Beaulard quota 2100 m da Beaulard

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Passeggiata per provare i nuovi legni... Fino al REY pista battuta. Sopra il Rey, nelle zone non esposte al sole al vento ed a qualunque altro agente atmosferico: polvere, crosta orrenda in tutti gli altri casi.

Passate un miliardo di persone, quindi spazio per curvare ridotto al minimo, anche di meno
Dal Rey in giu tutto su pista sia per la poca quantità di neve, sia per la qulità.
Temperature primaverili


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema fino a Beaulard
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Approfittato della finestra di bel tempo (fino alle 9 di stamane continuava a nevicare) ho fatto questa sgambatina "nel giardino di casa", sicuro di trovare neve bella dalla base fino in cima ed in effetti cosi` e` stato. La pista (semibattuta) che porta al Rifugio Rey e` in buone condizioni, bisogna fare attenzione solo in un paio di punti dove spunta qualche pietra, ma comunque evitabilissima; anche scendendo fuori dalla traccia battuta dal gatto, la neve e` ben sciabile. Dal Rifugio all'ex gabbiotto c'e` una neve da 5 stelle super, pochissime tracce e conoscendo un po` la zona si riesce ad scendere al rifugio senza incrociare precedenti tracce di sci. Le 4 stelle complessive, considerano il tratto di pista semi battuta.
Assolutamente consigliata.

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: snowboard
Partendo abbastanza presto la neve si è mantenuta ottima e farinosa, rapida salita al rifugio per il sentiero estivo aggirando alberi e ramaglie, poi oltre ambiente magnifico e ancora nessuno in giro, traccia sulla dorsale. Prima discesa col sole appena spuntato dalle creste della g.oche, una ventina di cm di frescasu fondo portante, splendida. Ci siamo spostati verso destra per poi traversare nuovamente verso il rifugio per un breve stop. Ancora discesa e traversi vero il cotolivier prima di risalire al rocher. salut

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: con termiche fino a Chateau Beaulard
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: free-rando
Da Chateau salita a Rocher de la Garde, poi discesa al rif.Rey e risalita alla quota 2100. 15-20 cm di neve fresca su fondo quasi sempre portante, quindi ottima sciabilità. Nella parte bassa , sotto i 1700, neve già umida ma molto ben sciabile. Colto in condizioni perfette il gran prato immaccolato sopra Chateau Beaulard.
La crestina sopra il vecchio gabbiotto di quota 2100 presenta vistosi accumuli da entrambi i lati; è consigliabile iniziare la discesa dal bosco senza tagliarli.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla di più di quello che hanno già scritto, parte bassa nei primi 200 m, neve durissima, alcuni hanno messo i rampa per salire, una nota di osservazione, arrivati ai salitoni per arrivare al rifugio Guido Rey, sulla sinistra c'è una stradina che porta sempre al rifugio, consiglio di non farla in quanto dopo circa 10minuti, c'è un grosso accumulo di pini caduti causa del forte vento di mercoledì, pini anche molto grossi è pertanto necessario scavalcarli salire nel bosco ridiscendere e così via, sarebbe doveroso che venissero segnalati. Dal Guido Rey in su neve fantastica, abbiamo trovato anche della farina, molti skialp in giro, come previsioni del meteo iniziava una nevicata.
Ringrazio Rinaldo e Simona per la merenda offerta a casa loro a Signal, in compagnia di Marco e Paoletta, un saluto e buone gite a tutti.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Visto il meteo non proprio esaltante abbiamo optato per questa salita tranquilla; il percorso fino al rifugio Rey è su pista molto gelata, restando ai bordi si riesce a salire abbastanza bene. Dal Rey in avanti ancora neve farinosa anche se un pò umidificata.
Saliti sino a venti metri sotto il Rocher de la Garde, oltre non meritava.
Discesa buona sino al rifugio, poi divertente ma con impegno sulle lamine. Molta gente sul percorso, meteo in progressivo peggioramento e primi fiocchi giusto quando siamo arrivati alle auto .
In compagnia di Corrado, Daniele, Luigi, Manlio, Mimmo e Piero.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Bella da Rifugio Guido Rey in su. Bagnata e lenta la neve dopo.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Della serie non si molla mai..saliti nella bufera sotto una bella nevicata. A tratti folate di vento forte. Prima parte fino al Rey pistone verglassato, la neve fresca veniva presto spazzata dal vento. Da lì al casotto invece bella neve, 10-15 cm di fresca su fondo duro. Visibilità discreta. L'intenzione era di andare al Rocher ma data la completa assenza di tracce abbiamo preferito mantenere il pistone. Provvidenziale il casotto per cambiarsi al riparo. Genepy di vetta e giù. Con Lu, Betta e Andrea. Le ferie bisogna pure usarle in qualche modo...
Grazie alla signora che ci ha riaperto il bar anche se aveva già chiuso offrendoci ristoro.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: termiche per arrivare a Chateau Beaulard
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti con partenza da Chateau Beaulard e fermati poco prima di raggiungere il punto sciistico della spalla.
Molta neve, più di 80 cm di fresca, bella ma faticosa in salita e poco sciabile in discesa per la profondità del manto su assenza di fondo; nei tratti meno ripidi è stata di aiuto la traccia di salita.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal park dei vecchi impianti con 10 min. di portege sulla pista a dx del tapisroulant. Subito poche lingue di neve e poco sopra copertura continua e sempre più consistente con fresca in crescendo. Tutto intonso e bello da tracciare fino in cima per me e Claudio, gli altri nostri 6 amici ciaspolatori solo fino al rif. Rey. Discesa da orgasmo bianco.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Si pensava ad una gita al Frais poi guardando le montagne coperte ed il peggioramento previsto in giornata ci siamo dirottati su questa gita che i miei soci non avevano ancora fatto.
Saliti come da descrizione con alla partenza ancora due dita di neve fresca caduta nella notte che si è aggiunta a quella venuta in settimana.
Discesa su neve farinosa da cima a fondo cercando le pendenze più sostenute nella prima parte fino al rifugio per poi dopo circa 150 metri si abbandona la pista battuta per una vecchia pista sulla sinistra (prima parte ormai stretta tra la vegetazione) con solo due vecchie tracce ed il resto tutta per noi!
Con papà e Davide. Giornata coperta e non fredda. Buona visibilità su tutto il percorso.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo le nevicate di questi giorni gite in mezzo ai boschi sono le più salutari, partiti alle 9.00 con temperatura di -2, fino al Guido Rey 15 cm di neve, dopo il manto passa dai 25/30, ottima neve su pendii ancora vergini fino al Rey, otre le temperature si stavano rialzando e la neve pesante, si scende sul tracciato battuto dal gatto, fuori c'è rischio di agganciarsi a rami o toccare pietre, gita consigliabile.
Un saluto a tutta la compagnia, alla prossima.


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Prima farina 00 della stagione.
Partita sotto una fitta nevicata, qualche sprazzo di sole, giunta in cima raffiche di vento improvvise che sollevavano un turbinio di neve che mi accecava.
In discesa il percorso e' riparato nel bosco; si inizia con 20cm di neve fresca con fondo scarso che diventano 40cm salendo.
Polvere leggera, solo un po' piu' pesante sotto i 1400m dove e' caduta neve mista a pioggia.
Grazie a Gianni Croce, ex istruttore della scuola skialp uget che mi ha fatto trovare la traccia battuta ed ai gentilissimi gestori del Guido Rey mi hanno offerto un caffe' macchiato nonostante il rifugio sia momentaneamente chiuso per mancanza d'acqua!

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Effettuato la salita con Fyplom e quadrupede Ribelle di nome Benny incontrato al parcheggio ed intenzionato a seguirci fino in cima. Meteo coperto al primo mattino con ampie schiarite nella seconda parte. Temperatura intorno ai zero gradi. Arrivati al Guido Rey lungo la Mulattiera, parte alta su buona traccia. La parte alta ha ancora parecchi penddi intonsi di farina da 5 stelle, le cose cambiano sotto il Rifugio dove è stato tutto arato nei giorni precedenti a causa dei continui passaggi, con un po di attenzione e sfruttando il bosco comunque si riescono ancora a fare belle curve in neve fresca leggermente umida. Giornata comunque soddisfacente.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Chateau con nevischio e un po' di vento che ci hanno accompagnato per tutta la salita. Neve nuova al suolo poca, da 1 a 5 cm ma poggianti su uno strato umido compatto. Copertura continua. Discesa più che soddisfacente su neve portante. Nonostante la poca visibilità, tenendosi nel bosco rado di larici, la situazione migliora.

In giornate come questa, fondamentale e strategica la presenza del rifugio Rey e dei giovani e bravi gestori.
Con Chiara, Flavio e Bruno


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok fino a beaulard
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Beaulard, transitati dal rif Rey e arrivati a quota 2160 sopra la garitta del vecchio skilift. Neve leggera e asciutta salendo, ma in rapida umidificazione nella parte bassa nel pomeriggio. Sosta al rifugio per vellutata di patate e funghi con uova e aneto: ottima! Molta gente fino al rifugio, ma ben poca in alto, ampi spazi ancora da tracciare. Peccato che la vecchia pista da Beaulard al Rey sia stata completamente battuta dal gatto.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok fino a beaulard
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti sotto una leggera nevicata verso le 10.00 e arrivati al rifugio ci siamo fermati. Scesi sempre mentre nevischiava ma i 20 cm circa di neve nuova avevano quasi coperto le vecchie tracce su fondo portante. Bella sciata con buona visibilità. Nonostante il meteo abbiamo incontrato qualche sciatore e diversi con le ciaspole.
Con Loredana e Paola. Un saluto a Marco che sc endeva mentre noi salivamo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessuno
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Come da previsioni la schiarita c’è stata e ne è uscita una grande gita... Paesaggio invernale e spettacolare dalla nevicata della giornata di ieri e dal cielo azzurro costellato da nuvolette bianche. Salita lunghe le vecchie piste di Beaulard fino ad un bivio che indicava sentiero estivo per il rifugio Rey. Il sentiero nel bosco è stato molto suggestivo con traccia vecchia coperta dalla nevicata della notte ed i pini carichi di neve. Dal rifugio saliti a destra e seguita una traccia esistente fino a 2157 metri. Discesa perfetta fino al Rifugio Rey su pendii intonsi (solo uno ski-alp salito prima di noi) con bella neve farinosa. Dal rifugio in giù si sentivano sotto le tracce dei giorni scorsi ma comunque neve ben sciabile.
Oggi da solo. Dal rifugio in sù e discesa con Ale80r con la sua splitboard. Grazie della compagnia!


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Salito a Chateau e poi deviato a destra verso il rifugio Rey. Discesa su bella farina con ancora molti posti da tracciare. Arrivato al rifugio ripellato e salito la Rocher de la Garde per poi scendere di nuovo al rifugio,(la pista a destra era troppo battuta),da qui giù per la pista da sci fino a Beaulard.
La pista finale è molto tritata e l'ultima nevicata non è sufficiente per sistemare le cose.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita mattutina ,tracciata tutta fino oltre il gabbiotto, rispetto a ieri farina da cima a fondo , bella la parte alta sopra il rifugio c'è molto da tritare ,sotto tutto tracciato, consigliabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Con catene si sale a chateau, forse anche con termiche..
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal piazzale di Beaulard, pensavo di trovare un bel po' di gente invece non eravamo in tanti.
da Chateau in su abbiamo tagliato nei pendii a destra cominciando subito a battere traccia dandoci il cambio, la neve non è leggerissima, quindi anche battere risulta piuttosto difficoltoso (sarà che sono scoppiato..!!).
Arrivati al gabbiotto e scesi su bella neve, ce n'è molta e anche se non ho sentito assestamenti meglio fare attenzione in questi giorni finché non si assesta.

Messaggio per Fullo: sarebbe stato da RIPELLARE ma ci siamo già divertiti abbastanza a battere la traccia..! ;-)


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok fino a Beaulard
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: free-rando
Salita lungo la pista parzialmente battuta da Beaulard, poi su traccia a destra (Grazie allo scialpinista che ci ha preceduto). Discesa lungo le vecchie piste ad est che sbucano al rif. Rey, molto bella su farina pesante e quasi immaccolata. Poi pista di rientro su neve sempre bella e trovata una bella variante a sx-ovest (Vecchia pista) che su neve immaccolata ci ha portato fino quasi a Beaulard.
Con Luca ineguagliabile battitore di traccia (Perchè la neve è tanta e si affonda anche sulle tracce esistenti...)


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta gente oggi a Beaulard, uno dei pochi posti riparati dove il vento non ha fatto disastri nei due giorni precedenti.
Salita riparata fino al gabbiotto del vecchio Skilift, forte vento allo scollinamento della quota 2100.
Veloce dietrofront e discesa su buona neve, solo leggermente umida nella parte alta.
Qualche pietra dopo il rif. Rey.
Incrociando mio figlio Simone impegnato con la scuola Ribaldone.




[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
1' skialp con la scuola Ribaldone.
Scelta azzeccata restare al riparo nel bosco, dove il vento non ha rovinato la farina caduta nei giorni scorsi.
Scartata la Garitta Nuova che nel sopralluogo e' risultata spazzata dal vento, la Val d'Aosta con rischio 4 e percorsi + aperti essendo previsto vento forte.
Sosta alla Tana dell'Orsa.
Parcheggio sold out, anche la scuola Rocciavre' (mi manca!) di Coazze al Cotolivier.
Un saluto a Michela e Luca del Gsa e ai compagni di viaggio Ivan, Fabrizio e Alberto


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Anche oggi ottima gita, come ha scritto Flavytiny ottima la neve, qualche pietra verso la fine, ma nell'insieme ci siamo divertiti, complimenti ai gestori del REY per la pulizia fatta lungo il percorso di salita. Ottima la merenda fatta al rifugio, con PIERO, RINALDONE,CARLIN, TINA, LORENZA e FLAVIO, che naturalmente saluto.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Da Beaulard al rifugio G.Rey la vecchia pista è stata ripulita dagli arbusti e viene battuta una bella strisciata.
La neve è pochina, bisogna far attenzione a qualche pietra ma comunque molto sciabile, dal rif.Rey a quota 2100 ottima farina pendii già abbastanza rigati ma si trovano ancora pezzi intonsi. Oggi molte persone sul percorso. Oggi in 7 partecipanti con ottimo pranzo al Rey. Un po' di vento ma non particolarmente fastidioso.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok fino a beaulard
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Salito la mattina da Beaulard con ancora la nevicata in corso, in totale e completa solitudine, pendii immacolati e intonsi. Vento forte che fischiava intorno, ma la salita nel bosco è abbastanza riparata. Battuto traccia fino a quota 2000 dove il vento invece si faceva sentire, mi sono fermato prima dell'ultimo pianoro per evitare di dover spingere in discesa. In alto mezzo metro di farina a tratti un po' pressata dal vento, uno sballo! Sosta al rifugio Rey, tutto per me. Bello e accogliente, la zuppa di cereali e legumi era ottima! In basso, sopra Beaulard, bisogna scendere delicati perchè il fondo ancora non c'è e in alcuni punti ahimè si tocca.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: con termiche fino a Chateau Beaulard
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: free-rando
Con partenza da Chateau Beaulard, ridisceso fino a trovare la stradina, poi su per le vecchie piste (Completamente disboscate adesso) fino al rif. Guido Rey e su fino alla spalla sopra la garitta di arrivo del vecchio skilift. Sceso solo fino al rifugio Rey (Neve bella, ma poco fondo => nei tratti ripidi si tocca con facilità), poi ripellato per salire al Rocher de la Garde.
Presenti tracce di discesa vecchie, restano comunque spazi vergini da sciare. Nel bosco consigliabile sciare solo dove non è ripido (Altrimenti si porta via tutto e si raschia).
10-15 persone lungo il percorso, compreso uno scialpinista che ha trovato sempre neve bella questa stagione (?!?)


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessuna
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Salita piuttosto ripida e non particolarmente entusiasmante lungo le ex-piste. Sopra il rifugio Guido Rey buone/ottime condizioni, che consentono una prima parte di discesa molto bella. Nella parte inferiore neve gia' molto tritata ma abbondante fino in paese.
In compagnia dei Bubbolotti, dei fratelli Actis, di Franco e Bruna. Giornata un po' faticosa per me ma tuttavia rilassante. Finalmente neve in quantita'.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok ffino a Beaulard
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con poche speranze ma... Saliti lungo il tracciato, al rifugio deciso di girare verso destra e lasciar perdere il Rocher, i pendii ci ispiravano di più. Inaspettata discesa su polvere fino al Guido Rey cercando le zone meno battute, poi cinquanta metri di dislivello con molte pietre, quindi di nuovo polvere fino in paese. Da metà in giù non c'è praticamente fondo ma l'erba e gli aghi di pino proteggono bene le solette. Meno undici alla partenza.
Con Bubbola e la piacevole compagnia di Bruna, gli Actis Bros, Enrico e Franco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: snowboard
Giro ad anello partendo dal campeggio di Beaulard e passando da Chateau. Saliti nel bosco fino alla partenza del vecchio skilift de la Garde. Da qui breve traverso fino al rifugio Rey e poi su lungo le vecchie piste fino alla dorsale a quota 2100 m. Prima parte della discesa fino al rifugio da 5 stelle con 30 cm. di polvere su pendii completamente vergini. Dal Rey fino a Beaulard direi 3 stelle perché molto tracciato anche se la recente nevicata ci ha consentito comunque una bella discesa. Con Luca.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
ottima neve farinosa da cima a fondo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strade pulite
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario con bella neve polverosa e per nulla modificata dal vento, non mancava nulla, ne la qualità ne la quantità. Pendii sopra il rifugio Rey ancora tutti da firmare. Raggiunto la spalla sciistica oltre le piste di Beaulard, fino a 2.150 m, oltre non si poteva andare per il vento e le oggettive condizioni di carico dei pendii.
Discesa fino al Rey straordinaria, più in basso abbiamo seguito il tracciato della linea elettrica, quest’ultimo un po’ rovinato dai numerosi passaggi di ieri.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi sole e panorama splendidi. Per quanto riguarda la neve...dalla cima fino al rifugio si riusciva a sciare anche discretamente, tra crosticine varie più o meno morbide ma nel complesso sciabili. Per fortuna qui gli spazi sono ampi e scegliendo bene, le curve si facevano. Dal rifugio ci siamo buttati giù a sinistra per evitare la stradina cingolata. Il passaggio è ormai stretto tra la boschina, ma con un po di derapate si andava giù su neve molto dura, ma non ghiacciata. Ritrovata la pista grande l'abbiamo seguita fino in fondo, riuscendo a curvare sullo stretto nelle parti più lisce. Al di fuori del pistone sarebbe stata una crostaccia insciabile. Tutto sommato è andata bene, ma è proprio ora di una nuova nevicata. La 3a stella è solo per il sole di oggi!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Dunque, diciamo subito che probabilmente oggi la parte piu' esaltante e' stata la salita, sebbene effettuata su traccia mista su stradone battuto dal gatto, traccia di ciaspe, e... il maledettissimo "traccione-ruere" lasciato dal "quad-cingol-devaster" con i suoi cingolati (ne parlo dopo). In salita ci siamo spinti sino a quota 2200m. circa.
discesa: parte alta 100 mt. circa di dislivello, e' quello che ha fatto elevare il tutto a **, devo aggiungere altro? Poi nel bosco a prendere tutto il meglio che si puo' della attuale neve umida, dunque "strada" battuta dal gatto e "quad-cingol-devaster" (vi lascio immaginare come si potesse sciare sullo stretto e pendente su delle tracce di trattore!), quindi dal rifugio in giu' di nuovo parzialmente le ruere maledette e nello stretto neve tra il ghiaccioso, il molle, il ribollito e il "grutuluto", praticamente 'na favola! Il tutto ovviamente in pendenza sostenuta e sullo stretto. Parte finalissima prima del parcheggio, decente ed ampia (150mt ad essere positivi). Gita particolarmente (SSS)consigliata ai principianti (e qui non scherzo!). Ho accennato solo brevemente ai gestori del Rey a proposito del o dei "quad-cingol-devasters": pare ce ne siano almeno due in zona oltre a quello dei gestori stessi (che ovviamente ne fanno un uso limitato e con criterio). Secondo me, se c'e' o c'era una possibilita' che l'economia montana avesse un qualche riscatto sebbene molto timido, se si diffonderanno questi "trattori della montagna" messi in mano a degli scriteriati riccastri senza opportuna regolamentazione, sara' la rovina per qualunque attivita' economica in montagna, e non penso di esagerare quando dico che le classiche motoslitte in confronto lasciano dei segnetti minimi sul manto, nonostante io non ami affatto i mezzi a motore in montagna...dovreste vedere i solchi che lasciano quei bestioni potentissimi. Purtroppo ho controllato ma, forse per l'orrore nel vederle, non ho fatto alcuna foto che ritragga lo scempio... Ma non avevo voglia di discutere o peggio ancora di litigare con alcuno...e mi sono invece gustato i magnifici piatti dei cordialissimi attuali ragazzi co-gestori del Rey, un concreto motivo per portarsi lassu'. Speriamo in un abbassamento delle temperature e ... nella fiocca !!
In ottimissima compagnia.


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada innevata a Beaulard
attrezzatura :: scialpinistica
Le 3*** sono per la neve che si può trovare dalla cima al Rifugio e, da qui a giù, fuori dalla pista.
Salita: la traccia dritta di salita di cui si leggeva negli scorsi giorni non c’è più: da Beaulard al Rifugio Rey un anda-e-rianda di un mezzo cingolato ha “battuto” la neve, cosa che non abbiamo gradito per nulla in fase di discesa, considerato che la neve che c’è non è un crostone insciabile ma bensì neve ancora leggera e polverosa.
Alle 11, in alcuni tratti soleggiati, è cominciata una pioggia di mallocconi di neve dagli alberi (per fortuna è neve polverosa…).
Discesa: bella neve dalla cima al Rifugio, poi, di lì, abbiamo toppato (non eravamo mai stati qui), seguendo la via di salita, cercando di stare il più possibile tra gli alberi per trovare neve intatta.
Bella giornata con Ermes, conclusa con un po’ della nostra consueta difficoltà a trovare in Valle una piola per un boccone. Un saluto allo skialp Alessio incontrato in cima.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ottime fino a Beaulard
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
L'itinerario seguito è in parte lo stesso, poi abbiamo piegato verso il Rocher de la Garde, ottimo percorso fino all'arrivo del vecchio skilift, poi neve ventata e anche un po' pericolosa ( siamo arrivati poco sotto la vetta poi abbiamo preferito ritornare sul sicuro). Discesa con tratti entusiasmanti di polvere e con tratti di neve umida e assai tritata. Poca gente nella zona.
Con Carlo, Omar, Memo e Amedeo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: tanta neve in paese
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi dopo impegni lavorativi notturni indeciso tra il cotolivier e il rocher la garde. Saliamo al Rey sfruttando la traccia verticale esistente. Faticosa ma remunerativa. Temperatura non fredda ma il percorso tutto all'ombra e qualche folata di vento non fastidioso ha mantenuto buon grip su neve morbida e asciutta. Dopo una pausa al rifugio votiamo per tracciare verso la rocher ma dopo poco ritorniamo sulla meta più comoda della quota 2100. Tanta neve per cui la discesa per essere eccezionale chiedeva pendii più ripidi che in zona non ci sono. Divertiti cmq fino al Rey x il pranzo (rifugio accogliente e caldo). Nella discesa finale Jerry ed Io abbiamo scelto per farla quasi tutta nella radura dei piloni della corrente elettrica. L'inizio ostico ed un pochino delicato, poi piacevolissimo. Oggi in 6 con predominanza di quote rosa

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: partiti da Beaulard fono a qui no problem.
attrezzatura :: scialpinistica
dopo la nevicata di ieri bella neve farinosa ma non extra powder.Qualche raffica di vento nella parte superiore. Percio' solo 4 stelle (si fa per dire !)
Un saluto agli amici che hanno brindato al mio compleanno.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Buone fino a Beaulard per Chateau obbligo catene.
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Bel giro ad anello partendo da Beaulard e discesa sulle vecchie piste verso Chateau.
Ottima farina dai 40-50 bellissimo ambiente sopra al rifugio con vista della Grand'Hoche.

Oggi con il CSM al completo 15 in tutto.Un saluto a tutti e ancora tanti auguri a Mauri per il suo compleanno.


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok fino a Beaulard
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti da beaulard,dal parcheggio dei vecchi impianti. Inizialmente su pistone fresato, man mano che si sale il tracciato si restringe in mezzo alla boschina. Raggiunto il rifugio guido rey le tracce di sci sono molto rade e gli spazi si allargano. Abbiamo raggiunto la quota 2100 su un costone sotto la grand hoche dove ci siamo fermati. Bella discesa fino al rey stando tutto a destra rispetto alla salita con ampi spazi intonsi. Da quì abbiamo tagliato su una stradina di collegamento fino a raggiungere le vecchie piste di rocher de la garde. Discesa quindi su chateau beulard e su una stradina battuta ma stretta fino al campeggio di Beulard. Tolti gli sci pochi minuti a piedi per raggiungere il punto di partenza e chiudere l'anello. Neve nel complesso tutta sciabile ma in gran parte tritata dai numerosi passaggi.
Ottima compagnia di Marina,Rinaldo, Sergio e Lorenzo


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: bene fino alla partenza ex impianti
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza con 10 cm di fresca su pista battuta dal gatto fino al rifugio Rey poi traccia già esistente fino a poco sopra l'arrivo vecchio skilift.
Discesa su farina (non sicuramente doppio 00 come dovrebbe essere a gennaio) ma comunque bella fino al rifugio. Dopo ci siamo spostati a dx su stradina in falso piano verso il tracciato che conduce al Rocher de la Garde e che scende a Chateau. Da lì tutto tritato e per me divertente solo in brevi tratti (ma come dice qualcuno non esiste bella o brutta neve ma bravi o cattivi sciatori).
Da Chateau su stradina stretta.
Oggi in simpatica compagnia di Mario (Fyplom), Rinaldo, Sergio(ciaspolatore) e Lurens incontrato durante la salita.





[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: parcheggiato a Beaulard, presso nuovo snowpark
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: free-rando
Molta neve ed oggi decisamente più bella di ieri.
Ci sarà mezzo metro a Beaulard (Umida) e 1 metro abbondante sopra il rif.Rey (Asciutta ed abbastanza scorrevole).
Divertente discesa sia in alto, sia in basso, fatta con sci larghi.
Il lavoro di pulizia del tracciato è quasi completato: restano circa 150mt di dislivello da fare lottando nella boschina che ha invaso le vecchie piste (2 anni fa era una gita molto meno sciabile...)
Sopra il rifugio oggi non era ancora salito nessuno e passando su vecchie tracce ho sentito numerosi assestamenti del manto nevoso, anche nel bosco.
Fino al rifugio la salita è agevolata dalla traccia battuta dal gatto delle nevi: ottimo sistema per creare turismo basato su scialpinismo+ciaspole.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Pulita solo la 335, termiche x Beaulard, catene x Chateau
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata uggiosa ma senza precipitazioni. Numerose persone lungo il percorso. Salito oltre il rifugio, ma poco oltre mi sono subito fermato che sopra tirava una bisa congelante della serie " ma chi me lo fa fare.."
Discesa senza infamia ne' lode , neve via via piu' lenta e pesante, zero curve.
Quantita' neve : 4/5 , da 40-50cm a Beaulard fino a un metro buono al Rey.
Quantita' neve : 2/5, facile da scendere ma troppo umida, in basso malta a presa rapida. Ma meglio cosi', una volta assestata ci sara' un bel fondo.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
bella neve polverosa su tutto l'itinerario ma, per la modesta quantità di neve nella parte medio bassa, meglio aspettare ulteriori nevicate.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: OK fino a Chateau
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Chateau e saliti fino al pianoro a quota 2000.
Gita effettuata nel pomeriggio con caldo torrido, oltre 10° in partenza alle 14, nonostante si fosse già in ombra.
Saliti lungo il sentiero per il Rifugio Rey, pochissima neve in basso, parecchi tratti in cui togliersi gli sci soprattutto fra i 1500 e 1600 (piuttosto che non nel primissimo trato); invece dal rifugio neve abbondante 70-80 cm, con ancora la neve fresca del 1/1.
In discesa abbiamo optato, data la scarsità di neve sul sentiero, di scendere dalla strada per il Rifugio Rey (che porta un po' più n basso di Chateau e tocca quaindi risalire di un 50 metri). Nel primissimo tratto neve farinosa pesante, poi via via più collosa fino al rifugio; da qui lungo la strada battuta, attenzione tratti ghiacciati e pietrosi e sotto i 1450 senza neve...cmq meglio del sentiero. Da sconsiglaire se non nevica...figuriamoci che volevo scendere fino a Beaulard.
In compagnia di Melina.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo umido neve scarsa possibile la discesa.su neve compattata dai numerosi passaggi se non nevica. sconsigliabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok fino a beaulard
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Considerate le temperature a Torino stamattina sotto lo zero speravo che oggi non arrivasse così in fretta l'aria calda. Alla partenza termometro sopra lo zero e neve già bagnata. In cima oltre l'arrivo dello skilift (2150 m circa) su traccione di numerosi sciatori, racchettari e vento leggero riparati sotto una conca. Discesa fino al rifugio su neve umida con leggera crosticina sciabile poi spesso bisognava girare sullo stretto su neve marcetta ma battuta dai numerosi passaggi. Nella parte bassa i pendii si allargano di nuvo ancora su neve sciabile.Sconsigliata se non nevica e se ghiaccia nei prossimi giorni.Rifugio Guido Rey bello e accogliente aperto. Aggiungo traccia GPS.
Saluto i compagni di gita: Rinaldo, Simona, Piero, Carlin, Beppe, Bepi, Fulvio, Roberta, Fabio, Mirco e Loredana. Grazie alle bottiglie eil panettone offerte da Carlin, Beppe e all'ottima Merenda preparata da super Simo! Auguro buone feste a tutti!


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Salve.1 stella per la pessima qualità della neve,pesante e umida...non parliamo poi della strettoia!Nonostante tutto,si è fatta sciare.In punta molto vento ma mai freddo(alla partenza 6°).Oggi clan dei casalesi al quasi al completo.Terminata la gita in piola con Antonio Laura e un loro amico e noi cinghiali.Come sempre ottima Laura che ha dettato il passo con le ciaspole a Graz e Laura.Buone feste a tutti.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Condivido quello detto da C.M.S., peccato per il vento caldo che ha totalmente trasformato la neve, non sò come potrà essere domani, è un grande punto interrogativo, dò tre stelle perchè nonostante la neve non sia stata il massimo mi sono divertito un casino, un saluto a Piero, Carlin, Mario e tutta la combricola, un saluto a Silvio che ho rivisto con piacere ed altri amici, con l'occasione auguro BUONE FESTE a tutti

[visualizza gita completa con 11 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Causa vento caldo scomparsa la farina. Ben tracciata la salita. In discesa fino al Rifugio neve umida ma sciabile (***) sotto più pesante (**) ma comunque sciabile fino al
piazzale. Per domani probabilmente peggiorerà ancora.
Innevamento buono.
Con Carlin e Seppe57 ma saluto anche Fyplom, Rinaldone,Simo,Fabio,Mirko e Loredana,Fulvio, Beppe,Roberta
e Ezio M.Luisa.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Stamattina a Bussoleno c'era 1 grado, su a Chateau 11..
Parecchia gente sul percorso, siamo arrivati poco sopra il gabbiotto dello skilift, per fortuna il vento ci ha lasciati abbastanza in pace, era fastidioso solo all'arrivo, ma è bastato ridiscendere al gabbiotto. La farina non c'era più per non era nemmeno così male, solo un po' più umida..

[visualizza gita completa con 3 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo giudizio di Guido; parte superiore stupenda; da sotto il rifugio ***; grande divertimento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie all'imbeccata di ieri....vedi Rocher de Garde...siamo partiti dal piazzale di fronte al vecchio baby in disuso e risalito le piste fino a raggiungere la mulattiera che arriva al Guido Rey. Temperatura alle 8,20 di circa -4° ma il freddo oggi senza il vento non si sente. Seguiamo poi una bella traccia a dx del rifugio fino alla casetta dell'ultimo impianto, poi ancora per circa 100 mt di dsl su una dorsalina in mezzo al bosco per sfruttare neve intonsa....discesa stupenda su farina fino al rifugio...polvere leggerissima...il massimo dei voti!!! Poi sfruttando le vecchie piste - strette in alcuni punti causa boschina - e nel bosco con neve più umida da *** ma ben sciabile. Ultime curve con una piccola crosticina, ma oggi è stata una buona scelta!!! Con Gigi e Maurizio. Un saluto agli amici incontrati, ed un grazie all'amico che ha tracciato, raggiunto in vetta!!!

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: partenza gita da ex stazione seggiovia
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
ottima uscita, condizioni di neve ottimali con poche tracce in discesa dalla ex pista
partito da solo ho raggiunto i fratelli paolo ed oscar e con un altro amico mi hanno riaccompagnato in cima al vecchio schilift dal rif.Rey che per la cronaca terra' aperto nei week end e feste di Natale


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo umido neve scarsa si riesce ancora a scendere sulla neve compattata de precedenti numerosi passaggi se non nevica sconsigliata rifugio aperto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema fino a Chateau
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Salito dal parcheggio di Chateau fino all'arrivo dello skilift a quota 2100 m. Sentiti diversi assestamenti in lontananza, sui versanti sud dall'altro lato della valle. Molto caldo, 15° all'arrivo alle 12,30.
Neve decente nella parte alta, fino al primo curvone dell'ex-pista (polverosa umida) e molto bagnata nella parte bassa, dove gli sci si piantano spesso. Consiglio di togliere spesso gli sci nella parte bassa per evitare le pietre affioranti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
Condizioni decisamente buone. Nella parte alta, stando in ombra, si trova una bella farina, che diventa piu' pesante man mano che si scende e nei tratti esposti al sole. Oggi solo in 5 piu' un cane sull'itinerario.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
Tutto perfetto! Neve bella, sole e caldo! Comunque in questa zona la neve caduta non è tantissima, specialmente sotto al rifugio, ma per oggi bastava e avanzava.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 800
Risalita la vecchia pista n°5 fino al rif.Guido Rey. Nevicava sia in salita che in discesa, vento da poco sotto il rifugio, che ha già rilavorato la neve fresca sui pendii prossimi al rifugio (Oggi ore 11-12). Neve fresca: 20 cm a Beaulard e max 30 al rifugio. Stato della neve: sciabilità ottima con neve fresca ed intonsa su fondo duro (Si sentono un pò i solchi lasciati sul fondo da precedenti passaggi).
Peccato che qualche tratto della vecchia pista, nella parte medio-alta, sia invaso da giovani larici che in alcuni punti lasciano davvero pochi spazi sciabili. In alto ed in basso va molto meglio sciisticamente parlando. Le stelle non sono 5 perchè il panorama era davvero esiguo, ma la visibilità era comunque all'altezza di una bella sciata in neve fresca!
Da solo a fare la gita... ma con la mamma e la sua cagnona Lolita a passeggio per Beaulard...


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strade innevate da Oulx verso il Frejus
quota neve m :: 1000
Salita : partito da Beaulard paese h 11:00 sotto una nevicata insistente e asciuttissima. La nevicata e' quasi cessata all'altezza del Rif Rey verso le 12:00 , per poi riprendere a tratti fino al primo pomeriggio e in maniera piu' consistente in serata verso le 20:00. Da 10-15 cm fino a 25-30 cm a 2000mt, paradossalmente piu' asciutta in basso (probabilmente x l'inversione termica nei fondovalle)che in alto.
Discesa : farina quasi pura fino al rif Rey scegliendo tutte le expo piu' ombreggiate, poi farina veloce su fondo duro ( in alcuni tratti un po' sconnesso causa tracce di vecchi passaggi di odiosi mezzi motorizzati ) sino alle auto.Tutto ben sciabile nonostante la ... boschina ! C'e' un tratto sotto il Rif Rey dove piccoli larici crescono rigogliosi e fittissimi, lasciando ormai solo una stretta striscia libera. Piu' in basso la pista e' colonizzata da boschina un po' meno fitta di giovani betulle, per cui si riesce ancora a passare agevolmente.
Quantita' neve :da 2/5 in basso a 3/5 abbondante in alto.
Qualita' neve : 3/5
Con Claudia 4wd .
Incrociati solo 2 sky-alp e un gruppo di ciaspolatori che scendeva.
Alla sera fitta nevicata fino a Bussoleno, a Exilles dove sabato c'erano i prati ne erano venuti 30 cm buoni, a Susa 20.

[visualizza gita completa con 4 foto]
saliti a chateux poi preso prima pista, scesi sino alla partenza skilift poi ripellato e fatto strada-traverso in piano per raggiungere le altre piste descritte dalla relazione, da qui dicesa fino a beulard. Prima discesa pesantissima, seconda via via migliore buttandosi dritti sotto alla linea elettrica..peso spostato in dietro e freeride acrobatico con neve via via piu leggera verso il basso..entrava in bocca!!!In alto pesante a causa di nevicata con vento...occorre cinghialeggiare!
nel complesso bella sgambata con grasse risate e prove acrobatiche a piedi sul cavo skilift by riky!!
ciau
Dax

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: si arriva in auto fino a Chateau
quota neve m :: 1400
Saliti da Chateau: partenza presso un pilone votivo poco sopra la chiesa. Seguire i cartelli "sentiero balcone". Qualche punto del sentiero è già senza neve... però dal rifugio Rey in su la neve è bellissima e con poche tracce! A scendere conviene prendere una stradina in costa verso est all'altezza del rifugio. Arrivati ad un vecchio skilift girare a sx ed in breve si è a Chateau. Lì la neve è un po' crostosa ma abbondante fino all'auto. Non abbiamo incontrato anima viva su tutto il percorso!
Un caro ringraziamento ai miei compagni di gita (Beppe con gli sci ed Ale con le racchette), in particolare per avermi accompagnato a noleggiare gli scarponi a Bardonecchia: i miei sono rimasti nel bagagliaio dell'auto a torino... Ciononostante alle 13:30 eravamo in "vetta"!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Si parte dal piazzale panetteria di Beaulard
quota neve m :: 1100
Poco frequentata; la boschina anno per anno avanza nella zona sottostante il Rifugio Rey.
Sotto quota 1700 a nord, la neve è poca rispetto a quanto divulgato; a sud oggi è stata pulita oltre quota 2000.
Sulle dorsali sottovento grossi accumuli.
Trovata una traccia di salita già fatta dal giorno prima (grazie); incontrato tre sciatori che già scendevano e ci dicevano - molto bella in alto- ; era proprio così.
Sotto, a tratti impegnativa per principio di crosta, ma comunque accettabile.



[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1100
Ottima gita e secondo me sciisticamente piu' bella della vicina Cotoliver. Effettuata in solitaria, incontrato solo un ciaspolatore al rifugio Rey.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1200
Non avevo mai fatto questa gita e quindi ci ho provato, sperando in molta bella farina, ma in parte sono rimasto deluso.
La giornata non era la migliore: un freddo becco in pieno nord praticamente senza sole fino i cima (che non è ua cima) e quindi toglere la pelli e via.
Neve fresca si qualche bel pendio c'è nella parte alta , ma sotto il rifugio il passaggio e spesso un canalino di pochi metri perchè i larici stanno invadendo le vecchie piste e spesso anche con pochi passaggi precenenti la neve è molto rovinata.
Lo spessore della neve fresca, è modesto ma il fondo è sempre presente anche se irregolare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: tutto ok.
quota neve m :: 1000
Bella gita lungo le vecchie piste da sci. ottima neve farinosa. Fare attenzione in discesa subito sotto al rifugio G Rey per presenza di molte pietre.(ci siamo tolti gli sci per 20 metri) conviene sotto il rifugio in discesa seguire la strada per un po' e non seguire le scie che vanno a sinistra lungo la pista. dopo invece la pista diventa molto bella (si può prendere la pista in prossimità di una staccionata sulla sinistra o poco dopo seguendo le tracce di salita).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1000
E' stata la mia prima uscita scialpinistica; saliti dai vecchi impianti, ma per la prima parte abbiam seguito il sentiero da Chateau verso il Rifugio G. Rey.
Incrociati due caprioli; affascinante la discesa con il suono della neve fresca sugli sci. Sensazione nuova per me.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Ottima farina

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
La neve grazie alle temperatura molto rigida è un ottima farina. Peccato che una specie di gatto delle nevi l'abbia un pò rovinata. Comunque basta uscire un pò dal tracciato per divertirsi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: pulita
il rifugio è aperto di nuovo! la neve dal Rey in su è molto bella e più in basso larici e betulle stanno colonizzando le radure. invece del muro sotto il rifugio forse è meglio prendere la stradina e sotto ancora, la pista di sinistra è meno "rialberata".

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1100
Dal rifugio Rey in su (quota 1800 m) ci sono 40 cm di neve fresca che poggiano su un buon fondo, mentre piu' in basso ci sono 10-20 cm di neve fresca ma con pochissimo fondo (occhio alle pietre). Gita fatta sotto una nevicata non fittissima, comunque ha continuato anche nella notte.
Sentito un leggero rumorino di assestamento sul pendio finale, quasi al simite del bosco.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Bella la neve nella parte alta soprattutto sul pendio a sinistra del Rifugio Rey, che Mauro ed io abbiamo bissato! Ancor più bella la compagnia della Scuola Rocciavrè di Coazze. Un "Bravo" a Dante, Robi e Arturo che aspettano sempre chi è in difficoltà. Un bacio al Cumianese Skirunner che oggi aveva voglia di ripido sulla P.ta Ila.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Gita tranquilla, con neve nel complesso buona anche se segnata dai troppi passaggi. Sciabile fino alle auto.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
nonostante il vento dei giorni scorsi abbiamo tovato farina lenta, bella e facile: cm 15 in basso 50 in alto sopra la garitta, il bosco con betulle larici e abeti sta ricolonizzando le vecchie piste.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1144
quota vetta/quota massima (m): 2100
dislivello totale (m): 956

Ultime gite di sci alpinismo

18/02/19 - Rossa di Sea (Punta) da Balme - luca94
Dopo l'abbondante farina di venerdi scorso girando tra Fournier, colle Begino e qualche traversata oggi ho deciso di stare vicino a casa cambiando completamente esposizione. Si parte sci ai piedi da [...]
18/02/19 - Gran Testa da Etroubles, anello canale O e canale N - Rebatta bousa
Canale con 600 metri di dislivello, ultimi 300 metri con pendenza media di circa 35° che si mantiene abbastanza costante a parte un breve tratto più ripido. Appena abbandonata la traccia per il Fla [...]
18/02/19 - Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto - tettorubia96
Partiti presto su neve dura e compatta sino a quando il sole ha fatto capolino e allora vai con il forno acceso. A parte un breve tratto appena sopra il ponticello innevamento ancora continuo. Nei var [...]
17/02/19 - Poncione di Cassina Baggio da all'Acqua - barrosismo
Bella neve dalla cima al Gerenpass. Da qui in giù neve morbida primaverile con tratti ottimi e altri più sfondosi. Tanta gente in giro, anche verso il Maniò. Ampi pendii sotto al Gerenpass in cui s [...]
17/02/19 - Glatten da Saliboden - sillylamb2
Gita molto affollata. Salita su ottima traccia autostradale. Discesa nel canale su neve polverosa nella parte alta, ventata nella parte centrale, in via di trasformazione in quella bassa; cmq sciabilità sempre più che discreta.
17/02/19 - Trois Frères Mineurs (Col des) Traversata da Claviere a Bardonecchia - Miesh
Traversata "primaverile" viste le temperature di ieri. Saliti fin al Colle, nulla da segnalare; la prima discesa intervallava tratti ventata con neve molto dura a pezzi di polvere intonsa molto bella [...]
17/02/19 - Croce (Monte) o Brun da Saint Jacques - cinin-asti
Partendo da S.Jacques conviene seguire la strada che va verso il vallone delle Cime Bianche e poi si si svolta a sn. verso il Rif. Tournalin. Dall' Alpe di Nana in su la copertura di neve é totale e [...]