Bonom (Cima del) dal Bocchetto Sessera, anello per il Monticchio e Colma Bella

note su accesso stradale :: ottimo
Sentiero molto segnato sia in salita che in discesa, chi non ha trovato il sentiero di discesa dalla cima Bonom per l'alpe la bessa Bassa, arrivati al colletto della bassa del Cugnolo 1844 m. ( colletto tra la cima Bonom e la cima delle Guardie ), attenzione: i residui di neve sulla cresta possono aver coperto il cartello segnaletico di discesa caduto a terra.
Guardando il meteo dava assenza di precipitazioni in mattinata nella zona di Bielmonte, decido di fare l'anello del Bonom, con salita alla cima delle Guardie, peccato che in punta al Bonom , comincia a piovere e rinuncio di salire la cima delle Guardie, opto per scendere all'alpe la Bessa Bassa, 15 minuti dopo ritorna il sole, raggiungendo la strada poderale che in un'ora comoda arrivo al Bocchetto Sessera. Bellissima cavalcata in cresta dal Monticchio al Bonom. Roby.

Bocchetto Sessera 1378 m. la scala dove comincia il sentiero
Cima del Monticchio 1696 m.
Pera Fourà 1640 m.
Cima Bonom 1878 m.
in cima del Bonom 1878 m.
l'Alpe la Bessa Bassa 1640 m.

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: ok
Giornata nebbiosa in pianura, allora restiamo nelle nostre montagne dove splende un bel sole. Primo tratto ripidissimo fino al Monticchio, poi saliscendi in cresta panoramicissima fino al Bonom. Alcuni tratti gelati a nord ma si passa discretamente. Incontrato un escursionista che correva e vista una pernice. In compagnia dell’instancabile Gausolino. Tornati per lo stesso sentiero.

[visualizza gita completa con 7 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Abbiamo effettuato il “Giro del Bonom” su sentiero ben segnato dalle paline dedicate e dai bolli di vernice; sentiero “imperdibile” sia per la traccia che per la frequentazione. Molto panoramica la lunga dorsale di salita e caratteristico il “buco” della Pera Furà; il ritorno lo abbiamo effettuato sulla sterrata che rientra al Bocchetto sulla destra orografica passando per l’alpe Montuccia.
Gita effettuata con meteo primaverile e temperature oltre la norma come da previsioni; oggi niente nuvole nel biellese! E di conseguenze panorami estesi che si spingevano sino al lontano Monviso oltre che sulle adiacenti vallate colorate con le splendide tinte autunnali. Molta gente sull’itinerario e sui sentieri della Val Sessera. Allego traccia.

Con l’instancabile moglie Stefania.

Più info e foto su climbandtrek.it



[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: S.P. 115 Panoramica Zegna
Gita facile e gradevole, consigliabile anche con tempo incerto. Partenza dal Piazzale Erica, area picnic La Goz, quota m 1221 (circa 4 Km prima del Bocchetto Sessera), si segue la "strada del Musin" (che abbiamo ribattezzato strada delle ginestre per l'incredibile estensione della gialla fioritura su buona parte del percorso), fino all'alpeggio di Pian Musin (m 1470). Poco sopra l'alpeggio ci siamo ricollegati al sentiero di cresta fra il Monticchio e la Colma Bella e sempre lungo la linea di cresta alla Cima del Bonòm (m 1878). Il percorso è di circa 6 Km all'andata, un po' meno al ritorno, scendendo direttamente per prati all'Alpe Teggia. Il dislivello complessivo è di circa 800 m. Allego traccia gps.
Con Germana come sempre, tempo incerto e visibilità scarsa, ma non ha piovuto ed è già molto ;)


[visualizza gita completa con 3 foto]
In questo dicembre senza neve l'itinerario fino alla Cima delle Guardie presentava solamente isolate chiazze di neve di pochi centimetri di spessore. La gita è molto panoramica, con un bel colpo d'occhio verso la pianura piemontese e senza difficoltà. Vista la mancanza di neve sono arrivato fino alla Cima delle Guardie e poi sono ridisceso nella val Sessera fino allo steraato che serve le baite sparse e che d'inverno diviene pista da sci

[visualizza gita completa con 3 foto]
Bellissima gita finalmente in una bella giornata di sole (almento fino a fine mattinata). Siamo partiti dal Bocchetto e per cresta abbiamo fatto il Monticchio e il Bunom. Poi siamo scesi verso le baite dell'Artignaga e abbiamo preso la pista da fondo fino al Bocchetto. Supendi panorami
Gita in compagnia di Pier Albino, Sergio e Gianni


[visualizza gita completa con 6 foto]
Breve escursione a causa del poco tempo disponibile e interrotta poco piu' che a meta' a causa del fortissimo vento sulle cime che in questi giorni sta facendo disastri in mezza europa. Cielo limpido verso sud e sulle montagne circostanti del biellese ma con nuvoloni neri verso il rosa. Cosi dopo la seconda cima rientro scendendo a mezzacosta attraverso i prati. presenza di ghiaccio nei sentieri non esposti nonostante le temperature superiori ai 20 gradi. Incontrato solo un signore che saliva sulla seconda punta ma con poca convinzione.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Abbiamo avuto una giornata bellissima, calda, assolutamente priva di quelle nubi di calore che a volte caratterizzano la montagna Biellese, peccato che gli alpeggi mediani siano in totale abbandono; alle Teggie non ci sono piu' mucche ma solo pecore.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 22/11/15 - ferruccio fei
  • 02/09/06 - suan
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 1378
    quota vetta/quota massima (m): 1878
    dislivello salita totale (m): 700

    Ultime gite di escursionismo

    13/11/18 - Civrari (Monte, Punta della Croce) da Favella per la cresta Sud - bus
    nessun problema. Si arriva in vetta quasi senza pestare neve
    13/11/18 - Soglio (Monte) dal Santuario dei Milani - laura59
    Sgambata pomeridiana. Le nubi ci hanno fatto desistere e abbiamo fatto il giro del Canauta seguendo le frecce del trail. Caldo e tanti bei colori.
    13/11/18 - Nona (Becca di) da Pianfei per il Colle di Plan Fenetre e la cresta sud-est - Rebatta bousa
    Lasciata l'auto sul tornante di Pianfey, si inizia con una stradina sterrata che ci conduce in una foresta molto tetra, con enormi massi ai lati, la salita è subito ripida e non molla sino al colle P [...]
    13/11/18 - Sourela (Punta) da Col San Giovanni - parinott
    Saliti alla Sourela dal classico sentiero, ancora umido e scivoloso nella prima parte, migliora salendo. Visto che la giornata permetteva buona visibilità ci siamo poi spostati sulla vicina Turuj, [...]
    11/11/18 - Turo (Pian del) o Truc del Buscajun dal Santuario di Graglia - pinin
    Gita compiuta lungo l’anello della descrizione d’itinerario, chiara e dettagliata (ma “Trecciolino” non si può proprio sentire e la regione “Salvini” di questi tempi sembra una battuta ;) [...]
    11/11/18 - Rosta (Cima) dal Santuario di Prascondù per il Colle Crest - Garaca
    Escursione mattutina con nuvole basse e poca visibilità. Neve da m. 1850 che arriva ai 30cm. circa al colle Crest. Arrivati al colle e rientrati.
    11/11/18 - Curbasiri (Punta) e Monte Bocciarda da strada Pian Neiretto - AndreaBornese
    Meteo inguardabile, giretto tanto per sgranchire le gambe fino alla Curbasiri. Poca neve, continua solo da metà pendio finale in avanti.