del
2014 !


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: da pian dalla regina
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Inaspettatamente una delle più belle gite della stagione. 30-40 cm di fresca in alto hanno reso l'ambiente stupendo cosi come la sciata al ritorno.
C'è da scarpinare 15-20 minuti dalla macchina ma poi la neve è ancora abbondante ed il panorama sul Viso sempre eccezionale.
Grazie ai 3 ragazzi che mi hanno preceduto per la traccia fino al colle. Dopo è toccato a me.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
confermo quanto detto sotto, parte alta spettacolare, farina su fondo duro da urlo, sotto via via in disfacimento causa temperature estive, comunque nel complesso ottima

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: pian della regina
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Wow!..non pensavo di fare una gita così..ottima traccia in salita..scesi alle 11 circa con sole e ottima visibilità.. primo pendio neve da urlo..farina asciutta da goduria!..poi diventa umida ma sempre spaziale da sciare..fino al canale..da li polentona...e okkio alle pietre..inizia a scarseggiare...con 3o4 togli metti si arriva a pochi minuti dall'auto...con Luca e il mio cagnetto super macchia!!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino a Pian della Regina
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo variabile : prima bello ma velato, poi il cielo si copre con nebbia che sale dal basso, infine torna il sereno con discesa al sole. Neve ottima primaverile con buon rigelo, scendendo mezz'ora dopo sarebbe stata ancora meglio (iniziata la discesa alle 12). La neve in basso comincia a scarseggiare. La cosa più ragionevole è portare gli sci sullo zaino fino a dove si abbandona la strada per infilar si nel vallone (q. 1920). In discesa si riesce a scivolare lungo la strada fino alle macchine, levando gli sci 3 o 4 volte.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Primi 150/200 m. dsl di portage su stradina e poi tagliando per il sentiero estivo.
All'imbocco del vallone della Gianna la neve è scarsa e non durerà molto poi abbondante e portante.
Discesa su ottima neve primaverile solo marcetta negli ultimi 100 m dsl.
Urge nuova nevicata o andare a nord quando trasforma.
In ottima compagnia di Renato.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada Pulita
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Pian della Regina Tagliando per i ripidi prati fino ad intercettare la strada in corrispondenza del ponticello all'imbocco della salita per il colle della Gianna.
In realtà si potrebbero sfruttare delle lingue di neve a bordo strada ma,occorrerebbe fare alcuni gava e buta, non conviene.
Salita senza problemi su bella neve portante fino in cima.
In discesa neve ancora duretta dalla cima fino al colle,ma divertentissima,poi ottimo firn e spazi ancora senza tracce per una discesa spettacolare fino agli ultimi 200mt con neve marcetta ma ben sciabile.
In definitiva è ancora un ottima gita però bisogna considerare un minimo di portage,i pendii a sud con le temperature degli ultimi giorni hanno innalzato di parecchio il limite neve,a nord la situazione è decisamente migliore.
Per la parte finale della discesa vale quanto detto all'inizio,si possono sfruttare le lingue di neve a bordo strada oppure tagliare per il sentiero estivo più veloce.
Oggi poca gente,uno skialp che ci ha velocemente superato ed altri due incrociati in discesa.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ottimo fino a Pian Melzè
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Come cambiano le cose!Oggi un buon rigelo notturno ha consentito una salita comodissima su neve con eccellente grip, dopo un portage di mezz'ora fino all'imbocco del vallone che sale al colle della Gianna.Ormai le nevi stazionano a bassa quota solo sui versanti nord.In vetta calma di vento e temperatura fresca, cielo con leggere venature. Discesa:parte alta su buona neve primaverile che diventava eccellente sui versanti più scaldati dal sole. Da quota 2200 pesante ma sciabilissima.Rientro sky au pieds ( salvo un breve gava e buta) fino alla sbarra di Pian Melzè
sfruttando una sottilissima lingua di neve sulla strada. Durerà al massimo due giorni ancora.Gran bella giornata spesa alla grande!!
Con Omar, da soli tutta la giornata.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nn
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata pessima sotto tutti gli aspetti, nuvolaglia bassa che impediva la visibilità, temperatura al di sopra della zero, no rigelo notturno e infine neve sfondosa. salito fin sotto la vetta a circa 150m, discesa da incubo!
assolutamente da non rifare in queste condizioni!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
3 *. C'è stato un ottimo rigelo notturno con -3 gradi alle 8:30 alla partenza. La velatura, nonostante un timido sole che sempre ha permesso visibilità, ha mantenuto la neve parecchio dura in quota. Solo dai circa 2250 m in giù la neve ha mollato, permettendo una buona discesa. Sulla strada la neve è quasi continua: abbiamo tolto una volta gli sci per pochi metri, con molti passaggi al limite.
In ottima compagnia di Bruno, Franco e Giovanni. Un saluto a tutti gli amici.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: bene fino a pian della regina
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Dalla sbarra neve continua sulla strada con qualche breve tratto senza. Il canale sopra la strada ancora ben innevato con qualche pietra affiorante evitabile. Usciti dal canale il vento é diventato insopportabile pertanto abbiamo rinunciato a proseguire. Peccato perchè quando siamo partiti la giornata sembrava bella e la temperatura era di 5°. In discesa la temperatura si é notevolmente abbassata e sulla strada la neve era dura come la pietra.
Ci siamo consolati in trattoria alla colletta dove ci hanno raggiunti Osvaldo, Rinaldo, Andrea e Flavio anche loro sulla stessa gita ma sono arrivati più in alto quasi in punta.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buone
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Finalmente buon rigelo.
Da Pian della Regina il versante sud è bello spoglio,ma seguendo la strada ha ancora un buon innevamento fino all'inizio del canale(solo 5 mt.di asfalto poco prima del ponte).
Saliti dal canale iniziale sul settore destro orografico con buon grip senza usare i coltelli.
Bella giornata non troppo calda con temperatura piacevole.
Discesa iniziata alle 10,45 su neve dura nella prima parte, poi burrata da urlo da sotto al colle della Gianna fino alla stradina.
Si arriva bene senza spingere fino al piazzale.

Con Ilaria,Piero(C.M.S)e Mario.



[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da pian della Regina, si segue la strada per il Pian del Re.
Dopo alcuni tornanti a dx si sale in un canalone prima ampio che salendo si stringe un po' ma comunque sempre abbastanza ampio.
Usciti da quest'ultimo si sbuca in una serie di ripiani in direzione del colle della Gianna.
si tiene la dx fino a raggiungere una dorsale da cui si raggiunge un piccolo collettino e di qui con un ultimo breve ma piu' ripido pendio la cima con magnifica vista sul meraviglioso ed imponente Monviso.
con Everest, Roby e Anna

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Ha gia' detto tutto il Light;condizioni buone ma bisogna salire presto se no si nuota!Bella giornata con Wainer,Anna e Roby.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
aggiungo alcune foto della splendida variante di discesa diretta sud, sostenuta (un buon BS) e valida alternativa alla classicissima normale, più ventata e soprattutto sfondosa in questi giorni.Oggi con Mark ed Enrico (alla sua prima Sea).Un caro saluto a Beppe,Bruno ed il suo gruppetto verso Rocce Founs.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: macchine ovunque
attrezzatura :: scialpinistica
Sono andato più in alto, sono partito presto ma non è bastato..
Oggi in Cima per primo, quiete totale, alle 9 sono pronto per scendere. Il primo pezzo era ovviamente ancora duro, anche se iniziava a mollare, abbastanza ben sciabile. Il canale era già molle e sfondoso mentre scendevo io!! No Game.
Dopo di me un'80ina di persone, mal contate. Magari i primi hanno trovato neve bella in alto, glielo auguro...
La strada è ancora coperta ma in un punto una valanga la occupa ed ha spazzato via il guardrail; allora lì ho tagliato per prati anche se non avrei voluto.. infatti subito due bei colpi sotto gli sci, pietre che non si vedono in agguato. Si arriva comunque al parcheggio sci ai piedi.

Il Dari in solitaria.
Un saluto a tutti quelli con cui ho fatto due ciance!!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Alla discesa lungo il percorso di salita, abbiamo preferito la diretta a sud lungo il valloncello, a ovest delle rocce Losere, che porta direttamente al ponticello dove in salita, abbiamo abbandonato la strada per il pian del Re.
Discesa di grande soddisfazione, ripida il giusto, con neve primaverile da urlo, da cima alla strada.
Affrettarsi, dalla strada in giù la neve durerà poco.
Con Carla , Ida e Elio tutti in gran forma...


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Nessun problema sino a PIAN della Regina
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Sarebbe stata una gita da 5 stars se solo fossimo partiti 2 ore prima...
In salita infatti neve polverosa sino in cima ( un particolare ringraziamento ai 3 sci alpinisti che hanno battuto la traccia!! Altrimenti sarebbe toccato a me e a Fuego l'amico a 4 zampe che mi ha accompagnato nella gita insieme al cugino Luca).
Appena abbiamo iniziato la discesa il cielo si è' coperto e dopo poco nebbia fitta...
La neve si è' appesantita e nel tratto finale era proprio marcia...
In ogni caso ne è' valsa la pena! Il panorama e' sempre eccezionale, e la salita costante senza strappi.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata bellissima e neve ...... ci si accontenta.
In alto pendii spazzolati dal vento dove si toccano pietre, poi crosta non portante
e da metà in giù marcia anche se ben sciabile.
Comunque e per fortuna mi sono associato al CAI JAMAiCA così alla fine della gita
trovi sempre un perché: pane, salumi, formaggio, olive, birra e buon vino a volontà.
Ne vale la pena fare le gite in questo modo. Un saluto a tutta la sottosezione del
CAI Jamaica (sede a volvera per chi si volesse iscrivere chiedere di Schyumj o Simo).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
salita prima per lingue di neve fino alla strada per poi trovare neve continua fino al colle di q 2624 dove si tolgono gli assi per un tratto pelato per poi ricalzarli fino in punta. Utili i rampant. Discesa lato val Pellice su neve primaverile fino a q 2300 e ripellato fino al colle della Gianna dove la parte alta del pendio lato val po merita di essera sciato. Il pendio prima della strada è un disastro.....è una pietraia.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Il ritardo dovuto all'intasamento di auto ad Oncino (dovevamo fare la P.Rasciassa) ci ha permesso di sfruttare l'ottima traccia di 2 skyalper nei 30cm di sabato che hanno reso spettacolare il paesaggio, completamente intonso sotto un cielo cobalto. Prima volta che vedo il pendio finale non pelato. Solo qualche pietra visibile alla base di questo nel tratto in piano, poi stando degli avvallamenti si scende rilassati. Se arriva il vento il manto cambierà e non sarà più consigliabile data l'expo.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi veloce sgambata mattutina alla Sea Bianca. Purtroppo le velature notturne hanno limitato il rigelo notturno a quote superiori ai 2100-2200 m. Oltre tale quota le condizioni sono buone. La neve inizia nel canale che si stacca dalla strada, ma ormai è molto poca, ed oggi in discesa questo tratto era ai limiti di sciabilità per il mancato rigelo.

Grazie a Mauro per la compagnia


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Sgambatina mattutina col gabbs, neve nel canale già marcetta in salita (ha già scaricato quindi sicuro, vedi foto), dall'uscita in poi bella primaverile perfettamente sciabile in discesa.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiamo da Pian della Regina verso le 8, seguiamo inizialmente la strada ma poi tagliamo utilizzando una delle numerose tracce sul pendio ormai erboso. Calziamo gli sci all' inizio del vallone, di li' in su copertura nevosa continua. Buon rigelo e neve che si fa piu' compatta salendo, in particolare nell' ultima parte sopra l' anticima, rampant non necessari. Discesa verso le 11 dopo una bella pausa per ammirare il panorama in una giornata di tempo meraviglioso (inquietante il rombo delle slavine in lontananza sotto il Viso). Ottime condizioni, in particolare sotto l' anticima, anche nel canale in basso si scia ancora facilmente, qualche problema solo negli ultimi 100 m dove ormai la neve ha mollato.
In compagnia di Bruna (complimenti per l'ottima scelta della meta, anche se stamattina aveva cambiato idea e voleva andare sul Frioland...troppo tardi!), e Cinzia con le racchette. Finalmente una gita non faticosa e in ottime condizioni...ci voleva! Infine bella sosta al Pian della Regina ad ammirare lo scenario e le evoluzioni dell' elicottero sulle montagne.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 4.45 da P. Regina, causa impegni vari, giunti in punta alle 6.15 giusto per l' alba........stupenda !
discesa immediata su neve dura liscia come un biliardo, ottimo il rigelo notturno.
gli sci si portano fino a poco prima dell' imbocco del canale.
con pier e moka

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo la bellissima discesa di ieri sul plateaù della Cialma,oggi bis in valle Po alla Sea Bianca.Dalla vetta fino all'imbocco del canale,andando a cercare i pendii intonsi,neve da 5 stelle,fino a metà canale ancora accettabile,l'ultima parte marcia.In salita sci in spalla fino al canale,in discesa si sfrutta qualche lingua di neve rimasta sulla strada.Discesa effettuata dalle 11 alle 11,20,in alto ancora duretta,in basso già marcia causa lo scarso rigelo.Gita effettuata con Giovanni e Mario il quale nell'ultimo ripido pendio perdeva uno sci e doveva scendere per 200 m. di dislivello per poterlo recuperare!!!Infine un carissimo saluto al nostro amico Franco Ferrante,mancato in punta alla Sea Bianca durante una gita sci alpinistica,a tre giorni dalla ricorrenza dell'undicesimo anno della sua scomparsa.Ciao Franco,ricordati anche tu di noi.Buone gite a tutti.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi Sea Bianca super. Tempo splendido, neve ottima (scesi verso le 11.30)un biliardo fino all'imbocco del canale poi marcetta tanto quanto basta. unica nota negativa poca neve nei ultimi 100 mt prima di arrivare alla strada, nei prossimi giorni sparira del tutto.
In compania di Salvatore, Antonello, Don marco e Piero

[visualizza gita completa con 5 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella gita. Tra ieri sera e questa notte sono caduti 10-15 cm di neve fresca, che hanno reso magnifico e immacolato l’ambiente. Il silenzio totale dell’ambiente è stato rotto solo da alcune slavine cadute lungo i ripidi versanti di Punta Venezia e di Rocce Fouriun. Discesa: ultimo pendio sopra il colle della Gianna con crosta non portante, poi una divertente sciata divisa tra tratti di fondo duro con 10 cm di fresca e tratti di neve primaverile. Rientro lungo la strada senza problemi. Valutazione da 4 stelle, forse un po’ larga di manica (per i miei standard) ma il pendio finale che presenta crosta non portante è molto corto.
Solo un paio di skialp oltre a noi; un grazie a Dario conosciuto per strada, che ha battuto gran parte della salita.
Gita consigliata, ma con sveglia “aggressiva”, il caldo si sente.
Bella giornata di ferie con Ermes, conclusa con merenda sinoira alla Colletta di Paesana.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Tre stelle di media generale.. Salita comoda su neve che sfondava appena, in maglietta visto il caldo. Sole tutto il tempo e Monviso che si stava scoprendo. Per non fare strada si tagliano i tornanti ma serve un po' di portage. In Cima in fretta, 2h, erano le 10.30 . Ho avuto il tempo di scattare un paio di foto al Re ormai bello imponente nel cielo blu, ma non di tronfiarmi di aver azzeccato gita che le nuvole sono salite ad avvolgerci, e non si vedeva più niente. Primo tratto di discesa lungo la traccia di salita, solo che pure quella non si vedeva un granché, poi la perdiamo e sono stati 10' poco simpatici. Tornati indietro di un poco, continuiamo la diligente discesa su crosta sfondosa, poi arriviamo al canale sopra la strada e lì ci togliamo la soddisfazione di tirare belle e veloci curve su primaverile che si lasciava andare bene, con visibilità un pelo meglio. Ritorno su strada totalmente coperta dalla neve, poco scorrevole.

Con Robi! :-)


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
E che dire se non che anche oggi mi sono divertito! A parte i primi 100 mt che dalla cima portano al colletto dove c'e' una crosta spaventosa per il resto e' pura libidine, io ho percorso integralmente il lato di salita e posso dire che la neve e' veramente bella (a testimonianza del fatto le firme parlano!)Un saluto a Roby del Jervis incontrato al parcheggio e che spero di rivedere presto. Giornata strepitosa e panino super al Galaberna di Ostana dove si sta' sempre non bene, ma di piu'! Un saluto Massi

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Quest'oggi optato per 1 bel versante sud nella speranza di trovare neve trasformata e tutto sommato a parte il tratto finale dal colletto in su dove cambia esposizionee e li Crostaccia..x il resto ci abbiamo azzeccato!non ancora ottimale ma comunque bella!peccato xché la cima cosi coperta di neve non l'avevo mai vista...sempre piuttosto spelacchiata causa vento,e pure al colletto dove di solito tira la "bora" oggi si stava benissimocaldo micidiale nel canale di salita iniziale infatti li la neve inizia a scarseggiare e poi obbligo di seguire la strada salita e discesa xché nei traversi dei prati solo piu erba...
1 grazie ad Anna e Laura x la compagnia e al bar ristorante sulla piazza di Paesana x l'ottimo taglire e birra di fine gita...


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Senza problemi fino a Pian della Regina
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spaziale con vento freddo nella parte alta (dal colle della Gianna in su). Nella parte alta prevale la crosta da vento non portante comunque sciabile senza troppi patemi; dal colle in giù, tenendosi più sulla dx orografica, si trovano invece spazi più ampi di crosta portante con, almeno per oggi, una spanna di farina sopra. La neve migliora mano a mano che si scende.
Con Bruno del Bourgat


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada innevata nell'ultimo km prima del Pian della Regina, ghiaccio.
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo splendido, giornata fredda ma con poco vento, solo nella parte alta. Stradina innevata già dal parcheggio, neve dura ottima per una discesa rilassante. Da evitare i tagli dei tornanti lungo i ripidi pendii, abbiamo trovato crosta non portante terribile. Siamo saliti sul versante destro, salendo, del canale, per evitare il tiro di possibili slavine. Poca neve ma cornici e lastroni incombenti dalle cime, seppur i pendii di sinistra fossero nettamente più invitanti. Crosta non portante, senza fondo, in questi primi 200m, poi ci siamo riportati al centro del canale, su neve durissima, che si è mantenuta tale anche in discesa, ben sciabile. Stesse condizioni di neve dura fino all'antecima. Poi pietre alternate a lenzuoli di neve dura fino alla vetta. In discesa una striscia di neve compatta a ridosso della zona scoperta,permette una prima discesina da pista da sci fino all'antecima. Più a destra, scendendo, crosta con lastroni pericolosi.
Gruppo eterogeneo, racchette, sci, snowboard.
Con Tiziana, Flavio, Monica, Giacomo, Stefano, Fabrizio.



[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: utili termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi fino in valle po'per sfuggire al mal tempo, saliti sul verso il viso mozzo,versante nord, poi arrivati al colle il forte vento e il freddo ci ha fatto fermare, scesi fino al ponte e risaliti fino alla cima sea bianca.Neve un po' di tutto , crosta portante e no qualche pezzo di compattata bensciabile. Una stella x l'ambiente , una stella per essser la prima gita.
Dario , Steo , Bruna e Gianni


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata molto bella in un ambiente unico. Primo pendio dalla punta 10 cm. di farina su fondo compatto, nella parte centrale neve più pesante ma sciabile, parte bassa prima della strada da ravanare parecchio, quasi da pensare di togliere gli sci, la strada è bene innevata e porta alle auto senza problemi.

Oggi con Dorella, Bruno, Marco e Maya


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Pochi tratti divertenti rimanedo sul fondo del canale nella parte mediana.
Con Walter, Flavio, Paolo e Lucio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
CHE CALDO!!! Oggi caldo fin dal mattino e neve che oramai se ne sta andando... per fortuna meteo super e solito gran panorama... nonostante la gita sia facile grandi crampi a causa dello scarso allenamento ma sono fiducioso... sono alla seconda gita della stagione ma ho già fatto il doppio dello scorso anno :-)
Ottima compagnia...già elencata da thebrd e podina... se continua cosi ci rimettiamo a scalare..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
..ha già scritto tutto bene Claudio, se non che in una settimana siamo passati dai -20° della Val di Rhems ai + 20° di oggi!!..gita un pò di ripiego, i "sogni" trentini abbandonati e questo ginocchio che da mille preoccupazioni.Tutto sommato siam riusciti a divertirci, ma se non nevica non mi sento più di consigliarla, ormai per raggiungere la strada bisogna togliere gli sci.Contraccambio i saluti a Claudio,sorella, Ferra e gli altri..poi Icio e Piera con finale al sempre magnifico bar Natale di paesana

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata primaverile con temperature decisamente esagerate... sole splendido e panorama impagabile.
Per fortuna c'è la strada che (per ora) permette di evitare il "portage" per un bel tratto... altrimenti la gita non avrebbe senso. In alto placche ventate si alternano a tratti non portanti... in basso la neve sta trasformando ma è priva di fondo, quindi non proprio il massimo...
Saluti a marco, mirella, icio e piera, anche loro oggi alla sea bianca!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
se non rinevica gità agli sgoccioli... per salire si passa ancora tra i tornanti per scendere meglio la strada dove non durera molto.. Dal valloncello in su se si sta esattamente sui costoni puliti dal vento si trova crosta portante alternata a sone di riporto non portante.. nei valloncelli compatta quasi trasformata... domani e domenica sarà meglio.. in ogni caso ultimi 50m prima della strada orami poco fondo... In ogni caso melgio a sud pieno oggi caldo e condizioni quasi primaverili

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Partiti dal parcheggio di Pian della Regina
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su strada con poco innevamento ma sufficiente a non raschiare con gli sci. Entrati nel valloncello del colle della Gianna abbiamo battuto traccia in mezzo alle rocce e con 30 cm di neve fresca.
Temperatura alla partenza (9.00) -20°C circa ma appena è sbucato il sole siamo saliti a 0°C.
Seguite a tratti tracce di un paio di ciaspolatori che ci hanno accompagnati fino in vetta.
Non incontrati altri ski alper.
Discesa a tratti difficoltosa per la totale assenza di fondo con conseguente godimento sul fondo degli sci.
Nell'ultimo tratto prima della strada ci siamo tolti gli sci per impossibilità nella discesa per le troppe pietre affioranti.
Con noi oggi Lisi & Koda


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
preso da un'ondata di ottismo e senza alcuna voglia di svegliarmi presto per andare a cercare neve buona, stamattina ho pensato che in fondo le montagne ci sono anche in val po e che forse di neve buona ce n'è anche qua..beh..evidentemente mi sbagliavo..arrivando al pian della regina la situazione è abbastanza desolante, non si vede neve fino a 2000m.
in ogni caso, armato di buona volontà mi sono caricato gli sci e su per la strada! la neve inizia 50 m di dislivello oltre la curva che incrocia il vallone di salita. io restando sulla sinistra orografica e seguendo prima il sentiero e poi le tracce gelate di alcuni ciastristi sono salito sci in spalla fino a 2400m. da li in su con sci.
panorama spaziale.
la discesa è stata migliore delle aspettative: fino a 2400 m sui pendii esposti a SO neve marmorea tirata come un bigliardo e nelle vallecole farina pressata dal vento sciabilissima, verso il fondo del vallone circa 100 m veramente brutta ed infine entrando nel vallone e poi tenendosi sulla destra orografica di nuovo neve dura.
tutto sommato mi son divertito!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Pian della Regina, saliti con sci in spalla su strada asfaltata fino al tornante da dove parte il vallone di salita; da lì 25 minuti prima di trovare qualche lingua di neve per poter calzare gli sci. Arrivati in cima vento fortissimo. Giusto il tempo di prepararsi per la discesa e poi giù su neve piuttosto brutta: CROSTACCIA!!! In compenso panorama mozzafiato.. in ogni caso... gita sconsigliata fino a che non si decida a nevicare un pò! Ciao a tutti.. buone gite!

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
qualche esitazione in partenza, le vette fumavano per il vento in quota,poi ma sì,ormai siamo qua,proviamo ...
sorprendentemente Eolo si placa,farà capolino solo in punta.
discesa direttamente dalla cresta dell' anticima dritti dritti su p. regina,scelta molto azzeccata ,trovata neve molto buona, dura e portante sopratutto dalla metà in giù,un' oretta più tardi sarebbe stata perfetta,al contrario della parte alta dove si sfonda parecchio.
neve fino a quasi il tornante da dove parte il sentiero,molto al limite comunque.
con merio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
panorama sempre eccezionale dalla Sea
Visto anche i camosci
grazie a Piero a Luna e a Neve


[visualizza gita completa con 8 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 26/12/17 - billcros
  • 19/03/09 - andrea bertea
  • 01/03/09 - andre85
  • 14/02/09 - alex80
  • 27/12/03 - marcotezza
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud
    quota partenza (m): 1714
    quota vetta/quota massima (m): 2721
    dislivello totale (m): 1007

    Ultime gite di sci alpinismo

    21/03/19 - Rutor (Testa del) da Bonne - Fede94
    Ci siamo fermati al pendio finale sotto la madonnina, troppo carico di neve riportata dal vento... Sopra i 3000 si trovano accumuli ovunque, bisogna aspettare ancora un pò, ma la sciabilità è buona [...]
    21/03/19 - Kaserspitze e Regeispitze (anticima scialpinistica) - giovil
    Salito per la breve cresta all'anticima del monte Regola indossando i ramponi per neve ghiacciata. Sceso dalla cima diretto con gli sci dall'altro versante, ripido ma senza problemi. Neve eccellente. [...]
    21/03/19 - Corno Grande - Vetta Occidentale Canale Bissolati - Alberto Cucatto
    Saliti per la Direttissima, molto tracciata, e scesi dal Bissolati con neve che aveva gia mollato al punto giusto. Qualche strettoia e qualche pietra affiorante ma ottima discesa, impegnativa il gius [...]
    21/03/19 - Galehorn da Engiloch - robyberg
    Oggi la giornata era troppo invitante e la scelta è andata a una meta conosciuta e frequentata. Partenza da Engiloch con circa 1 grado, aria frizzante in salita con differenza tra il sole e i pochi [...]
    21/03/19 - Nona (Becca di) da Pila - mortalekke
    Una giornata bellissima non troppo calda, dal col fenetre a comboe’ assenza di neve ma un po’ di ghiaccio poi neve fino in vetta. Purtroppo al mattino non ho messo abbastanza benzina e quindi dopo [...]
    21/03/19 - Blanchen (Gran Becca) da Chamen - ilcoppione
    Ottime condizioni di innevamento nel vallone della Sassa; gli sci si mettono dopo una quindicina di minuti, poi li abbiamo tolti su al colle dove inizia la cresta; quest'ultima attualmente e' in ottim [...]
    21/03/19 - Roccia Nera, Breithorn Orientale da Testa Grigia - gattosilvestro
    salito solo al breitherorn orientale per il pendio a sn del colle che lo separa dal gemello, verso la costola rocciosa. un breve tratto ma con pendenze di circa 55 gradi. arrivato sotto le rocce ho la [...]