Fournier (Cima) da Bousson

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Quattro stelle in alto, giornata bellissima, in discesa fino al lago nero quasi farina, danno un po’ fastidio le tracce dei giorni precedenti ma si gira senza problemi, dopo bisogna passare per la strada, che per altro è molto bella fino ai pratoni bassi, perché nel bosco non c’è neve bella, poca gente in punta, tanti pedoni ciaspolatori ed anche bikers sulla strada per capanna Mautino

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Assegno le 4stelle per l’ambiente ,il meteo,il panorama ed anche per la neve!!!
Bella salita su traccia autostradale con temperature rigide che ci ha fatto tenere un bel passo per scaldarci, in vetta totale assenza di vento con una luce splendida ed un panorama mozzafiato.
Scegliamo di spostarci verso il begino alla ricerca di un metro quadro non tracciato e troviamo ancora qualche pendio intatto con ottima neve fino al lago.
Poi strada fino all’auto comunque divertente .
In compagnia di Guido che saluto.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa compatta
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: strada perfetta, parcheggio pulito ma lastra unica di ghiaccio
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
tracce evidenti, neve ancora bella e non del tutto tritata scendendo sul lato destro fino al lago. dal lago in giu tutto su strada, fuori non ne valeva la pena, strada innevata e battuta come una pista, a uovo quasi fino alla macchina.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: Nessun problema fino al parcheggio lastrone di ghiaccio: follia perocolosa
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 9. Tanta gente sul percorso fino al bivio per la capanna Mautino poi ci si sperde in mille itinerari. Tutto tracciato e direi in sicurezza.
Discesa superlativa nella prima parte fino alla stradina che utilizziamo per rientrare: qualche tentativo di taglio ma si trova solo crosta violenta.

In 6 del Gruppo CAI ULE GE Sottosez Sestri P. Forse l’ultima dell’anno ma bella sciata benaugurante.
Terzo tempo a Cesana e incontro il mitico Alberto Re, una leggenda, guida alpina e grande personaggio di montagna, che posso ricordare come amico in un viaggio nordico di tanti anni fa.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: snowboard
Giornata splendida, assenza di vento e neve nel complesso ancora molto buona. Dal lago nero per la traccia più a sinistra inizialmente poco marcata e che porta al colle tra Courbion e Begino, quindi a destra verso la Begino. Rientro dallo stesso lato per la cresta ed il breve tratto ripido e poi giù diretto dal bel colletto intravisto in salita fino a ricongiungersi in basso verso il traccione per la Fournier. Andando verso sinistra si finisce su bei cuscini farinosi e non tracciati ma con la scarsa pendenza si rischia di piantarsi, meglio scender più diretti. Risalita verso la Fournier per traccia diretta nel bosco e lo spallone finale. Scesi direttamente appena percorsi una decina di m verso la Begino, farina leggermente pesante ma non troppe tracce, gran bella discesa. Verso il fondo meglio tenersi un pò alti e si arriva su neve molto più arata fino al ponticello. Seguito poi il sentiero ma non conviene, prima parte ok ma sotto spazi stretti e crostaccia infima. La stradina invece è ottima. Salut!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Partiamo alle 8.30 da Bousson con un buon passo, sotto un cielo coperto ma in assenza di precipitazioni.
Naturalmente Giove Pluvio ed Eolo hanno programmi diversi per la giornata, e quando arriviamo intorno a quota 1.750 m comincia a nevicare. Una volta arrivati in prossimità del Lago Nero ed attraversato il ponte la nevicata è già diventata copiosa, pertanto decidiamo di raggiungere comunque Cima Fournier e poi decidere sul da farsi. Seguiamo le tracce piuttosto redditizie sulla massima pendenza fatte dai ciaspolari e guadagniamo piuttosto velocemente il colle Fournier e da qui la cima in meno di 2 ore da Bousson. La Cima Fournier è battuta da un vento piuttosto impetuoso, che continua ad ammassare nuvole sulle cime della dorsale Dormillouse - Terra Nera, perciò decidiamo di riscendere verso il Lago Nero, per poi fare un altro pò di dislivello verso qualche altra cima della zona Monti della Luna. I primi 50 metri di discesa dalla Cima Fournier sono su crosta portante e sastrugi da vento, poi la qualità della neve migliora sensibilmente e fino quasi al lago Nero troviamo ottima farina leggermente pesante che ci regala una piacevolissima sciata.
Una volta arrivati al bivio per Capanna Mautino decidiamo di risalire verso il rifugio e poi andare in una delle tante cime sulle dorsali retrostanti. Superata la Capanna Mautino la nevicata si intensifica ulteriormente e la visibilità diminuisce, poi in un momento di leggero diradamento della nuvolosità individuiamo la cresta che si diparte da Cima Le Vert/Roc La Luna e culmina nella Cima Saurel, e riusciamo a guadagnare un punto della suddetta cresta a quota pressochè identica al bunker sul Roc La Luna, di cui vediamo distintamente uno dei muri portanti. Cambio di assetto e discesa sui dolci pendii che riportano su Capanna Mautino: neve nel complesso abbastanza bella e pendenze molto lievi che invitano a curve filanti quasi sempre sulla massima pendenza. Sotto la Capanna Mautino seguiamo prima la strada poderale e poi i numerosi tagli nel bosco su neve via via più pesante e crostosa sino a ritornare a Bousson
Oggi in compagnia del confratello Luca il Battitore nei possedimenti del confratello Luca l'Occitano abbiamo fatto la gita quasi interamente sotto nevicate di intensità variabile e con visibilità a volte piuttosto ridotta: nonostante la seconda salita in ripellata un pò alla decouverte, nel complesso la discesa è stata comunque piacevole e su ottima neve sino a quota 2000 m, e con le condizioni attuali non ci si può proprio lamentare.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa compatta
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su ottima traccia percorrendo per la prima parte il sentiero dei forestali che conduce fino alla stradina che porta a Capanna Mautino. Al bivio del Lago Nero preso a sinistra ed iniziato a salire sugli ampi pratoni della Fournier (ancora intonsi da tracce di discesa). Solo nella parte alta il vento ha lavorato parecchio e si trova parecchia neve riportata dal vento. Discesa in pieno versante nord su ottima neve. La stradina è innevata e battuta fino al parcheggio delle auto.
Che dire, proprio vero che la Fournier non delude mai! Discesa nella parte alta su neve da cinque stelle...vera powder! TOP...una discesa così la ricorderemo per un po'... oggi in compagnia di Davide (tracciatore), Marino, Giorgio e Silvia in gran forma. Passare una giornata di sci con loro è sempre un piacere...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
neve dalla partenza... tutto tracciato ... neve morbida e non ventata anche dopo il colletto in prossimità della punta
scesi direttamente dalla punta sul versante nord primo canale a sinistra ( rispetto alla posizione di salita) ancora intonso
ottima farina fino a lago nero, poi giù' dalla stradina

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Solito itinerario da Bousson per tracciato Forestali. Neve polverosa, nulla da segnalare
Tempo ottimo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Salito per il sentiero fino al lago, poi come descritto qui.
Discesa diretta dalla cima su farina pressata, che si è miracolosamente conservata in questi valloncelli esposti a nord, poi un piccolo tratto di crosta non portante verso il lago e infine la stradina, praticamente una pista, molto sciabile a parte qualche pezzo pelato e alcuni tratti di ghiaccio vivo verso il fondo.
Gita a mio avviso troppo lunga per il breve pendio che offre, comunque ci sta anche questo.
Da solo, parecchia gente in giro con ciaspole e a piedi e anche un gruppetto di scialpinisti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Tanto caldo e poca neve in basso, appena sufficiente per ritornare dalla stradina rischiando di farsi il fondo su pietre affioranti e poco evitabili. In alto, dopo il ponte, tanta neve ma poco divertente sia per le tante tracce presenti, sia per la qualità della stessa. Tristezza considerando che siamo alla fine di febbraio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per la stradina oltre il parcheggio, trascuriamo la traccia che sale (indicata!) per capanna Mautino e proseguiamo. Ce ne "accorgiamo" dopo piu' di 1 km.... e quindi scendiamo e ripelliamo! Le condizioni di salita sono buone, il percorso nel bosco e' piu' bello della strada principale che percorreremo al ritorno. Arrivati al lago Nero, vediamo gia' una gran folla in vetta, proseguiamo e arriviamo in cima senza problemi. Per la discesa trascuriamo la variante diretta sotto la cima, un distacco occupa parte del terreno di discesa e a me non da' troppo sicureazza. Pieghiamo quindi leggermente a sx e scendiamo su neve un po' pesante ma ben sciabile fino al lago Nero. Di li' strada ben battuta, praticamente una pista facile facile, fino all'auto.
In compagnia di Franco e Davide, gita non troppo faticosa, sempre belli i panorami dei monti della Luna, con i loro spazi vasti e rilassanti


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
2a Sociale dei 4 CAI (Almese, Bardonecchia, Ciriè e Venaria); ieri è toccata l'organizzazione alla sezione di Bardonecchia.
Gruppone di 28 partecipanti, partiti alla volta della Fournier.
Poco da dire, forse una delle ultime isole di farina nel giro di tanti Km..
Affollamento in vetta (d'altronde è rimasta una delle poche zone con neve bella, il vento qui, non si sa come, non ha soffiato!) , divisione in gruppi per la discesa; il mio è sceso dritto sotto la punta (tra l'altro 2 grossi "scarichi" di neve da accumulo), con farina praticamente quasi tutta vergine fino al Lago Nero.
Stradina di ritorno perfetta, come se fosse una pista verde di rientro.
Un grazie per la riuscita e la scelta della mèta ai capi gita, Claudio, Alessandra, Roby e ad Agnes, che ha gestito l'uscita per il Cai Bardonecchia. Alle prossime !!! Data la gita 3 stelle, che però son "scarse"....ma 4 sono troppe!!!!
Era prevista Rocher de la Garde, per fortuna poi sostituita da questa...avere le aperture mentali per cambiare in corsa o all'ultimo momento le mète (anche per gruppi grandi come quello di ieri) è, oltre a una bella prova di intelligenza e competenza, una cosa importantissima nello scialpinismo.
Alle prossime!!!

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Buon innevamento e bella sciata dalla punta fino al Lago Nero.
Un'altra giornata di gran Sole, condivisa con con Patrizia.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Affollamento tipo Vasaloppet ma d’altronde uno dei pochi posti in questo periodo con ancora qualche tratto di neve farinosa. Con Francesca

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gran ressa oggi al parcheggio di Brusson,tra corsi e ciaspolari,partiti intorno alle 8.30 con più fresco del previsto( ma non freddo),saliti sulla strada di sx più agevole che poi taglia per il bosco con traccia più piacevole,occhio nella parte iniziale ai lastroni di ghiaccio,dal lago la traccia è alta verso il begino poi svolta a dx,dal Colletto su a sx sulla dorsale traccia sempre evidente.
Scesi dalla vetta a dx guardando in giù verso il plateau del begino,occhio alla ingresso ,svalangato sotto la vetta al solito a dx pare buono ma occhio alle temperature.
Parte alta farina umida. A tratti pressata,raggiunti i pianori al sole si alterna a molto umida o leggera crosticina in base alle esposizione.
Sfruttando le Vallette si scia bene fino alla maurino,anche se chiede un po' di gamba.
Da lì abbiamo seguito la strada molto ghiacciata e affollata di cispolatori,cani e di tutto un po',fare occhio neve molto dura poi praticello ad arrivare sopra le case di brusson, conviene tenere le tracce battute in basso.
Grazie alla soffiata( che hanno avuto in troppi :-). )gita ancora bella
Con Paul al grande ritorno,Fede e Beppe


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Molto gettonata la gita, neve mista da ventata sotto la cima a poi farinosa/umida , la stradina dal Lago nero è una pista verde. Giornata spettacolare con il Pic Rochebrune in bella mostra.
Con Eugi e la sua bella famigliola.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Discesa diretta dalla punta ancora con neve farinosa, qualche placca da vento in alto. Abbiamo poi ripellato per la Sourel da dove siamo scesi su neve varia, primaverile a sud, farinosa nei valloncelli protetti, comunque sempre divertente e ben sciabile. Giornata bella e calda al sole, posto sempre bellissimo.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada buona
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita ancora in buone condizioni , solo pochi metri in cima crosta portante , poi neve polverosa fino alla Mautino , poi stradina .
Con mio figlio Simone


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok fino al park.
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita con meteo superlativo. Neve ottima , molto meglio del previsto. Il vento non ha causato particolari danni. Secondo me la sciabilita' è ottima tranne una piccola parte con crosta appena sotto la cima. C'è una piccola valanga di vecchia data sotto la vetta ma facilmente evitabile, poi goduria pura fino al ponte. Da li sulla stradina tranquillamente tagliando qua e la fino al park. Se le temperature non si alzano si può trovare bella ancora per qualche giorno.
Buona neve a tutti.
Un saluto a Mauro e Paolo, oggi ottimi compagni di gita.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti e scesi per il sentiero nel bosco, ovviamente battutissimo. Poco vento in punta e sole tiepido un po' velato. Discesa: dalla punta al colletto crosta da vento portante, un po' lavorata ma discretamente sciabile. Dal colletto al lago trenta centimetri di fantastica farina compressa, con solo qualche crosta qui e là. Dal lago in giù ancora qualche tratto di farina, prevalenza crosta non portante. Siamo scesi per il sentiero, ma forse non ne vale la pena ed è meglio tenere la stradina. Nonostante il martedì, anche oggi una dozzina di persone sulla Fournier.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: snowboard
Viste le condizioni nivo-metereologiche ed il forte vento previsto, non era il caso di andarsi a cercar grane in giro, per cui abbiamo optato per questa gita semplice ma comunque piacevole.
Saliti per il sentiero del bosco e discesi seguendo invece la strada fino ai pratoni sopra l'abitato di Bousson.
Al momento la strada di rientro è godibile con bella neve e zero ghiaccio.
Nella Notte una spruzzata di neve in basso che al lago Nero si sono trasformati in 10-15cm, vento assente fino al colletto (150mt prima della vetta) dove era veramente impetuoso.
Oggi in compagnia di Frank, che stranamente non ha dimenticato nulla....o non me lo ha detto !??..boh :-))


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
bella neve, amicizia e i mitici fagioli di Valter per 26 G.a.s.a.t.i. (Cai Chivasso). Neve abbondante e ancora ben sciabile fino alle auto. Saliti e scesi dal sentiero nel bosco con ancora bei tratti di farina. In alto sotto la vetta ampi spazi ancora intonsi, peccato per il vento in punta; meteo in peggioramento

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da dire, sempre bellissima gita! Oggi vento forte a raffiche solo negli ultimi 150 mt. Farina, ma tanta e un po' pesante anzi un po' pressata, comunque sciabile e divertente. In basso strada battuta, molto rigata dai passaggi di cingolati e in basso un po' ghiacciata. I compagni di gita Max e Pat optavano per 4 stelle.
Con Lory Max e Pat. Un saluto ai Chivassesi


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La strada iniziale è al limite,poi si devia per il sentiero per la mautino sino a reintercettare la strada.dal lago nero a sx per i pendii a nord sotto la vetta fino in cima.splendida farina per tutto il tratto in ombra fino quasi al lago.poi piacevole stradina battuta su neve dura fino a 1600,poi sentiero ravanato.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Prima parte del sentiero di salita nel bosco al lago nero in pessimo stato, ghiacciato per i 350D+ Iniziali, poi strada battuta con neve compatta.
Salita alla Fournier dal lungo anello dalla capanna Mautino verso la Francia.
Discesa dalla vetta direttamente al lago per il versante nord, trovato ottimi 300mt di polvere compressa.
Dal lago in giù sopravvivenza.




[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Strade pulite
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Solo nella parte alta la neve si è mantenuta polverosa, usciti dal bosco in vista del lago crosta in via di rapida formazione, dal lago giocoforza scendere lungo la strada, ritornati sui prati q monte di Bousson su poca neve fradicia.
In compagnia di Marco, a Susa alle 8.00 favonio e ben 11°C, raggiunta Bousson i gradi sono solo 2 e per fortuna il vento è assente. Si sale bene e ci regaliamo qualche bella curva nella parte alta dove l'innevamento è notevole. Buone Feste a tutti ma soprattutto auguriamoci che nevichi!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
L’inizio del percorso è decisamente demotivante: il tratto di sterrato non è praticabile con gli sci.
Si calzano all’inizio del sentiero su ben poca neve;…via via poi la situazione migliora e da quota 1800 m si sale su bella neve che diventa abbondante e polverosa nella parte medio alta.



[visualizza gita completa con 6 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
oggi ne ho dimenticato un pezzo (pelli), poco importa mi do da fare e parto in quinta con sci in spalla x il sentiero tanto la neve e poca e ben pestato, mentre i 4 soci si stanno ancora sistemando, pochi minuti e incontro 2 militari alpini che scendono con sci in spalla ! uno di loro ha un ginocchio ko , spontaneamente gli chiedo le pelli , che mi da , e cosi ho potuto fare la gita fin in cima visto che la seconda parte dal lago in su si sarebbe sprofondato,, bella farina fin al lago poi su strada scorrevole battuta , e da 1800 in giù lastra di ghiaccio eccellente. buona compagnia di 2 amici di cri, giò, max,.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Esiste la possibilita' delle 6 stelle? Fournier in grande spolvero per il mio compleanno , neve perfetta , sciata straordinaria. Salita con traccia ben definita. Discesa fino al lago nero su 50 cm di polvere poi giu per la strada fino ai prati sopra Busson. Scesi sui prati sciando su 20 cm di velluto. Attenzione , ci sono un paio di salti da muretti a secco da un metro, che si vedono all'ultimo momento.

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Come dice Polverevento ,con cui ho condiviso la gita e saluto, esistono le 6stelle? Giornata splendida ,traccia ottima e neve da urlo, non solo nella parte alta ,ma anche nei pratoni sopra Bousson! Solo 6 tracce di discesa consigliatissima!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Bella neve farinosa con ancora tratti vergini sino al lago Nero.Con Giulia

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Sagnalonga e giunto alle casermette di Fonte Tana vedo la cima della Fournier avvolta da nebbie basse. Al lago Nero incrocio uno skialper che ha desistito per la scarsa visibilità nel pianoro sopra il canale del bosco. Decido di proseguire comunque e batto traccia nella nebbia sino in vetta. Il vento forte per fortuna scaccia via la nebbia e riesco a scendere su farina umida e fondo duro compatto dove sono riuscito a lasciare le mie firme su spazi vergini e intonsi. Visto la qualità' della neve ribellato dal Lago Nero sino a Col Begino su traccia già presente. Discesa con neve farinosa umida su fondo compatto e ampi spazi sino al lago. Quasi un bis della discesa dalla Fournier. Visto la giornata che si è messa al bello si ripella in direzione Punta Saurel anche qui su traccia esistente. Grazie ai battitori della mattina. Evitata la cima per il vento. Arrivato alla stazione d'arrivo della seggiovia e sceso sino all'intersezione della pista che scende dal Colletto Verde dove ho incontrato Matteo. Con lui che batte si decide x il Colletto Verde. Ci fermiamo appena sotto nei pressi di un rudere di casermetta per Eolo che soffia in alto. Discesa divertente con condizioni simili alle precedenti discese solo un po' più' ravanata per i passaggi degli sciatori che arrivano dalla Via Lattea francese. Giunti a Pian Gimont ripellata su piste ormai chiuse in direzione Colle Bercia dove ci attente ancora Eolo. Discesa veloce su Sagnalonga prima su pista fresata e poi nel bosco chiudendo cosi' la giornata. Alle prossime. Un saluto agli utenti RRM sentiti dall'itinerario.

Oggi prima solo e poi con Matteo
Una decina di SkiAlper sparsi fra Fournier Begino e Saurel. Qualche ciaspolatore alla Mautino


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Giorrnata di meteo ottimale. Saliti fino al lago Nero sul sentiero che accorcia la strada, in basso molto gelato probabilmente per pioggia sabato.
Sopra il lago buona traccia.
Discesa in alto su pochi cm di neve fresca su un fondo variabile da crosta da vento portante a neve farinosa. Scesi un po' a sinistra nel bosco ed arrivati in fondo al lago nero, poi in pochi minuti di racchettamento alla stradina, che si percorre e salva dalla neve crostosa non portante che si trova al di fuori di essa. Tagliato su neve quasi primaverile negli ultimi prati sopra Bousson.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Traccia nel bosco, ghiacciata sino al Lago Nero, poi buon fondo, con qualche (pochi) centimetri di fresca giusto a coprire le tracce precedenti.
Molto bella e farinosa la discesa.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Ultimo giorno in Val di Susa. Partito da Sagnalonga, Via Lago Nero e seguito buona traccia un pò compromessa da ciastre sino alla Fournier. Rimasto poco in vetta per il freddo e il vento. Sceso con Fabio per i primi 100 mt ca. sullo spallone e poi nel vallone a NE dove abbiamo trovato spazi intonsi in farina da paura leggera e soffice dove abbiamo lasciato le nostre firme. Poi nel bosco sempre farina divertente e poi un pò più umida nei pressi del Lago Nero. Da lì ripello in direzione Col Begino alla ricerca di altra polvere. Discesa divertente cercando ancora spazi vergini con farina polverosa nella parte alta e un pò più umida verso il Lago Nero. Poi su strada battuta rientro a Sagnalonga ripellando da Fonte Tana. Ottima chiusura di vacanza. Alle prossime
Un saluto a Fabio con cui ho condiviso la discesa dalla Fournier e a Graziano simpatico skialper di Oulx. Incontrato Elisa e Giulia al Lago Nero che ritornavano dal Col Begino


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Ho valutato 2 stelle perchè la neve farinosa è solo nella parte intermedia, limite del bosco-zona Lago Nero. In alto è molto ventata, con onde e lastre. In basso sotto i 1900 m. è crostosa non portante e la strada è molto segnata dalle motoslitte ed a causa delle basse temperature non ha mollato.
Solitaria, trovato diversi ciaspolari.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
La relazione di ieri ci ha spinto a fare un giro alla Fournier, nonostante il lungo e poco sciabile avvicinamento. Confermo le condizioni favolose. Fare una gita a gennaio con polvere leggera in alto e primaverile nei prati in basso è una cosa un po' strana, ma divertente.
Con Ermes, Mario e Matteo


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
20/30 cm di farina su fondo duro dalla cima fino al Lago Nero (tracciato su neve vergine,pochissime tracce), poi strada battuta con neve da sballo e infine giù per i pratoni ancora con 10 cm di farina su fondo duro.
La Fournier non delude mai,ma questa è da ricordare!!
Con Lory.Salut


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Le 5 stelle sono da rapportare al tipo di gita, più di ambiente che sciistica. Ma l'ambiente di oggi era impagabile. Cmq la neve è stata ottima, una spanna di farina leggera su fondo portante. Attenzione che la mia traccia, unica presente oggi, non è stata del tutto ortodossa. Tenersi più a destra salendo per arrivare correttamente sulla dorsale al sole. Nella parte al di qua della dorsale sotto la punta c'erano resti di valanga ricoperti dalla recente nevicata!

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Neve spettacolare anche oggi, molti ciaspolatori sul percorso e -7 gradi in partenza, faceva un po' più caldo in zona Lago Nero.. Cielo velato con la qualche sprazzo di sole ma in punta era fresco, dalla cima visto anche gente diretta al Giassez e Dormillouse. Primi metri di discesa leggermente gessosa poi neve stupenda, una trentina di cm o più su fondo duro. Stradina un po' irregolare ma si potevano anche tagliare alcuni tornanti con bella neve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: No problem
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Trovare la Fournier senza traccia è un evento raro. Polvere da cima a fondo e giornata spaziale.
Qualche zona di accumulo in prossimità della cresta.

Con Anna


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada buona
attrezzatura :: scialpinistica
Totale assenza di vento su tutto il percorso , neve recente 15/20 cm che hanno coperto le vecchie tracce e reso la gita molto piacevole , su morbida farina , anche lungo la stradina .
Un saluto agli amici che sono stati al col Begino . Buon inizio d'anno con Messner


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo perfetto; non troppo freddo all'ombra, non troppo caldo al sole, neve farinosa, stradina ancora abbastanza morbida.
A 2000m si e' rotto di nuovo il Diamir, tribulando il giusto con il laccetto degli sci ho bloccato l'attacco e sono riuscita ad arrivare in punta.
Un saluto ai numerosi sci alpinisti noti incontrati sul percorso, tra cui Marino ed Emma in piola a Cesana;
grazie al compagno di gita Mauro Sassone

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok anche senza termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con 0 gradi dalla macchina, al sole scaldava abbastanza e anche in punta si stava molto bene, aria tiepida. Scesi poco dopo la cima su pendii in gran parte ancora vergini e con farina leggera. Fatto poi praticamente tutta la strada fino agli ultimi tornanti dove abbiamo tagliato nei prati. Molto meglio delle aspettative.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Buone condizioni per questa gita, neve ancora polverosa sul pendio nord e fino alla strada, poi discreta nel bosco dove pur con qualche ravanata si riesce ad arrivare sino al parcheggio, sfruttando qua e la qualche tratto di strada. Prestare attenzione dalla punta per i primi 20/30 mt. dove qualcosa si può toccare poi ok.
Temperatura di -6° alla partenza, sopra lo zero in punta. Caldo all'arrivo alla macchina.
Buon Natale a tutti !!!
In compagnia di Alessandro, Marco, Manlio, Simone e Piero.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Gita ancora in buone condizioni nonostante il rialzo termico. Partenza alle 9 da Bousson con -3°, traccia ottima e molto diretta, che taglia quasi interamente la stradina, ad eccezione dell’ultimo traverso poco prima del Lago Nero, che non è possibile evitare. Nella parte finale la traccia risale la dorsale, dove il vento ha spazzato parecchio, ma per salire va benissimo. Arrivati in vetta in circa 2 h 40, dove eravamo solo noi; temperatura piacevole e totale assenza di vento.
Discesa iniziata alle 12, direttamente sul pendio Nord sotto la cima; primi 50 metri da fare attenzione con neve ventata e qualche pietra in agguato, poi farina spettacolare e ancora ampi spazi intonsi fino al Lago Nero. Da lì in giù neve molto più pesante; abbiamo seguito la strada per un lungo tratto, per poi tagliare sui bei pratoni sopra Bousson…neve piuttosto marcia, ma siamo comunque riusciti a fare qualche bella curva fino praticamente alla fine…alle 13 a Bousson c’erano 7°!!!
Gita breve in quanto avevo i tempi piuttosto stretti, in ogni caso bella discesa su pendii ancora poco tracciati…come sempre un po’ palloso il tratto in discesa lungo la strada, però direi che la parte superiore vale decisamente la pena…pochissima gente in giro; solo noi 3 in vetta, abbiamo incontrato alcuni scialpinisti e ciaspolatori che salivano mentre noi scendevamo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Quoto in tutto quanto già scritto dal simpatico Renato con cui ho condiviso la bella discesa.
Neve ben mantenuta dal freddo, assolutamente da cinque stelle: una in meno solo per la stradina che toglie continuità alla discesa, anche se oggi era ancora bella e appena tritata dai cingoli.
Un grazie ancora a Renato che mi ha aiutato pazientemente a risolvere un problema allo scarpone. Alla prossima!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strade pulite, innevato l'ultimo tratto per Santa Giulia ma ben parcorribile
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Molto molto bella!
Restano invariate le condizioni ben descritte dal socio Enzo, sempre oggettivo nel fornire indicazioni sulle condizioni della neve e sull’itinerario, anche oggi abbastanza freddo alla partenza (-8C°) e neve che si è mantenuta polverosa essendo la salita tutta in ombra, solo l’ultimissimo tratto per la cima è stato eroso dal vento, ma sono pochi metri.
In punta piacevole incontro con il gulliveriano mark6827, con il quale abbiamo condiviso (in momenti diversi della giornata) la stessa brutta Sourela della scorsa settimana, però ci siamo ampiamente rifatti oggi scendendo i pendii opposti alla cresta di salita che erano ancora in ombra con neve polverosa perfetta e poche tracce.
Dal lago Nero per la discesa si può seguire la stradina ben innevata e ben battuta con frequenti possibilità di tagli nei prati fino a giungere all’auto a Santa Giulia.
Bella giornata spesa bene , per il momento, la miglior neve della stagione.

Un saluto a Marco per la piacevole compagnia in discesa


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Nessun problema con gomme da neve.
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Pensavo facesse più freddo, invece alla partenza alle 10,00 la temperatura era -7°C.
Dal lago Nero le tracce dei giorni precedenti erano ricoperte da una decina di cm di neve caduta ieri. Visto che ero il primo ho tracciato con piacere senza fatica !
Arrivato in cima il sole ha riscaldato al punto di non aver la necessità di doversi vestire subito (sono stato senza guanti fino al momento di scendere).
Mentre iniziavo la discesa sono giunti altri skialper.
Per i primi 100 m la neve è ventata e al limite, ma poi una goduria di polvere, e anche dove è più tracciato si scia alla grande.
Dal lago Nero ho alternato strada , ben battuta dai passaggi degli skialper, e bosco.
Ottima scelta !



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Come detto da chi mi precede, poche tracce del giorno prima e una persona in cima prima di noi. Ottime condizioni. Sarebbe stato da tornare su ma la salita del sabato si è fatta sentire e abbiamo goduto di una bella discesa su zone ancora da rigare su neve 00. Su Cima Bosco mi è venuto il dubbio che ci fosse una casello autostradale vista la coda...Oggi con Davide, Flavio e Simona e un saluto ai vari amici...e parenti trovati in cima.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strade pulite
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
La Fournier non tradisce mai (o quasi) oggi alle 8.30 ben -13 a Bousson, dopo che nella bassa valle di Susa il Phoen aveva alzato la colonnina a +6, solo 4 (quattro) tracce di ieri per una neve molto bella se si escludono i primi 100 metri dalla cima.
L'alta valle Ripa sembra stata risparmiata in parte dal vento, gli itinerari sembrano tutti in discrete se non buone condizioni. Molta gente sul percorso.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bella neve su tutto il percorso con 20/30 cm. di neve fresca su buon fondo che, in questi giorni, si è assestato velocemente.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Sagnalonga, pista su Lago Comba Nera (Profondo), Fonte Tana (Casermette), Lago Nero e poi saliti sulla Fournier su buona traccia con discreto rigelo notturno. Vento forte in vetta. Scesi su pendii nord su neve crostosa molto lavorata dal vento, poi nel bosco trovando ancora farinella umida divertente dove abbiamo lasciato le nostre firme. Parte bassa sino al lago Nero su crosta portante. Alle prossime

Oggi con Elisa. Un saluto alla simpatica coppia di Chieri giunta in vetta dopo di noi
Altri 5 prima di noi


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita che non conoscevo e ottimo panorama dalla vetta. Un po tutti i tipi di neve compresa farina nella parte alta anche se il vento e le alte temperature hanno lasciato il segno, ma nel complesso sciabile. In basso la strada risolve il problema della scarsita' di neve. Un saluto a sepp57, carlin e ai loro amici incontrati sul percorso che ci hanno dato tutte le informazioni sulla zona.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Letto le relazioni di ieri, la Fournier ci ha ispirato, la neve manca nei primi 100mt dopo c'è ne molta, giornata con clima piacevole, un po di venticello, ma la neve di febbraio teneva, inutile dire che il panorama da lassù è sempre stupendo, scesi verso la nord ed abbiamo ancora trovato della farina in ottimo stato con tratti ancora vergini, la parte bassa prima del lago si trova anche della primaverile, che dire,ottima gita le tre stelle ci stanno tutte.......
Un particolare brava ad Eleonora che con le ciaspole è arrivata fino in punta, a Dolores che è arrivata a 200mt dal lago, a Carlin che ci ha regalato due giorni della sua presenza, ed Andrea, speriamo nella nevicata di martedì...... un saluto a tutti.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi purtroppo niente sole ma cielo grigio.. A scendere prima parte molto lavorata, poi ci siamo tenuti subito a destra per scendere verso tra gli alberi con ottima farina e nessun passaggio.. dopo scesi sulla strada che diventa ghiaccio nell'ultima parte ma si può evitare passando per prati come al solito.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per traccia boschiva con neve dura ma discreta,tragitto ancora ben innevato e tracciato molto bene,purtroppo
la gara di domenica ha portato molti piedi in alta valle per cui la discesa sul lago nero sembra una pista da sci e non solo.
La parte nord della Fournier ha ancora zone vergini e neve farinosa le zone soleggiate sono in via di trasformazione e piuttosto instabili alla sciata.
Rientrati dal bosco sci ai piedi fino quasi alla macchina vicino casa alpina Santa Giulia.
Un grazie particolare ai miei due compagni in ciaspole: Loredana e Valter che mi hanno accompagnato in questa splendida giornata di sole e leggera brezza in quota.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Parking al bivio
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Cima abbinata alla risalita al Col Saurel per la gara sociale dello Ski Club Torino, anello splendidamente tracciato e segnalato con bandierine . Ampi spazi con neve farinosa intonsi soprattutto dalla Fournier al Lago Nero. Strada a scendere con qualche tratto ghiacciato in basso . Con Giulia .

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Pochissime tracce per una gita tutto sommato con buona neve fino a 1800 m. Poi crosta poco portante. Strada battuta ma con numerosi tratti ghiacciati. Domani 19/02 trofeo Kind: Cap.Mautino-Fournier-Cima Saurel-Cap.Mautino. Si prevede molta gente sul percorso.
Solitaria.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
in basso lungo la traccia per una discesa divertente cui si riusciva cosi a prendere un po' di velocità e a giocare sulla traccia stretta e vicinali alberi.. parte altra solo la cresta toccata dal vento per il resto farina ancora bella ( in basso già un poco più umida per la gioranta cala ) e discesa diretta dalla puntata sul lago.. Arrivati qui dopo aver deciso che i pendii delle rocce del fraiteve in basso verso solomiac avevano poco fondo.. scelta ben ripagata..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: termiche
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Questa mattina pensavo al Frais, ma già dall'autostrada si vedevano i pendii battuti dal vento; così proseguito verso l' alta valle alla ricerca di un itinerario riparato. Scelta azzeccata, e neppure in cima il vento si è fatto sentire (comunque la dorsale finale è già lavorata, crosta)
La nevicata è stata decisamente copiosa, ringrazio chi ha battuto traccia dal lago alla cima.
Discesa diretta da urlo, mentre sui pendii più tranquilli si aveva difficoltà a prendere un minimo di velocità.
Oggi temperatura decisamente calda e nella parte bassa neve umida: meglio seguire la strada.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
oggi 14 "evergreen" sono saliti sulla punta Fournier, qualcuno seguendo il tracciato classico per il lago nero, mentre un secondo gruppo ha percorso la strada che arriva da Ruilles ed è salito alla cima Fournier scendendo poi dal percorso classico. In pratica abbiamo fatto un bel giro ad anello.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nessun problema, lasciando l'auto a Busson
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Salito dal sentiero che si stacca a Sx della strada all'altezza della casa alpina Santa Giulia, da dove e` possibile salire togliendo gli sci una sola volta. Salendo ho visto , la traccia del SdF che sembrava meglio innevata, ripromettendomi di farla in discesa (errore). Ho poi seguito il SdF fino al casotto dell'Acea e poi ho proseguito sulla strada normale. Dal bivio per il Lago Nero ho poi seguito un'ottima traccia che porta in punta senza problemi.
Durante la salita c'erano nuvole/foschia che avvolgevano l'itinerario, provenienti dal Colle Chabod, ma si sono poi dissolte ed in punta si stava bene e non c'era vento.
La discesa la dividerei in 4 parti:
prima parte dalla punta, scendendo sul versante nord con tanta neve un po` pesante e con fondo un po irregolare x via delle tante traccie precedenti, ma ci sono ancora parecchie zone dove non e` passato nessuno (3 stelle).
La seconda parte considera quando si arriva nei plateau sopra i Lago Nero, dove la neve ha preso sole ed e` crosta (2 stelle).
Terza parte, strada dal Lago Nero al bivio per le grange Chabaud: sono passati i cingolati dell'esercito ed hanno arato tutta la strada (2 stelle).
Quarta parte: sono sceso da dove sono salito, cioe` sul SdF che sembrava una stretta pista battuta; man mano che si scende la situazione peggiora perche` aumentano le colate di ghiaccio ed affiorano le pietra (1 stella, pura sopravvivenza).
In conclusione direi che dal punto di vista sciistico e' da sconsigliare (al momento), mentre come panorama e luoghi percorsi e`
sempre una bellissima gita.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
La parte alta dalla cima al Lago Nero è fantastica, con una bella spanna di farina.
Poi si imbocca la strada ottima con neve compatta.
Gli ultimi 100m di dislivello sulla strada ci sono troppi sassi, fuori non c'è neve abbastanza e quindi tocca scendere a piedi se non si vuole rovinare le solette

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
partito da claviere sci ai piedi verso colle bercia passando da gimont, ottimo fuoripista passando x il lago delle capre e incrociando poi la strada che arriva da sagnalonga. da li ripellato verso la fournier x il percorso classico, discesa sul versante nord con neve molto bella anche se con fondo un po irregolare x via delle tante traccie precedenti. al lago nero ripello con destinazione col saurel passando per la capanna mautino x pausa ristoratrice. ultima discesa su claviere nella valle gimont dove la neve non tradisce mai. dislivello totale 1400 mt, bella giornata

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ottimopatiti
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita veramente bella e consigliata , questa mattina le temperature basse , - 8 alla partenza ...alle 7 anno consentito una bellissima discesa anche la stradina era molto divertente , nei prati prima di Busson farina su fondo duro...alcune lastre di ghiaccio...attenzione....buone gite .





[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
5 cm scarsi di fresca a Bousson hanno permesso comunque di salire lungo il sentiero estivo senza problemi, le zone con ghiaccio quasi non si notavano, dal lago nero fino al colletto i cm sono 10-15 e hanno coperto solo in parte le tracce, dorsale finale con unan leggerissima spolverata. Buona discesa fino al lago grazie al fondo portante, quindi ripellato e saliti alla Saurel, anche qui più che discreta la discesa con la neve fresca leggermente più umida. Divertente e veloce la discesa sulla traccia di salita, evitando l'ultimo tratto incassato si arriva ai prati sopra il paese dove malgrado la poca neve si riesce a scendere fino alla strada a poche centinaia di metri dalle auto.
La Fournier non tradisce mai, in compagnia di Francesca.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora neve quasi polverosa nei pendii esposti a nord nella parte alta del percorso e poi discretamente sciabile, a zigzag tra il bosco ed il sentiero di salita, fino a quota 1550 m.
L’ultimo tratto sulla stradina, ghiacciata e poco innevata, si percorre più agevolmente a piedi.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: NN
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Salita lungo i prati e il bosco, strada e sentieri completamente ghiacciati e impraticabili per almeno metà del percorso.
Ultimo tratto fino al lago su strada con neve dura e lisciata. Non necesssari i coltelli.
Salita dal lago Nero su neve farinosa asciutta fino in cima.
Discesa entusiamante su neve farinosa, ancora molti tratti di neve vergine.
Discesa su strada e poi nel bosco e prati, fare attenzione alle molte zone completamente ghiacciate.
Le quattro stelle sono per la parte superiore fino al lago
Di lì in poi una stella è più che sufficiente

Con Marcello



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita su itinerario interessante che personalmente non avevo mai fatto.Nella parte alta, come gia` detto,abbiamo trovato, a parte i primi 50 metri con neve di vari tipi, farina...poi nel bosco in basso passando fuori dalla stradina comunque sono riuscito a divertirmi...anche se e` vero che bisogna fare attenzione.Gita comunque da consigliare

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
In salita nel primo pezzo di stradina è necessario togliere gli sci per una cinquantina di metri,poi sci ai piedi.Necessari i coltelli in quanto la traccia è molto ghiacciata,più in alto non servono più.Dal lago Nero in poi innevamento abbondante e neve ancora farinosa abbastanza leggera,probabilmente disidratata dal freddo.In discesa fino al lago Nero 3 stelle abbondanti(anche 4),molto tritata,ma si trova ancora da tracciare.Dal lago in poi 1 stella!!La stradina è insciabile a causa di una grossa gobba centrale e più in basso diventa ghiaccio vivo(una cosa è sciare e un'altra è"calarsi a valle")Noi per evitare il ghiaccio abbiamo tagliato per il bosco raggiungendo l'itinerario di salita.Ultimi 20 mt di sentiero e stradina di rientro(500mt)sci a spalla.
Oggi giornata spaziale con temperatura ideale,non troppo fredda,non troppo calda.Con Lory.Salut


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza su stradina al limite ma ancora sci ai piedi (attenzione ad alcune colate di ghiaccio evitabili parzialmente tenendo i prati nella parte bassa). Oltre il Lago Nero si cambia registro e la traccia sale prevalentemente in farina, che ha invitato un pò tutti a scendere direttamente il pendio nord, dove, nel tratto centrale del bosco, si trovano ancora spazi intonsi da 4 stelline abbondanti. Peccato per la brevità del pendio, poi la lunga strada impone prudenza per il fondo compatto e la frequentazione in salita anche nel primo pomeriggio.
Bella giornata, non particolarmente fredda, con Mattia, Silvia, Giorgio, Elena, Valter, Ilda, Stefano e Nicola.
Un saluto al gruppetto della Giovane Montagna di Genova trovato in cima.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ras
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo chi mi ha già preceduto. Farina molto bella (considerando la distanza temporale dall'ultima nevicata ed il vento dei giorni scorsi) fino al lago Nero. Noi siamo scesi dalla cima direttamente dal versante nord, molti spazi ancora quasi intonsi, peccato che sia breve. Parte bassa su stradina che man mano che si scende diventa sempre più ghiacciata (attenzione!!), ultimi metri a piedi per mancanza di materia prima. Consigliabile anche considerando cosa passa il convento in questo momento....
Con Alberto,Silvia,Mattia,Elena,Nico,Stefano,Valter e Ilda.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sì sale su stradina fino a lago nero da dove si sale sulla sinistra su bella traccia nel bosco. Scendendo inizialmente abbiamo tenuto la sinistra dopo 100 m scesi nel vallone a nord su ottima farina con tratti ancora intonsi. .dal lago nero si scende sulla strada fino alla macchina.
Bellissima gita con il debutto sulle pelli per Daniela gigi e Duffy. Beppe e scotch (cane meraviglioso!).



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La mulattiera a salire verso capanna Mautino è per ampi tratti completamente ghiacciata, meglio tagliare per il bosco.
Dal lago in poi molto bella e sciabile

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Sagnalonga in direzione Fonte Tana Casermette, poco prima di raggiungerle deviato a sx in discesa tracciando su sentiero estivo che si ricongiunge al bivio per le Grange Chabaud. Proseguito sino al punto panoramico e imboccato a dx mulattiera che si inerpica in direzione Monti Courbion, Petit Cric e Col Begino. Seguito buona traccia di ciaspole che però si interrompeva poco prima del bivio per il Courbion. Da lì tracciato superando un traverso pendio un pò esposto che guarda verso le Baite Chabaud laggiù in basso. Poco prima del Col Begino ritrovato traccia di ciaspole che ho seguito in direzione Fournier. Fermato appena dopo i secondi ruderi di fortini in prossimità di una cresta che guarda dall'alto il Col Bousson. Da lì sceso il ripido pendio che pur essendo tritato dagli innumerevoli passaggi ha regalato una neve farinosa e divertente sino a poco prima del Lago Nero. Sceso ancora su strada battuta sino al bivio di Fonte Tana Casermette dove ho ripellato in direzione Sagnalonga chiudendo il giro. Alle prossime

Da solo Visti altri skialper sulla Giassez


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Parentesi vacanziera in Alta Valle Susa. Partito da Sagnalonga in direzione Lago Nero, attraversando Lago Comba Nera e Casermettte Fonte Tana. Agganciato al Lago Nero comitiva proveniente da Sestriere al Lago Nero (un saluto a Manuele rincontrato a distanza di quasi un'anno) . Proseguito sino alla Fournier seguendo ottima traccia. Un pò di vento in quota fastidioso. Sceso sui versanti nord trovando ancora tracce di farina anche se gli spazi vergini cominciano a scarseggiare. Bella neve sino a poco sopra il lago dove comincia ad essere un pò più pesante e umida. Ripellata dal Lago Nero sino al Colle Saurel. Ero indeciso se scendere in Val Gimont ma il freddo e il vento mi ha fatto preferire i pendii ancora soleggiati affrontati in salita trovando però neve crostosa portante tranne che nei rado boschetto poco prima dell'Ossevatorio Alpini. Da qui ripellato in direzione cresta Monti Luna (Madonnina Nera) per poi giungere a Colle Bercia. Chiuso l'anello scendendo sulle piste Via Lattea sino a Sagnalonga. Alle prossime
Da solo.


[visualizza gita completa con 7 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spettacolare; saliti per la cresta nord ovest e scesi per il versante nord su un canale con neve polverosa super che via via diventava crosta nei pendii piu' al sole.
Parte superiore della stradina durissima con la gobba in mezzo; poi ravanamento nel bosco, ma sempre meglio della strada gelata che ho percorso in salita.
Grazie a Ettore, Laura Cignoli, Marina Meliga, Gio', Dario, Maurizio Bortott, Cristina Olivero, Maria Teresa, Enrico, Luca.
Un saluto a Pierluigi, Franco Bruno, Giovanni Pagotto del Gsa che alla partenza si sono aggregati al Dovio' s Group

[visualizza gita completa con 14 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok fino a Bousson
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Diciamo, che a parte portare gli sci in salita fino a Bonne Maison, tutto è stato bello. Dalla polvere del canale in discesa fino a quasi al lago nero, alla strada più o meno cingolata, alla crosta portante fino al ravanage nel bosco gelato nella parte bassa. Dimenticavo giornata splendida!!!

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Temperature alte già da subito, 10 minuti a piedi per poca neve e ghiaccio, poi neve sufficiente per calzare gli sci seguendo il tracciato per la casa Alpina Santa Giulia.
Salita che scorre via bene su bella traccia di sci e ciaspole, ventaccio fortunatamente non freddo solo in cima che ci costringe ad un rapido cambio e discesa molto bella di circa 300mt su neve “zuccherina” nonostante siano ormai 15gg che non nevica( anche se si continua a leggere nelle relazioni “fresca 24-48h……..) , evidentemente l’esposizione aiuta.
Non ho dovuto faticare molto a convincere Gianni ad un ripello per goderci una nuova discesa sulla bella neve della parte alta, terminato questo tratto di 300mt si alternano zone crostose ed altre con neve ancora polverosa fino al Lago Nero, poi stradina battuta tipo pista fino a 5 minuti dall’auto.
Certo, non si tratta di una gita da 5* però mi è piaciuta molto, si è fuori dalla ressa della Dormillouse e Terra Nera anche oggi iperfrequentate, il panorama è ottimo la neve, nella parte alta, è ancora inaspettatamente bella e divertente e ci sono ancora ampi spazi non tracciati.

In gran compagnia del cugino Gianni, finalmente una gita insieme dopo tanto tempo!


[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La gita si divide oggi in due sezioni ben distinte: prima e dopo Fontana Dalma.
Prima (tra Bousson e quota 1700) è la classica gita per amatori: poco neve, molti rami, qualche pietra (evitabile) e 10 minuti di portage (sino al ponte a quota 1500 sulla strada per Rhuilles). Dopo cambia tutto: moltissima neve, dapprima di piuttosto difficile lettura per lo sciatore poi via via più bella sopra il Lago Nero).
Incredibile a dirsi, la mia era la prima traccia di discesa in sci.
La Fournier, anche in condizioni particolari come questa, non tradisce mai!
Le 3 stelle sono una media tra le 4 in alto e le 2 in basso.
Gita veloce in mattinata, 2 ore per la salita e 30 minuti per la discesa.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Con Guido. Saliti sull'ottimo Sentiero dei Forestali ben tracciato e battuto. Poi lunga la strada fino al ponticello; da qui ci siamo spostati su ottima traccia pensando di andare al Begino, invece poco più avanti abbiamo seguito e ritracciato una vecchia traccia che saliva direttamente sul versante Nord fino in vetta. Qui ventoso, Discesa lungo il versante di salita su ottima farina da 5 stelle e tratti vergioni fino al ponticello e poi per la strada fin sopra la colonia dove siamo scesi per prati fino all'auto senza toccare nulla. Bella e consigliata.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal parcheggio alle 8.15 e seguito il sentiero dei forestali, e itinerario 5 migliore e meno monotono della stradina, fino a raggiungerla. Al lago Nero abbiamo seguito il traccione che saliva verso il Begino fino ad una traccia meno marcata che di dirigeva nel bosco rado in direzione nord...più diretta rispetto al solito itinerario che arrivava a pochi passi dalla vetta dove ci aspettava un bel venticello fresco!!!! Finalmente un innevamento accettabile in questa zona..oggi abbiamo visto parecchie persone dirette verso la Dourmeilleuse. Scesi su farina incantevole nel bosco, trovando parecchi spazi ancora intonsi...da urlo!!!! Poi seguito la stradina scorrevole e tagliato nei prati gli ultimi pendii fino alle macchine!!! Bella scelta!!! Con Gigi.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok a bousson
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con cielo coperto, a metà salita sotto una debole nevicata con vento notevole, ma nonostante ciò con una parte del numeroso gruppo siamo arrivati in cima e abbiamo fatto bene. Vento sopportabile, prima parte di discesa con poca neve cercando il corridoio giusto, nel frattempo il cielo si è aperto del tutto regalandoci una discesa coi fiocchi. Dal lago in giù abbiamo sfruttato per buona parte la stradina e sugli ultimi prati taglio verso la casa alpina con neve sufficiente da non toccare pietre.
Un saluto a tutta la compagnia e a Ila per le bugie e prosecco che ci ha offerto.


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Prima sciata decente dell anno. Ritrovo dopo 20 anni mitici canoisti con cui ho condiviso tantissime discese nei torrenti delle nostre valli, Lorenzo, Maurizio, Bruno e il grande alberto. Bei tempi anche quelli. Col guru ugo non si poteva non ripellare e risalire poi al colle begino continuando su cresta e scendendo su un calare di fianco. Giornata spettacolare finita sotto un bel sole.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti già con le nuvole che minacciavano, - 1.5 gradi per nulla freddo, dopo circa 20 minuti è iniziata una bella e fitta nevicata, una parte di noi si è fermata a circa 200 mt. dalla vetta per la scarsa visibilità e il vento, inutile dire che abbiamo fatto una bella discesa nella farina pura, dal lago Nero in poi è uscito un pò di sole, ma con tanto vento. Nell'insieme gita consigliabile anche perchè questa notte dovrebbe nevicare ancora.
Oggi eravamo in 16, grande gruppo sia per la gita che per il dopo gita in piola! Grazie a Ila per le bugie e il prosecchino! un saluto a tutti alla prossima.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Facile itinerario invernale.
Discreto innevamento su tutto il percorso; solo l’ultimo tratto della dorsale che precede la cima risulta poco innevato.
Bella la discesa nel valloncello posto ad est della dorsale di salita.



[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok a bousson
attrezzatura :: scialpinistica
Salito nel bosco con neve appena sufficiente. Man mano che si sale diventa accettabile. Dal lago in su almeno 30 c di fresca fino a poco sotto la cima che rimane un po spelacchiata per il vento. Inizialmente bella giornata con cielo blu e arrivando in cima il cielo è diventato grigio ma comunque con buona visibilità Bella discesa inizialmente stando attenti alle zone con poca neve, poi belle curve fino al lago dove erano solo passati due prima di me. Dal lago in giù stradina obbligatoria e a quota 1600 circa bisogna stare anche attenti a delle pietre affioranti e a qualche zona ghiacciata che nel pomeriggio rimane neve marcia per le temperature già alte. Nel complesso una bella sgambatina.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Prima uscita di questo inverno avaro di soddisfazioni, organizzata più dalla disperazione che altro. Inizio salita tra terra ed erba con portage da fine stagione. Dal Lago Nero neve inaspettatamente in buona condizione, parte alta ventata. Discesa tutto sommato decente, ma senza fondo. Meglio del previsto.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 31/12/19 - lucamela
  • 08/12/19 - skeno
  • 15/02/19 - cescomonetier
  • 30/12/16 - gieffe
  • 11/12/16 - gieffe
  • 03/02/13 - gieffe
  • 04/01/13 - puli88
  • 19/03/11 - marcgiac74
  • 23/01/08 - rfausone
  • 09/12/07 - giorgiovaccarino
  • 01/01/07 - frankie56
  • 24/12/06 - farshy1971
  • 24/12/06 - giorgiovaccarino
  • 17/05/83 - nevfres
  • 15/03/81 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: bosco rado
    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1460
    quota vetta/quota massima (m): 2424
    dislivello totale (m): 960

    Ultime gite di sci alpinismo

    19/01/20 - Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti - thebrd
    Il Pastore dice "cima delle liste" così un bel gregge di pecore (oggi un centinaio?) abbocca all'invito... Le condizioni sono accettabili (diciamo tra le 2 e le 3 stelle, visto il fondo irregolare e [...]
    19/01/20 - Croce (Monte la) da Tetti Folchi - lupo alberto
    Bella gita dal sapore d'altri tempi e lontano dall'affollamento degli altri itinerari della valle; l'ambiente un pò chiuso della stradina iniziale è compensato dagli ampi spazi della parte alta, con [...]
    19/01/20 - Arsy o Ars (Mont d') da Thouraz - stellatelli
    Sci a 50 MT dall'auto, la sterrata è coperta di neve, con solo un paio di interruzioni, si attraversano 3-4 fondi di valanga duri al mattino, messo coltelli al momento di lasciare la strada per inizi [...]
    19/01/20 - Testona (Cima) anticima 2468 m da Ciantel - mountain
    Gita dei 3 Cai: Almese, Cirié e Venaria, oltre 35 persone. Da tempo era programmata qui, altrimenti si andava altrove; tuttavia è stata molto formativa per l'impegno incontrato al fine di addomesti [...]
    19/01/20 - Rutor (Testa del) spalla SO 3214 m da Bonne per il Canale N/NE - luca76
    Molto freddo alla partenza -8 circa poco prima delle 9. Saliamo veloci su buona traccia verso l'Arp Vieille poi all'altezza del pianoro attraversiamo verso il canale andando a prendere le tracce di 4 [...]
    19/01/20 - Bosco (Cima del) da Thures - citta
    Finalmente la FARINA! Ci era mancata tanto.... Dai 10 ai 20 cm di neve farinosa su tutto il percorso, non toccata dal vento. Solo sulle esposizioni sud ripide il sole l'aveva leggermente inumidita. [...]
    19/01/20 - Peygus (Col des) da le Laus - silviotos
    Il vento ha un po guastato la non molta farina caduta venerdì. Meglio gli avvallamenti e il bosco dove c e più polvere. A volte si sente sotto la vecchia crosta irregolare