Caugis (Alpe) da Villar Pellice per il Vallone degli Invincibili

tipo bici :: front-suspended
Bene, lo faccio o non lo faccio in sella...? Parliamo del primo tratto con fondo in cemento che si ritrova poco dopo aver iniziato la discesa dal Caugis. Fondo in cemento ma pendenza vertiginosa, e no protezioni a valle (v. foto). Alla fine l'ho fatto, perché dei freni a disco ti devi pure fidare. Ovviamente in salita, qui e anche più sotto, qua e là dopo Pra la Comba, ho spinto a mano. Ma è stato un pomeriggio bello e vario: i primi colori dell'autunno, un po' di brezza, la graziosa borgata di Pertusel con fontana, il bucolico paesaggio dietro la sua curva sovrastato dalle rupi della comba Rospard, il colletto di quota 1370, lo spettacolo del vallone degli Invincibili, e poi la solitudine dell'alpe poco prima del tramonto. E la veloce, lunga discesa. Partito alle 15,30 da Villar, arrivato all'alpe alle 18,15. Poco sotto l'alpe incontrato un altro giovane ciclista, che ho visto sfrecciare giù per il tratto in cemento a velocità doppia della mia.
Borgata Pertusel.
Il cambio di paesaggio girata la curva di Pertusel.
Nei pressi di Pra la Comba.
Sopra Pra la Comba: in centro contro il cielo si intravede l'alpe Caugis, e subito sotto, a sx, l'ultima rampa.
All'Alpe Caugis.
Il primo tratto con fondo in cemento scendendo dall'alpe.

[visualizza gita completa con 6 foto]
tipo bici :: full-suspended
Abbiamo fatto solo la parte bassa del percorso, per intenderci siamo saliti oltre pertusel fino al bivio tra la strada che sale dal vallone degli invincibili e la pista che sale a Caugis. Strada asciutta e ben ciclabile. Partenza da Torre Pellice per affrontare le ripide rampe con le gambe già calde. Totale 30km e 1000 metri di dislivello...

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Ambiente fantastico, vallone selvaggio e panoramico, credo che in questo periodo sia quello ideale per venirci.
Partito da Torre Pellice per fare un po' di riscaldamento, dal bivio a Villar la strada si impenna, e non darà quasi masi respiro. Pendenze su asfalto sempre oltre il 10%, poi dopo Bodeina inizia lo sterrato, e la pendenza aumenta quasi sempre al 13-15%, tratti molto duri ma io ho trovato facilmente il ritmo, poi al bivio di Passet finalmente spiana un po' (8%) e si entra nel cuore del vallone; io non ho raggiunto l'Alpe Caugis ma mi sono fermato a circa 1700 m per poi salire a piedi la Rocca Fautet, bel punto panoramico sulla valle. Bellissime le baite di Prà la Comba (un paio in ottimo stato). Da dove mi sono fermato la strada peggiora notevolmente, molti sassi e pendenza al limite, non so se valga la pena proseguire.
Discesa per la strada che porta a Bessè, molto ripida e parecchio sassosa, non è una discesa molto rilassante o scorrevole, oggi le foglie davano quel pizzico in più di incognita sul dove mettere le ruote.
Posti molto molto belli, ma salita molto molto dura, richiede buon allenamento. Giornata caldissima, strano ma vero parecchi escursionisti in zona.

[visualizza gita completa con 6 foto]
tipo bici :: front-suspended
Bella gita con poco asfalto, peccato per il fondo dissestato nela parte alta, alcuni tratti cementati aiutano, ma qualche tratto a piedi è inevitabile.. Poco sotto l'alpe una frana blocca la strada, si attraversa facilmente bici a spalla e poi si continua facilmente. Per godersi bene la discesa forse è consigliabile una full.. Bella giornata, un pò di afa anche in quota..

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MC+ :: BC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 668
quota vetta/quota massima (m): 2014
dislivello salita totale (m): 1400
lunghezza (km): 26

Ultime gite di mountain bike

18/03/19 - Morté (Colle del) ad Pianfei, giro per i Ruderi di Mirabello - Puma
Escursione divertente soprattutto per la presenza di un single track in mezzo al bosco, con curve, discese, drop vari, ecc.
17/03/19 - Superga (Basilica di) da Torino, giro con discesa sentieri 600 e 28 - lucabelloni
Breve giretto in collina per togliere un po’ di ruggine…partenza dal Ponte Sassi, pianura fino a San Mauro e quindi salita da Strada Moncanino fino a Villa Viale, dove ho preso un bel sentiero che [...]
17/03/19 - Garbagnate - Magenta - stellatelli
percorso sempre segnalato e protetto, salvo attraversamenti, numerosi punti di ristoro uscendo dalla pista e entrando nei paesi, fondo sempre ottimo (se asciutto), adatto mezze stagioni
16/03/19 - Cornet (Monte) da San Damiano Macra, giro per i colli Birrone, Melle, Ciabra - GIORGIOBI
Dal colle Birrone al colle della Ciabra abbiamo seguito la militare con meno fatica ma anche un po meno panorama. Da Mostiola questa volta abbiamo seguito il ramo che scende a Molineri di Pagliero...s [...]
13/03/19 - Cou (Tête de) da Arnad, giro - Rocciaclimb
Non me la ricordavo più questa gita..grazie agli amici che l'hanno percorsa giorni addietro che mi hanno dato l'idea!! Il percorso di salita, lungo il tratto finale di mulattiera, è invaso da fogli [...]
12/03/19 - Mollar (Pilone) o della Costa da Caselette - alfonsom
giretto serale all'imbrunire per togliere un pò di ruggine. Sentiero molto sporco e pietroso, non proprio una passeggiata con la poca visibilità serale. Bellissimo panorama di fine giornata limpida e ventosa!
09/03/19 - Bossola (Cima) da Rueglio - BUBETTA
Noi abbiamo fatto un anello. Buona descrizione su itinerario escursionismo 5438. Ottima sterrata inizialmente in bosco principalmente di betulle. Dalla statua della Madonna “Nostra Signora di Pale [...]