Bodoira (Monte) da Preit

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Direi ultima al Bodoira. Neve continua da 2200 mt, da 2100 per lingue. Percorso poi sostanzialmente ancora ben innevato con superficie piuttosto morbida ed ondulata sino a metà canale, successivamente più compatta. Credo che il Bodoira a giugno sia un vero record.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Quota 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita , tempo discreto , buon rigelo .
Partito molto presto 6,40 ; salita gradevole e discesa super sino a 2050 mt , poi rientro sulla strada .
Tutte le gite dell ' altopiano in grandi condizioni , anche il canalone del Cassorso , che mi è sembrato uniforme e con neve ben trasformata !

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Si parcheggia al canale del Cassorso, quota 1900
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Si mettono gli sci subito, per toglierli all'agriturismo della Meja. Qui si procede a piedi fino ad un ponte nei pressi di una malga. Il primo tratto di salita è su neve vetrosa o ghiacciata, caldamente consigliati i coltelli. Poi uno strato di neve fresca rende l'ascesa più piacevole fino in cima. Variante con breve discesa (100/150m) sul versante Stura su neve fresca umida abbastanza bella. Risalita ad un colletto nei pressi del Monte Giordano e discesa verso la Gardetta. Nella parte alta neve fresca asciutta quasi invernale, bellissima. Poi neve via via più pesante con tratti di crosta non portante, fortunatamente fatti con lunghi traversi. Nel complesso sciabile. Meglio, con neve più compatta, dall'agriturismo, dove si rimettono gli sci, fino all'auto. Complessivamente, neve divertente con alcuni tratti da fare con attenzione. L'altopiano della Gardetta offre ancora delle buone possibilità scialpinistiche.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok si arriva sotto al canale del cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bella fresca divertente anche se un po' umida.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Tornante quota 1900
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata fresca , con alternanza di sole e tante nuvole , visibilità in discesa non ottimale . Si parte con sci dalla macchina , un breve tratto a piedi dopo il colle ( 5/10 minuti ) poi neve abbondante sino in vetta .
Che dire : Gita appagante , per una mattinata ( 800 mt dsl ) , la neve dai 2300 in su era da 4/5 stelle , se ci fosse stata una luce più favorevole avrei dato 4 stelle .
Da solo , altre due persone sul percorso , un grazie al ragazzo che mi ha preceduto per la bella traccia .


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva alle grange Servino
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Neve primaverile pressochè perfetta, il Bodoira non tradisce mai!
Con Valter e Massimo: un saluto alle livornesi incontrate al colle del Preit!


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva fin sotto il canale del cassorso, passando un pezzetto di neve
attrezzatura :: scialpinistica
paolo-luca e otzi avevano ragione nel dire che la neve era perfetta!!! dopo la bella scivolata sui bei pendii del bodoira siamo risaliti un pezzo verso il colle bernoir, perchè l' ambiente era davvero accattivante e quindi difficile andarsene via; se si supera un trattino di neve si può arrivare fin sotto il canale del cassorso e quindi mettere immediatamente gli sci; noi siamo partiti da un po' più in basso, perchè comunque si arriva abbastanza vicino all' auto se si scende giù dai pendii ripidi fatti dalle valanghe.
Pregherei gentilmente gli automobilisti di posteggiare fuori dalla cotica erbosa, in quanto adesso il terreno è ancora umido e l' erbetta sta per spuntare...grazie molte :)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Tutta ben trasformata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva qualche tornante prima della base canale Cassorso
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Che dire. Fantastico. Meteo e ambiente insuperabile. Neve perfetta sia in salita che discesa. Delego alle immagini che allego qualsiasi altro commento.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada aperta fino a Grange Servino
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Dal colle del Preit due brevi gava buta poi innevamento continuo.
L ottimo rigelo ha permesso una bella sciata.
Con Biscotto.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
dopo la relazione di roberto vallarino mi e' subito venuta voglia di andare su :D (grazie tante); siamo partiti tardi, e quindi ho trovato la pappa fatta da due giovani austriaci; non ha fatto quel gran caldo, anzi, in cima c' era un venticello gelido che ci ha fatti scappare quasi subito; arrivati alla stradina che risale al colle del preit, siamo scesi al ponticello e risaliti al passaggio del preit, dopodiché siamo scesi alle grange culausa e di qui, sul fondo della valle del preit abbiamo raggiunto (con un po' di inventiva ravanatoria) la stradina presso il ponte di grange selvest; di qui stradina scorrevole fino in fondo; la valutazione sarebbe 5 ma viste le presenze in zona, e quindi le tracce, non voglio esagerare; per noi e' stato tutto meravigliosamente intonso...
la neve: dove il sole ha baciato, la neve e' crostosa, quindi tenersi sui versanti in ombra, cosa possibile; il vento ha gia' cominciato a farsi sentire leggermente in qualche punto, ma se si guarda bene si vede dove la neve non e' stata toccata
amenita': ci abbiamo avuto un bel... quest' anno con tutta questa bella farina
svizzeri, austriaci, allemandi, valtellinesi, dolomiziani ecc se la sognano... e vengono da noi :)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Primo giorno e prima volta in val Maira, decidiamo oggi per la valle del Preit. Destinazione Monte Bodoira, passaggio del Preit poi discesa senza pelli sino a Gias Margherita per poi ripellare sino alla vetta su bella traccia esistente. Giornata magnifica assenza di vento solo noi verso il Bodoira parecchi ski alper invece verso il colle della Rocca La Meya. Discesa verso nord su tratti ancora di farina alternati a qualche crosta da vento ma ben sciabile, con lungo trasverso sotto il monte giordano e il monte servagno e spingendo un pò siamo arrivati sino al ponte appena sotto il rifugio Gardetta . Da qui la nostra idea era quella di raggiungere il Monte Cassorso provando a salire un canale a dx del rifugio e così fatto sci ai piedi siamo saltati sulla cresta che abbiamo seguito sino alla vetta.
Con Gigi


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
non volevo scrivere perche' danno neve e forse le condizioni cambiano, poi mi sono lasciata tentare dal raccontarvi questa uscita cosi' bella;
per guarire bene bisogna andare in un posto magico e benedetto: il preit :D e cosi' eccoci a scivolare sui fianchi di questo bel monte che ci ha ancora riservato bei pendii immacolati; qui e' tutto ampio e, pur essendoci il parcheggio pieno di macchine, ognuno ha avuto l' impressione di essere stato solo con il proprio gruppo di amici; ma veniamo alla neve: in alto ancora tanta farina bella fredda e veloce con qualche placca da vento che pero' era ben riconoscibile e quindi evitabile; in basso la stradina e' abbastanza scorrevole, anche se un fuoristrada ha pensato bene di andare su a fare due belle rotaie che comunque, per fortuna non disturbano piu' di tanto la discesa; un po' rognose le solite valanghe gia' descritte l' uscita precedente

amenita' 1) sergio e' stato davvero gentile: mi ha permesso di fare la mia gita preferita in valle, anche se lui l' aveva gia' fatta due volte in settimana: sant' uomo!
2) un saluto a Mario e Barbara, a Monica e compagni, al trio col cane bianco, a quello di alessandria, ecc ecc
3) ieri ho inventato lo zaino a cassetta... chi vuole sapere info mi chieda perche' sto per brevettarlo :DDDDD



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La stradina di accesso alla valle superiore è ghiacciata, ma facilmente percorribile anche nonostante le diverse valanghe che la attraversano verso la fine. Nella parte superiore abbiamo scelto di seguire la traccia gps riportata nella gita, nessun passaggio precedente, ne' in salita ne' in discesa. Discesa su farina da quattro stelle. La stradina è rimasta ghiacciata anche nel ritorno.
Bellissima giornata in compagnia di amici :-)


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: si parcheggia subito dopo preit, al parcheggio solito
attrezzatura :: scialpinistica
scrivo per marci e sergio, io sono a letto con l' influenza grrr....dopo il parcheggio di preit si fanno 500 m di asfalto, fino alla centralina, dopodichè la strada è innevata; nel traverso prima del colle ci sono tre o quattro piccole valanghe che richiedono attenzione (meglio togliere gli sci); la stradina oggi è rimasta gelata e quindi , pur con una splendida parte alta da 1000 stelle (farina veloce intonsa), la gita si merita solo 3 punti; la parte alta è davvero bella per un totale di 600 m di disl; nessuno in zona
amenità: per fortuna stamattina sono riuscita a farmi una corsetta tra uno starnuto e l' altro

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Quota 1750
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda gita della stagione , il Bodoira non delude ! Siamo arrivati a quota 1750 con 4 x 4 , posteggio su bordo strada un po' difficoltoso .
Ambiente bellissimo e temperatura corretta , 0 gradi alle 8,45 poi gradevole ma con vento freddo in vetta .
La strada in salita è percorribile tutta con gli sci sino al colle del Preit con alcuni attraversamenti valanghe , oggi si passava bene , ma potrebbe peggiorare . La salita era intonsa ed è stata molto bella .
Discesa : La neve andava interpretata ed aggredita nella parte alta per presenza crosticina fastidiosa , poi più portante , meglio nei tratti soleggiati . La strada è risultata faticosa per fondo duro . Alla fine 5 minuti a piedi .
Che dire bella gita ma senza " ciliegina " del finale con farina come al Sibolet la scorsa settimana . Per contro al 19 di ottobre non capita tutti gli anni di trovare neve sufficiente per non toccare pietre . Per la neve più bella bisogna aspettare .

Un grazie a Ivan per battitura ed un bravo a Franco ( rientro alla grande quasi miracoloso ) sempre super Sergio , gli anni sembrano non toccarlo


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si parte dalla base canale Cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Magnifica solitaria oggi al Bodoira. Ho tracciato per primo in un panorama da favola: ottimo innevamento nonostante la primavera avanzata (la stradina è scoperta per appena 30-40 metri). Mi sono tenuto nel canale che transita sotto la barra rocciosa trovando via via neve fresca (credo riportata) su fondo duro. In vetta gran vento ma ho ricavato un ciot (in piemontese, seduta), sotto il filo della cresta trovando un solarium tipo spiaggia. Sono stato raggiunto poi da altri 7-8 sciatori. In discesa neve godibilissima ovunque con ampi spazi intonsi. Sotto i 2200 neve primaverile compatta che ha mollato il giusto. Bella veramente bella.
Il Bodoira oggi mi ha abbracciato forte forte portando un pò di consolazione al dolore sconfinato che sto vivendo per via della scomparsa della mia compagna di vita, Rita, barbaramente assassinata in Africa a fine novembre, mentre stava facendo del bene alla gente di laggiù. Con lei ho valicato queste montagne che sempre apprezzato con la sua sensibilità ed forza viva. Anche grazie alle nostre belle montagne trovo stimolo per proseguire la mia strada. Ringrazio tutti coloro che si spesi in una solidarietà enorme nei miei confronti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
oggi bel girone di soddisfazione: prima siamo saliti alla quota 2506 a nord della meja; poi siamo scesi fino a quota 2050, un po' sotto la lapide degli alpini, e siamo risaliti, usufruendo di una traccia (che ci ha fatto molto piacere), al colletto sovrastante ; abbiamo proseguito al cospetto imponente della meja, e abbiamo raggiunto il bodoira per l' itinerario di sinistra del versante nord; discesa completamente intonsa per la normale NO con neve da favola: la valutazione con un punto in meno e' per la discesa dalla quota che era molto tracciata; dal colle del preit attenzione al traverso che porta alla base del cassorso perché i pendii sovrastanti sono ancora tutti molto carichi; noi abbiamo preferito scendere direttamente nel bosco di larici che si prende scendendo, prima del traverso
amenità: la zona nei dintorni della meja se e' già bella d' estate, e' stupenda in inverno :)
complimenti al cai uget di torino: anche se erano tantissimi hanno lasciato la cima immacolata (purtroppo non e' sempre così)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: perfetto fino al parcheggio altre Preit
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spaziale. Saliti dal Colle del Preit. Solo noi 5 su questo itinerario quindi battuto traccia da Grange Servino alla Cima (un viaggio). Scesi dalla Cima direttamente a nord fin sotto il gias Margherina, ripellato per guadagnare il passaggio del Preit e scendere dalle Grange Culàusa.
Neve: farina leggera e abbastanza veloce dalla cima al ripello appena più umida verso il gias Margherina, ancora leggera fino alle grange Culàusa e poi più pesante e tracciata fino allo scorrevole stradino di rientro.
Una stella in meno perchè la parte alta va sciata sulle uova (a tratti manca il fondo).
Con Susanna, Tonino, Fiore e Ivano.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Si arriva a quota 1750
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida , neve da 1900 mt sulla strada . Con la macchina si potrebbe arrivare a quoita 1850 , ma c' è uno sbarramento amovibile . Gita da amatori in quanto se rispettosi si cammina per 20/25 minuti , ma ambienta da favola e solitudine totale , visto un camoscio . La salita è stata molto bella con una lieve vecchia traccia che a poco a poco scompariva per la recente debole nevicata . In discesa neve varia ed impegnativa che comunque permetteva di sciare anche se con notevole impegno fisico ! La sciabilità finisce a quota 1900 sulla strada .

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Quota 1900 circa
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita da amatori , possibilmente local .
Gran caldo, 18 °c alle 7,15 a 1900 , assenza di rigelo e tempo velato . Nonostante ciò la neve da 2700 a 2300 ha consentito una discreta sciata ( exp nord) e più in basso comunque sciabile .
In salita portage sino alle grange quota 2084 , dove si arriva in discesa con gli sci .
Dopo il colle del Preit volendo si possono rimettere gli sci e si arriva quasi alla macchina con alcune brevi interruzioni .
Presente ruspa in loco , probabilmente a breve si arriverà al colle in auto .

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Si arriva alla base canale Cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima gita oggi al Bodoira con insolito affollamento per essere di lunedì. La situazione non cambia dalla recensione del 9 maggio, sebbene il caldo abbia ulteriormente ridotto la continuità della neve sulla strada. In salita è praticamente portage sino al colle Preit mentre in discesa di riesce ancora ad alleggerire le spalle.
Saluto Fabrizio, Don Beppe, Silvia e gli amici oggi conosciuti in vetta

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
con la macchina si arriva fino a 1900 circa dove si calzano gli sci. poi bisogna toglierli dall'agriturismo la meja fino al ponte. buon rigelo, alle 10,30 in punta, discesa su un firm da ***** che aveva mollato il giusto, piu marciotta in basso ma daltronde è maggio
grazie a mari, silvio e il bellissimo charlie


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: si parcheggia sotto al canalone del Cassorso
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
.
Oggi con Federico saliti al Bodoira (la prima volta per entrambi) sotto un bel sole caldo, fin troppo e niente vento. Scesi verso le 10,30 11,00 su neve bella duretta e divertente per un terzo max del percorso, poi sempre più sfondosa e poco scibile. A parte 2 brevi buta e gava si arriva fin sotto al canalone del Cassorso sci ai piedi. Manto nevoso abbondante e ancora tutto intatto dalle grange Flip in poi. Un grazie al sci alp Giorgio per la compagnia e le indicazioni sci alpinistiche della zona.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: aperta la strada fin sotto il canale del cassorso
attrezzatura :: snowboard
Oggi tutto perfetto...Innevamento ancora abbondante sull'altipiano della Gardetta. Ambiente magnifico e ipnotico che ti travolge. Discesa stupenda. E' bello lasciarsi emozionare dalla montagna a prescindere dal tipo di neve. L'importante è diventare una cosa sola con l'energia che sprigionano questi giganti di pietra. Come disse Byron, per me la montagna è un sentimento.
Un saluto ad Anna e Sergio incontrati ieri e oggi e un saluto ai folletti del vallone del Preit che solo occhi limpidi possono vedere :-)
Oggi Paolo e il giovane Francesco al suo battesimo snowboard alpinistico con le amate tavole...


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: aperta proprio sotto il cassorso
attrezzatura :: scialpinistica
mentre al cassorso e' stato meglio per chi e' salito di buon' ora, qui la neve ha tenuto bene, anzi, la prima discesa l' abbiamo fatta verso la meja proprio per assaporare la neve piu' morbida che, come ben sapete, mi garba assai;
nel frattempo, si e' messa a posto (secondo i miei gusti) anche la discesa classica;
domani sarà un' altra storia, bisognerà stare attenti perché danno temperature e zero termico in aumento
amenita'
1) oggi abbiamo fatto finalmente solo un gruppo :)
2) ieri sono salita per prenotare una giornatina dai miei folletti preferiti; loro hanno soffiato, soffiato, soffiato e ... magia, oltre le aspettative, oggi e' stato uno spettacolo
a me non dicono mai di no
ovviamente, se vi sentite gia' troppo adulti... vi lascio liberi di non crederci :D


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: si arriva al parcheggio di Preit
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni ottime, la spolverata dei giorni scorsi ha lasciato 10 cm di fresca perfetta dal colle del Preit in su, ce n'è per tutti... Sci ai piedi dal parcheggio lungo la stradina pulita solo fino alla centrale. Canale del Cassorso già in condizioni.
Con Fabrizio e Aure in tavola ci fermiamo sull'ultima delle cime secondarie per goderci la bella neve all'ora giusta e non far attendere il gruppone di amici ciaspolatori che si è fermato al colle, gran giornata.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok, fino al parcheggio di Preit
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Parte alta abbastanza ghiacciata, (crosta portante) poi fino al ponte polvere pesantuccia ma perfettamente sciabile. Tutto sommato è andata bene.
Gita effettuata da 8 soci del CAI Sanremo.
Trovati occhiali da sole al parcheggio,(vedi oggetti smarriti).


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: necessarie le termiche
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
in un po' di anni di attività scialpinistica ho fatto tante belle gite ed oggi mi è capitata quella BRUTTA ( colpa nostra ovviamente ). Per una serie di motivi oggi il mio socio ed Io abbiamo fatto troppe scelte errate ed il risultato è stato che non siamo arrivati al Bodoira ma bensì al colle di Salsas Blancias e quindi alla punticina a sx. Battuto traccia per 1000 mt di disl e la discesa è stata quasi inesistente (gran culo totale). I motivi della nostra disavventura non interessano a nessuno quindi riassumo giusto due info per chi è interessato alle cundi: neve fresca dall'auto 10 cm, 20 cm più su. Dai 1800/1900 lo spessore aumenta notevolmente. In alto il vento ha rovinato molto. Non particolarmente freddo, anzi. Oggi assenza di vento e cielo velato dopo le 13. Con Molalacorda che dall'alto delle sue oltre 800 gite dice...a volte capita

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Piosteggio Preit quota 1540
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La strada e sbarrata ma gli sci si possono mettere dopo un centinaio di metri .
Belle condizioni con pochissimo affollamento .Ci siamo fermati a quota 2550 , il meteo peggiorava .
Discesa tutta bella anche lungo la strada .

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ok fino al parcheggio di preit
attrezzatura :: scialpinistica
oggi per provare un nord; il vento ha lavorato parecchio e quindi la neve e' stata molto difforme: tratti di farina alternata a crosta portante, zone al sole gia' trasformate. qualche onda da vento; tutto sommato non malaccio, anche se la neve bella e' ancora un' altra cosa; si arriva praticamente sci ai piedi al parcheggio di preit;
amenita': io e anna (oggi senza renato) salendo, non abbiamo mollato un secondo di cianciare, tant' e' che siamo riuscite a meravigliare due ciaspolatori incontrati sul percorso,
ma cosi' il tempo e' volato :D
oltre a noi due, anche sergio e agatino, per il resto deserto
abbiamo visto tracce di gente che ha fatto il canale del cassorso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: perfetto
attrezzatura :: snowboard
Oggi, dopo l'abbuffata di persone di ieri, avevo bisogno di un pò di solitudine per meditare quindi ho scelto il Bodoira e non mi sono sbagliato. Pochissima gente in giro a parte una comitiva che è salita sul cassorso ormai spelacchiato con i ramponi. La neve parte da subito sotto il canale del cassorso per poi interrompersi al colle e da qui assenza di neve fino alla grangia. Poi neve continua: prima 5 cm, poi 10 cm di fresca su fondo duro (sfondava solo in alcuni punti nel canale). Complici le nuvole intermittenti e poi più cospicue la neve ha tenuto bene. Sono stato in cima fino alle 12.15 e poi mi sono buttato su pendii divertentissimi. A me personalmente oggi la neve è piaciuta tantissimo: facile e veloce. Infine il pianoro da farsi a piedi che trovo fantastico perchè ti invita a immergerti nella meraviglia che ti circonda
Oggi Paolo con l'amata tavola


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Posteggio a quota 1900
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
0 gradi alla partenza alle 6,45. Dalla macchina sino in vetta con gli sci ,con soli 5 minuti a piedi dopo il colle del Preit . Neve molto bella in discesa alle ore 10 , cercando i tratti intonsi .

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Posteggio a quota 1900
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
0 gradi alla partenza alle 6,45. Dalla macchina sino in vetta con gli sci ,con soli 5 minuti a piedi dopo il colle del Preit . Neve molto bella in discesa alle ore 10 , cercando i tratti intonsi .

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ottimo fino al parcheggio a 1900m
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
tutto ok
Gita bagnata non è come sposa.......sci ai piedi alle 6.10 sotto una leggera piogerellina che a metà gita mi fa optare per bric servagno più corto e più diretto, alle 7.50 in cima con qualche squarcio di sole.Breve colazione poi giù su neve sfondosa specie quella caduta l'altra settimana (da evitare) un pochino meglio quella "marrone" più trasformata ma comunque molto bagnata.Verso le grange flip molta pioggia con tanti sci alp al riparo in attesa di giorni migliori


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino all'attacco del cassorso
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica

Nulla da aggiungere alla relazione di Otzi, la neve marrone e' bella e divertente; anche noi dalla punta siamo scesi dal versante frontale per 200-300 mt, poi lungo taglio a SX, risalita di 100 mt per ributtarsi sulle tracce di salita, beccando lunghi corridoi di neve marrone.
oggi con Frank, Pablo e il mio babbo


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti sulla classica al Bodoira su fondo variabile e portante, almeno nei primi 3-400 mt di dislivello. Nel canale di salita sulla sinistra della fascia rocciosa la neve è invece sfondosa per poi ritornare decente verso la dorsale di vetta. Stante le condizioni abbiamo deciso di scendere dal pendio frontale trovando comunque condizioni ben poco favorevoli, oltre ad un lungo rientro su stradina in falsopiano perchè con la neve marcia è impossibile mantenere la quota. La neve ben sciabile si trova nei tratti dove è piovuta la sabbia del deserto. Ovviamente se ritorna il rigelo il percorso migliorerà anche considerato l'abbondante innevamento ancora presente

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: perfetto
attrezzatura :: snowboard
Partito alle 8.30( la neve incomincia in corrispondenza del canale del cassorso) con 4 gradi...Salita meravigliosa, a tratti commovente, per l'immensità del pianoro della gardetta completamente innevato e la giornata eccezionale...
Sono rimasto in cima un'ora e mezza a godermi questo spettacolo e non sarei più sceso. Discesa: meravigliosa... Dieci centimetri di fresca su fondo durissimo nella parte alta, poi un pò più pesante, ma sempre goduriosa, tant'è che sono sceso velocissimo (il mio giudizio sulla neve è da tavolaro, so che alcuni sciatori non l'hanno trovata così bella)...Infine il pianoro (fatto a piedi) e poi il traverso fino alla strada...
oggi Paolo con l'amata tavola


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada aperta fino a sotto canalone del cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Stupenda giornata di sole. Luogo bellissimo. Partiti da sotto il canalone del cassorso poi traverso tranquillo fino al colle preit. Bellissimo itinerario,ben tracciato con tantissime voltate. Parte iniziale della discesa (circa 200 m) portante poi crosta non portante pesante. Abbiamo provato quasi tutti i versanti ma purtroppo era sempre pesante. In fondo marciolla ma sciabile. Scesi un po' tardi ma anche chi ci ha preceduti non ha lasciato belle tracce.
Con mamma, Gianluca e simona


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada asciutta fino al canale del Cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
I folletti del Preit hanno rimesso tutto a posto. Hanno fatto proprio un bel lavoro , nella notte stellata la temperatura si e' abbassata e la neve finalmente e' rigelata.
Poi arrivi comodo comodo con l'auto e subito puoi mettere gli sci ai piedi, anche se stamattina in realta' era molto piu' pratico e veloce salire a piedi ( soprattutto quando usi le pelli vecchie e strette sugli sci nuovi piu'larghi... e cosi' gli sci non tengono un c...!!).
Tanti sky-alp in giro , ma c'era posto x tutti, la cima poi piu' che una punta e' un bel pianoro comodo comodo su cui godersi il sole e il panorama. E che panorama oggi, visibilita' perfetta e tante nubi dalle mille forme che abbellivano il cielo blu.
Ad un certo punto pero'si sono affollate un po' troppo e' cosi' son dovuto scendere. Ma alle grange Ciampasso il sole e' tornato a fare capolino,giusto giusto per il pranzo..!! Il tempo di mangiare e si e' alzato un gelido venticello : va beh, vorra' dire che il pisolo per oggi lo faro' all'auto cosi' se fa freddo mi rinchiudo dentro.
Quantita' neve : 2/5 alla partenza , poi 4/5
Qualita' neve : 4/5 ad essere pignoli i primi 200mt: leggermente crostosa e con qualche riporto di farinella, ma non so se e' x merito degli sci piu' larghi, sciabile senza difficolta'. Poi 5/5 , da crosta portante a primaverile via via piu' morbida. Incredibilmente perfetto anche il traverso finale lungo la strada , dove si scendeva alla giusta velocita' senza spingere e senza frenare.
Grazie folletti e arrivederci !


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva sino in auto sino al Canale del Cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi complice il bel tempo già dal mattino una marea di skialp su questo itinerario e sul canale del Cassorso. Buon rigelo notturno con neve dura sino agli ultimi pendii dove il sole ha cominciato a scaldare. Utili i coltelli. Un gava buta di qualche decina di metri appena dopo la staccionata del Preit. La folla di Skialper ha preferito fermarsi sull'anticima e pochi hanno proseguito sino alla croce di vetta. Prima parte di discesa con una leggera crosta ma poi decisamente meglio sino ad arrivare al Colle del Preit dove si era ammorbidita il giusto. Oggi in compagnia di Matteo, Edoardo, Davide, Andrea e Anna. Alle prossime

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva bene alla base del cassorso
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie Anna per la dritta! sei sempre preziosa....
oggi giornata da urlo con in alto due dita di neve fresca caduta nella notte, su fondo duro, tanto che alle 10 non ho resistito e scendevo per godermi la poesia, poi ripellato e ridiscesi tutti alle 11 nella parte alta spolverata che ha dato un tocco di magia
in basso primaverile veloce e firmosa....che ti porta fino alle auto si scende bene anche sul cono di valanga
oggi i geki dalla liguria....e neanche troppa gente....
saluti ai ragazzi in vetta

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fin sotto il canale del cassorso (1900 m)
attrezzatura :: scialpinistica
hanno aperto la strada fino sotto il canale del cassorso; si parte sci ai piedi dalla macchina, neve continua senza interruzioni fino in cima, se si fa il salto della staccionata al colle del preit; oggi, per colpa di un attacco svitato, siamo partiti dall' auto alle 12, ma, per la serie "non tutti i mali vengono per nuocere", la neve ha mollato il giusto, tant' e' che arrivati alla casetta del colle del preit, siamo dinuovo andati fino in cima; anche il cassorso e' in ottime condizioni (ci sono andati due nostri amici) : la neve arriva fino in fondo,ce n' e' molta ed e' liscia
un grande grazie ai due ragazzi della locanda ceaglio di marmora che si sono industriati per sistemarmi gli sci che, perlomeno in discesa, hanno funzionato bene; le salite le ho fatte entrambe a pedi - bus, bella faticaccia, ma... chi la dura la vince

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dalle grange Culausa fino al passaggio del Preit dal quale abbiamo proseguito, tolti gli sci in salita per circa 100 m per carenza di neve, il vento ha spazzato parecchio. In discesa sul percorso classico verso il colle del Preit mantenendosi orograficamente molto a sinistra cercando ancora un po' di neve farinosa. Dal colle del Preit alle auto su strada ormai battuta.
Tracciato molto lungo, parte alta della discesa su neve ventata, in basso migliora un po'ma manca un po' di pendenza...
Con Ricky.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Si arriva al parcheggio senza problemi.
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissimo giro ad anello un pò da amatori. Saliti da Preit fino al Passaggio del Preit e perdendo poi un pò di quota siamo risaliti per pendii un pò ripidi nella parte finale al M.Bodoira N. Tolti gli sci solo per pochi metri per mancanza di neve. In discesa per itinerario classico verso il Col del Preit passando dal Grange Ciampasso con un giro molto ampio seguendo la strada con qualche variante per cercare sempre la neve più bella. In discesa a parte il tratto iniziale spellato dal vento abbiamo sempre trovato neve farinosa alternata a tratti di neve un pò crostosa ma sempre ben sciabile. Gruppone di 16 amici del CAI di Genova Sestri. In 9 siamo saliti in vetta e concluso il giro ad anello in 7 si sono fermati poco sotto la vetta e rifatto il percorso all'inverso arrivando insieme all'auto. Alla fine il mio GPS segnava 18 Km. Allego il tracciato GPX.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Si arriva comodamente al posteggio sopra Preit
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti per grangia Culausa ( vedi Campanà e Charamaio) Poi direzione sud sino sotto la vetta che abbiamo raggiunto con un pò di fatica causa mancanza neve nelle esposizioni nord sopra 2400 mt . Discesa abbastanza gradevole facendo anello in direzione colle del Preit . Neve molto varia, qualche crosta portante ed anche bella farina , il voto è la media tra 4 e 2 stelle, in 9 del cai di sestri , più altri 7 che sono tornati per itinerario salita da poco sotto vetta .

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva comodamente a quota 1920 posto per alcune macchine
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti ore 7,30 con tempo sereno e temperatura fresca , lasciata macchina sotto canale Cassorso ,non più in condizione, nella parte bassa.
Si percorre la strada del colle del Preit a piedi e tutto il pianoro sino alle baite quota 2084.
Da li neve continua ben trasformata con un dito di fresca sino alla vetta del Bodoria dove era presente qualche residuo di fresca dell ' ultima nevicata 10/20 cm . Neve ben sciabile in discesa sino sotto pendio Giordano 2350 . Risaliti sino a pochi metri dal colle a ovest del Giordano 2700 mt, ci siamo fermati per la cornice di neve fresca ventata . Bella discesa sino alle baite ; dopo il tratto a piedi sino al colle del Preit è possibile arrivare vicino alla macchina sfruttando la neve accumulata a monte sulla strada .
In due del Cai Ule di Genova Sestri (Gruppo Larice / Sanet )


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: si posteggia alla base del canale del casorso
attrezzatura :: scialpinistica
dopo quest' ultima nevicata la zona intorno a preit è bianchissima, attraente nel vero senso della parola: veniva voglia di salire ovunque; oggi, per fortuna, tutti a fare ressa da altre parti; qui invece, gli ampi valloni esclusivi sono stati alla portata di pochi intimi :) la neve: dalla cima neve farinosa con tratti di pressata un pochino crostificata, poi, tenendosi nel canale a ds scendendo, bella farina; più in basso trasformata;
alla fine c'è il solito pezzo senza neve al colle del preit, dove si risale...in discesa e poi sotto, la stradina ha qualche pezzettino senza neve; si arriva praticamente all'auto con gli sci, ossia alla base del canale del cassorso (che mi è sembrato ancora abbastanza ben agibile); siamo scesi verso le 12, con la morbidezza giusta, che mi ha fatto valutare al massimo la gita
oggi con daniele, marcella e sergio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Si parte dalla base canale Cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Gran solitaria al Bodoira. Non raggiunto però. Mi sono fermato a quota 2600 quando la neve fresca superava i 70 cm. Ero convinto ce ne fosse decisamente meno. Data la giornata fantasmagorica i miei amici hanno pensato di andare al lavoro e così ho dovuto arrendermi. La neve non è comunque molto godibile perchè tranne nelle rampe molto inclinate si rischia di spingere tant'è che nei tratti intermedi ho dovuto calzare la mia traccia.
Che però è un'autostrada per cui se ci andate domani è fatta per 3/4

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte e si arriva all'auto senza toccare pietre. Ghiaccio sì, sul tratto iniziale, fino alla centrale elettrica, ma in discesa lo si evita passando alti nel prato. Per fortuna oggi non c'era il vento che davano le previsioni meteo, perchè le temperature sono già state basse così.. Neve ventata, non posso definirla bella, ma almeno non ghiacciata e sempre portante, anche se molto ondulata. Cercavamo una gita così, non troppo ripida e ci è piaciuta. Grazie al cai uget che avvisa dove va, è una cosa utile e gradita :-). Speriamo nevichi

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento più che buono, neve ventata solo nel tratto finale, per il resto si alternano tratti di portante morbida a farina un pò pressata ma comunque divertente. Temperatura più fresca, almeno in alto.
Bella giornata in compagnia di Monica, Giulia, Alessio e Luca, tutti bravi nella levataccia in onore del Cassorso, ma oggi il lupo ha preferito seguire l'istinto...


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di allenamento con papà per mettere un po' di fondo nelle gambe...
Spostamento lughissimo(soprattutto da Preit al colle)e neve ventata e crostosa nella parte superiore, mentre sulla strada qualche curva si tirava anche se in alcuni tratti usciva l' asfalto...Speriamo nelle perturbazioni dei prossimi giorni!!!!
Ricambio il saluto di Gaferro86.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Anche io ero indeciso tra il ** e il ***, ma c'è ancora di peggio e comunque la stradina con qualche salto di asfalto era scorrevole. Il paesaggio molto bello e il tempo ha tenuto.
Speriamo in un po di farina per la settimana entrante. un saluto a tutta la combricola che nonostante la prima gita sono arrivati tutti in punta.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni non entusiasmanti, ma scegliendo bene dove passare qualche bella curva la si fa. In alto il vento ha lavorato lasciando una crosta morbida comunque sciabile, in centro tratti divertenti su crosta dura e portante, dove prende il sole molla e si scende abbastanza agevolmente. Stradina "fresata" dai passaggi, brevissimi tratti senza neve.
Se le previsioni sono corrette, con queste condizioni ancora per poco :)

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
confermate le due stelle, però dai .... è novembre!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni molto diverse rispetto ai giorni scorsi!
Il vento ha lavorato e a tratti si trova un po di crosta..residui di farina pesante..2*perché la stradina di ritorno è bella e consente belle curve .,.
Con giro un saluto a test 95


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
concordo pienamente con f.gulliver
aggiungo che la stradina è diventata bella liscia e non è gelata; quindi si viene giù molto facilmente;
quantità di gente giusta da sentirsi piscevolmente in compagnia
la cima è immacolata, nonostante i numerosi passaggi :)
con sergio, enrico, cinzia, manuela e agatino

[visualizza gita completa con 7 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Ambiente magnifico, temperatura e meteo perfetti, ottima traccia di salita, neve farinosa eccezionale nella prima parte della discesa, poi comunque sempre ben sciabile fino alla macchina. Splendida gita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Si arriva in auto fino alla centrale
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Avevo in opzione due itinerari M.Te Giordano e/o Bodoira, ho optato per il Bodoira. Meteo sereno con passaggi di nubi sottili, temperatura ideale. Panorama come al solito molto bello.Qualita' neve fino alla G. Ciampasso neve ancora polverosa direi 4stelline. Io sceso tenendomi sul versante di sinistra (lato Giordano) ho individuato un pendio con una sola traccia BELLISSIMO. Dalla grangia crosta non portante, sceso lungo la strada. Peccato per Mario oggi assente per impegni. Comunque speriamo che nevichi.

[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica

Bella gita con ottima neve, lungo spostamento ma remunerato da un bella sciata fino quasi al colle del preit, per il resto nulla da aggiungere alla relazione di Frank 71.
oggi super gruppo ervamo ben 14, gita sociale Buzzi


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima relazione di Frank71, alla quale non aggiungo nulla se non il saluto a tutta la splendida compagnia e qualche foto.

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Stada pulita alla centrale sopra Preit
attrezzatura :: scialpinistica
Gli sci si calzano alla centrale sopra Preit, si segue la strada fino al colle del Preit poi su ottima traccia fino alla cima.
Discesa molto bella nella parte alta con neve farinosa, in quanto la temperatura di ieri ci ha permesso di scendere tardi, in modo tale che la crosta della parte finale mollasse un pò.
La parte divertente della discesa è dalla cima fino alle grange prima del ponte, poi ovviamente verso l'agriturismo e da lì fino a Preit, meglio usufruire della strada facendo attenzione a qualche pietra.
Bella gita soprattutto per la parte alta, se si è disposti a sobbarcarsi lo spostamento veramete notevole.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
mi associo a quanto scritto da Frank71 sopra.

[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
saliti dapprima nella nebbia, poi il cielo si è aperto: semplicemente stupendo; in discesa: dalla punta, neve farinosa e senza tracce, cielo gran blu, per 400 m di disl; poi il mare di nebbia ci ha inghiottiti, quindi siamo scesi nei pressi della traccia di salita che ci ha dato la possibilità di scorrere, comunque, in modo più che decoroso; la neve è stata farinosa ancora per un 200 m; più in basso è peggiorata un po', ma per fortuna c'è stata la strada, discretamente scorrevole;
non ho toccato pietre, ma se in basso ne venisse ancora un po' non sarebbe male.
nota bene: io avrei dato una valutazione superiore, ma riporto anche il giudizio dei ripidisti...
con carlo, costanzo e due sergi

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti oltre Preit fino a centralina dell'ENEL da qui saliti in vetta su neve continua. In discesa neve molto ventata nella parte alta con molte pietre affioranti, neve farinosa nella parte centrale e dal piano della Gardetta seguita la carozzabile fino all'auto.
In compagnia di Koba, Fede, Lollo, Rita e Carlo per la prima stagionale.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Gita sociale del GSA del Cai Uget Torino, circa 25 partecipanti tra cui l'autoctono Enrico.
Gia' fatta in sociale con il Cai di Chieri 6 anni fa.
Convinta di "dover" fare 1200 m di dislivello, solo al mattino realizzo che ora si puo' salire in alto con l'auto, solo 800 m.
Benche' il meteo fosse incerto e' andata bene, buona visibilita' tutta la discesa.
Anche stavolta ne ho combinata una delle mie...
Il giorno precedente la gita trovo a casa un paio di scarponi nuovi, calzandoli sul tappeto del salotto gli attacchi sembrano regolati perfettamente.
In realta' durante la salita mi si sganciano facilmente.
Grazie Renato e Flavio che da perfetti capigita di chiusura mi hanno aspettato.
Grazie a snowlover62, Roberto, Livio, Bubbolotti che nonostante il vento sferzante della cima sono riusciti in tempo reale a regolarmi gli attacchi, consentendomi una piacevole discesa!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Posato le auto all'inizio del canale del Cassorso (quasi completamente senza neve), pochi minuti di portage e poi sci ai piedi lungo la strada. Visto la quasi totale assenza di rigelo: non necessari i rampant (...con 'sto caldo...) e neve quasi mai portante fino a 200m di dislivello dalla cima. Si tolgono gli sci dal colle al ponte dove non c'è neve. In discesa molto belli i primi 200m poi neve variamente sfondosa, il variamente si riferisce al grado di abilità dello sciatore! Tempo clemente: alternanza di sole e nuvoloni lungo tutta la gita.
Decima gita sociale del Gruppo di SciAlpinismo (GSA) del CAI Uget di Torino. Nonostante le condizioni generali una gita si è riusciti a farla, ottima scusa per poi festeggiare tutti insieme all'arrivo alle auto.
Grazie ai Capigita: Marco, Renato e Flavio new entry in questa vece. Per una descrizione più dettagliata o eventualmente per unirsi alle prossime gite:
PS Il vecchio indirizzo non è al momento disponibile.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Sempre col gruppo di friul-veneti avevamo fatto un primo tentativo al Bodoira con atmosfere alla bianco natal. Nel nulla più assoluto avevamo raggiunto i 2500 m. Discesa nel nulla ma con neve spettacolare e navigazione alla cieca perfetta. Oggi invece grande sole al mattino e spettacolo da fiaba nella conca della Meja, sembrava gennaio cogli alberi imbiancati alla grande. Abbiamo battuto una bella e profonda traccia salendo più addentro nella conca. A 2600 siamo poi entrati nelle nuvole e poco sopra ci siamo fermati. La discesa è stata comunque ottima dall'inizio alla fine arrivando cogli sci a 1850, all'altezza delle auto.
Prosecco e cibarie spazzolati, quindi siamo andati a prenderci la pioggia in pianura


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: In auto fino all'imbocco del Canale del Cassorso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partito sci ai piedi dalla macchina, qualche metro di portage in corrispondenza dell'attraversamento di grange Ciampasso poi neve costante fino in punta.
Discesa verso le 10,30, la parte alta ottima sciabilità su neve comapatta, mentre nella parte bassa inizia ad essere pesante. Ottimo innevamento complessivo, temperature quasi estive e panorama come al solito mozzafiato
Incontrato il gruppo di Dronero


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
la neve: un po' pressata dal vento, a tratti crostosa ma governabile;
l'ambiente bellissimo come al solito: oggi in veste invernale, bianchissimo dappertutto
gita da solo andare;
non mi stuferebbe neanche ogni giorno; un po' come il pane quotidiano
in discesa si arriva praticamente sci ai piedi all'auto
con agatino, manuela e sergio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: si arriva in macchina fino alle grange prima del canale del Cassorso
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Vento forte su tutto il percorso , neve sicura dai 10 ai 30 cm , il vento ha cancellato tutte le tracce
in compagnia di Gimi ( messner ) dei tre cani Attila , Moka e Rascia , un saluto ai simpatici genovesi incontrati sul percorso


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
il vento ha tirato alla grande. nella discesa buona farina da cercare nelle conche e negli avvallamenti. sui pendii aperti bella neve dura tirata dal vento.
gita veloce pre-pranzo
con barbara e andrea


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Si arriva a quota 1780
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Questo strano inverno ci sta regalando emozioni indimenticabili. Al Bodoira fantastica gita con meteo straordinariamente limpido e panorami incantevoli. La neve complessivamente sarebbe da 4 stelle (farina su fondo duro in alto, a volte un pò increspata, primaverile alternata a crosta portante in basso)ma l'esito della nostra escursione ci stimola al massimo giudizio. Abbiamo battuto noi per primi, raggiunti poi da altri 5-6 sciatori . In discesa si va leggeri come sul velluto, uno spettacolo. Abbiamo anche filmato il tutto ma non sono capace ad inserirlo.

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
5 minuti di partage,con itegrale si arriva alla neve.
giornata splendida,ma su vento patagonico e freddo.........
buon innevamento su tutto il percorso,nella parte alta neve recente ma intabile nella sciata,poi dura fino alle baite
pochissima gente in giro.........era anche Pasqua tante gambe sotto il tavolo.......x fortuna non è toccato a me!!!
un saluto ai compagni di gita..........
ciao a tutti...........e buona pasquetta.........


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bel giro del M.Bodoira, con salita dal vallone della Margherina e discesa per il versante N, chiudendo l'anello alle grange appena sotto il C.le del Preit. Ottima sciata su neve primaverile. Qualche zona di crosta sul ripido a N, facilmente evitabile scegliendo bene i dossi. Gli sci si mettono a 2 min dall'auto, sulla strada sotto lo "strappo" finale del colle Preit, ma la neve non durerà ancora per molto.
Corso SA1 scuola "Valle Orco"


[visualizza gita completa con 3 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
nulla da aggiungere a quanto detto da Frank, utili i coltelli nella prima parte della salita fino all'agriturismo.
bella compagnia e disnè da paura. grazie a tutti per bellissima giornata.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata stupenda, giusto un pò di vento in cima che non ha permesso alla neve di mollare presto sul pendio sommitale. Comunque rispetto alla scorsa settimana il portage è di circa 15 minuti, poi gava e buta fra l'agriturismo e il ponte, poi innevamento continuo fino in cima.
Oggi gruppone saluti a tutti :
Lella, Eros, Denis, Mariateresa, Enzo, Lia, Laura, Luca, Roberto e Daniele.

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ok fino al preit
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Niente da aggiungere a cio' che hanno scritto Frank71 e RO71, gran bella giornata e ottima condizione.

Un super disne' di livello
un saluto a Davide Rovere trovato in punta

bravi a tutti i Buzzi presenti: Frank, Ciano, Mauro, Paolo, Paolino, Elide e Mauri


[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima descrizione di Frank71 con il quale abbiamo condiviso la bellissima gita. Traccia di salita perfetta, poi un pò di nuvolaglia in cima che però si è dissolta e ci ha permesso un pranzo da incorniciare. La cornice l'hanno fatta le nostre traccie di discesa su ottima neve trasformata fino all'auto. Un mega saluto ai buzzi di giornata sempre più in forma: Frank71, Elide, i due Paolo, Ciano, Mauro e Mauri. Un saluto particolare (che non fa mai male) alla bella ciaspolatrice azzurra incontrata in discesa ;)

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Strada aperta dopo Preit, quindi si può salire ed eliminare praticamente il portage (10 minuti) parcheggiando un paio di tornanti prima dell'aattacco per il Cassorso, volendo però si attraversa un tratto ghiacciato e si arriva alla neve direttamente. Condizioni molto buone, unico tratto senza neve di un paio di metri fa l'agriturismo ed il ponte, poi ottima traccia di salita e ottima neve per la discesa. Parte alta c'era ancora un pò di farina umida poi trasformata da sballo.
Oggi Buzzi in grande spolvero con un disnè di livello...saluti a :
Ciano,Mauro,Mauri,Elide e i tre Paolo

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
In salita itinerario 166 e in discesa itinerario 165 cartina Bruno Rossano. Incredibile polvere per essere a marzo! Sulla stradina neve a chiazze , portage da imbocco canale cassorso fino al parcheggio. Con Paski e Paolo

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
da un po' volevo andarci.
dalla cima, siamo scesi in un canale a sn, senza tracce;
arrivati al piano del laghetto (2030 m), nei pressi del colle del preit, siamo risaliti al passaggio del preit (2147 m) breve discesa fino alla lapide alpini e poi sul bert; discesa nel canale ovest, nuovamente senza traccia alcuna
purtroppo qui, in qualche tratto, c'è stata un po' di crosta e allora via una stella alla sciabilità;
in basso neve varia, farina, molle, e poi sulla stradina marcetta scorrevole
non ci sono stelle sufficienti per valutare il paesaggio, in zona preit
con michele e due sergi
amenità: l'effetto gulliver ha funzionato. abbiamo solo incontrato qualche persona in punta, per il resto soli negli aperti valloni di grande respiro



[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida gita con Fabio e giovanenic da Piacenza,un particolare ringraziamento ad Anna Garelli per le info: grazie a lei polvere, polvere,polvere

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
bella e lunga gita , nella parte piu alta ho messo i coltelli , a scendere un po di farina un po di crosta e in basso neve poco scorrevole , comunque una bella giornata primaverile e splendido panorama
gita in solitaria , un gruppo di francesi in punta


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
la solita fuga cuneese di santo stefano.
il drago e la draghessa mi han portato in questa bella valle, tanto lunga quanto solitaria. nessuno in giro, qualche segno di ciaspole.
si posteggia alla centrale idroelettrica dopo pianpreit, si spalla circa mezzora.
neve crostosa portante e tirata dal vento, molto vento in cima.

grazie soci!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiungere alla descrizione di Dadda, confermo l'instabilità della neve e il freddo porco... Quasi perso le mani per le raffiche di vento continue. Per la discesa il vento si è leggermente calmato.
In compagnia di Davide (con il berretto di lana... dice tutto sul freddo..


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
note su accesso stradale :: fino al ponte 1660 ma volendo anche oltre con termiche
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Salendo abbiamo attraversato il ponte quindi siamo passati dalla lapide degli alpini, poi abbiamo proseguito a dx del servagno perché ci sembrava meno sferzato dal vento. Ci siamo fermati su un'anticima n a ca 2560m.
Attenzione perché la neve è molto instabile.
Scesi passando al colle preit e arrivati con gli sci fino al ponte, nel tratto finale su un paio di cm di neve ...
Nel complesso si scia bene alternandosi crosta dura a farina.
Freddo porco e vento suino, non ho mai tolto il pile smanicato ...
Con brodo, finalmente clima invernale


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok sino alla base del canale Cassorso
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Si fa a piedi quasi 400 mt di dislivello. Oltre i 2200 la neve è pressochè continua ed in ottime condizioni. Gita del complesso discreta ma la sgambata la rende ormai sconsigliabile. Tra fioritura incombente, marmotte in animazione e disgelo in corso, complice un'ottima grappa ecco che in vetta siamo diventati tutti e tre dei filosofi.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo trovato dal parcheggio una batteria di riserva di una macchina fotografica. Chi l'avesse persa scrivermii il modello della fotocamera ed un recapito telefonico.
Ciauz

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
sole fin dalla partenza!pensare il diluvio che c'era zona Cuneo!in auto si arriva fin sotto il canale del cassorso,poi ci sono alcune lingua di neve,ma praticamente si portano fino alla seconda grangia dopo il colla del Preit.
forte vento freddo,siamo scesi alle h11'30 non aveva mollato x niente,piuttosto duretta,la parte bassa sfondosa e umida....credevo di trovarla migliore!
un saluto a Michele incontrato sul percorso......
ciao a tutti..........


[visualizza gita completa con 3 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 23/11/12 - ultimo75
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord
    quota partenza (m): 1540
    quota vetta/quota massima (m): 2747
    dislivello totale (m): 1207

    Ultime gite di sci alpinismo

    08/10/18 - Breithorn Occidentale da Cervinia - luca94
    Partiti dal grosso parcheggio sotto i primi impianti di Cervinia, si risale per il ripido sentiero n.15 che arriva a Plan Maison. Sci a spalle fino al Teodulo poi finalmente si mettono scarponi e sci [...]
    29/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - lakota
    Ieri è finita una stagione scialpinistica unica; con una discesa da sogno dalla vetta della Parrot. Tanta neve, che ricorda gli anni che furono...quando il ghiacciaio non aveva le code di alpinisti i [...]
    22/07/18 - Grande Motte (la) da Tignes - lakota
    Salita in cima alla grande motte. Con gli impianti poca soddisfazione in salita...ma sciare con un dito di polvere a luglio è una gran cosa. Tentata la nord, ma troppo dura sotto il dito di farina.
    22/07/18 - Pers (Aiguille) da Pont de la Neige - g.bona
    Piste chiuse all'Iseran, ma tutto ben collegato. Non si tolgono mai gli sci ad eccezione degli ultimi 50mt di dislivello prima della cima. Discesa fino al traverso su neve alveolare, praticamente ins [...]
    18/07/18 - Zumstein (Punta) da Indren - sanet
    Partiti con le frontali dal Rif. Mantova con freddo polare almeno fino al colle del Lys. Giornata galattica con cielo blu cobalto fredda ma senza vento. Solo noi in sci. Poi scendendo incontrati un pa [...]
    14/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - giogalimba
    oggi vento fortissimo gelido in cresta-la neve si è conservata magnificamente almeno fino alla seraccata della Vincent, dove l'enorme traccione di salita e profonde rigole disturbano la sciata, consi [...]
    11/07/18 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - everest
    Condizioni ancora piu' che buone ,qualche crepaccio ancora mezzo coperto ma ben visibile ...raro vedere il ghiacciaio a luglio in questa situazione.Saliti dal canale con buona traccia al Gnifetti ,ott [...]