Cadreghe di Viso da Castello

Saliti in giornata. Ci sono ancora alcuni nevai, ma non servono i ramponi. Il sentiero in alcune parti è tracciato, in altre parti un po' meno comunque la salita è intuitiva, quando la visibilità è buona.
Attaccare le cadreghe sulla destra e poi puntare l'intaglio tra il centrale e quello alla sua destra, passi massimo di II, difficoltà concentrate tutte alla fine.
La nord del Viso scaricava in continuazione.
Bella gita nel caldo di questi giorni in ottima compagnia con dupadeal13, kima, Pietro e Doriana, toccate 2 cadreghe e mezza. Peccato per le nebbie che hanno impedito la vista della Valle Po.


[visualizza gita completa]
Partiti sabato per il Vallanta con l'intenzione, domenica, di raggiungere il Colle e fare la traversata delle tre creste del Visolotto, ma il tempo ci ha fregati inaspettatamente all'ultimo.... Alle 5, alla partenza dal rifugio, gran bel temporale e in seguito tempo incerto e soprattutto vento molto forte, troppo, per fare unacresta...
Così siamo saliti fino alle Cadreghe, ammirato il paesaggio per quel che si poteva, e siamo tornati giù.
Nel canalino dietro al Gagliardone neve e ghiaccio presenti e abbastana compatti, nella parte alta del canalone si alternano alla pietraia. Non abbiamo però dovuto far uso dei ramponi.

Ovviamente verso mezziogiorno è uscito un fantastico sole... e noi ci siamo consolati con una bella polenta al Vallanta.


[visualizza gita completa]
Nevai presenti dopo il Gagliardone,utili ma non indispensabili i ramponi,sfasciumi che precedono la cima puliti e traccia presente
In realta' doveva essere la cresta Sud Est del Visolotto,ma una volta giunti all'attacco incrociamo 4 cordate che si ritirano causa troppo vento,quindi decidiamo di non attaccare e ripiegare sulle Cadreghe.Ottimo panorama sulla Valle Po e sulla Nord del Viso..con il socio Giulio86,ogni tanto un'uscita tranquilla..


[visualizza gita completa con 3 foto]
Gita lunga ,ma molto appagante ,in condizioni ottimali ,non presenta difficoltà .Ometti di pietra ,non sempre visibili,specie nell'ultima pietraia ,ma ci si arrangia .L'arrampicata finale è divertente ,ma richiede un po' di dimestichezza con la roccia
Con l'amico e compagno di gite Gianni,abbiamo fatto questa cima ,che ci ha soddisfatti molto.Il panorama che si vede dalla cima è da mozzafiato ,l'ambiente severo e selvaggio non è da meno ,cosi' come la vista del ghiacciaio Coolidge ,visto da vicino è impressionante.La giornata era splendida ,ma il primo freddo si è fatto sentire ,poca gente in giro nel vallone di Vallanta ,nessuno oltre noi, alle Cadreghe,una cordata sul Visolotto .


[visualizza gita completa con 4 foto]
Avvicinamento molto lungo, fino al Rifugio Vallanta 2h15min poi passaggio dal Gagliardone e su per il canalino che è più semplice di come sembri. Poi inizia lo sfasciume di pietre che rallenta molto, però sempre tracce di sentiero e ometti. Si risale il lungo canalone di sfasciumi sotto la base est del Visolotto e si arriva sotto alle Cadreghe, 2h30min. Da qui si passa sulla dx evitando il salto iniziale e poi su pietre quadrettate si inizia la salita alle punte. Arrampicata semplice per le 3 punte centrali, ma non banale, ho fatto anche le laterali di cui la prima a sx c'è un passaggio a sx di fronte a Visolotto con arrampicata impegnativa. La prima a dx invece è più difficile e pochi appigli per la salita, ma fattibile con attenzione. Io sono salito in libera su tutte, ma se non si è sicuri consiglio la corda perchè ci sono punti esposti.
Lunga gita, ma appagante per l'arrampicata finale e l'ambiente sotto la nord del Monviso. Il pomeriggio come al solito è salita la nebbia, ma ci eravamo già goduti il panorama il mattino che era pulito. Grazie a Clot e Silvano per la compagnia.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Fino al vecchio rifugio Gagliardone si sale su un bel sentiero , poi inizia il tratto più faticoso dove il sentiero è reso franoso dalla ghiaia , questo da sopra il canalino poi si raggiunge la piccola conca con un residuo di ghiacciaio sotto la parete N/O del Viso , si risale una traccia anch' essa franosa e la pietraia fino alla base delle Cadreghe.Breve arrampicata fino al grande ometto centrale , ultimi metri esposti , piccolo ometto di vetta .
Ennesima salita nel bel vallone di Vallanta , bella gita sui caratteristici pinnacoli e al cospetto della Nord del Viso con veduta sulla valle Po , anche oggi solingo .


[visualizza gita completa con 15 foto]
Bellissima gita, discretamente impegnativa a causa dell'innevamento del periodo primaverile e del rigelo scarso. Difficoltosa la salita salla cadrega più alta con ometto a causa di verglas e ghiaccio tra i blocchi di pietra. Bellissima vista sul ghiacciaio sospeso della nord del Monviso, i canali Coolidge e Perotti e sul Visolotto.
Grazie a Morena, grande tenacia e determinazione!


[visualizza gita completa]
Dormito in tenda a 2.000 scarsi e patito il freddo. Partiti per la traversata delle de creste del Visolotto, arrivati alla base la nebbia ormai alta e chiusa avvolgeva tutto, quindi ci siamo accontentati delle Cadreghe.
Oltre il canale di accesso all'ex ghiacciaio di Vallanta ampie zone di neve facilmente evitabili seguendo quelle poche tracce di sentiero su pietraia perlopiù scomoda, consiglio quindi di portarsi un paio di ramponi di alluminio per rendere l'avvicinamento più rapido e comodo.

Con Fede


[visualizza gita completa]
partenza da Castello ore 7.15, dopo aver raggiunto il Gagliardone iniziamo a salire il ripido pendio del torrente e giunti alla pietraia soprastante puntiamo a destra al grande ometto ben visibile, poco dopo averlo superato calziamo i ramponi fino a circa dieci minuti dal colle. Verso le 10.45 saliamo sul terzo e poi secondo pinnacolo, ma desistiamo alla salita degli altri per il forte e gelido vento. Incontrato tracce e abbigliamento di tre persone salite sul visolotto. Rapida discesa per una birra al Vallanta. In compagnia di Dari78

[visualizza gita completa]
Meteo buono in val Varaita...ne approfittiamo per salire le "sedie" del Viso. Fino al vecchio ed ormai abbandonato rif. Gagliardone non si pesta neve, invece il canalino iniziale è ancora ben innevato, e con le fresche temperature di questa mattina, neve dura ottima per i ramponi. Breve tratto senza neve (100 metri circa)fino alla morena del ghiacciaio: poi neve continua fin quasi sotto alle Cadreghe. Salito subito sul centrale per poi traversare a sx sul secondo dove per mezz'ora posso ammirare uno stupendo panorama, disturbato dalle nebbie in valle Po, stretto tra Visolotto e Monviso: merita la visita (con questo innevamento si ravana meno sulle pietraie...). Discesa poi veloce fino al Gagliardone per pranzo.
Oggi solo io su questo percorso, neanche sul vicino passo 2 dita nessuno in giro. In compenso dal Vallanta in giù una marea di gente.


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: nessuna
Ancora neve nel canale iniziale ma, se nn si vogliono calzare i ramponi, si passa agevolmente a sx. Il resto della salita si compie ancora per metà su nevai ripidi ma nn è stato necessario usare i ramponi.
Salita effettuata in giornata. 5 stelle per l'ambiente, prima la serena bellezza dei pascoli e boschi della parte bassa del vallone di Vallanta, poi la severità dei pendii tra il M. Viso e il Visolotto, infine la grandiosità della parete N.



[visualizza gita completa con 2 foto]
Con Gian siamo saliti al rifugio Vallanta ieri sera,verso quota 2100 abbiamo spento le frontali,una bellissima luna rischiarava molto bene il sentiero.Accogliente il locale invernala del rifugio.Percorso pulito fino a quota 2900 da dove siamo arrivati al colle delle Cadreghe con picca e ramponi.Un vento veramente forte e gelido ci ha consigliato di fare dietrofront subito dopo aver fatto le foto al ghiacciaio Coolidge e al canale Perotti in un ambiente,come si dice,decisamente severo.Interminabile la discesa fino a Pontechianale dove nel bar di fronte alla diga abbiamo mangiato un buon panino con relativa birra decisamente meritati.Saluti a Vincenzo e Carlo indomiti lavoratori.

[visualizza gita completa]
Bella salita, permette di arrivare in un ambiente severo con un facile percorso, impressionante la visuale verso il Biv. Villata all’attacco della nord del Viso, dal colle invece bella visuale sul pensile e sul canale Perotti. Tracce di sentiero e ometti quasi sempre evidenti, si pesta poca neve ma molto dura. Ultimo giorno di apertura al rif. Vallanta. Con Roberto che ha proposto la gita.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Finalmente una bella salita al fresco visto che il primo sole mi ha colpito sul colle est di Viso.Salito le tre torri centrali con passi di facile arrampicata,da farsi con attenzione visto lo strapiombo verso la valle Po.
Il ghiacciaio di Vallanta e ridotto ad una lingua e si sale anche senza toccare la neve...
Un saluto all'escursionista di Asti incontrato lungo la salita al Vallanta e ai 2 liguri trovati sulle cadreghe.


[visualizza gita completa con 4 foto]
levataccia e partiti per il visolotto..alla partenza meteo variabile e molti sprazzi di sereno, tutto sommato buono ..come da previsioni..

poi, rapido peggioramento..non come da previsioni

dietrofront 200 m sotto le cadreghe di viso sotto un acquazzone...poi breve alternanza pioggia sole...infine sole e nuvole..come da previsioni

..evidentemente sarà la nuvola di fantozzi che mi porto dietro ultimamente

solo un piccolo nevaio oltre la morena alla base del visolotto.

ritorneremo presto

[visualizza gita completa]
Molto freddo su tutto il percorso. Fino al ritorno al rifugio all'ombra e sotto lo zero...
In compagnia di Davide (in ricognizione sui canali Nord...) e Vale. Tutti in ricognizione per la gita scialpinistica che seguirà...
In attesa della neve...


[visualizza gita completa]
l'intenzione era di fare una scalata in solitaria ma dopo un suggerimento(o cazziata) di una amica cambio itinerario
Dopo parecchi anni torno sulle cadreghe.Sempre belle in ambiente magico ,un luccichio di candelotti ghiacciati
temperatura molto bassa bella arrampicata finale salito 2
delle 5 punte ,discesa su ogni tipo di sfasciume spacca gambe. certo che fatta su neve dura è un altra cosa così
distruggi un paio di scarponi nuovi !!!!!


[visualizza gita completa]
E' bello ogni tanto ritornare in quei posti teatro in passato di tante belle gite, come anche questa con Ivo alle Cadreghe di Viso con salita finale al Visolotto per l'ardita cresta sud-est, e il vertiginoso scivolo della nord del Viso alle spalle.

[visualizza gita completa]
Era parecchio che aspettavo di arrivare in quel luogo , bello, selvaggio sopprattutto per la nord del Viso, salito su due punte, e dopo naturalmente cresta per il Visolotto...
grazie ad Enzo


[visualizza gita completa]
oggi salito con alby farmacista dopo tanto tempo una gita insieme , io avevo bisogno di sgranchirmi e alby anche, cosi è stato siam arrivati a 200 m sotto le cadreghe e il sole ci ha fatto solo uno scherzetto x un attimo ,poi nebbia onnipresente ma semppre con visibilita accettabile x non perdersi e quindi ridiscesi al gagliardone e poi andati al passo losetta riuscendo a far giro ad anello e tornando al bivio sotto il rif vallanta , tutto rigorosamente nella nebbia che è perdurata fin giù all'auto sempre piu umido ,dedico la salita al mio amico enrico che oramai è 4 anni che mi segue dall'alto dei cieli,nel giorno del suo anniversario . saluti

[visualizza gita completa con 1 foto]
Gita bella lunga ma di grande soddisfazione.
Ultimi 500 metri di dislivello su neve dura.
Giornata senza una nuvola e panorame incredibile sulla nord del viso. Salita con il papa.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 13/08/10 - BERGHEIL82
  • 22/09/07 - rfausone
  • 10/06/06 - andre85
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: PD- :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 1585
    quota vetta (m): 3190
    dislivello complessivo (m): 1605

    Ultime gite di alpinismo

    19/10/18 - Valsanguigno (Cime di) da Valgoglio - la-Nata
    Partita con la frontale nel bosco buio. Da tanto che rimando queste cime! Forse l'ideale sarebbe (con giornate più lunghe) la traversata Pradella, Cime di Valsanguigno, Farno. In cresta e nelle varie [...]
    15/10/18 - Eytava (Becca d') Versante Est - Rebatta bousa
    Sino al casotto del Trayo su bel sentiero, poi deviato a destra sulla traccia che parte subito dietro al casotto vicino cartello indicatore, a tratti esposta, (oggi sotto una leggera pioggerellina non [...]
    14/10/18 - Gioveretto (Cima) o Zufrittspitze dalla Val d'Ultimo (Ultental) - gambalesta
    Secondo giorno in zona...rifugio Canziani nel complesso buono (ultimo giorno di apertura ). Salita pulita (lasciare a valle i ramponi), il grado valutato dalla relazione a mio avviso è corretto. . [...]
    14/10/18 - Gioveretto (Cima) o Zufrittspitze dalla Val d'Ultimo (Ultental) - ste_6962
    Saliti sabato pomeriggio, sentiero ottimamente tracciato e segnalato, una tranquilla camminata di 1.30 ore per raggiungere l'ottimo e confortevole Rifugio Canziani. Incrociati molti escursionisti in d [...]
    14/10/18 - Gioveretto (Cima) o Zufrittspitze dalla Val d'Ultimo (Ultental) - titty79
    secondo giorno..seconda cima...partenza dal rif.Canziani.. percorso ottimamente segnato ... dalle paline (bivio con il percorso della Sternai)..si percorre un bel falsopiano tra roccette e rigoli d'a [...]
    14/10/18 - Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II - zest
    L'intenzione era quella di portare due amici sul primo 4000, ma arrivati poco prima della schiena d'asino ci siamo dovuti ritirare per le condizioni della neve e del meteo. Dal Vittorio Emanuele infat [...]
    14/10/18 - Coca (Pizzo) da Valbondione - stellatelli
    Pernottato al rifugio Merelli (chiusura il 28/10, aperto in ottobre nel fine settimana) salita x rifugio semplice su sentiero segnalato e molto diretto. Partenza dal rifugio ore 7 (3gradi) no vergla [...]