Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per la Melmise...ma all' ultimo abbiamo deciso per le tre croci...e stata credo una scelta azzeccata...ottima sciata per circa metà gita su bella farina , poi crosta non portante ...che comunque permetteva una discreta sciata...


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti sotto una fitta nevicata, fino a circa 1800 mt. c'erano delle precedenti tracce di sci e ciaspole ed oltre abbiamo dovuto battere la traccia noi fino alle tre croci.
In basso circa 20-30 cm di fresca abbastanza umida con sotto un buon metro di neve farinosa, salendo aumenta la neve arrivando in cima a circa 50 cm di neve nuova su 2 metri di neve vecchia.
In discesa neve bella e divertente per i primi 400 mt, poi un po' troppo umida e "collosa".
Nessuno in giro, incrociato solo un altro skialp che saliva verso le 16, mentre noi scendevamo.
Nel complesso comunque una buona gita.
Con Roberta


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in condizioni ma con poca neve nella parte bassa.
Con Mario, Gigi e Alo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Al mattino strada quasi asciutta
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Al mattino meteo meno peggio del previsto, con sporadici fiocchi e qualche folata di aria gelida che scrollava pero' la neve dalle piante e in un attimo ti faceva ritrovare tutto bianco di neve. Pochi cm di neve alla partenza,su poca neve trasformata, in rapido aumento sia la vecchia sia quella fresca, fino ad un max di 80-100 cm di neve vecchia nel bosco finale + 20-25 cm di fresca.
Quantita' neve : 1/5 alla partenza, in aumento progressivo fino a 4/5
Qualita' neve : 4/5 in alto, 3/5 in basso, con la neve fresca che via via diventava piu' umida e un po' collosa.
Sciata comunque sempre facile e divertente piu' del previsto.
Incrociati solo due ciaspolatori e tre sky-alp, pure loro soddisfatti della sciata.
Invariata dall'ultima volta ( aaargh, son gia' passati altri tre anni e mi sembra ieri...) la situazione boschina.
In valle la nevicata si e' infittita solo nel tardo pomeriggio.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
ogni cosa è relativa e così quest'oggi con la meteo avversa non c'è di meglio che una sgambata nei boschi. Così siamo giunti alle 3 Croci e poco oltre, dove gli alberi cedevano il posto al nulla.
In discesa data la visibilità abbiamo tenuto la strada come punto di riferimento con neve dura sulle vecchie tracce e cedevole ai bordi. Dal Pian delle Vacche sino all'arrivo neve portante con 1 dito di farinella, molto divertente soprattutto nel trovare i giusti passaggi nel bosco apparentemente fitto.
Come ogni bosco che si rispetti c'era una fatina, questa volta venuta direttamente da Roma.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: a Bardo necessarie le termiche
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
In bassa Valle pioveva; si è pertanto scelto una gita sotto la nevicata ma in zona con visibilità ed il Poggio, anche se già ripetuto tante volte, è stato una buona scelta.
Traccia interamente da battere; grande spessore di neve; si è talmente rialzati sul manto che si vanno a toccare ripetutamente i rami, situazione che non capita in condizioni normali.
Scesi con attenzione l'intero canale principale, molto pieno, con tutti i cespugli sotterrati; nessun segno di scorrimenti.
La metà in alto era proprio ambiente Canada.
Verso il fondo un gruppetto saliva.
Rientrati all'auto un po' inzuppati ma soddisfatti.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: non ci sono problemi strade pulite
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da casa con leggera nevicata arrivati a susa il cielo si apriva, arrivati a bardonecchia con il sole. Battuto traccia fin sopra le casermette diroccate. Fino al poggio 3 croci scesi su neve che incominciava a diventare leggermente pesante a causa del sole caldo dopo farina fino alla macchina. Si parte con circa 30cm. fino ad arivare ai 50cm. solo noi



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: niente da segnalare
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita su un percorso interessante soprattutto in fase di discesa. Giornata dal meteo incerto con vento forte annunciato dalle previsioni; fortunatamente i pendii che ci riguardano sono abbastanza riparati. Neve crostosa in basso, velata da pochi mm di neve riportata; a partire da circa 1500-1600 metri la neve è ancora polverosa, conservata tale dall'esposizione favorevole, con uno spessore massimo di circa 60 cm sopra altrettanto fondo già consolidato. Arrivati in pullman con lo sci-club, partiamo dal Palasport e ci alziamo tra prati e boschi fino a raggiungere la strada militare che abbandoniamo quasi subito seguendo tracce già esistenti; a circa 1600 metri ci ricongiungiamo con la strada che seguiamo fino al Poggio. Abbiamo ancora tempo e proseguiamo in direzione delle Quattro Sorelle, abbandonando subito la strada e procedendo lungo la dorsale per evitare i pendii sottostanti dove la neve mostra pericolosi lastroni causati dall'azione combinata di sole e vento. Ci fermiamo prima che la cresta si faccia troppo impegnativa portando il dislivello totale a circa 1000 m.
La discesa si svolge quasi completamente sui ripidi pendii boscosi seguendo la strada solo per brevi tratti, anche grazie alle tracce di chi ci ha preceduto; con queste condizioni di innevamento il bosco è percorribile agevolmente, fatta eccezione per le zone in cui è molto fitto e occorre ravanare non poco. In vista del paese troviamo di nuovo neve crostosa ma ormai manca poco ad arrivare al punto di partenza. La valutazione "MS" è decisamente da rivedere considerando la discesa nel fitto bosco, con pendenze da non sottovalutare.
Gita in compagnia di Cristian; solo altre cinque persone incontrate lungo il tragitto. Un ringraziamento per l'ottima idea a chi ha inserito l'itinerario e descritto le recenti gite.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: neve dal paese, park del mercato comodo per l'accesso alla partenza
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Su ottima imbeccata di "Sghiarol", oggi, dopo avere lasciato la 'maraja' delle piste da discesa, puntiamo sul Poggio 3 Croci per me ancora inesplorato sino ad oggi. Saliamo spediti tagliando parecchio la strada per tracce spesso molto rovinate dai passaggi delle ciaspole, e in 1h50' circa siamo alla meta.
Decidiamo poi di proseguire puntando verso la dorsale in direzione delle "4 sorelle". Meraviglia! praticamente intonso il tutto... Ci fermiamo a quota 2300 circa, e nel frattempo giungono 3 snowboarders che ipotizzano la discesa dalla Comba del Rio Pissat. Glielo sconsiglio abbastanza vivamente, anche perche' non sapevano molto bene dove scendere esattamente nemmeno loro, e a vedere i carichi di oggi...
Ridiscendiamo dunque per foto di rito alle 3 croci e intraprendiamo la discesa per il fitto bosco ed alcuni canali proprio invitanti... Abbiamo tempo prima di raggiungere gli amici a Campo Smith quindi decidiamo di tentare il piu' possibile di evitare la strada, e...ne abbiamo talmente tanto e la neve e' talmente bella ed invitante, che nello scendere ci siamo tenuti troppo a sinistra (in pratica in direzione Grnage della Rho) e quindi, nel riportarci "sulla giusta via" per riattraversare i rii che scendono su quello della Rho, il ravanish ci fa 'perdere' parecchio tempo... proprio quello che volevamo! Per il rientro ci siamo dunque raccordati al sentiero "del Paradiso". Neve farinosa quasi per tutta la discesa, tranne alcuni tratti nella parte intermedia dove era gia' parecchio pesantuccia ed umida (e pertanto non proprio sicurissima viste le pendenze in essere, e difatti abbiamo visto qualche recente micro-slavanghino - brevi tratti). Temperatura mite e quasi assenza di vento. Gita consigliabile, non banale per l'orientamento nel bosco e nella boschina. Prendersi qualche punto di riferimento significativo.
3 snowboarders 2 ciaspolatori e uno skialper oltre a noi sul percorso. Io oggi con la mitica Adriana che si e' divertita come una bambina!


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: si arriva fino al piccolo park
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
oggi la scelta è caduta sul poggio 3 croci, grazie alla traccia battuta ieri non abbiamo faticato tanto 10 cm. di neve caduta ieri, in cima una leggera brezza ci sono dai 40cm. ai 50cm. di pura farina, su tutto il percorso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: no probl a Bardo
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Il 3 Croci è sempre una garanzia; per fortuna viene regolarmente lasciato tranquillo; infatti oggi solo noi ed un gruppetto di snowboarder sulle ns tracce.
Dopo aver valutato le condi (solo alcuni assestamenti sotto la cresta, poi no probl) siamo scesi dietro, dove è sempre tutto vergine.
Anche se stagionati sembravamo dei bambini scalpitanti nella polvere.
Un grazie ad Aldo che in salita andante è andato a visionare la discesa.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Prima volta su questo itinerario. Condizioni neve molto buone. Si parte con gli sci direttamente dalla macchina parcheggiata dopo il ponte. In salita si segue prevalentemente la strada militare a parte qualche breve taglio nel bosco. In cresta grandi cornici e vento forte e gelido. Dalle tre croci di vetta bel balcone sulla conca di Bardonecchia e sulle montagne circostanti. Discesa ottima con neve fresca anche se leggermente umida.
Con papà.


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
gita trnquilla visto il vento che tirava in giro partiti dal parchegio sci ai piedi, saliti battendo traccia, meno male che eravamo in 8,poi arrivati altri 2 amici a darci una mano a fare traccia; saliti fino alle casermette con vento molto forte da punta 3 croci, visto un distacco dalla parte ripida che si affaccia su melezet dove c'è accomulo da vento,scesi nel bosco non proprio rado con 50 cm. di farina ogni tanto qualche ravanig in mezzo al bosco più fitto, un saluto a davide prima gita con noi

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Con gomme termiche si arriva bene fino al parcheggio
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Gita tranquilla nel bosco, e quindi data la nevicata di ieri e il vento che soffiava sulle creste direi gita azzeccata e sicura.
Siamo saliti ancora per un centinaio di m. di dislivello in direzione delle 4 Sorelle e ci siamo fermati nei pressi di un rudere. 30-40 cm di farina molto bella, anche se in discesa era meglio non lasciarsi prendere troppo dall' entusiasmo, per evitare di centrare qualche albero, in quanto il pendio è abbastanza ripido e il bosco piuttosto fitto. Io la valuterei BS.
Gita effettuata con Franco "ciaparat" e i suoi simpatici amici, con i quali ci siamo alternati a battere traccia, cosa piuttosto faticosa con queste condizioni. Un saluto a tutti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada asciutta
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partito tardi, h 10.30. Indeciso su dove andare visto che la valle sembrava essere stata ben spazzolata dal vento alla fine ho pensato che se c'era ancora neve magari alla 3 Croci con i suoi "boschetti" forse il vento aveva lavorato meno. In effetti l'azione di Eolo fino al Pian delle Vacche era stata molto poco significativa , e dopo "accettabile".
Nessuno ski-alp in zona, incrociati solo tre ciaspolatori che stavano gia' scendendo.Ignaro delle salite di ieri ho proseguito pure io fino alla spalla sotto la 4 Sorelle, a quota circa 2250mt.
Quantita' neve : 1/5 nei prati bassi, poi 2/5 nel bosco di latifoglie e 3/5 nella pineta.
Qualita' neve : come media direi 3/5 , ma si trova veramente di tutto : crosta da vento portante, farina, farina leggermente cartonata, farina umida , primaverile. Il tutto pero' sciabile con furbizia ma senza particolari difficolta'.
Ricordo pero' che spesso il bosco e' un po' fitto e puo' non piacere.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
L'idea era un'altra, ma osservando le creste ventate su sugg della Cris siamo ritornati su questo solito it un pò più protetto ed è andato molto bene; ero un pò scettico invece mi son proprio divertito.
Saliti fino alla base delle rocce della cresta 4 Sorelle; avevo una mezza idea di scendere nella comba del Rio Pissat ma pensando di ravanare troppo nel rientro lungo il Rio della Rho siamo scesi nei soliti canali tutti ottimamente innevati (60/80 cm) in farina con leggera crosticina in superficie (vento da est); nei prati bassi (20/50 cm) neve in umidificazione ma piacevolmente sciabile.
Era presente una vecchia traccia di ciaspole (che un pò ci è stata utile) e di uno skialp ma in gran parte ricoperte, per cui è stato quasi tutto da battere; solo noi sul percorso; quasi in fondo, saliva un ciaspolista.
Un paio di giorni temperati come oggi e tutti gli itinerari a sud e sud-ovest saranno ok.

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1300
Primo a passare dopo la nevicata di domenica e lunedì. 15-20 cm di fresca a Bardoncchia circa 40 cm al poggio tre croci. Ottima neve su tutto il percorso. In attesa dell'assestamento della neve su altri itinerari questa gita va bene. Partito ore 10.30 causa lavoro al ritorno nela parte bassa il sole cuoceva già la neve.
Buone neve a tutti. (visto la Melmise, tra qualche giorno sarà fantastica!!)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1200
Condizioni della neve proprio insperate: sul versante nord , sopra i 1700 mt resiste una piacevolissima farina, 15 -20 cm su un fondo di 140-160 cm assestati, con poche tracce. Sotto il Pian delle Vacche si passa ad una neve umida e lenta (comoda visto il tratto un piu' fitto di boschina) ma piacevolissima da sciare, per poi finire su di un magnifico firn nei prati terrazzati immediatamente sopra il paese. Queste erano le condizioni in discesa alle 12,30, il caldo del pomeriggio potrebbe aver cambiato tutto !

Gita in solitaria con Claudia 4wd , a dispetto delle previsioni un'inspiegabile calma assoluta di vento ! Incontrati solo 2 scialpinisti e 6 racchettari.
La gita nel suo sviluppo presenta alcuni tratti centrali di bosco un po intricati, che possono non piacere, mentre il versante nord, con un bel bosco di larici di alto fusto e' decisamente piu' sciabile.
In caso di ulteriori nevicate personalmente valuterei le condizioni del traverso della strada a quota 2000 prima degli ultimi due tornanti sotto la cima : qui infatti il bosco d'alto fusto manca, al suo posto solo i radi arbusti tipici dei versanti "frequentati" dalle slavine.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Libera
quota neve m :: 1500
Neve fresca al mattino ed in alto, pesante e un po' crostosa al pomeriggio, anche nel bosco.
Praticamente tutto tracciato sia in salita che in discesa, ma visti i bollettini le mete papabili non sono molte....
Simpatica salita per non perdere l'allenamento

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
da ieri poco è cambiato se non neve più umida!:(
già tracciata fino in cima, alla partenza un 40 cm assestati, in punta sui 140-160 cm dipende se c'era accumulo o meno....le croci con neve quasi alla linea orizzontale, un ragazzo incontrato in punta ci ha detto che sono altre 3 metri alla linea...tutto detto la neve che c'è! in alto neve bella e ben sciabile, a metà inizia a crostare nonostante il bosco a nord, dal piano delle vacche in giù umida e pesante, si spostava a fatica!
gita scelta visti i bollettini valanghe con pericolo 4 pressochè ovunque...non c'erano nè assestamenti, nè rumori vari, nè valanghe viste.... tutto bosco fino agli ultimi 5 mt di vetta...e alla faccia dell'effetto gulliver, tutta la gita in solitaria, trovato poi un ragazzo con le ciaspole in punta, per il resto....nessuno!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Salito al pomeriggio, neve bella in alto e varia sotto. Sono sceso dal canale che parte dal penultimo tornante, facendo attenzione visto la molta neve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1000
Oggi caldo infernale,tutta la prima parte al sole una neve bagnatissima e pesante,poi girando a nord è via via migliorata fino a diventare quasi farina sotto la cima.Tanta neve da fare schifo (140cm.)..Notevoli accumuli gli ultimi 200m. ma comunque nessun problema vista la sicurezza del percorso.Battuto traccia da sotto eravamo solamente in 2..più alcuni ciaspolatori,incredibile(al Cotolivier non so quantificare il marasma di gente alla partenza..).Preoccupati per la discesa pensando di sciare nel cemento pronto invece sorpresa!!Bella e soffice neve un po' gessosa in alto che ci ha permesso di fare belle curve nel bosco,la parte bassa al sole si sapeva già,cemento difficile da spostare ma ben sciabile lo stesso.Bel percorso non pensavo.

Foto a breve :


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1300
Alla partenza nevicava leggermente ma tutto sommato la mattinata si è mantenuta buona con qualche raggio di sole. Neve abbondante nella parte alta buona mentre più umida e pesante nella parte bassa. Ma sciabile.
Gita tutto sommato buona. Grazie ai compagni di avventura mtb e Anto. Un saluto agli amici Gulliveriani incontrati.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: ok con gomme da neve
quota neve m :: 1300
Oggi condizioni ideali su questo itinerario, salita interamente nel bosco con nevischio debole e solo a tratti, ottima visibilità e 30-50 cm di neve fresca su innevamento già di per se abbondante.
Rimane comunque una gita non completamente sciabile e dove scendere nel bosco è un po una lotteria.
Campana la consiglia anche con brutto tempo, io direi soprattutto!
un saluto ed un grazie a Stefano e Cinzia, i due simpatici genovesi con cui ho condiviso la faticosa salita ma anche la bella giornata in un ambiente spett.re!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: strada ok
quota neve m :: 1200
lo sconvolgimento del meteo..........a reso la neve una colata di cemento.........a bardonecchia 20cm....con pioggia .fino a 1700mt.....non abbiamo raggiunto la cima..............per troppa neve....e pesante....... zoccolo sotto le pelli fastidiosissimo.....la neve è tanta.......ma bisognerà aspettare qualche giorno..perchè si possa gustare pienamente.....l'abbondante nevicata.......mario-marco e alfonso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1200
Bellissimo bosco, leggera nevicata all'inizio, poi qualche sprazzo di celeste. 20 cm. di neve fresca in basso, anche 50-60 sopra i 1600 m. Saliti ancora 150 m. sul costone verso le 4 sorelle. Discesa entusiasmante nel bosco ripido con farina fino alla coscia, qualche tratto di boschina e qualche tratto di strada.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1300
E' sempre una gita interessante anche se discontinua, oggi malgrado il tempo coperto ,la neve era ovunque polverosa anche se non abbondante.
Ho trovato interessante il percorso di Dovio, che saluto, che nella parte media e inferiore non ha seguito la strada, ma ha fatto un percorso più diretto ad Est con tratti di boschina, ma che sfrutta bene bellissimi prati nella parte bassa con ottima farina (vedi foto).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1300
5 stelle perchè dopo essere arrivato a Bardonecchia con fatica ed aver pure faticato a capire dov'è la partenza, il bel tempo ci ha ricompensato. Seguito la strada nei punti essenziali, altrimenti sempre scesi sui ripidi pendii con farina da sballo (30-40cm). La boschina nella parte bassa non è stata così terribile.

Un saluto ai 2 compagni Beppe ed Andrea trovati alla partenza, alla prossima...
Ottima la pizza break ad Oulx (3€: un trancio di pizza, un sacchetto di patatine ed una birra).


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1300
Cinque punti per la neve nella parte superiore, ma in basso cambiando l'esposizione è a tratti dura o crostosa.
E' una gita strana condizionata dalla strada che ne taglia i ripidi pendii e dalla boschina che aspetta i malcapitati che sbagliano qualche passaggio.
La discesa migliore (non di oggi) è quella diretta sul versante Nord a codizione di trovare il traverso per il ritorno, che no era successo (vedi sotto).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Alla ricerca di neve farinosa mi sono ricordato della Nord delle Tre Croci, che avevo visto su Gulliver, ma mentre il pendio Nord è molto belle tutto in farina e a tratti molto ripido ( 4 0 5 *) il ritorno in basso è stato una pena, boschina, fossi con pareti quasi verticali e lungo con risalita finale per arrivare al tornante a quota 1550 m. mentre vedo ora che Giorocchi parla di quota 1400, ma più in basso il bosco sembrava più fitto.
Arrivati alla quota 2225, i basso i pendi erbosi sono in neve trasformata, si arriva a Bardonecchia, ma la neve comincia a mancare.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Gita tranquilla in una giornata di splendido sole, sciata divertente in neve integra e ben assestata fino al parcheggio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: buone
neve (parte superiore gita) :: farinosa
Nelle zone aperte era probabile la nebbia, pertanto abbiamo scelto il bosco; il Cotolivier era senz'altro una pista ed è ultrapiatto; pertanto.. cosa c'è di meglio del Tre Croci se l'innevamento è buono.
Da Bardo e fino ai 1.500 neve giusta per la discesa, sopra in vera quantità; tracce vecchie semicoperte solo sulla strada (uno sci e racchette); tutto il resto...vergine!
Siamo saliti come al solito fino a q. 2.330 sulla cresta est delle Quattro Sorelle, oltre era sconsigliabile. Discesa dal solito canalone che parte a q. 2.200 ma interamente fino a q. 1.500 c.a (alcuni tratti ben ripidi, fantastico!!! e ancora uno!), dopo traverso a dx (un piccolo avallamento incassato, il resto sciabile in lariceto discretamente aperto)fino a raggiungere una pista di esbosco che a saliscendi (max risalita m. 20 totali)porta ad un tornante della strada a q. 1.400 e da qui sui prati o sulla strada fino al ponte in legno di Bardo.
Con buon innevamento questo è l'itinerario di discesa più raccomandabile. Grazie Cris x il sugg.to.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: Nessun problema nel bosco
neve (parte superiore gita) :: Farina, più marcia in basso
Salita e discesa sotto la nevicata; proseguiti fino a 2250 verso le 4 Sorelle (oltre assenza di visibilità e terreno pericoloso). Discesa nei ripidi e splendidi boschi, diretta sul torrente Rho.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 13/01/08 - lentomainesorabile
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: bosco fitto
    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Est
    quota partenza (m): 1330
    quota vetta/quota massima (m): 2117
    dislivello totale (m): 787

    Ultime gite di sci alpinismo

    18/02/19 - Rossa di Sea (Punta) da Balme - luca94
    Dopo l'abbondante farina di venerdi scorso girando tra Fournier, colle Begino e qualche traversata oggi ho deciso di stare vicino a casa cambiando completamente esposizione. Si parte sci ai piedi da [...]
    18/02/19 - Gran Testa da Etroubles, anello canale O e canale N - Rebatta bousa
    Canale con 600 metri di dislivello, ultimi 300 metri con pendenza media di circa 35° che si mantiene abbastanza costante a parte un breve tratto più ripido. Appena abbandonata la traccia per il Fla [...]
    18/02/19 - Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto - tettorubia96
    Partiti presto su neve dura e compatta sino a quando il sole ha fatto capolino e allora vai con il forno acceso. A parte un breve tratto appena sopra il ponticello innevamento ancora continuo. Nei var [...]
    17/02/19 - Poncione di Cassina Baggio da all'Acqua - barrosismo
    Bella neve dalla cima al Gerenpass. Da qui in giù neve morbida primaverile con tratti ottimi e altri più sfondosi. Tanta gente in giro, anche verso il Maniò. Ampi pendii sotto al Gerenpass in cui s [...]
    17/02/19 - Glatten da Saliboden - sillylamb2
    Gita molto affollata. Salita su ottima traccia autostradale. Discesa nel canale su neve polverosa nella parte alta, ventata nella parte centrale, in via di trasformazione in quella bassa; cmq sciabilità sempre più che discreta.
    17/02/19 - Trois Frères Mineurs (Col des) Traversata da Claviere a Bardonecchia - Miesh
    Traversata "primaverile" viste le temperature di ieri. Saliti fin al Colle, nulla da segnalare; la prima discesa intervallava tratti ventata con neve molto dura a pezzi di polvere intonsa molto bella [...]
    17/02/19 - Croce (Monte) o Brun da Saint Jacques - cinin-asti
    Partendo da S.Jacques conviene seguire la strada che va verso il vallone delle Cime Bianche e poi si si svolta a sn. verso il Rif. Tournalin. Dall' Alpe di Nana in su la copertura di neve é totale e [...]