Mean Martin (Signal de) da Pont de la Neige

neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: snowboard
Gita con vari saliscendi ed il lungo falsopiano prima della risalita verso la Bezin, oggi però premiata dall'ottima tenuta della neve. Rigelo sufficiente con brevi tratti cedevoli nel falsopiano sotto il ghiacciaio punteggiato da laghetti, abbiamo rinunciato al colle che da' accesso alla vetta anche per la rapida risalita delle temperature oltre che per i bei pendii immacolati di fronte. Innevamento abbondante su cui pare aver piovuto abbastanza, la notte serena ha consolidato la superficie del manto ma quelle poche volte che ha sfondato si va giù parecchio su neve sottostante molto bagnata.
Molto dura nella discesa che porta sotto la m.Martin, tenendo la destra e evitando gli avvallamenti si arriva quasi all'impluvio che scende dal ghiacciaio. Oltre siam saliti diretti evitando di salire a sinistra verso il colle della normale e sbucando in cresta su un comodo colletto a destra dell'anticima, da qui a sinistra per pendii un pò più ripidi si raggiunge una quota segnata da ometto. L'eventuale collegamento con la cresta che porta al colle del signal avviene proseguendo su un'esile e esposta cresta rocciosa.
Discesa splendida fino al falsopiano, tra le migliori di stagione, morbida primaverile che finisce troppo in fretta. Temevamo per la tenuta nella risalita al colle ma per fortuna gli sfondoni sono stati pochi, una coppia di skialp ha scelto il più agevole colletto a destra della Bezin ma noi siam tornati per la via nota. Molto faticoso il pendio diretto appena sopra il lago, meglio forse aggirarlo verso sinistra ed uscire al colle con un lungo traverso. Ultimo tratto ancora buono nonostante l'ora ormai tarda. In molti verso la Noire, bacino delle Bezin abbastanza frequentato, un paio di skialp sulla Mean Martin.
Bella gita nonostante la cima mancata, forse un pò dispersiva ma ancora azzeccata prima dei previsti mancati rigeli a queste quote. Salut!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok colle aperto
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle sei. Rigelo scarso. Salito fino al colle. Ho proseguito qualche passo ma senza ramponi ho preferito rinunciare. Discesa discreta su neve molle ma sempre sciabile senza sfondamenti. Salito poi sulla bezin sud e successivamente sulla nord. gita condivisa con il forte giacca incontrato alla partenza. Destino vuole che fosse proprio lui a vendermi i ramponi da scialp l'anno scorso....
Neve in basso al limite ma buona copertura in alto. Tuttavia gita con troppi saliscendi che obbliga a ripellare un po' troppo. Per chi non riesce a smettere.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da quota 2.550 mt circa lungo la strada per l'Iseran.
Scarso rigelo notturno.
Salito dal colle a sinistra del Signal faccia a monte e arrivato in punta percorrendo gli ultimi 100 mt del pendio sud est (ramponi indispensabile). Volevo scendere il pendio nord sciisticamente più interessante, sono tornato sui miei passi dopo essere andato a vedere senza sci e aver notato che dove la neve è bianca e non rossastra si sfonda uno strato di 30 cm con sotto una camera d'aria di una spanna circa è in una di queste zone, sullo stesso pendio, che nell'arco della mattinata si è staccata una valanga di modeste dimensioni.
Sceso quindi lungo la via di salità fino al punto più basso del vallone. risalito poi alla Bezin sud, sceso nel vallone che va verso nord e risalito ancora alla Bezin nord (1.370 mt tot).
Gita che con neve lenta non merita per la modestia dei pendii.
da solo, si fa per dire


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
La strada e' stata pulita solo fino a la Pertette, 5 km prima del ponte de Neige. Escogitato allora un modo per salire al Signal con un percorso alternativo, partendo proprio da la Pertette in traverso su pendii ripidi ma con neve sicura. Entrando in un stretto e ripido canale che dava accesso al Glacier des Roches, che ho superato sulla destra salendo fino ai ripidi pendii finali a sinistra del Signal, che ho raggiunto a piedi per la non difficile cresta sud-est. La discesa per quanto a tratti ripida non ha dato nessun problema come neve, finche' poco alla volta per opera del sole e' diventato tutto un continuo spingere fino all'auto nella poltiglia. Con il socio che nel mentre avendo rinunciato a salire pazientemente ha atteso il mio rientro.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: altro
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 2528
quota vetta/quota massima (m): 3315
dislivello totale (m): 787

Ultime gite di sci alpinismo

20/02/20 - Bieteron (Monte) da Estoul per la spalla SO - roberto.maucci
Buona sera a tutti. Siamo partiti dal curvone su traccia già esistente. Parte superiore con neve molto dura, utili i coltelli. Leggero vento in quota. Per colpa di una leggera velatura la neve non ha [...]
20/02/20 - Ciarm del Prete da Tornetti - gigi02_to
10' di sci a spalle. Coltelli utili per sicurezza, se si rimane fuori della traccia nessun problema.
20/02/20 - Losetta (Monte) da Chianale per il Vallone di Soustra - test95
Penso una delle meno peggio del momento, Partenza sci ai piedi sulla strada dell' agnello, dopo il primo tornante si tolgono x circa 10' e si rimettono dopo il terzo tornante. Parte bassa del val [...]
19/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - dados
Ancora zona Pianard e ancora bella neve e continua fino all'auto. Noi partiti con calma e giunti in vetta senza rampant essendo già tardi... Discesa alle 12.00 circa su bella neve trasformata. Ancor [...]
19/02/20 - Paschiet (Passo) da Fontane di Lemie - bagee
Saliti in auto sino a 50 m. sotto la cappella di S. Bartolomeo; sci ai piedi da subito ma la situazione è al limite, alcuni passi su erba che saranno sempre più ampi dopo che si abbandona la strada; [...]
19/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - gio notav
Inizialmente ti chiedi che fine ha fatto l’innevamento….poi la situazione migliora decisamente, e si scopre anche che la salita al Monte Ciriunda è un itinerario che si sviluppa in un ambiente al [...]
19/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - lucianeve
Neve continua dall'auto. Salita e scesa dal versante destro orografico. Oggi non necessari i coltelli. Anche se sono scesa presto la neve era vellutino. Pure in fondo la sciabilita è ottima, sembra u [...]