Jumeaux o Bobba (Rifugio) da Cervinia

Beccato giornata di meteo di... e la zona con il peggior meteo.... salito dal sentiero 11 nelle nebbie: 100% di umidita sentiero viscido ma tutto sommato data la conformazione no fangoso e alla fine poco scivoloso e tranquillamente salibile anche se bagnato... si attraversano diversi rii in posizioni nord che potrebbero gelare nei prox mesi... forse conviene salire o meglio scendere dal sentiero 10 soprattutto, perché al ritorno non si ha quell'obbrobrio di Cervinia davanti tutto il tempo e in salita almeno rimane alle spalle... Tratto con canaponi nuovissimi con erba marcia dalla pioggia che la traccia non tocca e roccette bagnate ma ottimamente gradinate. In condizioni asciutte canaponi superfluei; bagnate, come oggi, o con sentiero fangoso possono sicuramente dare più sicurezza ini discesa ma la traccia è larga ed ottima (come tutto il sentiero...) l'esposizione è bassa e il tratto in questione è una sorta di serie di gradoni erbosi ben attrezzati che conducono in modo magistrale senza pestare i ciuffoni di erba limitrofi (che sarebbero la vera insidia su questi tipo di terreno). Qualche timida apertura ci ha fatto intravedere la cima del Cervino e del Breithorn Occidentale, poi al ritorno è uscito il sole asciugando già bene il sentiero ma le nuvole hanno costantemente avvolto tutte le cime intorno...
Ho provveduto a puntualizzare pochi dati della relazione assolutamente ben fatta riducendo però termini esagerati sempre in ottica "escursionistica" e non "alpinistica" come: da "molto esposto" a "esposto" senza polemica ma per evitare che poi qualcuno vada che ne so al Testa Grigia che è sempre EE e poi si trovi in difficoltà perché.. qualcosa a confronto non regge...

...peccato il piatto forte di questa gita è proprio il panorama le roccette finali bagnate hanno messo un po' di più pepe alla gita... ma a parte questo... Bisognerà tornarci sicuramente dal sentiero 10 da Aveuil... Oggi dopo tanto tempo con gli Inox...

...si inizia bene..
Targa del Bobba e orridi graffiti...
sempre nelle nebbie..
il facile tratto a balcone gradinato non particolarmente esposto e con ottima traccia...
Bivio ttra 10 ed 11
..almeno i colori autunnali..
Finalmente una timida schiarita
alla fine nel primo pomeriggio si apre un po'....

[visualizza gita completa con 8 foto]
Salita da Cervinia con un giro ad anello andando poi a intercettare il sentiero che parte da poco sopra Perreres, 2h 30 totali interessate da tante pause a causa del cattivo meteo: freddo e pioggia battente per parte della salita. Arrivato al bivacco alle 15 circa, dopo aver superato i tratti attrezzati non particolarmente impegnativi. Presente una coppia che aspettava che il maltempo cessasse, passato la notte da solo nel bivacco e il giorno seguente percorso il sentiero che taglia a mezzacosta tutto il vesante Ovest e poi la testata della Valtournenche per giungere al Rifugio Duca degli Abruzzi. Tutto il giro merita, è stata una bella sorpresa vedere il grandioso panorama dal bivacco quando la fittissima nebbia si è diradata. Presenza di lastre di ghiaccio nei tratti attrezzati finali lungo la discesa il mattino seguente a causa della notte molto fredda (probabilmente si sono sfiorati i -10 gradi, da segnalare anche le numerose scritte sintomo di inciviltà dappertutto all'interno della struttura: muri, soffitto, pavimento.

[visualizza gita completa]
Saliti dal sentiero 11 evidente e comodo sino alla sella del Vallone de Vofrède, da qui gli ultimi 20 minuti sono su terreno esposto ma mai difficili grazie alle corde piazzate nei punti critici.
Giornata calda e limpida, al Bivacco troviamo una simpatica coppia senior, che ha già aperto e ventilato il bivacco, peraltro pulito e decoroso.
Da qui la vista sul Cervino è quanto di più bello si possa ammirare, tra l'altro la prospettiva a questa quota lo slancia notevolmente. In alto, quasi a strapiombo e alle spalle del Bobba si può individuare anche il bivacco Paoluccio.
Ridiscesi sempre dal sentiero 11 per non perderci lo spettacolo della Gran Becca omnipresente !


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema, il grande parcheggio praticamente vuoto
Salito con il sentiero n. 11 da Cervinia in circa 2 ore e 15 min. Sentiero sempre ben evidente e ben segnalato. Da fare attenzione in alcuni tratti dove le rocce sono sporche di pietrisco, soprattutto sugli ultimi 100 m circa di dislivello dove si sale praticamente in verticale; in questo tratto sono però presenti delle corde fisse nei tratti più scabrosi che aiutano molto. Le roccette sono comunque ben appigliate e presentano buoni appoggi per i piedi.
Non bisogna soffrire di vertigini. Il tempo si è mantenuto bello e soleggiato fin verso metà pomeriggio, leggermente ventilato evitando sudate terribili.
Trovati nel rifugio alcuni rifiuti lasciati sul tavolo da precedenti escursionisti ineducati.
Raggiunto al rifugio da tre giovani saliti anche loro dal n. 11.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: posteggiato all'ingresso della fraz.Avouil
Bellissima escursione in una bellissima giornata di sole.
Abbiamo preferito salire con partenza da Avouil, poco più di un km prima di Cervinia, seguendo l'itinerario segnalato con il n 10.
A nostro parere è migliore di quello principale che parte da Cervinia in quanto all'inizio percorre un grazioso lariceto che nasconde gli obbrobri architettonici del Breuil; successivamente, dopo l'alpe Bayettes, da cui si scorge il rifugio, il sentiero sale ripido ma comodo lungo un costolone erboso, al termine del quale si congiunge con il sentiero n 11 proveniente da Cervinia.L'ultimo pezzo, comune ai due itinerari, è quello dove occorre un minimo di attenzione.
Dal bivacco splendida vista su tutta la conca e sulla Gran Becca oggi in gran spolvero.
Per avere una vista ancora migliore, soprattutto sulle Grandes Murailles, siamo saliti alle spalle del rifugio sul cd belvedere, un panettone di rocce ed erba comodamente raggiungibile con un sentierino.
Il rifugio è in buone condizioni ma è pieno di graffiti idioti. Che peccato!
Con Federico
Incontrato nessuno
Non si trova acqua lungo il percorso.


[visualizza gita completa]
Ambiente suggestivo al cospetto del Cervino.
Numerose marmotte lungo il sentiero di salita.
Spiace vedere il bivacco rovinato da scritte assolutamente fuori luogo la cui inciviltà stride con la maestosità del paesaggio circostante.
In compagnia della Dona.


[visualizza gita completa]
Seconda uscita delle ferie,decido di passar qualche giorno in val d'Aosta.Opto per il pernottamento al bivacco Bobba tra sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre.Scelta che si rivelerà giusta dato il bel tempo e l'assenza di escursionisti in zona,quindi totale contemplazione senza chiasso e schiamazzi.
Facile e breve escursione sopra Breuil-Cervinia,al cospetto dell'onnipresente Cervino.Incontrate alcune lingue di neve che non creano problemi.A mio parere superflue le catene nel tratto attrezzato,comunque...Ottima vista sul Matterhorn,Breithorn e la conca di Cervinia in veste autunnale.
Altri due giorni in Val d'Aosta,con Buck...
Meteo perfetto,splendido tramonto sul Cervino il primo giorno,notte freddina al bivacco,e alba indimenticabile il secondo giorno.
Peccato per le pessime condizioni dello storico bivacco Bobba,in cui all'interno vi sono decine di scritte a dir poco fuori luogo e contesto...mah


[visualizza gita completa con 5 foto]
Attenzione: non è ancora stato posizionato il primo ponte, quindi conviene sfruttare quello del campo da golf e risalire sul fianco del torrente per raggiungere 100 mt più in alto il sentiero n. 11.
Ci sono ancora parecchi nevai da attraversare, ma con questo caldo, dureranno poco. L'ultima parte è già tutta senza neve e le catene sono in ottime condizioni.

[visualizza gita completa]
Anche oggi una gita speciale,il cervino ci a regalato tutta la sua maestosita,innevato di fresco nella notte fino a quota 2900 circa, partiti da cervinia con 12 gradi e vento freddo il percorso e privo di neve, bello l'ultimo tratto attrezzato fare attenzione esposto,gita organizzata dal cai moncalieri 10 partecipanti....trovato paio di occhiali da vista con montatura rossa lasciati sul tavolo del rifugio....

[visualizza gita completa con 7 foto]
Salita pomeridiana. Percorso quasi completamente libero dalla neve (attraversamento canale di 30mt che non desta problema alcuno). Rampa finale asciutta. Le 5 stelle sono per il panorama fantastico che l'itinerario offre... poi se il Cervino resta senza alcuna nube fino alla sera è davvero una giornata speciale!
Da solo al bivacco con 2 stambecchi nei paraggi, 2-3 persone incontrate mentre scendevano. Anticipato di 5 minuti un gruppone in discesa dall'Oriondé... se avessi incontrato quelle 200-300 persone sullo stretto sentiero sarei rimasto 20 minuti ad aspettare...
...particolari i segni di in-civiltà che emergono leggendo le innumerevoli scritte sui muri del bivacco, si tratta di un autentico spaccato della nostra società...


[visualizza gita completa con 9 foto]
Già stato due volte... caldo torrido, ma la fatica è stata compensata dallo splendido panorama.
bravo papà che ti sei deciso a venire :)


[visualizza gita completa]
Saliti per fare una ricognizione per qualche salita alla Becca di Guin, ma la nebbia non ha permesso di vedere un gran chè.

[visualizza gita completa con 2 foto]
spettacolare giornata e spettacolare panorama. brava Pinuccia e un saluto alle ragazze di Ivrea incontrate al rifugio

[visualizza gita completa con 4 foto]
Previsioni meteo azzeccate, davano miglioramento in Valla d'Aosta, e così è stato. Bella escursione con bellissimi panorami.
oggi con frank e sergio.


[visualizza gita completa con 4 foto]
L'idea iniziale era di salire lo Zerbion o il Tantane', ma il Cervino che spuntava su di uno sfondo che piu' azzurro non si puo' facendo capolino gia' dai primi tornanti, mi fa decidere per questo itinerario.
Breve escursione al mattino prima di andare al lavoro. Giornata limpidissima, temperature ottimali, ventosi solo i fondovalle. Vale la pena spendere la mezza giornata per il rifugio Bobba, magari rinunciando ad una piccola cima : lo spettacolo che si presenta su quella che e' ritenuta la montagna piu' bella e piu' fotografata d' Europa e' di primissimo ordine. Salita attraverso il sentiero 11 e discesa dal sentiero 10; questa piccola variante ad anello parziale permette di ammirare ancora meglio il vicinissimo Breithorn, che durante la mattinata e' assediato da innumerevoli cordate visibili col binocolo. Il sentiero non e' difficile ma ci sono tratti insidiosi a causa dell' erosione, del pietrisco e dai ruscelli che lo rendono umido, ancora un piccolo nevaio da attraversare prima del tratto attrezzato.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Oggi era la giornata ideale per questo itinerario, spettacolare e mai banale, davanti ad un Cervino senza una nuvoletta piccola cosi', con il clielo solcato da piccole sfumature bianche di vento.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Con papà a questo ardito rifugio posto in splendida posizione panoramica.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 18/07/10 - pipu
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 2012
    quota vetta/quota massima (m): 2770
    dislivello salita totale (m): 758

    Ultime gite di escursionismo

    16/10/18 - Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) da Pian della Mussa - guido.ch
    Rocce bagnate e neve calpestabile nell'ultimo tratto del sentiero.
    15/10/18 - Facciabella (Monte) da Mandriou - fyplom
    Oggi gita di ripiego date le precarie previsioni meteo. Oggi comunque visibilità e meteo al di sopra delle aspettative. Bel sentiero e progressione veloce fino in cima. Visto solo un camoscio. Buona [...]
    14/10/18 - Sentiero Martel Traversata La Maline-Point Sublime - sdf
    Accompagnato da Gianna, Manuela e Davide ci avventuriamo sul Blanc sentiero Martel. Escursione di soddisfazione con una magia di colori autunnali che iniziavano a colorare gli impervi pendii di quest [...]
    14/10/18 - Erdemolo (Lago) Traversata al Rif. Sette Selle - lancillotto
    Parcheggio Frotten ampio e a pagamento. Noi siamo partiti dal parcheggio Canopi (gratuito) e in circa 30' siamo arrivati al parcheggio superiore per sentiero. Saliti al rif. Erdemolo, chiuso da qua [...]
    14/10/18 - Alfeo (Monte) dalla val Boreca - coboldo
    La mulattiera e il sentiero richiederebbero un po' di manutenzione (alcuni tratti franati, vegetazione invadente). Segnavia nel bosco molto sbiaditi. Attenzione nel ripido traverso prima della sella s [...]
    14/10/18 - Bertrand (Monte) e Cima di Pertegà da Upega, anello Cresta del Ferà, Colle Selle Vecchie e Colla Rossa - roberto vallarino
    Svolto il giro come da itinerario tra una giornata ben soleggiata fino a dopo il Pertega', poi con qualche innocua nube a proseguire tra i primi colori autunnali raggiungendo il Bertrand dove pranzo e [...]
    14/10/18 - Carmo di Loano (Monte) da Verzi, anello - Giagi
    Partiti da Verzi, e seguito l’itinerario ad anello dopo il Rifugio di Pian delle Bosse, passando per le Neviere e il Giogo di Giustenice. Poi saliti in cresta per l’Alta Via dei Monti Liguri, fino [...]